Edicola: Milan vivo. Crisi scacciata e in corsa scudetto.

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
199,861
Reaction score
25,642
I quotidiani in edicola sulla vittoria del Milan contro il Frosinone

GDS: il Diavolo è vivo. Il Milan batte 3-1 il Frosinone, scaccia la crisi e si porta a -3 dall'Inter. Jovic si sblocca e dopo il bel gol di Pulisic serve a Tomori la palla della terza rete Primo tempo di sofferenza, Maignan decisivo su Cuni. Una boccata di ossigeno per tutti, Pioli incluso. Il risveglio tanto atteso di Jovic (primo gol e assist) e il caloroso bentornato di San Siro a Bennacer, che torna in campo dopo quasi 7 mesi. Infortuni nessuno, ed è una notizia. Senza dubbio una serata da rosei orizzonti. Il Diavolo risponde all’emergenza con una prova non spettacolare, ma di sostanza, spinto anche dal pubblico, che ha capito il momento e ha sostenuto i giocatori fin dall’inizio. Il Frosinone forse era l’avversario migliore per la ripartenza: una squadra che gioca bene, ma poco cattiva, che in trasferta un po’ si perde anche per peccati di gioventù. Ma con questa vittoria senza discussioni, il Milan consolida il terzo posto, trova qualche rimedio per la difesa tormentata con quel Theo al centro con licenza di sfondare e ritrova un po’ di fiducia nei propri mezzi. È la seconda vittoria di fila a San Siro, dopo gli inciampi in campionato e in coppa. Ma questa ha convinto molt di più che la prima con la Fiorentina. Finalmente una serata targata Luka Jovic.

Tuttosport: il Milan e Pioli respirano vivo. Respira il Milan, respira Stefano Pioli. Dopo una settimana tormentata e i rumors sulla sua panchina in bilico in caso di nuovo ko, Pioli con una squadra in piena emergenza - nove assenti, otto per infortunio più Giroud squalificato (il francese ha seguito la gara dalla tribuna seduto al fianco di Zlatan Ibrahimovic), e ben sei Primavera in panchina - ha trovato tre punti vitali. Il Milan in un San Siro atipico rispetto agli ultimi anni, con diversi spalti vuoti, pochi cori nel pre-partita - un clima, senza offesa, da Coppa Italia -, ha sconfitto senza neanche troppi patemi il Frosinone per 3-1, sbloccando la gara con un gol del criticato Jovic e chiudendo i conti nella ripresa, con i ciociari di Di Francesco in rete a partita ormai (quasi) compromessa. Un successo che permette ai rossoneri di rimanere saldamente al terzo posto in classifica con 29 punti, a meno quattro dalla Juventus e tre dall’Inter, in attesa della gara dei nerazzurri di questa sera a Napoli (quarto a 24).

CorSport: Jovic tira su il Milan. Slocca la partita e la sua stagione. Poi l'assist per il gol di Tomori. In mezzo le prodezze di Pulisic. Una vittoria scaccia crisi, e ora il Milan aspetta un regalo dal Napoli. Insomma, se la strada in Champions, a meno di miracoli, si avvia ad una mesta conclusione, il Diavolo ha tutta l’intenzione di riuscire a dire la sua almeno in serie A. Prova ne sia che, nonostante le assenze di Leao e Giroud, contro Fiorentina e Frosinone, i rossoneri sono riusciti a mettere insieme 6 punti. Nemmeno ieri sera hanno incantato soprattutto nel primo tempo e sono stati nuovamente salvati da Maignan, tuttavia, a differenza della sfida con la Viola, una volta in vantaggio, hanno prima forzato per raddoppiare e poi hanno saputo controllare, soffrendo il minimo. Non era facile dopo la disfatta con il Borussia Dortmund, tanto più davanti ad un San Siro freddo e con ampi spazi vuoti. E giusto per capire il clima, per la prodezza di Jovic, ha esultato più Pioli del pubblico. Non si è fatto male nessuno, ed è una bella novità. Dopo sette mesi si è rivisto Bennacer.

CorSera: il Milan torna in alto. Jovic Pulisic e Tomori mettono KO il Frosinone. Rossoneri a quattro punti dalla vetta. Il peggio sembra ormai alle spalle. Ma calma. Per certificarlo servono controprove e le prossime due partite con l’Atalanta a Bergamo in campionato e a Newcastle nella trasferta della speranza di Champions daranno una risposta concreta. Una cosa è certa: il coefficiente di difficoltà s’alzerà, ma allo stesso tempo il recupero sicuro di Giroud e probabile di Leao già sabato a Bergamo darà una doppia mano a Pioli. Le assenze hanno pesato ed è chiaro che quando il Milan recu- pererà i pezzi si potranno fare valutazioni diverse. Ma l’indicazione migliore di ieri è stata la reazione mentale dopo la nottataccia col Dortmund che aveva tolto ulteriori certezze a un gruppo già in difficoltà. Il secondo successo consecutivo in campionato dopo l’1-0 alla Fiorentina consente di tirare un sospiro di sollievo anche al tecnico rossonero, che ripaga così la fiducia del patròn Cardinale. Serviva una svolta e la svolta è arrivata. Ma deve essere solo l’inizio.

Repubblica: il respiro del Diavolo. Il Milan con Jovic rafforza il terzo posto e la panchina di Pioli. La classifica adesso sorride un po’ di più, il terzo posto a -4 dalla Juventus è un po’ più solido e i dirigenti italiani della proprietà americana, che puntano dichiaratamente alla qualificazione alla prossima Champions, tirano un profondo sospiro di sollievo: a giudicare dai loro abbracci al gol del vantaggio dell’ex fantasma Jovic, tornato su livelli vicini alla fama dell’ingaggio al Real Madrid, lo scampato pericolo equivale a un notevole successo.

Il Giornale: Milan, stavolta buone notizie. Segna perfino il fantasma Jovic. In gol anche Pulisic e Tomori. I rossoneri consolidano il terzo posto. Uno svarione nel finale permette al Frosinone di accorciare. Si rivede anche baby Camarda. Bennacer recuperato dopo sette mesi.

Jovic si è sbloccato. E il futuro... QUI -) Edicola: Milan vivo. Crisi scacciata e in corsa scudetto.

Pulisic come Colpani e Bonaventura. I numeri QUI -) Pulisic: 5 gol 2 assist come Colpani e Bonaventura. Al top.

Pioli: panchina salvata e rafforzata QUI -) Pioli: panchina salvata e rafforzata.

Pagelle quotidiani Milan - Frosinone 3-1 QUI -) Pagelle quotidiani Milan - Frosinone 3-1. 2 dicembre.
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
199,861
Reaction score
25,642
Tuttosport: il Milan e Pioli respirano vivo. Respira il Milan, respira Stefano Pioli. Dopo una settimana tormentata e i rumors sulla sua panchina in bilico in caso di nuovo ko, Pioli con una squadra in piena emergenza - nove assenti, otto per infortunio più Giroud squalificato (il francese ha seguito la gara dalla tribuna seduto al fianco di Zlatan Ibrahimovic), e ben sei Primavera in panchina - ha trovato tre punti vitali. Il Milan in un San Siro atipico rispetto agli ultimi anni, con diversi spalti vuoti, pochi cori nel pre-partita - un clima, senza offesa, da Coppa Italia -, ha sconfitto senza neanche troppi patemi il Frosinone per 3-1, sbloccando la gara con un gol del criticato Jovic e chiudendo i conti nella ripresa, con i ciociari di Di Francesco in rete a partita ormai (quasi) compromessa. Un successo che permette ai rossoneri di rimanere saldamente al terzo posto in classifica con 29 punti, a meno quattro dalla Juventus e tre dall’Inter, in attesa della gara dei nerazzurri di questa sera a Napoli (quarto a 24).
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
199,861
Reaction score
25,642
CorSport: Jovic tira su il Milan. Slocca la partita e la sua stagione. Poi l'assist per il gol di Tomori. In mezzo le prodezze di Pulisic. Una vittoria scaccia crisi, e ora il Milan aspetta un regalo dal Napoli. Insomma, se la strada in Champions, a meno di miracoli, si avvia ad una mesta conclusione, il Diavolo ha tutta l’intenzione di riuscire a dire la sua almeno in serie A. Prova ne sia che, nonostante le assenze di Leao e Giroud, contro Fiorentina e Frosinone, i rossoneri sono riusciti a mettere insieme 6 punti. Nemmeno ieri sera hanno incantato soprattutto nel primo tempo e sono stati nuovamente salvati da Maignan, tuttavia, a differenza della sfida con la Viola, una volta in vantaggio, hanno prima forzato per raddoppiare e poi hanno saputo controllare, soffrendo il minimo. Non era facile dopo la disfatta con il Borussia Dortmund, tanto più davanti ad un San Siro freddo e con ampi spazi vuoti. E giusto per capire il clima, per la prodezza di Jovic, ha esultato più Pioli del pubblico. Non si è fatto male nessuno, ed è una bella novità. Dopo sette mesi si è rivisto Bennacer.
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
199,861
Reaction score
25,642
CorSera: il Milan torna in alto. Jovic Pulisic e Tomori mettono KO il Frosinone. Rossoneri a quattro punti dalla vetta. Il peggio sembra ormai alle spalle. Ma calma. Per certificarlo servono controprove e le prossime due partite con l’Atalanta a Bergamo in campionato e a Newcastle nella trasferta della speranza di Champions daranno una risposta concreta. Una cosa è certa: il coefficiente di difficoltà s’alzerà, ma allo stesso tempo il recupero sicuro di Giroud e probabile di Leao già sabato a Bergamo darà una doppia mano a Pioli. Le assenze hanno pesato ed è chiaro che quando il Milan recu- pererà i pezzi si potranno fare valutazioni diverse. Ma l’indicazione migliore di ieri è stata la reazione mentale dopo la nottataccia col Dortmund che aveva tolto ulteriori certezze a un gruppo già in difficoltà. Il secondo successo consecutivo in campionato dopo l’1-0 alla Fiorentina consente di tirare un sospiro di sollievo anche al tecnico rossonero, che ripaga così la fiducia del patròn Cardinale. Serviva una svolta e la svolta è arrivata. Ma deve essere solo l’inizio.
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
199,861
Reaction score
25,642
Repubblica: il respiro del Diavolo. Il Milan con Jovic rafforza il terzo posto e la panchina di Pioli. La classifica adesso sorride un po’ di più, il terzo posto a -4 dalla Juventus è un po’ più solido e i dirigenti italiani della proprietà americana, che puntano dichiaratamente alla qualificazione alla prossima Champions, tirano un profondo sospiro di sollievo: a giudicare dai loro abbracci al gol del vantaggio dell’ex fantasma Jovic, tornato su livelli vicini alla fama dell’ingaggio al Real Madrid, lo scampato pericolo equivale a un notevole successo.
 

Pivellino

Member
Registrato
29 Agosto 2012
Messaggi
2,069
Reaction score
241
Repubblica: il respiro del Diavolo. Il Milan con Jovic rafforza il terzo posto e la panchina di Pioli. La classifica adesso sorride un po’ di più, il terzo posto a -4 dalla Juventus è un po’ più solido e i dirigenti italiani della proprietà americana, che puntano dichiaratamente alla qualificazione alla prossima Champions, tirano un profondo sospiro di sollievo: a giudicare dai loro abbracci al gol del vantaggio dell’ex fantasma Jovic, tornato su livelli vicini alla fama dell’ingaggio al Real Madrid, lo scampato pericolo equivale a un notevole successo.
Contro la crisi di risultati Frosinone dopo cena una volta alla settimana.
Nelle migliori farmacie
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
199,861
Reaction score
25,642
Il Giornale: Milan, stavolta buone notizie. Segna perfino il fantasma Jovic. In gol anche Pulisic e Tomori. I rossoneri consolidano il terzo posto. Uno svarione nel finale permette al Frosinone di accorciare. Si rivede anche baby Camarda. Bennacer recuperato dopo sette mesi.
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
199,861
Reaction score
25,642
I quotidiani in edicola sulla vittoria del Milan contro il Frosinone

GDS: il Diavolo è vivo. Il Milan batte 3-1 il Frosinone, scaccia la crisi e si porta a -3 dall'Inter. Jovic si sblocca e dopo il bel gol di Pulisic serve a Tomori la palla della terza rete Primo tempo di sofferenza, Maignan decisivo su Cuni. Una boccata di ossigeno per tutti, Pioli incluso. Il risveglio tanto atteso di Jovic (primo gol e assist) e il caloroso bentornato di San Siro a Bennacer, che torna in campo dopo quasi 7 mesi. Infortuni nessuno, ed è una notizia. Senza dubbio una serata da rosei orizzonti. Il Diavolo risponde all’emergenza con una prova non spettacolare, ma di sostanza, spinto anche dal pubblico, che ha capito il momento e ha sostenuto i giocatori fin dall’inizio. Il Frosinone forse era l’avversario migliore per la ripartenza: una squadra che gioca bene, ma poco cattiva, che in trasferta un po’ si perde anche per peccati di gioventù. Ma con questa vittoria senza discussioni, il Milan consolida il terzo posto, trova qualche rimedio per la difesa tormentata con quel Theo al centro con licenza di sfondare e ritrova un po’ di fiducia nei propri mezzi. È la seconda vittoria di fila a San Siro, dopo gli inciampi in campionato e in coppa. Ma questa ha convinto molt di più che la prima con la Fiorentina. Finalmente una serata targata Luka Jovic.

Tuttosport: il Milan e Pioli respirano vivo. Respira il Milan, respira Stefano Pioli. Dopo una settimana tormentata e i rumors sulla sua panchina in bilico in caso di nuovo ko, Pioli con una squadra in piena emergenza - nove assenti, otto per infortunio più Giroud squalificato (il francese ha seguito la gara dalla tribuna seduto al fianco di Zlatan Ibrahimovic), e ben sei Primavera in panchina - ha trovato tre punti vitali. Il Milan in un San Siro atipico rispetto agli ultimi anni, con diversi spalti vuoti, pochi cori nel pre-partita - un clima, senza offesa, da Coppa Italia -, ha sconfitto senza neanche troppi patemi il Frosinone per 3-1, sbloccando la gara con un gol del criticato Jovic e chiudendo i conti nella ripresa, con i ciociari di Di Francesco in rete a partita ormai (quasi) compromessa. Un successo che permette ai rossoneri di rimanere saldamente al terzo posto in classifica con 29 punti, a meno quattro dalla Juventus e tre dall’Inter, in attesa della gara dei nerazzurri di questa sera a Napoli (quarto a 24).

CorSport: Jovic tira su il Milan. Slocca la partita e la sua stagione. Poi l'assist per il gol di Tomori. In mezzo le prodezze di Pulisic. Una vittoria scaccia crisi, e ora il Milan aspetta un regalo dal Napoli. Insomma, se la strada in Champions, a meno di miracoli, si avvia ad una mesta conclusione, il Diavolo ha tutta l’intenzione di riuscire a dire la sua almeno in serie A. Prova ne sia che, nonostante le assenze di Leao e Giroud, contro Fiorentina e Frosinone, i rossoneri sono riusciti a mettere insieme 6 punti. Nemmeno ieri sera hanno incantato soprattutto nel primo tempo e sono stati nuovamente salvati da Maignan, tuttavia, a differenza della sfida con la Viola, una volta in vantaggio, hanno prima forzato per raddoppiare e poi hanno saputo controllare, soffrendo il minimo. Non era facile dopo la disfatta con il Borussia Dortmund, tanto più davanti ad un San Siro freddo e con ampi spazi vuoti. E giusto per capire il clima, per la prodezza di Jovic, ha esultato più Pioli del pubblico. Non si è fatto male nessuno, ed è una bella novità. Dopo sette mesi si è rivisto Bennacer.

CorSera: il Milan torna in alto. Jovic Pulisic e Tomori mettono KO il Frosinone. Rossoneri a quattro punti dalla vetta. Il peggio sembra ormai alle spalle. Ma calma. Per certificarlo servono controprove e le prossime due partite con l’Atalanta a Bergamo in campionato e a Newcastle nella trasferta della speranza di Champions daranno una risposta concreta. Una cosa è certa: il coefficiente di difficoltà s’alzerà, ma allo stesso tempo il recupero sicuro di Giroud e probabile di Leao già sabato a Bergamo darà una doppia mano a Pioli. Le assenze hanno pesato ed è chiaro che quando il Milan recu- pererà i pezzi si potranno fare valutazioni diverse. Ma l’indicazione migliore di ieri è stata la reazione mentale dopo la nottataccia col Dortmund che aveva tolto ulteriori certezze a un gruppo già in difficoltà. Il secondo successo consecutivo in campionato dopo l’1-0 alla Fiorentina consente di tirare un sospiro di sollievo anche al tecnico rossonero, che ripaga così la fiducia del patròn Cardinale. Serviva una svolta e la svolta è arrivata. Ma deve essere solo l’inizio.

Repubblica: il respiro del Diavolo. Il Milan con Jovic rafforza il terzo posto e la panchina di Pioli. La classifica adesso sorride un po’ di più, il terzo posto a -4 dalla Juventus è un po’ più solido e i dirigenti italiani della proprietà americana, che puntano dichiaratamente alla qualificazione alla prossima Champions, tirano un profondo sospiro di sollievo: a giudicare dai loro abbracci al gol del vantaggio dell’ex fantasma Jovic, tornato su livelli vicini alla fama dell’ingaggio al Real Madrid, lo scampato pericolo equivale a un notevole successo.

Il Giornale: Milan, stavolta buone notizie. Segna perfino il fantasma Jovic. In gol anche Pulisic e Tomori. I rossoneri consolidano il terzo posto. Uno svarione nel finale permette al Frosinone di accorciare. Si rivede anche baby Camarda. Bennacer recuperato dopo sette mesi.

Jovic si è sbloccato. E il futuro... QUI -) Edicola: Milan vivo. Crisi scacciata e in corsa scudetto.

Pulisic come Colpani e Bonaventura. I numeri QUI -) Pulisic: 5 gol 2 assist come Colpani e Bonaventura. Al top.

Pioli: panchina salvata e rafforzata QUI -) Pioli: panchina salvata e rafforzata.

Pagelle quotidiani Milan - Frosinone 3-1 QUI -) Pagelle quotidiani Milan - Frosinone 3-1. 2 dicembre.
.
 
Registrato
11 Aprile 2016
Messaggi
59,015
Reaction score
24,545
Non esageriamo dai.
Abbiamo reagito e forse dimostrato che possiamo giocare su un solo fronte una volta a settimana.
Contro il Newcastle se non sarà secondo posto spero nel quarto.

Pioli ,visto che non salta, non può giocare giovedì e domenica.
 
Registrato
13 Gennaio 2014
Messaggi
31,558
Reaction score
9,577
I quotidiani in edicola sulla vittoria del Milan contro il Frosinone

GDS: il Diavolo è vivo. Il Milan batte 3-1 il Frosinone, scaccia la crisi e si porta a -3 dall'Inter. Jovic si sblocca e dopo il bel gol di Pulisic serve a Tomori la palla della terza rete Primo tempo di sofferenza, Maignan decisivo su Cuni. Una boccata di ossigeno per tutti, Pioli incluso. Il risveglio tanto atteso di Jovic (primo gol e assist) e il caloroso bentornato di San Siro a Bennacer, che torna in campo dopo quasi 7 mesi. Infortuni nessuno, ed è una notizia. Senza dubbio una serata da rosei orizzonti. Il Diavolo risponde all’emergenza con una prova non spettacolare, ma di sostanza, spinto anche dal pubblico, che ha capito il momento e ha sostenuto i giocatori fin dall’inizio. Il Frosinone forse era l’avversario migliore per la ripartenza: una squadra che gioca bene, ma poco cattiva, che in trasferta un po’ si perde anche per peccati di gioventù. Ma con questa vittoria senza discussioni, il Milan consolida il terzo posto, trova qualche rimedio per la difesa tormentata con quel Theo al centro con licenza di sfondare e ritrova un po’ di fiducia nei propri mezzi. È la seconda vittoria di fila a San Siro, dopo gli inciampi in campionato e in coppa. Ma questa ha convinto molt di più che la prima con la Fiorentina. Finalmente una serata targata Luka Jovic.

Tuttosport: il Milan e Pioli respirano vivo. Respira il Milan, respira Stefano Pioli. Dopo una settimana tormentata e i rumors sulla sua panchina in bilico in caso di nuovo ko, Pioli con una squadra in piena emergenza - nove assenti, otto per infortunio più Giroud squalificato (il francese ha seguito la gara dalla tribuna seduto al fianco di Zlatan Ibrahimovic), e ben sei Primavera in panchina - ha trovato tre punti vitali. Il Milan in un San Siro atipico rispetto agli ultimi anni, con diversi spalti vuoti, pochi cori nel pre-partita - un clima, senza offesa, da Coppa Italia -, ha sconfitto senza neanche troppi patemi il Frosinone per 3-1, sbloccando la gara con un gol del criticato Jovic e chiudendo i conti nella ripresa, con i ciociari di Di Francesco in rete a partita ormai (quasi) compromessa. Un successo che permette ai rossoneri di rimanere saldamente al terzo posto in classifica con 29 punti, a meno quattro dalla Juventus e tre dall’Inter, in attesa della gara dei nerazzurri di questa sera a Napoli (quarto a 24).

CorSport: Jovic tira su il Milan. Slocca la partita e la sua stagione. Poi l'assist per il gol di Tomori. In mezzo le prodezze di Pulisic. Una vittoria scaccia crisi, e ora il Milan aspetta un regalo dal Napoli. Insomma, se la strada in Champions, a meno di miracoli, si avvia ad una mesta conclusione, il Diavolo ha tutta l’intenzione di riuscire a dire la sua almeno in serie A. Prova ne sia che, nonostante le assenze di Leao e Giroud, contro Fiorentina e Frosinone, i rossoneri sono riusciti a mettere insieme 6 punti. Nemmeno ieri sera hanno incantato soprattutto nel primo tempo e sono stati nuovamente salvati da Maignan, tuttavia, a differenza della sfida con la Viola, una volta in vantaggio, hanno prima forzato per raddoppiare e poi hanno saputo controllare, soffrendo il minimo. Non era facile dopo la disfatta con il Borussia Dortmund, tanto più davanti ad un San Siro freddo e con ampi spazi vuoti. E giusto per capire il clima, per la prodezza di Jovic, ha esultato più Pioli del pubblico. Non si è fatto male nessuno, ed è una bella novità. Dopo sette mesi si è rivisto Bennacer.

CorSera: il Milan torna in alto. Jovic Pulisic e Tomori mettono KO il Frosinone. Rossoneri a quattro punti dalla vetta. Il peggio sembra ormai alle spalle. Ma calma. Per certificarlo servono controprove e le prossime due partite con l’Atalanta a Bergamo in campionato e a Newcastle nella trasferta della speranza di Champions daranno una risposta concreta. Una cosa è certa: il coefficiente di difficoltà s’alzerà, ma allo stesso tempo il recupero sicuro di Giroud e probabile di Leao già sabato a Bergamo darà una doppia mano a Pioli. Le assenze hanno pesato ed è chiaro che quando il Milan recu- pererà i pezzi si potranno fare valutazioni diverse. Ma l’indicazione migliore di ieri è stata la reazione mentale dopo la nottataccia col Dortmund che aveva tolto ulteriori certezze a un gruppo già in difficoltà. Il secondo successo consecutivo in campionato dopo l’1-0 alla Fiorentina consente di tirare un sospiro di sollievo anche al tecnico rossonero, che ripaga così la fiducia del patròn Cardinale. Serviva una svolta e la svolta è arrivata. Ma deve essere solo l’inizio.

Repubblica: il respiro del Diavolo. Il Milan con Jovic rafforza il terzo posto e la panchina di Pioli. La classifica adesso sorride un po’ di più, il terzo posto a -4 dalla Juventus è un po’ più solido e i dirigenti italiani della proprietà americana, che puntano dichiaratamente alla qualificazione alla prossima Champions, tirano un profondo sospiro di sollievo: a giudicare dai loro abbracci al gol del vantaggio dell’ex fantasma Jovic, tornato su livelli vicini alla fama dell’ingaggio al Real Madrid, lo scampato pericolo equivale a un notevole successo.

Il Giornale: Milan, stavolta buone notizie. Segna perfino il fantasma Jovic. In gol anche Pulisic e Tomori. I rossoneri consolidano il terzo posto. Uno svarione nel finale permette al Frosinone di accorciare. Si rivede anche baby Camarda. Bennacer recuperato dopo sette mesi.

Jovic si è sbloccato. E il futuro... QUI -) Edicola: Milan vivo. Crisi scacciata e in corsa scudetto.

Pulisic come Colpani e Bonaventura. I numeri QUI -) Pulisic: 5 gol 2 assist come Colpani e Bonaventura. Al top.

Pioli: panchina salvata e rafforzata QUI -) Pioli: panchina salvata e rafforzata.

Pagelle quotidiani Milan - Frosinone 3-1 QUI -) Pagelle quotidiani Milan - Frosinone 3-1. 2 dicembre.

Bla bla bla

Facessero 10 giorni senza infortuni e qualche recupero.
Battessero Atalanta e poi Newcastle.

Solo dopo, inizierei a parlare di "Milan vivo"
 

Similar threads

Alto
head>