Juve Milan: vince la noia. Leao flop. Difesa ok

Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
209,271
Reaction score
30,885
I quotidiani in edicola sul pareggio tra Juve e Milan

GDS: tra Juve e Milan vince la noia. Pioli difende il secondo posto, col pareggio. La Juve ha provato a spingere solo nella ripresa. Primo tempo inguardabile. Poi entra Chiesa e i bianconeri colpiscono un palo e creano qualche occasione. Zero tiri per i rossoneri. Pioli può essere contento del punticino strappato con sofferenza. La difesa delle riserve ha funzionato. Bene Sportiello. Deludente ancora una volta Leao. Con la fascia al braccio aveebbe dovuto prendere per mano la squadra. Ma non era serata. Solita tristezza delle ultime grandi sfide. Ben 19 palloni persi e 6 dribbling non riusciti. Rafa ha fallito l'ultimo test della stagione, di mostrarsi grande contro una grande. Alla fine (come ampiamente riferito) Furlani lo ha blindato in vista del futuro.

Corriere della Sera: resistenza Milan. La Juve si sveglia tardi. Ai bianconeri manca il gol. Rossoneri solidi in difesa. Bene Sportiello. Tra i rossoneri brilla anche Thiaw, che annulla Vlahovic e salva un gol sulla linea. Con lo 0-0 finale la distanza tra Milan e Juve resta sempre di 5 punti. Nel primo tempo il match è stato una pena. Poi, nella ripresa, la Juve ci ha provato andando più volte vicina al vantaggio ma la retroguardia del Milan ha resistito.

Tuttosport: allo Stadium vince la noia. Il film era atteso ed è arrivato: “C’era una volta Juventus-Milan…”. Manco la vitamina G, quella dei giovani, Weah e Yildiz con Cambiaso mezzala, permette alla Vecchia Signora di tornare a vincere contro un Milan in versione pensione Miramonti e la difesa rabberciata. Stavolta però la Juventus che Allegri ha provato a scuotere con una formazione differente nell’anagrafe qualche segnale lo dà, a differenza della pessima prova dell’Olimpico in Coppa Italia con la Lazio, salvata dal colpo gobbo di Milik nel finale. Ma ieri, a dire il vero, per vedere i bianconeri mettere sotto i milanesi di Pioli si è dovuto aspettare un’ora. Quando Chiesa è entrato al posto di Kostic e Milik di Vlahovic per il primo modulo fluido juventino, a variare continuamente dal 4-3-3 al 4-2-4, con interpreti trasformisti in più ruoli... Bisogna però dire che se alla fine la Juve non porta a casa i tre punti è anche questione di centimetri, di Sportiellate degne di applausi e di un salvataggio sulla linea. Sta di fatto che il peccato originale di lasciare scorrere sessanta minuti come se si trattasse di una edizione remix del “Trofeo Berlusconi” fa montare la rabbia al tifo juventino che sostiene fino all’ultimo secondo per poi fischiare dopo l’ultimo trillo dell’arbitro. Del resto il pari serve più al Milan che evita di veder avvicinare i bianconeri al secondo posto mentre per i torinesi, oggi, il terzo, potrebbe essere in coabitazione col Bologna, se mister Thiago Motta (erede di Allegri per molti) riuscirà a piegare l’Udinese. Tenuto conto che domenica la Juve sarà di scena a Roma contro i giallorossi quinti e non così lontani ecco che la corsa Champions non è certo finita per la Juve. Visto che l’Atalanta, sesta, viaggia come una Ferrari, oggi sfida in casa l’Empoli ed è lanciatissima su tutti i fronti, compresa la finale di Coppa Italia del 15 maggio proprio contro la Juventus.

Repubblica: Juve e Milan damigelle stanche. Cala il sipario tra tensioni e addi. Pioli è un futuro ex e Allegri quasi. Restano piccoli margini per precisare i giudizi: il Milan rimane largamente secondo e con buone possibilità di rimanerci, la Juve rischia di essere agganciata dal Bologna ma pazienza, tanto in Champions ci andrà e al momento le attenzioni sono concentrate sulla Coppa Italia. Il Milan ha giocato una partita ingloriosa, di mero contenimento, senza un tiro in porta e con l’unico alibi di avere quattro quinti di difesa fuori causa. La Juve s’è adeguata per la prima, svilente metà, chiusa però con una velenosa punizione di Vlahovic che ha scosso i bianconeri, protagonisti di una ripresa volitiva con almeno quattro occasioni buone per segnare.
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
209,271
Reaction score
30,885
Corriere della Sera: resistenza Milan. La Juve si sveglia tardi. Ai bianconeri manca il gol. Rossoneri solidi in difesa. Bene Sportiello. Tra i rossoneri brilla anche Thiaw, che annulla Vlahovic e salva un gol sulla linea. Con lo 0-0 finale la distanza tra Milan e Juve resta sempre di 5 punti. Nel primo tempo il match è stato una pena. Poi, nella ripresa, la Juve ci ha provato andando più volte vicina al vantaggio ma la retroguardia del Milan ha resistito.
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
209,271
Reaction score
30,885
Repubblica: Juve e Milan damigelle stanche. Cala il sipario tra tensioni e addi. Pioli è un futuro ex e Allegri quasi. Restano piccoli margini per precisare i giudizi: il Milan rimane largamente secondo e con buone possibilità di rimanerci, la Juve rischia di essere agganciata dal Bologna ma pazienza, tanto in Champions ci andrà e al momento le attenzioni sono concentrate sulla Coppa Italia. Il Milan ha giocato una partita ingloriosa, di mero contenimento, senza un tiro in porta e con l’unico alibi di avere quattro quinti di difesa fuori causa. La Juve s’è adeguata per la prima, svilente metà, chiusa però con una velenosa punizione di Vlahovic che ha scosso i bianconeri, protagonisti di una ripresa volitiva con almeno quattro occasioni buone per segnare.
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
209,271
Reaction score
30,885
Repubblica: Juve e Milan damigelle stanche. Cala il sipario tra tensioni e addi. Pioli è un futuro ex e Allegri quasi. Restano piccoli margini per precisare i giudizi: il Milan rimane largamente secondo e con buone possibilità di rimanerci, la Juve rischia di essere agganciata dal Bologna ma pazienza, tanto in Champions ci andrà e al momento le attenzioni sono concentrate sulla Coppa Italia. Il Milan ha giocato una partita ingloriosa, di mero contenimento, senza un tiro in porta e con l’unico alibi di avere quattro quinti di difesa fuori causa. La Juve s’è adeguata per la prima, svilente metà, chiusa però con una velenosa punizione di Vlahovic che ha scosso i bianconeri, protagonisti di una ripresa volitiva con almeno quattro occasioni buone per segnare.
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
209,271
Reaction score
30,885
Repubblica: Juve e Milan damigelle stanche. Cala il sipario tra tensioni e addi. Pioli è un futuro ex e Allegri quasi. Restano piccoli margini per precisare i giudizi: il Milan rimane largamente secondo e con buone possibilità di rimanerci, la Juve rischia di essere agganciata dal Bologna ma pazienza, tanto in Champions ci andrà e al momento le attenzioni sono concentrate sulla Coppa Italia. Il Milan ha giocato una partita ingloriosa, di mero contenimento, senza un tiro in porta e con l’unico alibi di avere quattro quinti di difesa fuori causa. La Juve s’è adeguata per la prima, svilente metà, chiusa però con una velenosa punizione di Vlahovic che ha scosso i bianconeri, protagonisti di una ripresa volitiva con almeno quattro occasioni buone per segnare.
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
209,271
Reaction score
30,885
Repubblica: Juve e Milan damigelle stanche. Cala il sipario tra tensioni e addi. Pioli è un futuro ex e Allegri quasi. Restano piccoli margini per precisare i giudizi: il Milan rimane largamente secondo e con buone possibilità di rimanerci, la Juve rischia di essere agganciata dal Bologna ma pazienza, tanto in Champions ci andrà e al momento le attenzioni sono concentrate sulla Coppa Italia. Il Milan ha giocato una partita ingloriosa, di mero contenimento, senza un tiro in porta e con l’unico alibi di avere quattro quinti di difesa fuori causa. La Juve s’è adeguata per la prima, svilente metà, chiusa però con una velenosa punizione di Vlahovic che ha scosso i bianconeri, protagonisti di una ripresa volitiva con almeno quattro occasioni buone per segnare.
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
209,271
Reaction score
30,885
Repubblica: Juve e Milan damigelle stanche. Cala il sipario tra tensioni e addi. Pioli è un futuro ex e Allegri quasi. Restano piccoli margini per precisare i giudizi: il Milan rimane largamente secondo e con buone possibilità di rimanerci, la Juve rischia di essere agganciata dal Bologna ma pazienza, tanto in Champions ci andrà e al momento le attenzioni sono concentrate sulla Coppa Italia. Il Milan ha giocato una partita ingloriosa, di mero contenimento, senza un tiro in porta e con l’unico alibi di avere quattro quinti di difesa fuori causa. La Juve s’è adeguata per la prima, svilente metà, chiusa però con una velenosa punizione di Vlahovic che ha scosso i bianconeri, protagonisti di una ripresa volitiva con almeno quattro occasioni buone per segnare.
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
209,271
Reaction score
30,885
Repubblica: Juve e Milan damigelle stanche. Cala il sipario tra tensioni e addi. Pioli è un futuro ex e Allegri quasi. Restano piccoli margini per precisare i giudizi: il Milan rimane largamente secondo e con buone possibilità di rimanerci, la Juve rischia di essere agganciata dal Bologna ma pazienza, tanto in Champions ci andrà e al momento le attenzioni sono concentrate sulla Coppa Italia. Il Milan ha giocato una partita ingloriosa, di mero contenimento, senza un tiro in porta e con l’unico alibi di avere quattro quinti di difesa fuori causa. La Juve s’è adeguata per la prima, svilente metà, chiusa però con una velenosa punizione di Vlahovic che ha scosso i bianconeri, protagonisti di una ripresa volitiva con almeno quattro occasioni buone per segnare.
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
209,271
Reaction score
30,885
Repubblica: Juve e Milan damigelle stanche. Cala il sipario tra tensioni e addi. Pioli è un futuro ex e Allegri quasi. Restano piccoli margini per precisare i giudizi: il Milan rimane largamente secondo e con buone possibilità di rimanerci, la Juve rischia di essere agganciata dal Bologna ma pazienza, tanto in Champions ci andrà e al momento le attenzioni sono concentrate sulla Coppa Italia. Il Milan ha giocato una partita ingloriosa, di mero contenimento, senza un tiro in porta e con l’unico alibi di avere quattro quinti di difesa fuori causa. La Juve s’è adeguata per la prima, svilente metà, chiusa però con una velenosa punizione di Vlahovic che ha scosso i bianconeri, protagonisti di una ripresa volitiva con almeno quattro occasioni buone per segnare.
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
209,271
Reaction score
30,885
Repubblica: Juve e Milan damigelle stanche. Cala il sipario tra tensioni e addi. Pioli è un futuro ex e Allegri quasi. Restano piccoli margini per precisare i giudizi: il Milan rimane largamente secondo e con buone possibilità di rimanerci, la Juve rischia di essere agganciata dal Bologna ma pazienza, tanto in Champions ci andrà e al momento le attenzioni sono concentrate sulla Coppa Italia. Il Milan ha giocato una partita ingloriosa, di mero contenimento, senza un tiro in porta e con l’unico alibi di avere quattro quinti di difesa fuori causa. La Juve s’è adeguata per la prima, svilente metà, chiusa però con una velenosa punizione di Vlahovic che ha scosso i bianconeri, protagonisti di una ripresa volitiva con almeno quattro occasioni buone per segnare.
 
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.
Alto
head>