Loftus non al top. Krunic Kalulu e Thiaw o Kjaer.

Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
199,374
Reaction score
25,465
Tuttosport in edicola fa il solito punto su infortunati e formazione anti Juve

Il problema portieri non frena la preparazione del Milan in vista della partita contro la Juventus. Stefano Pioli, nella giornata odierna, entrerà nel vivo delle scelte, visto che sono previste le prove di formazione. Ieri a Milanello erano presenti tutti i nazionali, compresi Pulisic, Musah e Thiaw che hanno affrontato il viaggio intercontinentale dagli Stati Uniti, dove hanno giocato le amichevoli delle rispettive rappresentative, a Milano. I tre sono seri candidati a una maglia da titolare domenica sera. Per Pulisic sembrano non esserci dubbi in merito alla sua presenza accanto a Giroud e Leao nel tridente offensivo così come Yunus Musah si candida a uno dei tre posti a centrocampo perché Ruben Loftus-Cheek, che ieri ha svolto una parte di allenamento in gruppo e una seconda parte in forma personalizzata, non è ancora al top, nonostante sia clinicamente guarito. Per l’ex Chelsea è ipotizzabile una panchina domenica sera e una maglia da titolare mercoledì, a Parigi, contro il Paris Saint-Germain.
Anche Rade Krunic e Pierre Kalulu hanno alzato ulteriormente il livello della loro condizione e così, come Loftus-Cheek, viaggiano verso la convocazione, con Pioli che potrà scegliere se inserirli a gara in corso o meno. Sia il centrocampista bosniaco sia il jolly francese potrebbero poi tornare in campo al Parco dei Principi per la Champions League. Se così fosse, a completare il centrocampo - insieme a Musah - ci sarebbero Yacine Adli in cabina di regia e Tijjani Reijnders.

In difesa, invece, potrebbe aprirsi il ballottaggio tra Malick Thiaw e Simon Kjaer come partner di Fikayo Tomori (che non ha preso parte alle gare dell’Inghilterra, in tribuna contro l’Italia). Sulle fasce, con Theo Hernandez squalificato per un turno, agiranno Davide Calabria a destra e Alessandro Florenzi a sinistra. Intanto a San Siro si preannuncia un’atmosfera da grande notte, con lo stadio che è andato sold out da giorni e con l’incasso stimato che dovrebbe superare i 5 milioni.
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
199,374
Reaction score
25,465
Tuttosport in edicola fa il solito punto su infortunati e formazione anti Juve

Il problema portieri non frena la preparazione del Milan in vista della partita contro la Juventus. Stefano Pioli, nella giornata odierna, entrerà nel vivo delle scelte, visto che sono previste le prove di formazione. Ieri a Milanello erano presenti tutti i nazionali, compresi Pulisic, Musah e Thiaw che hanno affrontato il viaggio intercontinentale dagli Stati Uniti, dove hanno giocato le amichevoli delle rispettive rappresentative, a Milano. I tre sono seri candidati a una maglia da titolare domenica sera. Per Pulisic sembrano non esserci dubbi in merito alla sua presenza accanto a Giroud e Leao nel tridente offensivo così come Yunus Musah si candida a uno dei tre posti a centrocampo perché Ruben Loftus-Cheek, che ieri ha svolto una parte di allenamento in gruppo e una seconda parte in forma personalizzata, non è ancora al top, nonostante sia clinicamente guarito. Per l’ex Chelsea è ipotizzabile una panchina domenica sera e una maglia da titolare mercoledì, a Parigi, contro il Paris Saint-Germain.
Anche Rade Krunic e Pierre Kalulu hanno alzato ulteriormente il livello della loro condizione e così, come Loftus-Cheek, viaggiano verso la convocazione, con Pioli che potrà scegliere se inserirli a gara in corso o meno. Sia il centrocampista bosniaco sia il jolly francese potrebbero poi tornare in campo al Parco dei Principi per la Champions League. Se così fosse, a completare il centrocampo - insieme a Musah - ci sarebbero Yacine Adli in cabina di regia e Tijjani Reijnders.

In difesa, invece, potrebbe aprirsi il ballottaggio tra Malick Thiaw e Simon Kjaer come partner di Fikayo Tomori (che non ha preso parte alle gare dell’Inghilterra, in tribuna contro l’Italia). Sulle fasce, con Theo Hernandez squalificato per un turno, agiranno Davide Calabria a destra e Alessandro Florenzi a sinistra. Intanto a San Siro si preannuncia un’atmosfera da grande notte, con lo stadio che è andato sold out da giorni e con l’incasso stimato che dovrebbe superare i 5 milioni.
.
 
Registrato
8 Ottobre 2018
Messaggi
44,081
Reaction score
14,290
Tuttosport in edicola fa il solito punto su infortunati e formazione anti Juve

Il problema portieri non frena la preparazione del Milan in vista della partita contro la Juventus. Stefano Pioli, nella giornata odierna, entrerà nel vivo delle scelte, visto che sono previste le prove di formazione. Ieri a Milanello erano presenti tutti i nazionali, compresi Pulisic, Musah e Thiaw che hanno affrontato il viaggio intercontinentale dagli Stati Uniti, dove hanno giocato le amichevoli delle rispettive rappresentative, a Milano. I tre sono seri candidati a una maglia da titolare domenica sera. Per Pulisic sembrano non esserci dubbi in merito alla sua presenza accanto a Giroud e Leao nel tridente offensivo così come Yunus Musah si candida a uno dei tre posti a centrocampo perché Ruben Loftus-Cheek, che ieri ha svolto una parte di allenamento in gruppo e una seconda parte in forma personalizzata, non è ancora al top, nonostante sia clinicamente guarito. Per l’ex Chelsea è ipotizzabile una panchina domenica sera e una maglia da titolare mercoledì, a Parigi, contro il Paris Saint-Germain.
Anche Rade Krunic e Pierre Kalulu hanno alzato ulteriormente il livello della loro condizione e così, come Loftus-Cheek, viaggiano verso la convocazione, con Pioli che potrà scegliere se inserirli a gara in corso o meno. Sia il centrocampista bosniaco sia il jolly francese potrebbero poi tornare in campo al Parco dei Principi per la Champions League. Se così fosse, a completare il centrocampo - insieme a Musah - ci sarebbero Yacine Adli in cabina di regia e Tijjani Reijnders.

In difesa, invece, potrebbe aprirsi il ballottaggio tra Malick Thiaw e Simon Kjaer come partner di Fikayo Tomori (che non ha preso parte alle gare dell’Inghilterra, in tribuna contro l’Italia). Sulle fasce, con Theo Hernandez squalificato per un turno, agiranno Davide Calabria a destra e Alessandro Florenzi a sinistra. Intanto a San Siro si preannuncia un’atmosfera da grande notte, con lo stadio che è andato sold out da giorni e con l’incasso stimato che dovrebbe superare i 5 milioni.
odio pioli e non riesco a non scriverlo.

sono piolipatico.
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
199,374
Reaction score
25,465
Tuttosport in edicola fa il solito punto su infortunati e formazione anti Juve

Il problema portieri non frena la preparazione del Milan in vista della partita contro la Juventus. Stefano Pioli, nella giornata odierna, entrerà nel vivo delle scelte, visto che sono previste le prove di formazione. Ieri a Milanello erano presenti tutti i nazionali, compresi Pulisic, Musah e Thiaw che hanno affrontato il viaggio intercontinentale dagli Stati Uniti, dove hanno giocato le amichevoli delle rispettive rappresentative, a Milano. I tre sono seri candidati a una maglia da titolare domenica sera. Per Pulisic sembrano non esserci dubbi in merito alla sua presenza accanto a Giroud e Leao nel tridente offensivo così come Yunus Musah si candida a uno dei tre posti a centrocampo perché Ruben Loftus-Cheek, che ieri ha svolto una parte di allenamento in gruppo e una seconda parte in forma personalizzata, non è ancora al top, nonostante sia clinicamente guarito. Per l’ex Chelsea è ipotizzabile una panchina domenica sera e una maglia da titolare mercoledì, a Parigi, contro il Paris Saint-Germain.
Anche Rade Krunic e Pierre Kalulu hanno alzato ulteriormente il livello della loro condizione e così, come Loftus-Cheek, viaggiano verso la convocazione, con Pioli che potrà scegliere se inserirli a gara in corso o meno. Sia il centrocampista bosniaco sia il jolly francese potrebbero poi tornare in campo al Parco dei Principi per la Champions League. Se così fosse, a completare il centrocampo - insieme a Musah - ci sarebbero Yacine Adli in cabina di regia e Tijjani Reijnders.

In difesa, invece, potrebbe aprirsi il ballottaggio tra Malick Thiaw e Simon Kjaer come partner di Fikayo Tomori (che non ha preso parte alle gare dell’Inghilterra, in tribuna contro l’Italia). Sulle fasce, con Theo Hernandez squalificato per un turno, agiranno Davide Calabria a destra e Alessandro Florenzi a sinistra. Intanto a San Siro si preannuncia un’atmosfera da grande notte, con lo stadio che è andato sold out da giorni e con l’incasso stimato che dovrebbe superare i 5 milioni.
.
 
Registrato
28 Agosto 2012
Messaggi
12,634
Reaction score
3,436
Tuttosport in edicola fa il solito punto su infortunati e formazione anti Juve

Il problema portieri non frena la preparazione del Milan in vista della partita contro la Juventus. Stefano Pioli, nella giornata odierna, entrerà nel vivo delle scelte, visto che sono previste le prove di formazione. Ieri a Milanello erano presenti tutti i nazionali, compresi Pulisic, Musah e Thiaw che hanno affrontato il viaggio intercontinentale dagli Stati Uniti, dove hanno giocato le amichevoli delle rispettive rappresentative, a Milano. I tre sono seri candidati a una maglia da titolare domenica sera. Per Pulisic sembrano non esserci dubbi in merito alla sua presenza accanto a Giroud e Leao nel tridente offensivo così come Yunus Musah si candida a uno dei tre posti a centrocampo perché Ruben Loftus-Cheek, che ieri ha svolto una parte di allenamento in gruppo e una seconda parte in forma personalizzata, non è ancora al top, nonostante sia clinicamente guarito. Per l’ex Chelsea è ipotizzabile una panchina domenica sera e una maglia da titolare mercoledì, a Parigi, contro il Paris Saint-Germain.
Anche Rade Krunic e Pierre Kalulu hanno alzato ulteriormente il livello della loro condizione e così, come Loftus-Cheek, viaggiano verso la convocazione, con Pioli che potrà scegliere se inserirli a gara in corso o meno. Sia il centrocampista bosniaco sia il jolly francese potrebbero poi tornare in campo al Parco dei Principi per la Champions League. Se così fosse, a completare il centrocampo - insieme a Musah - ci sarebbero Yacine Adli in cabina di regia e Tijjani Reijnders.

In difesa, invece, potrebbe aprirsi il ballottaggio tra Malick Thiaw e Simon Kjaer come partner di Fikayo Tomori (che non ha preso parte alle gare dell’Inghilterra, in tribuna contro l’Italia). Sulle fasce, con Theo Hernandez squalificato per un turno, agiranno Davide Calabria a destra e Alessandro Florenzi a sinistra. Intanto a San Siro si preannuncia un’atmosfera da grande notte, con lo stadio che è andato sold out da giorni e con l’incasso stimato che dovrebbe superare i 5 milioni.
Chissà, magari metterà il Perno in porta
 

shevchampions

Junior Member
Registrato
14 Luglio 2017
Messaggi
1,021
Reaction score
316
Tuttosport in edicola fa il solito punto su infortunati e formazione anti Juve

Il problema portieri non frena la preparazione del Milan in vista della partita contro la Juventus. Stefano Pioli, nella giornata odierna, entrerà nel vivo delle scelte, visto che sono previste le prove di formazione. Ieri a Milanello erano presenti tutti i nazionali, compresi Pulisic, Musah e Thiaw che hanno affrontato il viaggio intercontinentale dagli Stati Uniti, dove hanno giocato le amichevoli delle rispettive rappresentative, a Milano. I tre sono seri candidati a una maglia da titolare domenica sera. Per Pulisic sembrano non esserci dubbi in merito alla sua presenza accanto a Giroud e Leao nel tridente offensivo così come Yunus Musah si candida a uno dei tre posti a centrocampo perché Ruben Loftus-Cheek, che ieri ha svolto una parte di allenamento in gruppo e una seconda parte in forma personalizzata, non è ancora al top, nonostante sia clinicamente guarito. Per l’ex Chelsea è ipotizzabile una panchina domenica sera e una maglia da titolare mercoledì, a Parigi, contro il Paris Saint-Germain.
Anche Rade Krunic e Pierre Kalulu hanno alzato ulteriormente il livello della loro condizione e così, come Loftus-Cheek, viaggiano verso la convocazione, con Pioli che potrà scegliere se inserirli a gara in corso o meno. Sia il centrocampista bosniaco sia il jolly francese potrebbero poi tornare in campo al Parco dei Principi per la Champions League. Se così fosse, a completare il centrocampo - insieme a Musah - ci sarebbero Yacine Adli in cabina di regia e Tijjani Reijnders.

In difesa, invece, potrebbe aprirsi il ballottaggio tra Malick Thiaw e Simon Kjaer come partner di Fikayo Tomori (che non ha preso parte alle gare dell’Inghilterra, in tribuna contro l’Italia). Sulle fasce, con Theo Hernandez squalificato per un turno, agiranno Davide Calabria a destra e Alessandro Florenzi a sinistra. Intanto a San Siro si preannuncia un’atmosfera da grande notte, con lo stadio che è andato sold out da giorni e con l’incasso stimato che dovrebbe superare i 5 milioni.
Vediamo oggi se si allenano in gruppo, credo sia il dentro o fuori.

Son molto contento che Loftus sia in ripresa. Abbiamo un centrocampo forte, mi aspetto un’ulteriore crescita in queste tre settimane. Il rodaggio procede bene, i ragazzi stanno diventando sempre più complementari.

L’assenza di Chukwu è pesante per le rotazioni, però la rosa è davvero lunga e bisogna dare fiducia agli altri giocatori del reparto avanzato. In particolare, mi aspetto qualche buon colpo da Okafor. Ha 23 anni, lo stato di forma ideale e il contesto giusto per far vedere se sarà un giocatore vero in futuro.

La sensazione è che questa squadra possa solo crescere, come gruppo e prestazioni. Son convinto che siamo forti, curioso di capire quanto. Sembra anche che Pioli abbia abbandonato il folle 1vs1 a tutto campo. Addirittura stanotte ho sognato che vincevamo un derby. Tanta positività insomma.
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
199,374
Reaction score
25,465
Tuttosport in edicola fa il solito punto su infortunati e formazione anti Juve

Il problema portieri non frena la preparazione del Milan in vista della partita contro la Juventus. Stefano Pioli, nella giornata odierna, entrerà nel vivo delle scelte, visto che sono previste le prove di formazione. Ieri a Milanello erano presenti tutti i nazionali, compresi Pulisic, Musah e Thiaw che hanno affrontato il viaggio intercontinentale dagli Stati Uniti, dove hanno giocato le amichevoli delle rispettive rappresentative, a Milano. I tre sono seri candidati a una maglia da titolare domenica sera. Per Pulisic sembrano non esserci dubbi in merito alla sua presenza accanto a Giroud e Leao nel tridente offensivo così come Yunus Musah si candida a uno dei tre posti a centrocampo perché Ruben Loftus-Cheek, che ieri ha svolto una parte di allenamento in gruppo e una seconda parte in forma personalizzata, non è ancora al top, nonostante sia clinicamente guarito. Per l’ex Chelsea è ipotizzabile una panchina domenica sera e una maglia da titolare mercoledì, a Parigi, contro il Paris Saint-Germain.
Anche Rade Krunic e Pierre Kalulu hanno alzato ulteriormente il livello della loro condizione e così, come Loftus-Cheek, viaggiano verso la convocazione, con Pioli che potrà scegliere se inserirli a gara in corso o meno. Sia il centrocampista bosniaco sia il jolly francese potrebbero poi tornare in campo al Parco dei Principi per la Champions League. Se così fosse, a completare il centrocampo - insieme a Musah - ci sarebbero Yacine Adli in cabina di regia e Tijjani Reijnders.

In difesa, invece, potrebbe aprirsi il ballottaggio tra Malick Thiaw e Simon Kjaer come partner di Fikayo Tomori (che non ha preso parte alle gare dell’Inghilterra, in tribuna contro l’Italia). Sulle fasce, con Theo Hernandez squalificato per un turno, agiranno Davide Calabria a destra e Alessandro Florenzi a sinistra. Intanto a San Siro si preannuncia un’atmosfera da grande notte, con lo stadio che è andato sold out da giorni e con l’incasso stimato che dovrebbe superare i 5 milioni.
.
 
Registrato
8 Gennaio 2014
Messaggi
3,383
Reaction score
1,856
Tuttosport in edicola fa il solito punto su infortunati e formazione anti Juve

Il problema portieri non frena la preparazione del Milan in vista della partita contro la Juventus. Stefano Pioli, nella giornata odierna, entrerà nel vivo delle scelte, visto che sono previste le prove di formazione. Ieri a Milanello erano presenti tutti i nazionali, compresi Pulisic, Musah e Thiaw che hanno affrontato il viaggio intercontinentale dagli Stati Uniti, dove hanno giocato le amichevoli delle rispettive rappresentative, a Milano. I tre sono seri candidati a una maglia da titolare domenica sera. Per Pulisic sembrano non esserci dubbi in merito alla sua presenza accanto a Giroud e Leao nel tridente offensivo così come Yunus Musah si candida a uno dei tre posti a centrocampo perché Ruben Loftus-Cheek, che ieri ha svolto una parte di allenamento in gruppo e una seconda parte in forma personalizzata, non è ancora al top, nonostante sia clinicamente guarito. Per l’ex Chelsea è ipotizzabile una panchina domenica sera e una maglia da titolare mercoledì, a Parigi, contro il Paris Saint-Germain.
Anche Rade Krunic e Pierre Kalulu hanno alzato ulteriormente il livello della loro condizione e così, come Loftus-Cheek, viaggiano verso la convocazione, con Pioli che potrà scegliere se inserirli a gara in corso o meno. Sia il centrocampista bosniaco sia il jolly francese potrebbero poi tornare in campo al Parco dei Principi per la Champions League. Se così fosse, a completare il centrocampo - insieme a Musah - ci sarebbero Yacine Adli in cabina di regia e Tijjani Reijnders.

In difesa, invece, potrebbe aprirsi il ballottaggio tra Malick Thiaw e Simon Kjaer come partner di Fikayo Tomori (che non ha preso parte alle gare dell’Inghilterra, in tribuna contro l’Italia). Sulle fasce, con Theo Hernandez squalificato per un turno, agiranno Davide Calabria a destra e Alessandro Florenzi a sinistra. Intanto a San Siro si preannuncia un’atmosfera da grande notte, con lo stadio che è andato sold out da giorni e con l’incasso stimato che dovrebbe superare i 5 milioni.
giustamente giocare senza portiere non è già abbastanza, mettiamoci pure la salma di Kjaer
 
Registrato
27 Agosto 2012
Messaggi
30,116
Reaction score
1,466
Tuttosport in edicola fa il solito punto su infortunati e formazione anti Juve

Il problema portieri non frena la preparazione del Milan in vista della partita contro la Juventus. Stefano Pioli, nella giornata odierna, entrerà nel vivo delle scelte, visto che sono previste le prove di formazione. Ieri a Milanello erano presenti tutti i nazionali, compresi Pulisic, Musah e Thiaw che hanno affrontato il viaggio intercontinentale dagli Stati Uniti, dove hanno giocato le amichevoli delle rispettive rappresentative, a Milano. I tre sono seri candidati a una maglia da titolare domenica sera. Per Pulisic sembrano non esserci dubbi in merito alla sua presenza accanto a Giroud e Leao nel tridente offensivo così come Yunus Musah si candida a uno dei tre posti a centrocampo perché Ruben Loftus-Cheek, che ieri ha svolto una parte di allenamento in gruppo e una seconda parte in forma personalizzata, non è ancora al top, nonostante sia clinicamente guarito. Per l’ex Chelsea è ipotizzabile una panchina domenica sera e una maglia da titolare mercoledì, a Parigi, contro il Paris Saint-Germain.
Anche Rade Krunic e Pierre Kalulu hanno alzato ulteriormente il livello della loro condizione e così, come Loftus-Cheek, viaggiano verso la convocazione, con Pioli che potrà scegliere se inserirli a gara in corso o meno. Sia il centrocampista bosniaco sia il jolly francese potrebbero poi tornare in campo al Parco dei Principi per la Champions League. Se così fosse, a completare il centrocampo - insieme a Musah - ci sarebbero Yacine Adli in cabina di regia e Tijjani Reijnders.

In difesa, invece, potrebbe aprirsi il ballottaggio tra Malick Thiaw e Simon Kjaer come partner di Fikayo Tomori (che non ha preso parte alle gare dell’Inghilterra, in tribuna contro l’Italia). Sulle fasce, con Theo Hernandez squalificato per un turno, agiranno Davide Calabria a destra e Alessandro Florenzi a sinistra. Intanto a San Siro si preannuncia un’atmosfera da grande notte, con lo stadio che è andato sold out da giorni e con l’incasso stimato che dovrebbe superare i 5 milioni.
Giocheranno Thiaw-Tomori. Figuriamoci.
 

Dexter

Senior Member
Registrato
28 Agosto 2012
Messaggi
9,527
Reaction score
4,658
Tuttosport in edicola fa il solito punto su infortunati e formazione anti Juve

Il problema portieri non frena la preparazione del Milan in vista della partita contro la Juventus. Stefano Pioli, nella giornata odierna, entrerà nel vivo delle scelte, visto che sono previste le prove di formazione. Ieri a Milanello erano presenti tutti i nazionali, compresi Pulisic, Musah e Thiaw che hanno affrontato il viaggio intercontinentale dagli Stati Uniti, dove hanno giocato le amichevoli delle rispettive rappresentative, a Milano. I tre sono seri candidati a una maglia da titolare domenica sera. Per Pulisic sembrano non esserci dubbi in merito alla sua presenza accanto a Giroud e Leao nel tridente offensivo così come Yunus Musah si candida a uno dei tre posti a centrocampo perché Ruben Loftus-Cheek, che ieri ha svolto una parte di allenamento in gruppo e una seconda parte in forma personalizzata, non è ancora al top, nonostante sia clinicamente guarito. Per l’ex Chelsea è ipotizzabile una panchina domenica sera e una maglia da titolare mercoledì, a Parigi, contro il Paris Saint-Germain.
Anche Rade Krunic e Pierre Kalulu hanno alzato ulteriormente il livello della loro condizione e così, come Loftus-Cheek, viaggiano verso la convocazione, con Pioli che potrà scegliere se inserirli a gara in corso o meno. Sia il centrocampista bosniaco sia il jolly francese potrebbero poi tornare in campo al Parco dei Principi per la Champions League. Se così fosse, a completare il centrocampo - insieme a Musah - ci sarebbero Yacine Adli in cabina di regia e Tijjani Reijnders.

In difesa, invece, potrebbe aprirsi il ballottaggio tra Malick Thiaw e Simon Kjaer come partner di Fikayo Tomori (che non ha preso parte alle gare dell’Inghilterra, in tribuna contro l’Italia). Sulle fasce, con Theo Hernandez squalificato per un turno, agiranno Davide Calabria a destra e Alessandro Florenzi a sinistra. Intanto a San Siro si preannuncia un’atmosfera da grande notte, con lo stadio che è andato sold out da giorni e con l’incasso stimato che dovrebbe superare i 5 milioni.
Thiaw ha giocato solo 30 minuti totali in due match con la nazionale. Kjaer invece si é fatto i suoi soliti 200 minuti, piangendo anche a fine partita contro SAN MARINO perché son stati troppo duri nelle entrate, secondo lui (ma ritirati, il vichingo :facepalm:....) Ballottaggio Thiaw-Kjaer :muhahah: spero sia una speranza di Tuttosport dai...della serie "speriamo che quell' inetto ci casca"...
 
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.
Alto
head>