Fonseca, Jp Morgan, Scaroni, Friedkin: gli intrecci.

Registrato
25 Luglio 2015
Messaggi
2,689
Reaction score
608
Come riporta Dagospia, strani intrecci aleggiano attorno a Fonseca.
Il portoghese arrriva dal Lille, squadra francese di proprietà del fondo Merlyn Advisors (sul cui controllo da parte di Elliott ha indagato l'UEFA) di Alessandro Barnaba.
Il banchiere romano, ex Jp Morgan, è stato il principale advisor della famiglia Friedkin nella fase di passaggio della proprietà della Roma da Pallotta ai texani. Ed è rimasto in contatto con i Friedkin.
Al loro sbarco a Roma, i Friedkin trovarono sulla panchina giallorossa proprio Paulo Fonseca.
Dopo l'ingaggio di Mourinho, i Friedkin si trovarono a libro paga anche il tecnico precedente.
Venne loro incontro, però, il vecchio amico Barnaba che ingaggiò Fonseca per il suo Lille. Liberando le disastrate casse giallorosse dal fardello.
Ora Fonseca sbarca al Milan di Scaroni, colui che era molto legato al vecchio Ceo della Roma, Pietro Berardi (che ha da poco vinto la causa di licenziamento intentata contro il club di Trigoria) tanto da far ipotizzare che fosse stato proprio l'attuale presidente di Milan e Enel a caldeggiarne l’ingaggio ai Friedkin.


fonseca-barnaba-scaroni-berardi-friedkin-2002028.png
beh.. capirai, hanno scoperto l'acqua bollente, una scelta del genere deve essere
per forza legata a intrecci che col calcio non centrano nulla, perché c'è qualcuno
che e convinto che sia arrivato al Milan per meriti e risultati sportivi ottenuti
in carriera?
 
Registrato
5 Ottobre 2016
Messaggi
12,963
Reaction score
3,305
Come riporta Dagospia, strani intrecci aleggiano attorno a Fonseca.
Il portoghese arrriva dal Lille, squadra francese di proprietà del fondo Merlyn Advisors (sul cui controllo da parte di Elliott ha indagato l'UEFA) di Alessandro Barnaba.
Il banchiere romano, ex Jp Morgan, è stato il principale advisor della famiglia Friedkin nella fase di passaggio della proprietà della Roma da Pallotta ai texani. Ed è rimasto in contatto con i Friedkin.
Al loro sbarco a Roma, i Friedkin trovarono sulla panchina giallorossa proprio Paulo Fonseca.
Dopo l'ingaggio di Mourinho, i Friedkin si trovarono a libro paga anche il tecnico precedente.
Venne loro incontro, però, il vecchio amico Barnaba che ingaggiò Fonseca per il suo Lille. Liberando le disastrate casse giallorosse dal fardello.
Ora Fonseca sbarca al Milan di Scaroni, colui che era molto legato al vecchio Ceo della Roma, Pietro Berardi (che ha da poco vinto la causa di licenziamento intentata contro il club di Trigoria) tanto da far ipotizzare che fosse stato proprio l'attuale presidente di Milan e Enel a caldeggiarne l’ingaggio ai Friedkin.


fonseca-barnaba-scaroni-berardi-friedkin-2002028.png

Che giri di soldi e personaggi, Dio mio...
Questa gente fa SCHIFO
 

-Lionard-

Junior Member
Registrato
29 Agosto 2012
Messaggi
2,083
Reaction score
1,964
Come riporta Dagospia, strani intrecci aleggiano attorno a Fonseca.
Il portoghese arrriva dal Lille, squadra francese di proprietà del fondo Merlyn Advisors (sul cui controllo da parte di Elliott ha indagato l'UEFA) di Alessandro Barnaba.
Il banchiere romano, ex Jp Morgan, è stato il principale advisor della famiglia Friedkin nella fase di passaggio della proprietà della Roma da Pallotta ai texani. Ed è rimasto in contatto con i Friedkin.
Al loro sbarco a Roma, i Friedkin trovarono sulla panchina giallorossa proprio Paulo Fonseca.
Dopo l'ingaggio di Mourinho, i Friedkin si trovarono a libro paga anche il tecnico precedente.
Venne loro incontro, però, il vecchio amico Barnaba che ingaggiò Fonseca per il suo Lille. Liberando le disastrate casse giallorosse dal fardello.
Ora Fonseca sbarca al Milan di Scaroni, colui che era molto legato al vecchio Ceo della Roma, Pietro Berardi (che ha da poco vinto la causa di licenziamento intentata contro il club di Trigoria) tanto da far ipotizzare che fosse stato proprio l'attuale presidente di Milan e Enel a caldeggiarne l’ingaggio ai Friedkin.


fonseca-barnaba-scaroni-berardi-friedkin-2002028.png
Paradossalmente per la nostra dirigenza questa ipotesi "complottistica" sarebbe preferibile. Almeno sarebbe una scelta in malafede. Il dramma vero se invece lo hanno scelto realmente per "meriti sportivi". Come dice l'uomo Champions? Ah sì, per il "calcio dominante".
 

KILPIN_91

Member
Registrato
31 Luglio 2017
Messaggi
15,839
Reaction score
9,004
Paradossalmente per la nostra dirigenza questa ipotesi "complottistica" sarebbe preferibile. Almeno sarebbe una scelta in malafede. Il dramma vero se invece lo hanno scelto realmente per "meriti sportivi". Come dice l'uomo Champions? Ah sì, per il "calcio dominante".
Chiaro sia malafede
 
Alto
head>