Mike Maignan

Toby rosso nero

Moderatore
Membro dello Staff
Registrato
29 Agosto 2012
Messaggi
42,004
Reaction score
23,279
Non è guarito bene dall'infortunio al polpaccio. Il calo vero inizia da lì.


Anche quest'anno sembrava essersi fatto male molto seriamente in una partita (non ricordo quale), rimase in campo, la partita dopo si vedeva che non era per niente in forma, e da lì non ho più visto il Maignan solito. Gli errori fatti prima erano diversi, secondo me non andavano considerati come un segnale preoccupante, li alternava a prestazioni spettacolari e sembravano più incertezze.
Adesso sono vere e proprie papere che si ripetono, e non fa più le cose "impossibili", anche i gol normali li prende come un portiere normale. C'è un problema tangibile.
Non sono giustificazioni: si deve dare una svegliata, anche perché negli ultimi tempi l'attenzione mediatica l'ha avuto su cose non di calcio, cavalcate dalla proprietà certamente, ma anche lui ci ha messo del suo. Deve rimettere il focus dove conta.

Per me resta il più forte tra i pali, e incedibile, se dipendesse da me.
Ma i calciatori vengono giudicati dalle prestazioni, e quindi se nel giro di 6 mesi/ 1 anno diventerà un Donnarumma non ci sarà bisogno di discorsi da azzeccagarbugli, il campo parlerà per sé.

Poi per me molti di questi errori e cali di concentrazione/stimoli sono conseguenza di una cessione già in programma. Io credo che il calo di Maignan non si possa slegare dai cali di Theo, Leao e altri forti. C'è un comune denominatore in tutto questo.
Ma qui andiamo off topic perché bisognerebbe parlare di tante cose, l'argomento è complesso.
 

Goro

Senior Member
Registrato
7 Febbraio 2017
Messaggi
10,098
Reaction score
2,065
Prima era sempre concentrato, ora il fatto che pensi ai cori di quattro disagiati invece di giocare la dice lunga sul suo pensare al campo
 

Solo

Senior Member
Registrato
30 Agosto 2012
Messaggi
14,646
Reaction score
5,905
Penso che non stia più bene qui.

L'anno scorso gli infortuni e le voragini del calcio rugby gli hanno tolto certezze a livello mentale. Anche la questione razzismo mi pare gli abbia fatto male.

Conviene probabilmente separarsi in estate per il bene di tutti.
 

Franco

Well-known member
Registrato
22 Giugno 2022
Messaggi
1,860
Reaction score
1,750
Anche quest'anno sembrava essersi fatto male molto seriamente in una partita (non ricordo quale), rimase in campo, la partita dopo si vedeva che non era per niente in forma, e da lì non ho più visto il Maignan solito. Gli errori fatti prima erano diversi, secondo me non andavano considerati come un segnale preoccupante, li alternava a prestazioni spettacolari e sembravano più incertezze.
Adesso sono vere e proprie papere che si ripetono, e non fa più le cose "impossibili", anche i gol normali li prende come un portiere normale. C'è un problema tangibile.
Non sono giustificazioni: si deve dare una svegliata, anche perché negli ultimi tempi l'attenzione mediatica l'ha avuto su cose non di calcio, cavalcate dalla proprietà certamente, ma anche lui ci ha messo del suo. Deve rimettere il focus dove conta.

Per me resta il più forte tra i pali, e incedibile, se dipendesse da me.
Ma i calciatori vengono giudicati dalle prestazioni, e quindi se nel giro di 6 mesi/ 1 anno diventerà un Donnarumma non ci sarà bisogno di discorsi da azzeccagarbugli, il campo parlerà per sé.

Poi per me molti di questi errori e cali di concentrazione/stimoli sono conseguenza di una cessione già in programma. Io credo che il calo di Maignan non si possa slegare dai cali di Theo, Leao e altri forti. C'è un comune denominatore in tutto questo.
Ma qui andiamo off topic perché bisognerebbe parlare di tante cose, l'argomento è complesso.


Non riesce a spingere bene con il polpaccio. E questo gli toglie sicurezza anche sul resto. Il contratto, il razzismo ecc. non c'entrano nulla. Uno strappo al polpaccio è un infortunio serio e se hai delle ricadute non è detto che torni quello di prima. Vedi ad esempio Chiellini.
 

fabri47

Senior Member
Registrato
15 Dicembre 2016
Messaggi
28,687
Reaction score
5,736
Mi sa che l'insulto razzista è tipo il petardo di Dida. Subisce gol ingiustificabili. Poi è anche vero che pure in partite antecedenti faceva pena.
 

Toby rosso nero

Moderatore
Membro dello Staff
Registrato
29 Agosto 2012
Messaggi
42,004
Reaction score
23,279
Mi sa che l'insulto razzista è tipo il petardo di Dida. Subisce gol ingiustificabili. Poi è anche vero che pure in partite antecedenti faceva pena.

Io l'avevo detto per battuta subito con l'Udinese, ancora non ho imparato che con il Milan non si scherza mai :asd:

Comunque si spera non sia per questo, altrimenti sarei il primo a sfancularlo.
 

Lorenzo 89

Senior Member
Registrato
1 Settembre 2012
Messaggi
17,965
Reaction score
6,183
Non riesce a spingere bene con il polpaccio. E questo gli toglie sicurezza anche sul resto. Il contratto, il razzismo ecc. non c'entrano nulla. Uno strappo al polpaccio è un infortunio serio e se hai delle ricadute non è detto che torni quello di prima. Vedi ad esempio Chiellini.
Allora dentro Sportiello (che era in panchina oggi quindi è disponibile) finchè sto presunto problema al polpaccio non guarisca.
Basta regalare gol ogni volta che ti arriva un tiro in porta.
 
Alto
head>