Formula1 2012

  • Ultimi post
  • Ultime notizie
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.
A

Ale

Guest
se all'ultima giornata si ha ancora la possibilità di poter vincere un mondiale , evdentemente non si e' fatto cosi schifo durante la stagione. Che poi lo abbia vinto da sfavorito, da ancora piu importanza al suo titolo, visto che non aveva una Ferrari Super...Diciamo pure che Raikkonen è stato nella stessa situazione di alonso quest'anno. Kimi ha vinto, nando....vincerà sicuramente :fuma:
 

danyaj87

New member
Tutti a criticare massa, ma non dimentichiamo come lo stesso abbia perso un mondiale, Ungheria 2008 Sfiga pazzesca, replicata nel 2009 con la molla di Rubens. Lo scotto che paga è pesante, ed ha ridimensionato il suo ruolo, ma da qui a dire che è la pippa peggiore che possa capitare c'è ne vuole. Una buona seconda guida, che se ben supportato potrebbe dare molto di più.
Intanto il prossimo mondiale sarà sulla "vera" riga di questo, aspettiamo il mondiale del 2014 dove cambieranno tutte cose, sperando che non sia la morte della F1 così come la conosciamo oggi.
 

Kurt91

New member
Io ho scritto che lo spagnolo ha dei problemi quando si ritrova in casa una seconda guida pesante, vedi esperienza in Mclaren e che forse è anche per questo che è stato mandato via Raikkonen piuttosto che Massa (che in ferrari ha dei notevoli padrini tra cui il manager, figlio di Jean Todt, padrini che lo hanno spudoratamente e immotivatamente favorito nel 2008 e nel 2009 rispetto al finlandese campione del mondo).

Cosa c'entra dire che Vettel è stato favorito dalla Redbull nel suo primo anno? Poi scusa un attimo ma da parte della Redbull chi avresti "favorito" tra uno dei più giovani promettenti piloti della formula 1 che l'anno prima era riuscito a stupire con una toro rosso vincendo anche una gara e un 34enne dalla molto mediocre carriera?

Che Vettel sia stato favorito dalla RB nel primo anno (o forse sbaglio ed era il secondo dove vinse il mondiale, giusto?) penso che sia una cosa conclamata. Webber nella prima parte di stagione stava dando la paga al tedesco e sono convinto che se supportato a dovere dalla scuderia avrebbe vinto il mondiale e la RB lo avrebbe chiuso in anticipo. Webber avrà mille difetti, è sicuramente una seconda guida, ma non è l'ultimo degli s.tronzi.

Ti dico questo perché se c'è una cosa che a me fa parecchio incavolare è che secondo la gente queste cose le fa solo la Ferrari, quando invece è pratica comune.

Per quel che riguarda Raikkonen, è stato mandato via perché sicuramente Massa avrà anche padri e padrini come dici tu, ma anche perché la politica della Ferrari da 15 anni a questa parte è sempre quella di avere una prima guida (Alonso) ed una seconda guida (Massa) e lui non c'era più con la testa.
 
Ultima modifica:

Roten1896

Senior Member
Io ho scritto che lo spagnolo ha dei problemi quando si ritrova in casa una seconda guida pesante, vedi esperienza in Mclaren e che forse è anche per questo che è stato mandato via Raikkonen piuttosto che Massa (che in ferrari ha dei notevoli padrini tra cui il manager, figlio di Jean Todt, padrini che lo hanno spudoratamente e immotivatamente favorito nel 2008 e nel 2009 rispetto al finlandese campione del mondo).

Cosa c'entra dire che Vettel è stato favorito dalla Redbull nel suo primo anno? Poi scusa un attimo ma da parte della Redbull chi avresti "favorito" tra uno dei più giovani promettenti piloti della formula 1 che l'anno prima era riuscito a stupire con una toro rosso vincendo anche una gara e un 34enne dalla molto mediocre carriera?

Il fatto che Raikkonen non abbia proseguito con la Ferrari non è dipeso dall'arrivo di Alonso, ma dallo stesso Raikkonen che dopo il mondiale vinto nel 2007 non è più stato lo stesso, demotivato, prendendole da Massa nel 2008 e anche a inizio 2009 fino all'incidente dell'Ungheria di Felipe. Io stesso mi sarei tenuto Massa se avessi dovuto scegliere. Infatti Kimi lasciata la Ferrari, non ha cercato altre scuderie, ma si è preso direttamente una pausa dalla F1. Evidentemente lui stesso sapeva che in quel momento non aveva stimoli. L'errore della Ferrari è stato riconfermare Massa oggi, non ieri.

Raikkonen comunque mi ha stupito, finalmente è tornato se stesso, ai livelli più alti, quello che lottava contro Fernando nel 2005 e con Micheal nel 2003.
 

Kurt91

New member
Il fatto che Raikkonen non abbia proseguito con la Ferrari non è dipeso dall'arrivo di Alonso, ma dallo stesso Raikkonen che dopo il mondiale vinto nel 2007 non è più stato lo stesso, demotivato, prendendole da Massa nel 2008 e anche a inizio 2009 fino all'incidente dell'Ungheria di Felipe. Io stesso mi sarei tenuto Massa se avessi dovuto scegliere. Infatti Kimi lasciata la Ferrari, non ha cercato altre scuderie, ma si è preso direttamente una pausa dalla F1. Evidentemente lui stesso sapeva che in quel momento non aveva stimoli. L'errore della Ferrari è stato riconfermare Massa oggi, non ieri.

Raikkonen comunque mi ha stupito, finalmente è tornato se stesso, ai livelli più alti, quello che lottava contro Fernando nel 2005 e con Micheal nel 2003.

.
 

Roten1896

Senior Member
Ha vinto un mondiale ma diciamo anche come... Un ultimo gp che più fortunato non poteva essere, con una stagione dominata da Hamilton ed alonso

stiamo parlando di Raikkonen? beh diciamo che quel mondiale fu un po' particolare perché la macchina della Mclaren fu progettata dalla Ferrari :) inoltre Hamilton non ebbe mai problemi tecnici escluso quello all'ultima gara, mentre Alonso negli ultimi GP correva addirittura contro la sua stessa squadra, con un po' di supporto in più non avrebbe avuto problemi a vincere il titolo. Tolto questo, Raikkonen vinse con pieno merito perché in un mondiale molto equilibrato porto a casa 6 gare contro le 4 di Hamilton e Alonso...

Alonso oggi potrebbe ripetere l'impresa di Kimi? Quasi impossibile, a parte la macchina distante anni luce dalla Red Bull (considerando che ci sono Mclaren e Lotus in mezzo... e in qualifica pure la Williams), ricordiamo che in quel 2007 ci furono due gare bagnate che diedero un po' di pepe alla corsa al titolo (Alonso andò a muro al Fuji e Hamilton si insabbiò in Cina). Ci vorrebbe un po' di pioggia per dare più fastidio a Vettel.
 

MilanForever

New member
Ti dico questo perché se c'è una cosa che a me fa parecchio incavolare è che secondo la gente queste cose le fa solo la Ferrari, quando invece è pratica comune.


Diciamo che la Ferrari lo fa (e faceva) in modo meno discreto, da qui la maggiore attenzione probabilmente.

Comunque capisco ;) Io non sono fra quelli che dici tu. Sono già due anni che gli ordini di scuderia sono approvati dal regolamento e secondo me quella di consentirli è stata una decisione saggia, che elimina molta ipocrisia. Ci sono due piloti che corrono per una stessa scuderia e sarebbe stupido che non si favorisse quello che può lottare più concretamente per il titolo.

- - - Aggiornato - - -

Il fatto che Raikkonen non abbia proseguito con la Ferrari non è dipeso dall'arrivo di Alonso, ma dallo stesso Raikkonen che dopo il mondiale vinto nel 2007 non è più stato lo stesso, demotivato, prendendole da Massa nel 2008 e anche a inizio 2009 fino all'incidente dell'Ungheria di Felipe. Io stesso mi sarei tenuto Massa se avessi dovuto scegliere. Infatti Kimi lasciata la Ferrari, non ha cercato altre scuderie, ma si è preso direttamente una pausa dalla F1. Evidentemente lui stesso sapeva che in quel momento non aveva stimoli. L'errore della Ferrari è stato riconfermare Massa oggi, non ieri.

Raikkonen comunque mi ha stupito, finalmente è tornato se stesso, ai livelli più alti, quello che lottava contro Fernando nel 2005 e con Micheal nel 2003.

Guarda, io sinceramente nel 2008 e nel 2009 ho visto un pilota nettamente favorito all'interno della scuderia ferrari, e non era il campione del mondo kimi, come logica avrebbe voluto. Anzi, a voler essere corretti, all'inizio del 2008 i due furono fatti partire alla pari, ma poi (visti anche i risultati non esaltanti di kimi, per carità) fu fatta una scelta molto chiara. Non dico che non ci fosse anche quello che dici tu, magari un senso di appagamento per la vittoria del titolo, però quando non hai la fiducia della squadra non guidi serenamente.
 

MilanForever

New member
Tutti a criticare massa, ma non dimentichiamo come lo stesso abbia perso un mondiale, Ungheria 2008 Sfiga pazzesca, replicata nel 2009 con la molla di Rubens. Lo scotto che paga è pesante, ed ha ridimensionato il suo ruolo, ma da qui a dire che è la pippa peggiore che possa capitare c'è ne vuole. Una buona seconda guida, che se ben supportato potrebbe dare molto di più.
Intanto il prossimo mondiale sarà sulla "vera" riga di questo, aspettiamo il mondiale del 2014 dove cambieranno tutte cose, sperando che non sia la morte della F1 così come la conosciamo oggi.

Eh, però purtroppo sono passati 4 anni. E' vero che è stato vicinissimo al titolo mondiale ma poi, dopo l'incidente del 2009 non ha combinato più nulla e nonostante questo ha avuto altri 3 anni, anzi 4 con il prossimo. La Ferrari non può permettersi di correre con un solo pilota, per quanto bravo come Alonso.
 

Kurt91

New member
Diciamo che la Ferrari lo fa (e faceva) in modo meno discreto, da qui la maggiore attenzione probabilmente.

Comunque capisco ;) Io non sono fra quelli che dici tu. Sono già due anni che gli ordini di scuderia sono approvati dal regolamento e secondo me quella di consentirli è stata una decisione saggia, che elimina molta ipocrisia. Ci sono due piloti che corrono per una stessa scuderia e sarebbe stupido che non si favorisse quello che può lottare più concretamente per il titolo.

Ma sicuramente tra i due non c'è dubbio su chi sia il più forte, lo è Vettel ;) Credo però che in quel caso la RB corse un rischio molto grosso, perché io sono convinto (oh poi magari sbaglio io) che se avessero puntato a metà stagione tutto un Webber in grandissima forma, avrebbero chiuso mondiale piloti e costruttori in anticipo.

Poi magari invece Webber nel finale avrebbe calato il suo rendimento ed alla fine il mondiale si sarebbe deciso all'ultima gara come poi successo.
 

Roten1896

Senior Member
Guarda, io sinceramente nel 2008 e nel 2009 ho visto un pilota nettamente favorito all'interno della scuderia ferrari, e non era il campione del mondo kimi, come logica avrebbe voluto. Anzi, a voler essere corretti, all'inizio del 2008 i due furono fatti partire alla pari, ma poi (visti anche i risultati non esaltanti di kimi, per carità) fu fatta una scelta molto chiara. Non dico che non ci fosse anche quello che dici tu, magari un senso di appagamento per la vittoria del titolo, però quando non hai la fiducia della squadra non guidi serenamente.

La fiducia della squadra c'era eccome... semplicemente Massa (mi riferisco a quel Massa, non a quello di oggi) e Raikkonen erano molto vicini come prestazioni e furono lasciati liberi di lottare, fu così nel 2007 e nel 2008. Tanto che nel 2007, prima del Gran Premio di Monza, Massa aveva in classifica 1 punto di vantaggio su Raikkonen (3 vittorie a testa), a 5 gare dalla fine. A Monza, in seguito a un duello ravvicinato con Hamilton al via (dove Massa era scattato meglio, ma Hamilton andò quasi a tagliare la prima chicane per stargli davanti, una manovra molto al limite che ricordo ancora adesso), Felipe riportò la rottura di una sospensione e dovette ritirarsi mentre era terzo davanti a Raikkonen. Da quel momento, complice la classifica nettamente favorevole alle Mclaren che non ammetteva più errori, la Ferrari puntò tutto su Kimi e fece bene, ma Massa non si demoralizzò, tanto che nel finale di stagione fu protagonista di un grandissimo duello con Kubica sotto la pioggia al Fuji e ovviamente di una gran gara in Brasile che poi lasciò vincere a Kimi.

Diversa fu la situazione nel 2008 dove dopo un inizio sempre alla pari (Kimi vinse in Malesia e in Spagna, Massa in Bahrain e Turchia), iniziai a notare qualcosa che non andava in Raikkonen. Quando Felipe fece la pole a Montecarlo, un circuito che non aveva mai digerito, iniziai a capire che quello poteva essere l'anno di Massa, cosa che fu confermata a Valencia dove su un altro cittadino Felipe fece pole e vittoria senza soffrire e con un altra pole a Singapore (tralasciamo poi cosa successe in gara). Kimi invece si perdeva nelle retrovie e mancò una vera reazione da campione del mondo. Nella seconda parte di stagione non fu MAI in grado di togliere punti ad Hamilton e questo danneggiò anche Massa nella corsa al titolo, perchè con il punteggio che c'era allora (10-8-6 invece che 25-18-15), avere un compagno che si inserisse tra te e il tuo rivale era ancora più fondamentale di quanto lo è oggi. Infatti con il punteggio odierno Massa avrebbe vinto quel mondiale senza bisogno dell'aiuto di Raikkonen.
 
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.
Alto