Financial Times: L'Italia potrebbe uscire dall'Unione Europea

Cenzo

Junior Member
Registrato
26 Agosto 2016
Messaggi
722
Reaction score
50
Il Financial Times, giornale di economia più famoso al mondo, tramite il suo editorialista Wolfgang Munchau, tedesco noto per gli attacchi a Berlusconi, analizza quelli che secondo lui sono gli scenari post Covid possibili per l’Italia.

Secondo il tedesco l’eurogruppo domani troverà un accordo su un “fondo per la ripresa” finanziato da debito comune ma sarebbe talmente piccolo che non avrebbe “rilevanza macroeconomica”.
Sempre secondo il tedesco il debito pubblico italiano passerà dal 136% pre Covid al 180%. Questo per via dell’aumento del debito e della diminuzione del PIL.

Gli scenari possibili dunque secondo Munchau sono tre:

1) L’Italia fa richiesta del Mes, non il “Mes Light” che erogherebbe 35 miliardi per scopi sanitari ma quello nato per salvare gli stati che mette a disposizioni molti più miliardi ma con tutte le sue condizionalità e porterebbe la Troika in Italia. Secondo Munchau questo è uno scenario improbabile in quanto non avrebbe il sostegno parlamentare e porterebbe una spaccatura all’interno della maggioranza con la conseguente fine del governo.

2) L’italia dichiara il Default o chiede una ristrutturazione del debito. In questo scenario l’Italia resterebbe nell’eurozona, ci sarebbero una serie di fallimenti di banche che detengono gran parte del debito italiano ma verrebbero salvati i correntisti.

3) L’Italia esce dall’Unione Europea e dall’euro. Per Munchau questo uno scenario improbabile ma non più di tanto in quanto anche la Brexit era ritenuta improbabile e l’euroscetticismo in Italia sta diventando sempre maggiore.

Secondo Munchau i leader del nord Europa che continuano ad escludere alternative al MES stanno seriamente sottovalutando i rischi di un’uscita dell’Italia dall’Unione europea o di un suo Default e non hanno una reale percezione catastrofica che ciò porterà alle loro economie e settori finanziari.
 

Milanforever26

Senior Member
Registrato
6 Giugno 2014
Messaggi
39,452
Reaction score
3,104
Il Financial Times, giornale di economia più famoso al mondo, tramite il suo editorialista Wolfgang Munchau, tedesco noto per gli attacchi a Berlusconi, analizza quelli che secondo lui sono gli scenari post Covid possibili per l’Italia.

Secondo il tedesco l’eurogruppo domani troverà un accordo su un “fondo per la ripresa” finanziato da debito comune ma sarebbe talmente piccolo che non avrebbe “rilevanza macroeconomica”.
Sempre secondo il tedesco il debito pubblico italiano passerà dal 136% pre Covid al 180%. Questo per via dell’aumento del debito e della diminuzione del PIL.

Gli scenari possibili dunque secondo Munchau sono tre:

1) L’Italia fa richiesta del Mes, non il “Mes Light” che erogherebbe 35 miliardi per scopi sanitari ma quello nato per salvare gli stati che mette a disposizioni molti più miliardi ma con tutte le sue condizionalità e porterebbe la Troika in Italia. Secondo Munchau questo è uno scenario improbabile in quanto non avrebbe il sostegno parlamentare e porterebbe una spaccatura all’interno della maggioranza con la conseguente fine del governo.

2) L’italia dichiara il Default o chiede una ristrutturazione del debito. In questo scenario l’Italia resterebbe nell’eurozona, ci sarebbero una serie di fallimenti di banche che detengono gran parte del debito italiano ma verrebbero salvati i correntisti.

3) L’Italia esce dall’Unione Europea e dall’euro. Per Munchau questo uno scenario improbabile ma non più di tanto in quanto anche la Brexit era ritenuta improbabile e l’euroscetticismo in Italia sta diventando sempre maggiore.

Secondo Munchau i leader del nord Europa che continuano ad escludere alternative al MES stanno seriamente sottovalutando i rischi di un’uscita dell’Italia dall’Unione europea o di un suo Default e non hanno una reale percezione catastrofica che ciò porterà alle loro economie e settori finanziari.

Speriamo solo, alla fine, di poterci attaccare alla mammella americana perché se aspettiamo qualcosa dall'eurofogna stiamo freschi..ci faranno marcire per poi depredarci delle aziende (i francesi) e per renderci i cinesi d'europa (i tedeschi)

Quanto ai tedeschi, ricordate sempre che li abbiamo traditi nella II guerra mondiale, se pensate che se lo siano dimenticati non conoscete il DNA di quella razza lercia
 

Goro

Senior Member
Registrato
7 Febbraio 2017
Messaggi
7,648
Reaction score
482
Il Financial Times, giornale di economia più famoso al mondo, tramite il suo editorialista Wolfgang Munchau, tedesco noto per gli attacchi a Berlusconi, analizza quelli che secondo lui sono gli scenari post Covid possibili per l’Italia.

Secondo il tedesco l’eurogruppo domani troverà un accordo su un “fondo per la ripresa” finanziato da debito comune ma sarebbe talmente piccolo che non avrebbe “rilevanza macroeconomica”.
Sempre secondo il tedesco il debito pubblico italiano passerà dal 136% pre Covid al 180%. Questo per via dell’aumento del debito e della diminuzione del PIL.

Gli scenari possibili dunque secondo Munchau sono tre:

1) L’Italia fa richiesta del Mes, non il “Mes Light” che erogherebbe 35 miliardi per scopi sanitari ma quello nato per salvare gli stati che mette a disposizioni molti più miliardi ma con tutte le sue condizionalità e porterebbe la Troika in Italia. Secondo Munchau questo è uno scenario improbabile in quanto non avrebbe il sostegno parlamentare e porterebbe una spaccatura all’interno della maggioranza con la conseguente fine del governo.

2) L’italia dichiara il Default o chiede una ristrutturazione del debito. In questo scenario l’Italia resterebbe nell’eurozona, ci sarebbero una serie di fallimenti di banche che detengono gran parte del debito italiano ma verrebbero salvati i correntisti.

3) L’Italia esce dall’Unione Europea e dall’euro. Per Munchau questo uno scenario improbabile ma non più di tanto in quanto anche la Brexit era ritenuta improbabile e l’euroscetticismo in Italia sta diventando sempre maggiore.

Secondo Munchau i leader del nord Europa che continuano ad escludere alternative al MES stanno seriamente sottovalutando i rischi di un’uscita dell’Italia dall’Unione europea o di un suo Default e non hanno una reale percezione catastrofica che ciò porterà alle loro economie e settori finanziari.

Qui nel Regime si parla solo di MES o morte, il financial times dovrebbe aggiornarsi...
 
Alto
head>