Mentana: "Nazionale più brutta e modesta di sempre"

Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.
Registrato
18 Settembre 2017
Messaggi
15,526
Reaction score
6,838
Vero ma aveva un senso.
Conte dopo mille esperimenti (e polemiche) durante le qualificazione quando arrivo a giocare gli Europei stravolse la rosa, facendo fuori giocatori che erano quotatissimi come Insigne Bernardeschi (convocati per numero) Jorginho Verratti Bonaventura... fece scelte forti ma chiare e con competenza. Insomma alla Conte.

Imposto un 352 tosto, costruito sul blocco della difesa della Juve e attorno a De Rossi, leader di quella squadra in mezzo al campo.
Poi sempre in stile Conte li massacro nei giorni di ritiro, fisicamente e tatticamente, arrivando alla competizione carichi come molle e con le idee chiarissime su cosa fare in campo.

Alla fine, se hai un livello tecnico inferiore, come l'aveva quella Italia e come l'ha questa, la logica è di puntare forte su concentrazione, esperienza e tattica, ovvero le armi che noi italiani abbiamo a prescindere rispetto a nazionali come quella spagnola, tedesca francese e inglese.

Ecco per me l'errore di questa nazionale di Spalletti è quello di voler comandare il gioco, volerla mettere sul piano tecnico quando non abbiamo ne tempo ne giocatori per farlo. Alla base c'è una certa presunzione che abbiamo e che quando ci confrontiamo con nazionali superiori a noi ci fa male.
Ieri per certi versi abbiamo visto Spagna- Italia con Ventura 4-2-4 o 4-2-3-1 sono simili infatti giochi con solo 2 centrocampisti contro 5. E quando la vedi la palla? Allenatore presuntuoso come ventura. Con la Spagna devi adeguarti e devi cambiare alcuni atteggiamenti tat tici. Ma l'ignoranza la presunzione o l'incapacità o magari tutte è 3 , Spalletti non ha mai cambiato predesposizionee in campo.

Gravissime le difficoltà avute da Di Marco e soprattutto Di Lorenzo stuprato continuamente e senza che avesse mai un aiuto di un raddoppio di Chiesa, che con questo modulo stava sempre a 50 m di distanza, e un allenatore cose cosi evidenti non li nota?
 
Ultima modifica:

Stanis La Rochelle

Senior Member
Registrato
1 Settembre 2012
Messaggi
14,143
Reaction score
5,230
Tutto vero e questa presunzione nasce dal ct che è sempre stato un presuntuoso anche senza poterselo permettere

Lo scudetto col Napoli ha fatto ancora più partire per la tangente Spalletti. Un po' come Pinoli che post scudetto si sente Dio in terra.

Spalletti è sempre stato allenatore da piazzamento e mai da vittorie. Una sorta di Pinoli in versione super sayan
 

fabri47

Senior Member
Registrato
15 Dicembre 2016
Messaggi
28,984
Reaction score
5,900
Lo scudetto col Napoli ha fatto ancora più partire per la tangente Spalletti. Un po' come Pinoli che post scudetto si sente Dio in terra.

Spalletti è sempre stato allenatore da piazzamento e mai da vittorie. Una sorta di Pinoli in versione super sayan
Quello che dico io. Tra l'altro il Napoli, l'anno prima dello scudetto, faceva errori difensivi e gestione di risultato ai livelli di Pioli negli ultimi anni.

Tipo questa partita: 3 gol subiti in 7 minuti. Se era Pioli, apriti cielo. Lo stesso Spalletti che l'anno dopo le prese da Pioli in Champions con la stessa squadra che poi ha fatto figure barbine contro l'Inter in semifinale che passeggiava in campo.

Io penso che attualmente in Serie A vince chi fa le migliori campagne acquisti e non è un caso che abbiano vinto i Pioli, Spalletti e Inzaghi negli ultimi anni. Proprio perchè nel nostro campionato nessuna big è allenata da un allenatore veramente di grande livello.
 

Giek

Junior Member
Registrato
5 Maggio 2016
Messaggi
2,360
Reaction score
2,428
Belotti esplose l'anno dopo. Quell'anno era Pavoletti che segnava parecchio e che non portò.
No, non mi sbaglio.
Belotti fece il finale di stagione in cui era davvero in palla.
Mi ricordo bene perché presi la sua maglia
 

Stanis La Rochelle

Senior Member
Registrato
1 Settembre 2012
Messaggi
14,143
Reaction score
5,230
Quello che dico io. Tra l'altro il Napoli, l'anno prima dello scudetto, faceva errori difensivi e gestione di risultato ai livelli di Pioli negli ultimi anni.

Tipo questa partita: 3 gol subiti in 7 minuti. Se era Pioli, apriti cielo. Lo stesso Spalletti che l'anno dopo le prese da Pioli in Champions con la stessa squadra che poi ha fatto figure barbine contro l'Inter in semifinale che passeggiava in campo.

Io penso che attualmente in Serie A vince chi fa le migliori campagne acquisti e non è un caso che abbiano vinto i Pioli, Spalletti e Inzaghi negli ultimi anni. Proprio perchè nel nostro campionato nessuna big è allenata da un allenatore veramente di grande livello.

Tra l'altro la vittoria di Spalletti vale meno di quella di pinoli e di inzaghi, visto che ha vinto solo per il mondiale in inverno. Mi pare che nessuno dei big titolari del Napoli giocò il mondiale, o al massimo roba di 2 partite.

Noi invece abbiamo avuto giocatori chiave come Theo e Giroud che si son fatti TUTTE le partite. Tra l'altro perdendo la finale, quindi post mondiale sei scarico sia di testa che di gambe.

Spalletti è allenatore da quarto posto e basta
 
Registrato
28 Agosto 2012
Messaggi
11,310
Reaction score
2,817
Donnarumma alterna partite buone a partite in cui è totalmente in confusione, campione non direi, almeno per me non lo è.
Barella ottimo giocatore, sì, ma strapompato (ed è anche un gran montato secondo me). Nella nazionale del 2006 non farebbe le scarpe neanche a Perrotta.
Frattesi lasciamo stare, di buono ha solo gli inserimenti senza palla, ma con la palla ai piedi è agghiacciante, infatti funziona bene solo come incursore all'Inter, negli ultimi venti di minuti di partita peraltro.
Vogliamo parlare di Dimarco? Un esterno modesto che sa solo correre e mettere qualche buon cross (ieri sera neanche quello...).
Se poi aggiungiamo alcune convocazioni fuori da ogni logica tipo Fagioli venuto a fare la comparsa, o gente come Cristante e Di Lorenzo che non sanno stoppare un pallone ma che da noi sono considerati semidivinità - soltanto perché le divinità vere e proprie sono solo i giocatori del blocco inter... - allora otteniamo questo. La nazionale più scarsa degli ultimi 20 anni.

Io penso che in primis questa pochezza sia data dal fatto che i nostri calciatori giovani più bravi che escono dai settori giovanili non giocano abbastanza, spesso non per demeriti ma o per scelta dei club, oppure perché qualcuno in serie a ha dei procuratori migliori dei suddetti ragazzi. In Spagna i Yamal vengono buttati dentro a 16 anni e gli si fa fare un percorso serio.
Poi per il fatto che se pompi oltre misura i calciatori italiani facendo tirare fuori prezzi da ogni logica non fai il loro bene. I Buongiorno per i quali ti chiedono 50 milioni o i Berardi per il quale ti hanno chiesto anche 60/70 milioni non progrediscono se li lasci a marcire nel Torino e nel Sassuolo.
Poi, quanto detto prima, manca meritocrazia e progettazione. Hai preso Spalletti per fargli giocare la nazionale col blocco Inter e col 3-5-2 facendogli sconfessare la sua idea di calcio? Gli stai imponendo di giocare come non sa? Se è così allora Gravina è da cacciare, ma figuriamoci...

P.S. Proprio Calafiori aldilà dell'autogol ha giocato un'ottima partita secondo me soprattutto sul piano della personalità, insieme a Bastoni che è l'unico che non sfigurerebbe in una nazionale tipo quella del 2006.
Cosa vuoi che ne capisca di calcio giocato Gravina. Spalletti lo ha detto nel post intervista "io il calcio difensivo non lo so fare" ha fatto capire chiaramente che se volevate il 3-5-2 e contropiede dovevate scegliere un altro. Per questa rosa andrebbe bene quel pazzo di allegri
 

Lineker10

Senior Member
Registrato
20 Giugno 2017
Messaggi
28,192
Reaction score
13,034
Ieri per certi versi abbiamo visto Spagna- Italia con Ventura 4-2-4 o 4-2-3-1 sono simili infatti giochi con solo 2 centrocampisti contro 5. E quando la vedi la palla? Allenatore presuntuoso come ventura. Con la Spagna devi adeguarti e devi cambiare alcuni atteggiamenti tat tici. Ma l'ignoranza la presunzione o l'incapacità o magari tutte è 3 , Spalletti non ha mai cambiato predesposizionee in campo.

Gravissime le difficoltà avute da Di Marco e soprattutto Di Lorenzo stuprato continuamente e senza che avesse mai un aiuto di un raddoppio di Chiesa, che con questo modulo stava sempre a 50 m di distanza, e un allenatore cose cosi evidenti non li nota?
Io vedo due logiche differenti.

Una cosa è preparare una squadra con un po' di tempo, per esempio nelle qualificazioni o nelle amichevoli. Allora si è giusto impostare un certo tipo di squadra e lavorare su una certa logica, anche con la presunzione di giocare bene oltre il risultato, che è quello che per esempio fa sempre molto bene la Spagna (ma anche Portogallo o Olanda lo fanno di solito) che infatti arriva sempre ben definita e con le idee chiare a tutti i tornei.

Una cosa diversa invece è quando il torneo comincia e affronti una squadra piu forte di te. A quel punto il lavoro deve essere già fatto, le idee chiarissime, il piano di gioco definito.

Sono due logiche diverse come seminare e raccogliere. Ci vogliono entrambe in tempi diversi.

Mancini all'ultimo Europeo era stato bravissimo. Pronti via cominciammo a bomba il torneo avendo una squadra con un'identità chiarissima, una formazione definita e niente da improvvisare.
Stavolta invece tante troppe cose sono state decise all'ultimo momento. Le ultime partite tutte giocate con la difesa a tre, poi inizia il torneo e giochiamo a quattro...

Io ieri ho avuto l'impressione di vedere un'Italia impreparata e ancora sperimentale. I giocatori hanno fatto fatica a trovare le posizioni in campo, a mantenere le distanze giuste, fare i raddoppi nei tempi... tutti difetti che contro una Spagna (secondo me neanche granche, loro hanno avuto squadre ben piu forti di questa) non ti puoi permettere. Con l'Albania ti salvi, la Spagna ti ammazza.
 
Ultima modifica:
Registrato
18 Settembre 2017
Messaggi
15,526
Reaction score
6,838
Cosa vuoi che ne capisca di calcio giocato Gravina. Spalletti lo ha detto nel post intervista "io il calcio difensivo non lo so fare" ha fatto capire chiaramente che se volevate il 3-5-2 e contropiede dovevate scegliere un altro. Per questa rosa andrebbe bene quel pazzo di allegri
Il 3-5-2 è l'unico modulo che puo essere molto difensivo o molto offensivo il 90% lo decidono l'altezza dei due esterni di centrocampo.
Quello della Juve e prettamente difensivo quello delintervprettamente offensivo.

La Spagna la puoi mettere solo in difficoltà se vai a metterti in pari con il numero dei centrocampisti avversari.

Conte ha messo in saccoccia la Spagna proprio con questo modulo
 
Registrato
18 Settembre 2017
Messaggi
15,526
Reaction score
6,838
Io vedo due logiche differenti.

Una cosa è preparare una squadra con un po' di tempo, per esempio nelle qualificazioni o nelle amichevoli. Allora si è giusto impostare un certo tipo di squadra e lavorare su una certa logica, anche con la presunzione di giocare bene oltre il risultato, che è quello che per esempio fa sempre molto bene la Spagna (ma anche Portogallo o Olanda lo fanno di solito) che infatti arriva sempre ben definita e con le idee chiare a tutti i tornei.

Una cosa diversa invece è quando il torneo comincia e affronti una squadra piu forte di te. A quel punto il lavoro deve essere già fatto, le idee chiarissime, il piano di gioco definito.

Sono due logiche diverse come seminare e raccogliere. Ci vogliono entrambe in tempi diversi.

Mancini all'ultimo Europeo era stato bravissimo. Pronti via cominciammo a bomba il torneo avendo una squadra con un'identità chiarissima, una formazione definita e niente da improvvisare.
Stavolta invece tante troppe cose sono state decise all'ultimo momento. Le ultime partite tutte giocate con la difesa a tre, poi inizia il torneo e giochiamo a quattro...

Io ieri ho avuto l'impressione di vedere un'Italia impreparata e ancora sperimentale. I giocatori hanno fatto fatica a trovare le posizioni in campo, a mantenere le distanze giuste, fare i raddoppi nei tempi... tutti difetti che contro una Spagna (secondo me neanche granche, loro hanno avuto squadre ben piu forti di questa) non ti puoi permettere. Con l'Albania ti salvi, la Spagna ti ammazza.
Si ci sta come concetti, però tatticamente la Spagna è l'unica squadra in cui devi fare delle eccezioni tatticamente.

Dopo 10 Min Di Lorenzo è stato saltato 20 volte, sempre in difficoltà. Colpa sua? Colpa soprattutto del suo allenatore che lo ha lasciato 1-1 sempre. Mai un raddoppio, fra l'altro quelli che molti non capiscono e che non puoi aiutare il terzino con 2 soli cc ne consegue una squadra lunga larga che corre di più ma corre peggio, dove le distanze fra i reparti e enorme. La Spagna giocava in 30 m e avevano l'uomo sempre libero a 2 metri per scaricare palla. Anche a noi Milan con lo stesso modulo e successo.

La Spagna andrà in difficoltà quando incontrera una squadra con una difesa a 3 e un centrocampo a 5 meglio ancoraa a 6 con la prima pressione quasi a ridosso del cc e su palla rubata contropiedi veloci è diretti. Allora la Spagna diventerà una squadra qualunque
 
Registrato
29 Ottobre 2017
Messaggi
5,549
Reaction score
2,839
Spalletti oggettivamente pessimo.

Squadra schierata male che praticamente non mette a suo agio alcun nostro giocatore. Forse solo Pellegrini e Scamacca giocano nei loro ruoli, ma che comunque stanno facendo schifo e già di loro sono giocatori modesti.
 
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.
Alto
head>