Milan: Lopetegui ad un passo (Ma Farioli... ). Ecco come giocherà.

Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
209,564
Reaction score
31,082
GDS: sempre più Lopetegui per la panchina del Milan. Il tecnico spagnolo ha una ricca offerta anche dal West Ham ma vuole la panchina rossonera. E' il prescelto ed il grande favorito. Non ha ancora firmato ma c'è tutto per farlo. Ha un curriculum più prestigioso rispetto agli altri ed ha avuto un colloqui con Cardinale nelle scorse settimane. La decisione è collegiale ma ci sono alcuni principi stabiliti all’inizio del processo. Il Milan cerca un allenatore internazionale, bravo a lavorare con i giovani, che non imponga il suo punto di vista ma condivida le scelte di mercato. Un po’ come è successo nell’ultima estate con Pioli: gli arrivi estivi, soprattutto Ruben Loftus-Cheek, Tijjani Reijnders e Christian Pulisic, sono stati esplicitamente voluti dall’allenatore.

Geoffrey Moncada è stato uno dei più decisi, se non il più deciso, a portare avanti la sua candidatura in una prima fase. Gli ultimi giorni hanno segnato un cambio di passo, perché il Milan è arrivato alla decisione di non continuare con Pioli, che vincendo l’Europa League avrebbe ipotecato la conferma.

Lopetegui dunque è il grande favorito. Deve superare gli imprevisti di queste settimane, in cui Pioli verrà salutato con la riconoscenza dovuta all’uomo e all’allenatore. E in cui altri colleghi, con relativi agenti e sponsor, proveranno a deviare i pensieri del Milan. La scelta però al momento è chiara: il Milan vuole puntare su Julen il basco, il figlio del sindaco di Asteasu, l’ex ragazzo cresciuto assieme a Martin Berasategui, poi diventato cuoco da 12 stelle Michelin. Lopetegui, per il Milan, dovrebbe solo provare a prendere la seconda.

Sempre la GDS su come gioca: Il tecnico appartiene alla scuola basca di Xabi Alonso, Arteta, Emery e tanti altri Dalla Spagna al Siviglia, valorizza il talento dei suo. Gioca col 4-3-3, terzini alti e falso nove. Lo spagnolo si adegua sempre ai giocatori che ha, per questo può giocare con o senza un vero centravanti. Non rinuncia mai a due esterni bassi che spingono e a un centrocampista difensivo per l’ equilibrio

Il CorSera invece insiste col profilo di Farioli, che ha preso quota negli ultimi giorni. Questo il borsino, ad oggi, secondo il quotidiano:

Farioli 25% ; Van Bommel 20% ; De Zerbi 20% ; Lopetegui 10% ; Fonseca 10% ; Tedesco 5%
 
Registrato
5 Luglio 2018
Messaggi
3,879
Reaction score
2,031
GDS: sempre più Lopetegui per la panchina del Milan. Il tecnico spagnolo ha una ricca offerta anche dal West Ham ma vuole la panchina rossonera. E' il prescelto ed il grande favorito. Non ha ancora firmato ma c'è tutto per farlo. Ha un curriculum più prestigioso rispetto agli altri ed ha avuto un colloqui con Cardinale nelle scorse settimane. La decisione è collegiale ma ci sono alcuni principi stabiliti all’inizio del processo. Il Milan cerca un allenatore internazionale, bravo a lavorare con i giovani, che non imponga il suo punto di vista ma condivida le scelte di mercato. Un po’ come è successo nell’ultima estate con Pioli: gli arrivi estivi, soprattutto Ruben Loftus-Cheek, Tijjani Reijnders e Christian Pulisic, sono stati esplicitamente voluti dall’allenatore.

Geoffrey Moncada è stato uno dei più decisi, se non il più deciso, a portare avanti la sua candidatura in una prima fase. Gli ultimi giorni hanno segnato un cambio di passo, perché il Milan è arrivato alla decisione di non continuare con Pioli, che vincendo l’Europa League avrebbe ipotecato la conferma.

Lopetegui dunque è il grande favorito. Deve superare gli imprevisti di queste settimane, in cui Pioli verrà salutato con la riconoscenza dovuta all’uomo e all’allenatore. E in cui altri colleghi, con relativi agenti e sponsor, proveranno a deviare i pensieri del Milan. La scelta però al momento è chiara: il Milan vuole puntare su Julen il basco, il figlio del sindaco di Asteasu, l’ex ragazzo cresciuto assieme a Martin Berasategui, poi diventato cuoco da 12 stelle Michelin. Lopetegui, per il Milan, dovrebbe solo provare a prendere la seconda.

lopetegui.siviglia.2019.20.1440x864.jpg
Dopo il maestro e lo stratega ci mancava effettivamente come figura L’allievo del cuoco.. siamo pionieri del multitasking
 
Registrato
23 Giugno 2015
Messaggi
13,373
Reaction score
3,147
GDS: sempre più Lopetegui per la panchina del Milan. Il tecnico spagnolo ha una ricca offerta anche dal West Ham ma vuole la panchina rossonera. E' il prescelto ed il grande favorito. Non ha ancora firmato ma c'è tutto per farlo. Ha un curriculum più prestigioso rispetto agli altri ed ha avuto un colloqui con Cardinale nelle scorse settimane. La decisione è collegiale ma ci sono alcuni principi stabiliti all’inizio del processo. Il Milan cerca un allenatore internazionale, bravo a lavorare con i giovani, che non imponga il suo punto di vista ma condivida le scelte di mercato. Un po’ come è successo nell’ultima estate con Pioli: gli arrivi estivi, soprattutto Ruben Loftus-Cheek, Tijjani Reijnders e Christian Pulisic, sono stati esplicitamente voluti dall’allenatore.

Geoffrey Moncada è stato uno dei più decisi, se non il più deciso, a portare avanti la sua candidatura in una prima fase. Gli ultimi giorni hanno segnato un cambio di passo, perché il Milan è arrivato alla decisione di non continuare con Pioli, che vincendo l’Europa League avrebbe ipotecato la conferma.

Lopetegui dunque è il grande favorito. Deve superare gli imprevisti di queste settimane, in cui Pioli verrà salutato con la riconoscenza dovuta all’uomo e all’allenatore. E in cui altri colleghi, con relativi agenti e sponsor, proveranno a deviare i pensieri del Milan. La scelta però al momento è chiara: il Milan vuole puntare su Julen il basco, il figlio del sindaco di Asteasu, l’ex ragazzo cresciuto assieme a Martin Berasategui, poi diventato cuoco da 12 stelle Michelin. Lopetegui, per il Milan, dovrebbe solo provare a prendere la seconda.

lopetegui.siviglia.2019.20.1440x864.jpg
eh si stavolta mi sa che ci hanno preso

riguardo a Lopetegui mi sono un pò documentato in questi giorni...mah a me non sembra proprio il cane che dite voi a dire il vero :asd: ha vinto un'europa league...ha allenato la nazionale e ha fatto abbastanza bene se non sbaglio...mi sembra di aver letto che aveva anche vinto qualcosa con le nazionali giovanili sempre della spagna (tipo under 20 e roba cosi)..non sono sicuro su questo però

poi c'è il flop al real e poi non mi pare molto altro...ha allenato in premier di recente ma credo si sia dimesso lui

il flop al real pesa ma potrebbe essere assimilabile al flop del Gasp con l'inter

diciamo cosi..il mio parere è questo:

con gente come Sarri e Conte libera..e Motta sulla piazza a breve è una bestemmia non andare su di loro..gente che viene presa da Lazio e Napoli quindi ultraprendibile anche da noi....è una bestialità!

ma se proprio si deve andare su una fascia piu bassa direi che tra tutti i nomi usciti (Farioli,Van Bommel etc) è il migliore o il meno peggio se preferite :asd:

di certo da festeggiare c'è poco...

ps: sembrerebbe che abbia rifiutato una proposta di 5 milioni per venire da noi e prendere meno...sarà vero?
 

Zenos

Senior Member
Registrato
30 Agosto 2012
Messaggi
23,201
Reaction score
11,656
GDS: sempre più Lopetegui per la panchina del Milan. Il tecnico spagnolo ha una ricca offerta anche dal West Ham ma vuole la panchina rossonera. E' il prescelto ed il grande favorito. Non ha ancora firmato ma c'è tutto per farlo. Ha un curriculum più prestigioso rispetto agli altri ed ha avuto un colloqui con Cardinale nelle scorse settimane. La decisione è collegiale ma ci sono alcuni principi stabiliti all’inizio del processo. Il Milan cerca un allenatore internazionale, bravo a lavorare con i giovani, che non imponga il suo punto di vista ma condivida le scelte di mercato. Un po’ come è successo nell’ultima estate con Pioli: gli arrivi estivi, soprattutto Ruben Loftus-Cheek, Tijjani Reijnders e Christian Pulisic, sono stati esplicitamente voluti dall’allenatore.

Geoffrey Moncada è stato uno dei più decisi, se non il più deciso, a portare avanti la sua candidatura in una prima fase. Gli ultimi giorni hanno segnato un cambio di passo, perché il Milan è arrivato alla decisione di non continuare con Pioli, che vincendo l’Europa League avrebbe ipotecato la conferma.

Lopetegui dunque è il grande favorito. Deve superare gli imprevisti di queste settimane, in cui Pioli verrà salutato con la riconoscenza dovuta all’uomo e all’allenatore. E in cui altri colleghi, con relativi agenti e sponsor, proveranno a deviare i pensieri del Milan. La scelta però al momento è chiara: il Milan vuole puntare su Julen il basco, il figlio del sindaco di Asteasu, l’ex ragazzo cresciuto assieme a Martin Berasategui, poi diventato cuoco da 12 stelle Michelin. Lopetegui, per il Milan, dovrebbe solo provare a prendere la seconda.

Sempre la GDS su come gioca: Il tecnico appartiene alla scuola basca di Xabi Alonso, Arteta, Emery e tanti altri Dalla Spagna al Siviglia, valorizza il talento dei suo. Gioca col 4-3-3, terzini alti e falso nove. Lo spagnolo si adegua sempre ai giocatori che ha, per questo può giocare con o senza un vero centravanti. Non rinuncia mai a due esterni bassi che spingono e a un centrocampista difensivo per l’ equilibrio


lopetegui.siviglia.2019.20.1440x864.jpg
Ci stanno deminalizzando. E con me ci sono quasi riusciti.
 

bmb

Senior Member
Registrato
27 Agosto 2012
Messaggi
16,415
Reaction score
5,802
GDS: sempre più Lopetegui per la panchina del Milan. Il tecnico spagnolo ha una ricca offerta anche dal West Ham ma vuole la panchina rossonera. E' il prescelto ed il grande favorito. Non ha ancora firmato ma c'è tutto per farlo. Ha un curriculum più prestigioso rispetto agli altri ed ha avuto un colloqui con Cardinale nelle scorse settimane. La decisione è collegiale ma ci sono alcuni principi stabiliti all’inizio del processo. Il Milan cerca un allenatore internazionale, bravo a lavorare con i giovani, che non imponga il suo punto di vista ma condivida le scelte di mercato. Un po’ come è successo nell’ultima estate con Pioli: gli arrivi estivi, soprattutto Ruben Loftus-Cheek, Tijjani Reijnders e Christian Pulisic, sono stati esplicitamente voluti dall’allenatore.

Geoffrey Moncada è stato uno dei più decisi, se non il più deciso, a portare avanti la sua candidatura in una prima fase. Gli ultimi giorni hanno segnato un cambio di passo, perché il Milan è arrivato alla decisione di non continuare con Pioli, che vincendo l’Europa League avrebbe ipotecato la conferma.

Lopetegui dunque è il grande favorito. Deve superare gli imprevisti di queste settimane, in cui Pioli verrà salutato con la riconoscenza dovuta all’uomo e all’allenatore. E in cui altri colleghi, con relativi agenti e sponsor, proveranno a deviare i pensieri del Milan. La scelta però al momento è chiara: il Milan vuole puntare su Julen il basco, il figlio del sindaco di Asteasu, l’ex ragazzo cresciuto assieme a Martin Berasategui, poi diventato cuoco da 12 stelle Michelin. Lopetegui, per il Milan, dovrebbe solo provare a prendere la seconda.

Sempre la GDS su come gioca: Il tecnico appartiene alla scuola basca di Xabi Alonso, Arteta, Emery e tanti altri Dalla Spagna al Siviglia, valorizza il talento dei suo. Gioca col 4-3-3, terzini alti e falso nove. Lo spagnolo si adegua sempre ai giocatori che ha, per questo può giocare con o senza un vero centravanti. Non rinuncia mai a due esterni bassi che spingono e a un centrocampista difensivo per l’ equilibrio


lopetegui.siviglia.2019.20.1440x864.jpg
Il profilo che cercano è uno yesman cui non interessa minimamente la vittoria in pratica. Potevano chiamare me, li avrei fatti risparmiare. Visto che il lato economico non è proprio marginale per i crumiri.
 

Dave90

Well-known member
Registrato
11 Ottobre 2022
Messaggi
365
Reaction score
361
Non ci credo. Ma, ipotizzando che fosse vero, sarebbe una scelta che, sulla carta, non condividerei minimamente. Lasciare un allenatore "umorale" (ma non senza meriti) per prenderne uno umorale al quadrato mi sembrerebbe un autogol clamoroso.
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
209,564
Reaction score
31,082
GDS: sempre più Lopetegui per la panchina del Milan. Il tecnico spagnolo ha una ricca offerta anche dal West Ham ma vuole la panchina rossonera. E' il prescelto ed il grande favorito. Non ha ancora firmato ma c'è tutto per farlo. Ha un curriculum più prestigioso rispetto agli altri ed ha avuto un colloqui con Cardinale nelle scorse settimane. La decisione è collegiale ma ci sono alcuni principi stabiliti all’inizio del processo. Il Milan cerca un allenatore internazionale, bravo a lavorare con i giovani, che non imponga il suo punto di vista ma condivida le scelte di mercato. Un po’ come è successo nell’ultima estate con Pioli: gli arrivi estivi, soprattutto Ruben Loftus-Cheek, Tijjani Reijnders e Christian Pulisic, sono stati esplicitamente voluti dall’allenatore.

Geoffrey Moncada è stato uno dei più decisi, se non il più deciso, a portare avanti la sua candidatura in una prima fase. Gli ultimi giorni hanno segnato un cambio di passo, perché il Milan è arrivato alla decisione di non continuare con Pioli, che vincendo l’Europa League avrebbe ipotecato la conferma.

Lopetegui dunque è il grande favorito. Deve superare gli imprevisti di queste settimane, in cui Pioli verrà salutato con la riconoscenza dovuta all’uomo e all’allenatore. E in cui altri colleghi, con relativi agenti e sponsor, proveranno a deviare i pensieri del Milan. La scelta però al momento è chiara: il Milan vuole puntare su Julen il basco, il figlio del sindaco di Asteasu, l’ex ragazzo cresciuto assieme a Martin Berasategui, poi diventato cuoco da 12 stelle Michelin. Lopetegui, per il Milan, dovrebbe solo provare a prendere la seconda.

Sempre la GDS su come gioca: Il tecnico appartiene alla scuola basca di Xabi Alonso, Arteta, Emery e tanti altri Dalla Spagna al Siviglia, valorizza il talento dei suo. Gioca col 4-3-3, terzini alti e falso nove. Lo spagnolo si adegua sempre ai giocatori che ha, per questo può giocare con o senza un vero centravanti. Non rinuncia mai a due esterni bassi che spingono e a un centrocampista difensivo per l’ equilibrio

Il CorSera invece insiste col profilo di Farioli, che ha preso quota negli ultimi giorni. Questo il borsino, ad oggi, secondo il quotidiano:

Farioli 25% ; Van Bommel 20% ; De Zerbi 20% ; Lopetegui 10% ; Fonseca 10% ; Tedesco 5%
 
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.

Similar threads

Alto
head>