Django Unchained: uscita al Cinema 17 Gennaio 2013

  • Ultimi post
  • Ultime notizie
.
G

Graxx

Guest
Vado al cinema con amici....cosi all'oscuro di tutto...raga che film guardiamo??? django....e io...che film è...si ambienta nel west...e io che ...ci sediamo...vado su google...django..durata 165 min...e io madonna mia...io mi addormento...e invece....che film ragazzi...meraviglioso...due ore e 45 min intensi...stupendi...straordinari..lo andrei a rivedere stesso adesso...Tarantino è un grandissimo...ve lo consiglio...andateci..ne vale la pena
 
Ultima modifica di un moderatore:

Brain84

Member
Quando parlo di Tarantino non sono quasi mai razionale. Forse perchè ci sono affezzionato o forse perchè vedo nella mia passione per il cinema, molte, moltissime delle citazioni che lui "infila" con grandissima maestria in tutte le sue pellicole.
Lo stile registico di Tarantino è unico, o lo si odia o lo si ama senza mezze misure.
Django è il più grande regalo che Quentin potesse fare al cinema italiano. Già con ******** senza Gloria (richiamo a quel maledetto treno blindato di Castellari) il cineasta ci aveva deliziato con un tributo al genere dei Maccaroni Combat, film di guerra girati in italia negli anni 60/70 dove la componente violenta, derivata dal genere polizziottesco, era più che mai viva e la si poteva toccare con mano. Django ricalca quel tipo di tributo visto nei ********, richiamando dal titolo il grandissimo film di Sergio Corbucci che però nei contenuti non richiama alla pellicola in se, ma al genere western dai grandi classici di Ford agli spaghetti western di Leone, lo chiamavano Trinità e moltissimi altri.
Il cammeo dell'allora protagonista Franco Nero è magnifico e già lo si può vedere dal trailer. Anche Tarantino fa una breve ma intensa e spettacolare comparsa. Don Johnson è secondo me il cammeo più divertente del film; nell'interpretare un ricco proprietario di schiavi (Big Daddy) è veramente esilarante e sarà lui l'interprete principale della scena più divertente dell'intero lungometraggio.

La componente pulp tipica dei film di Tarantino, qui raggiunge vette altissime sopratutto nella scena della cena con Di Caprio-Waltz-Foxx, con uno scambio di sguardi e situazioni tipiche del cinema di Leone.
Quentin, in moltissimi punti del film, fa una critica, a suo modo, verso quello che ha rappresentato la schiavitù, con annessi e connessi usando l'esasperazione sia comica che cruenta senza però mai diventare fastidiosa o di maniera. L'uso del surreale non è mai casuale e in alcune scene è dettato da una critica molto profonda e da un sentimento che viene scatenato allo spettatore, proprio grazie allo stile narrativo e visivo del cineasta.

Il cast è stellare, tutti recitano al meglio delle loro possibilità. Jamie Foxx è il pistolero misterioso e silenzioso tipico degli spaghetti western. Lo spolverino che ad un certo punto indossa è un chiaro riferimento a Clint Eastwood.
Il Golden Globe vinto e la nomination all'oscar è del tutto meritata per Christoph Waltz, che qui interpreta un cacciatore di taglie che a differenza del mitomane razzista di ******** senza Gloria, è contrario a chi ghettizza il diverso e aiuta Django nei suoi intenti.
Il rapporto che si crea fra i 2 protagonisti dapprima "professionale" diventerà nel corso della pellicola un rapporto di profonda stima reciproca.
Leonardo Di Caprio qui interpreta Mr. Candie, un ricco proprietario terriero e trafficante di schiavi, interpretazione che definire magistrale è dir poco, un villain che da il "meglio" di se durante uno dei monologhi più belli degli ultimi anni.
Ma uno dei più bravi a mio avviso è Samuel L. Jackson che interpreta la spalla e fido amico/aiutante da una vita, di Mr. Candie, un vero ******** nero abituato a veder trucidati o venduti gli schiavi che passavano nella loro proprietà. Un personaggio subdolo, con lo sguardo perennemente arrabbiato ma molto vigile.

Il film è bello denso e lungo, 2 ore e 45 che però non si fanno mai sentire, anzi...personalmente quando ho visto i titoli di coda ne volevo ancora. Il finale è qualcosa di epico e soltanto li, nel giro di 2 minuti, sono riuscito a scovare 3 citazioni magnifiche.
Erano parecchi anni che non mi divertivo cosi al cinema, che non assaporavo un Western che mi ha fatto palpitare come solo Sergio Leone è riucito a fare. Credo che soltanto Tarantino sia e sarà l'unico a farci vivere certe emozioni.
Personalmente forse è il più bel film che abbia mai visto.

voto: 10
 

yelle

New member
Brain, ho appena scoperto che frequenti il forum dvd & bluray su forumcommunity XD



Comunque. Che meraviglia.
Peccato solo che la parte finale rallenti un po' rispetto al resto del film, ma in ogni caso Tarantino non perde un colpo.
Cast eccezionale.
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
L'ho visto stasera. Bellissimo, gran film. E Waltz si conferma il numero 1 in assoluto. Grande anche Di Caprio. Dopo la scorpacciata di quei filmacci mediocri tipo Ironman e co. del 2012 ci voleva qualcosa di diverso. Peccato che il prossimo arriverà tra 3-4 anni!
 
Alto
head>
AdBlock Detected

We get it, advertisements are annoying!

Sure, ad-blocking software does a great job at blocking ads, but it also blocks useful features of our website. For the best site experience please disable your AdBlocker.

I've Disabled AdBlock    No Thanks