Mannaert:"CDK, le difficoltà, il Milan Maldini e Massara...".

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
211,605
Reaction score
32,178
Mannaert, ex DS del Bruges, intervistato da Di Marzio:

Può raccontarci le difficoltà incontrate durante la trattativa per Charles de Ketelaere al Milan?
"Le trattative per trasferimenti importanti sono sempre complicate. Nel caso di De Ketelaere, il Bruges aveva già raggiunto un accordo con il Leeds, che offriva una somma considerevole. Tuttavia, Charles era determinato ad andare solo al Milan. Questo ha reso tutto più difficile perché la prima offerta del Milan era di 22 milioni, una cifra che non avrei mai potuto accettare."

Quali sono state le sfide principali nel negoziare con il Milan?
"La presenza dell'offerta del Leeds mi dava una posizione di forza. Per Paolo Maldini, non è stato semplice, ma ha dimostrato grande professionalità. Maldini mi ha sempre espresso chiaramente il suo punto di vista, ma alla fine il desiderio di Charles di trasferirsi al Milan è stato determinante."

Come valuta il ruolo di Maldini e Massara durante le negoziazioni?
"Paolo Maldini e Frederic Massara sono due persone estremamente corrette e professionali. Maldini aveva detto che Charles avrebbe avuto bisogno di tempo, e col senno di poi, aveva ragione. Il Milan aveva visto giusto, ma a Bergamo, dove c'è meno pressione, Charles ha trovato il suo ambiente ideale per crescere."

Dopo una stagione complicata al Milan, come valuta il futuro di De Ketelaere all'Atalanta?
"De Ketelaere ha mostrato le sue qualità all'Atalanta, con 14 gol e 11 assist, e ha vinto l'Europa League da protagonista. Credo che Bergamo sia il posto giusto per lui, e sarebbe positivo se rimanesse per un'altra stagione. Siamo ancora in contatto e so che l'Atalanta vuole riscattarlo."

Cosa pensa degli esoneri di Maldini e Massara dal Milan?
"È difficile dare un giudizio senza conoscere tutti i dettagli, ma posso dire che Maldini e Massara sono due grandi professionisti. Hanno portato il Milan a vincere uno Scudetto con una squadra giovanissima. Il loro lavoro è stato eccezionale e il Milan è cresciuto molto sotto la loro guida."


821bea2cd2590b8717b8ccc2f3142e35-21626-oooz0000.jpeg
 
Alto
head>