Lombardia più veloce della Cina

Super_Lollo

Senior Member
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
39,656
Reaction score
2,854
Questo è l obbiettivo, la costruzione in fiera del nuovo ospedale per ospitare più di 350/400 persone e seguirle in tutta la fase di degenza dal ricovero alla dimissione.

Costruire un ospedale da zero in meno dei 10gg cinesi, a Milano si lavora già da 4 giorni e si punta a finire tutto entro i 7 giorni ed essere operativi prima dei 10.

Più di 300 operai all opera 24/24, costo dell operazione 17 milioni di euro , 10 già raccolti dalle donazioni dei Milanesi.
Ospedale che si va ad unire a quello già realizzato e funzionate al San Raffaele.
 
Registrato
27 Marzo 2019
Messaggi
2,078
Reaction score
815
Questo è l obbiettivo, la costruzione in fiera del nuovo ospedale per ospitare più di 350/400 persone e seguirle in tutta la fase di degenza dal ricovero alla dimissione.

Costruire un ospedale da zero in meno dei 10gg cinesi, a Milano si lavora già da 4 giorni e si punta a finire tutto entro i 7 giorni ed essere operativi prima dei 10.

Più di 300 operai all opera 24/24, costo dell operazione 17 milioni di euro , 10 già raccolti dalle donazioni dei Milanesi.
Ospedale che si va ad unire a quello già realizzato e funzionate al San Raffaele.

Tu credi sia possibile che ci riescano ? Io no
 
Registrato
20 Giugno 2018
Messaggi
1,375
Reaction score
95
Se ho capito bene non si tratta di una "costruzione" vera e propria ma del ricollocamento e attrezzamento di aree della fiera già esistenti e non utilizzate. A differenza della cina (dove l'ospedale costruito è poco più che un assembramento di container prefabbricati e verrà smantellato a mio avviso) in italia abbiamo un numero incalcolabile di strutture vuote: ex caserme, ex colonie, palazzi storici ecc ecc...non abbiamo necessità di costruire ex novo ma solo di rifunzionalizzare TEMPORANEAMENTE ciò che già abbiamo
 

Ringhio8

Senior Member
Registrato
14 Febbraio 2020
Messaggi
7,946
Reaction score
2,423
Se ho capito bene non si tratta di una "costruzione" vera e propria ma del ricollocamento e attrezzamento di aree della fiera già esistenti e non utilizzate. A differenza della cina (dove l'ospedale costruito è poco più che un assembramento di container prefabbricati e verrà smantellato a mio avviso) in italia abbiamo un numero incalcolabile di strutture vuote: ex caserme, ex colonie, palazzi storici ecc ecc...non abbiamo necessità di costruire ex novo ma solo di rifunzionalizzare TEMPORANEAMENTE ciò che già abbiamo

Senza contare vecchi ospedali inutilizzati, in Veneto stanno lavorando proprio su quelli per creare nuovi posti in caso di necessità, le strutture ci sono, vanno però attrezzate.
 
Registrato
13 Gennaio 2014
Messaggi
24,446
Reaction score
4,548
Questo è l obbiettivo, la costruzione in fiera del nuovo ospedale per ospitare più di 350/400 persone e seguirle in tutta la fase di degenza dal ricovero alla dimissione.

Costruire un ospedale da zero in meno dei 10gg cinesi, a Milano si lavora già da 4 giorni e si punta a finire tutto entro i 7 giorni ed essere operativi prima dei 10.

Più di 300 operai all opera 24/24, costo dell operazione 17 milioni di euro , 10 già raccolti dalle donazioni dei Milanesi.
Ospedale che si va ad unire a quello già realizzato e funzionate al San Raffaele.

Mica l' hanno costruito a Milano, c' era già tutto.

Dovevano solo arredarlo praticamente.
 
Registrato
20 Giugno 2018
Messaggi
1,375
Reaction score
95
Senza contare vecchi ospedali inutilizzati, in Veneto stanno lavorando proprio su quelli per creare nuovi posti in caso di necessità, le strutture ci sono, vanno però attrezzate.

Equipaggiare un edificio di arredi, macchinari, medici, forniture (elettricità internet ecc) è una cosa che si può fare nel giro di 2 giorni se si hanno i mezzi.

Il punto è: ci sono i macchinari disponibili? gli arredi? l'edificio è attrezzato a ricevere le forniture di acqua gas e internet? (penso ad un edificio vuoto dagli anni 90), l'edificio è in sicurezza strutturale? vie d'esodo e misure di sicurezza sono a norma? è pulito (tanto per cominciare)?

In realtà anche un edificio abbandonato ha tante variabili a tantissimo lavoro da fare, ma sicuramente non siamo al livello di dover scavare un campo con 100 ruspe e portare dei conteiner da zero. Le istituzioni devono fare una lista dei luoghi disponibili e valutare quelli più adeguati.

EDIT: non ti sto contraddicendo, è solo uno spunto per espandere la conversazione :)
 

Andris

Senior Member
Registrato
21 Febbraio 2019
Messaggi
23,881
Reaction score
5,050
in tutta Italia stanno correndo aprendo ospedali non ancora operativi o cambiando destinazione d'uso ad altri (settimana scorsa per esempio fecero vedere l'ospedale del Salento a Non è l'Arena,abbiamo già parlato di quelli a Roma) e per fortuna stanno sorvolando su tutta la burocrazia,ci sono due problemi:
i soldi sono spesso dei privati quando sarebbe compito dello stato e delle amministrazioni locali,a meno che non vogliamo catalogare uno dei dieci paesi più ricchi al mondo come Haiti,e poi nella regione di cui parli stanno lavorando nell'epicentro della pandemia per cui è comunque troppo tardi
 

Ringhio8

Senior Member
Registrato
14 Febbraio 2020
Messaggi
7,946
Reaction score
2,423
Equipaggiare un edificio di arredi, macchinari, medici, forniture (elettricità internet ecc) è una cosa che si può fare nel giro di 2 giorni se si hanno i mezzi.

Il punto è: ci sono i macchinari disponibili? gli arredi? l'edificio è attrezzato a ricevere le forniture di acqua gas e internet? (penso ad un edificio vuoto dagli anni 90), l'edificio è in sicurezza strutturale? vie d'esodo e misure di sicurezza sono a norma? è pulito (tanto per cominciare)?

In realtà anche un edificio abbandonato ha tante variabili a tantissimo lavoro da fare, ma sicuramente non siamo al livello di dover scavare un campo con 100 ruspe e portare dei conteiner da zero. Le istituzioni devono fare una lista dei luoghi disponibili e valutare quelli più adeguati.

EDIT: non ti sto contraddicendo, è solo uno spunto per espandere la conversazione :)

Onestamente non so risponderti anche perchè questi ospedali sono abbastanza distanti dalla mia zona, mi sembra però che un paio siano stati chiusi di recente, non più di 5-6 anni fa, quindi presumo, ma è un mio pensiero, che non ci siano grosse difficoltà in merito. Riguardo all'attrezzatura ce n'è in arrivo, altra arriverà nei prossimi giorni /settimane, credo che per il momento ne arrivi sono un tot, visto che l'emergenza attualmente è in Lombardia verrà data la priorità a loro giustamente.

Figurati, hai tirato fuori un ottimo spunto invece, perchè non essendoci in mezzo ad alcune cose non ci pensavo, ovviamente saranno stati fatti i necessari "studi" a riguardo dagli esperti che se ne stanno occupando. Hai fatto bene a tirar fuori l'argomento, altrochè ;)
 
Alto
head>