Governo Draghi: LGBT e droga al fotofinish.

gabri65

BFMI-class member
Registrato
26 Giugno 2018
Messaggi
16,653
Reaction score
8,551
Lo stato infatti stabilisce già ciò che è bene o male con leggi e giustizia, se spacci è male quindi è considerato reato penale e ti puoi prendere fino a 20 anni di carcere, se consumi invece te la cavi con un illecito amministrativo non penalmente rilevante e non sanzionabile con strumenti rieducativi o repressivi di rango penalistico

Sì, ma il problema è che chi spaccia lo metto dentro e stop, chi si droga implica uno sforzo non indifferente della comunità, come si può dedurre dal tema della discussione.

Questa è una tabella che mostra sia la dipendenza che la pericolosità di varie droghe, come puoi notare l'alcool è più dannoso e crea più dipendenza della cannabis e addirittura di droghe classificate come pensanti come ecstasy o lsd

Non è che non credo alle statistiche o ai numeri, ma, ad esperienza (ed un pochino di evidenza), se entri nel giro dell'alcol secondo me ne puoi uscire con più facilità, mentre il passo dalla cannabis a sostanze più nocive è alquanto facilitato.

Insomma, l'alcol esiste dalla notte dei tempi e ci abbiamo convissuto tutto sommato con buon senso, le droghe sono una peculiarità dei tempi moderni. A mio parere legalizzare la cannabis non risolve e andrebbe usata un po' più di ristrettezza formale da parte delle istituzioni.

Mia opinione.
 
Registrato
23 Giugno 2018
Messaggi
7,019
Reaction score
2,660
Mah. Io non ho parole, scusami.

Se siamo in uno stato laico, esso deve essere la linea guida e stabilire ciò che è bene o male. Allora a che servono la giustizia e le leggi, e che ci sta a fare un governo. Tu confondi la democrazia con la libertà di fare ciò che si vuole.

E' inammissibile che una persona si droghi, arrecando danno a sé stessa, e poi successivamente alla collettività che è costretta a impiegare risorse per riportarlo sulla corretta via.

Questa è misericordia, non democrazia o eticità.
Lo Stato liberale e democratico detta le regole per la pacifica convivenza, prevedendo sanzioni per le trasgressioni, cercando di bilanciare le esigenze della collettività con quelle del singolo, prevedendo limitazioni a quest’ultimo che siano il minimo indispensabile per tutelare le prime.
Secondo il tuo ragionamento, lo Stato potrebbe, anzi avrebbe il dovere, di vietare il consumo di patatine fritte che, se consumate quotidianamente per anni, causano patologie di cui la collettività deve poi farsi carico.

Il paragone con l'alcol è sempre tirato in ballo quando si parla di droga. L'alcol ha effetti infinitamente meno dannosi, e non provoca la dipendenza che provoca la droga. Onestamente l'ho sempre trovato un pretesto fuori luogo.
La tua è una posizione influenzata dal fatto che sia legale. L’etanolo rientra tra gli stupefacenti ed è classificato come cancerogeno.
Senza contare i danni che il consumo abitudinario e prolungato causa a cuore, cervello, fegato e via dicendo.
 

gabri65

BFMI-class member
Registrato
26 Giugno 2018
Messaggi
16,653
Reaction score
8,551
Lo Stato liberale e democratico detta le regole per la pacifica convivenza, prevedendo sanzioni per le trasgressioni, cercando di bilanciare le esigenze della collettività con quelle del singolo, prevedendo limitazioni a quest’ultimo che siano il minimo indispensabile per tutelare le prime.
Secondo il tuo ragionamento, lo Stato potrebbe, anzi avrebbe il dovere, di vietare il consumo di patatine fritte che, se consumate quotidianamente per anni, causano patologie di cui la collettività deve poi farsi carico.


La tua è una posizione influenzata dal fatto che sia legale. L’etanolo rientra tra gli stupefacenti ed è classificato come cancerogeno.
Senza contare i danni che il consumo abitudinario e prolungato causa a cuore, cervello, fegato e via dicendo.

Sì, ok, dai. Tu pensi che drogarsi sia una comune patologia, io la vedo come una autodistruzione più o meno cosciente.

Mai visto uno strafatto di patatine fritte in certe condizioni, ma sbaglierò. E l'umanità consuma miliardi di ettolitri di alcolici dalla notte dei tempi, poi se qualcuno esagera, allora diventa un rischio inaccettabile per tutti.

Paracelso si starà rivoltando nella tomba, se conosci il famoso detto. Paragonare il consumo di alcolici (o di patatine fritte) alla droga è secondo me da fuori di testa. Se sbagli di un bicchiere non succede quasi niente, se sbagli con la droga sei fottuto.

Che ognuno si tenga il suo punto di vista.
 

Toby rosso nero

Moderatore
Membro dello Staff
Registrato
29 Agosto 2012
Messaggi
31,856
Reaction score
8,199
Il governo Draghi si congeda.
"I governi passano, l'Italia resta. Fiero dei risultati raggiunti."


184009391-31889e88-c560-42a7-9983-3625156409c0.jpg
 
Registrato
13 Gennaio 2014
Messaggi
25,474
Reaction score
5,195
Il governo Draghi si congeda.
"I governi passano, l'Italia resta. Fiero dei risultati raggiunti."


184009391-31889e88-c560-42a7-9983-3625156409c0.jpg
Un Governo autorevole.

Che però, a mio avviso non ha fatto nulla di che, ne in positivo ne in negativo.

Anche se onestamente, già il solo fatto che non siano state fatte grosse minkiate è di per sè positivo.
 

sampapot

Junior Member
Registrato
17 Agosto 2019
Messaggi
2,246
Reaction score
281
se consideriamo la droga una malattia, prima va prevenuta e poi curata (sempre che sia possibile, perché certi danni neurologici non riesci più a curarli)......ad una prima lettura sembra che venga incentivata....mah
 

fabri47

Senior Member
Registrato
15 Dicembre 2016
Messaggi
20,885
Reaction score
2,451
Il governo Draghi si congeda.
"I governi passano, l'Italia resta. Fiero dei risultati raggiunti."


184009391-31889e88-c560-42a7-9983-3625156409c0.jpg
Il governo peggiore e più criminale della storia nella legislatura più imbarazzante di sempre che, come unica nota positiva, ha fatto gettare le maschere di tutti.
 

Andris

Senior Member
Registrato
21 Febbraio 2019
Messaggi
25,465
Reaction score
5,845
avrebbero potuto avvisare Mosca del raduno per un missilino

giusto il tempo di piazzare oggi a Parigi un ambasciatore mattarelliano...non mollano, vogliono instradare per forza il governo successivo.
purtroppo la destra non comprende e continua con i tecnici, servono politici soggetti al voto popolare che non hanno nulla a che fare con il potere di Quirinale e ministeri
 
Registrato
5 Ottobre 2016
Messaggi
12,030
Reaction score
2,348
Il dimissionario Governo Draghi si adopera per le massime priorità dell'Italia, a pochi giorni da fine legislatura.

Ministro opprtunità Bonetti: "Oggi è stata adottata la nuova Strategia nazionale Lgbt+, un piano articolato in azioni concrete per prevenire e contrastare le discriminazioni per orientamento sessuale e identità di genere.
Il piano diffonde una cultura del lavoro che si fondi su diversity e inclusion,"

Ministro Dadone: "Varato il Piano nazionale dipendenze, che include la sperimentazione in tre città italiane delle stanze del consumo sicuro – chiamate comunemente stanze del buco – e il drug checking che dà agli utenti la possibilità di scoprire il contenuto e la purezza delle sostanze che intendono consumare."

Spetterà ora al Governo Meloni decidere se stracciare questi piani nazionali o approvarli.

Quí il titolo "DEGRADO" calzava a pennello, perché non lo avete messo :asd:
 

Similar threads

Alto
head>