Decreto ristrutturazione 110%

  • Ultimi post
  • Ultime notizie

Milo

Bannato
Io non ci ho capito nulla.

In sostanza io ho un appartamento di classe energetica D, vorrei approfittare del decreto mettendo cappotto, pannelli solari e mettere dei nuovi split dell’aria condizionata facendo parte di questo discorso energetico.

Avevo letto che si poteva cedere il credito alla ditta che eseguirà i lavori, ma come funziona? Non credo che cedendo il credito mi ristrutturano casa a gratis.
 

willcoyote85

Senior Member
Io non ci ho capito nulla.

In sostanza io ho un appartamento di classe energetica D, vorrei approfittare del decreto mettendo cappotto, pannelli solari e mettere dei nuovi split dell’aria condizionata facendo parte di questo discorso energetico.

Avevo letto che si poteva cedere il credito alla ditta che eseguirà i lavori, ma come funziona? Non credo che cedendo il credito mi ristrutturano casa a gratis.

interessante, da quel che avevo sentito è proprio così... o anche con un prestito in banca se gli lasci il 10% in più... prendi con le pinze perchè non sono affatto aggiornato
 

mil77

Senior Member
Io non ci ho capito nulla.

In sostanza io ho un appartamento di classe energetica D, vorrei approfittare del decreto mettendo cappotto, pannelli solari e mettere dei nuovi split dell’aria condizionata facendo parte di questo discorso energetico.

Avevo letto che si poteva cedere il credito alla ditta che eseguirà i lavori, ma come funziona? Non credo che cedendo il credito mi ristrutturano casa a gratis.

Si può cedere il credito alla ditta, ma nessuna ditta accetterà mai...le soluzioni sono 2: o hai i soldi e paghi tu la ristrutturazione...poi riprendi il 110% di quello che hai speso...sarebbe il miglior investimento possibile perché nessuno ti darà mai il 10% netto il 5 anni...o cedi il credito alla banca...in questo caso devi sentire la tua banca x capire il procedimento. Occhio che vanno rispettati diver criteri altrimenti non hai diritto a nulla...
 

Milo

Bannato
Si può cedere il credito alla ditta, ma nessuna ditta accetterà mai...le soluzioni sono 2: o hai i soldi e paghi tu la ristrutturazione...poi riprendi il 110% di quello che hai speso...sarebbe il miglior investimento possibile perché nessuno ti darà mai il 10% netto il 5 anni...o cedi il credito alla banca...in questo caso devi sentire la tua banca x capire il procedimento.

Avevo sentito che le ditte prendendo il credito mio lo passavano in banca se avevano problemi, comunque in ogni caso cedendo il credito alla ditta/banca, a me non viene a costare veramente nulla?

Mi pare di aver letto dei paletti, di migliorare la classe energetica almeno di 2 classi (sono in D ce la dovrei fare giusto?) e un tetto di spesa massima (ma si tratta di 65m2 non dovrei avere questi problemi).

Per l’aria condizionata dovrei farla includere vero? Invece per l’addolcitore dell’acqua no perché non fa parte di questo decreto giusto?
 

mil77

Senior Member
Avevo sentito che le ditte prendendo il credito mio lo passavano in banca se avevano problemi, comunque in ogni caso cedendo il credito alla ditta/banca, a me non viene a costare veramente nulla?

Mi pare di aver letto dei paletti, di migliorare la classe energetica almeno di 2 classi (sono in D ce la dovrei fare giusto?) e un tetto di spesa massima (ma si tratta di 65m2 non dovrei avere questi problemi).

Per l’aria condizionata dovrei farla includere vero? Invece per l’addolcitore dell’acqua no perché non fa parte di questo decreto giusto?

La ditta lo può passare alla banca ma per prendere i soldi dovrà aspettare qualche mese e nel frattempo deve pagare stipendi, fornitori...lo può fare max per 1 o 2 lavori poi basta...si se lo passi alla banca non paghi nulla...devi però assolutamente rispettare i criteri previsti...2 classi energetiche, tetto massimo di spesa, lavori compresi, ma sopratutto il criterio del cosidetto costo congruo...qui devi chiedere ad un professionista...ma da profano sostanzialmente l'agenzia delle entrate ha emanato (emanera') una circolare in cui viene stabilito il costo orario del lavoro, il costo a metro quadro...se poi la fattura non corrisponde a quei costi perdi di sicuro il diritto al bonus x la differenza, non so se addirittura su tutto l'ammontare
 

Milo

Bannato
La ditta lo può passare alla banca ma per prendere i soldi dovrà aspettare qualche mese e nel frattempo deve pagare stipendi, fornitori...lo può fare max per 1 o 2 lavori poi basta...si se lo passi alla banca non paghi nulla...devi però assolutamente rispettare i criteri previsti...2 classi energetiche, tetto massimo di spesa, lavori compresi, ma sopratutto il criterio del cosidetto costo congruo...qui devi chiedere ad un professionista...ma da profano sostanzialmente l'agenzia delle entrate ha emanato (emanera') una circolare in cui viene stabilito il costo orario del lavoro, il costo a metro quadro...se poi la fattura non corrisponde a quei costi perdi di sicuro il diritto al bonus x la differenza, non so se addirittura su tutto l'ammontare

Quindi se la ditta non si accollasse il mio 110% consigli un buon geometra per essere sicuro di non sforare nessun paletto?
 

Theochedeo

Member
Milo;2370685 ha scritto:
Riuppo questo discorso, qualcuno di voi lo ha fatto?

è molto complicato dal punto di vista burocratico soprattutto per via dei documenti che bisogna presentare.
Ti consiglio il canale YT "soluzioni green" che ha fatto tantissimi video, anche parecchio dettagliati sull'argomento.
Anche io sto cercando di capire se e come farlo. Più o meno sono arrivato a due alternative:
- Accollarsi parte del rischio (sempre che ci sia) dei lavori (mancata possibilità di accedere al bonus etc) contattando singolarmente i vari interlocutori (banche per la cessioni, geometri per i sopralluoghi e fornitori) ma avendo piena libertà sugli interventi
- Lasciare tutto in mano ad un'azienda che si accolla tutto quanto pagando solo 2 o 3 mila euro di spese ma avendo pochissima libertà di scelta su cosa e come fare gli interventi (es. io vorrei l'accumulo tesla ma loro sono legati ad un altro brand tedesco)

In entrambi casi, alla fine di tutto la spesa dovrebbe essere di 2 o 3 mila euro per 30-40k di lavori, aumentando sensibilemnte il valore della casa (si stima del 20%).
 

Zanc9

Member
Se hai un appartamento la ristrutturazione deve riguardare l'intero condominio. I lavori che rientrano nella ristrutturazione si dividono in "trainanti" e "trainati". I trainanti sono essenziali per accedere al bonus 110% (cioè senza di essi non si può accedere) e sono quelli di cui beneficia l'intero immobile (cappotto, rifacimento tetto, caldaia se centralizzata, impianto fotovoltaico se centralizzato, lavori di consolidamento strutturale e sismico) quelli trainati sono quelli che riguardano il singolo appartamento come appunto gli split, la caldaia se è indipendente, gli infissi, elettrodomestici e impianto elettrico.
Per accedere al 110% con condominio (ma anche per case singole solitamente) ci si deve affidare ad un tecnico che esegue tutta la trafila progettuale (in cui rientrano anche altri tecnici che danno il loro apporto tramite progettazione e asseverazione, cioè firmano le carte confermando che è tutto eseguito a norma). Nel caso del condominio poi il progetto viene presentato e votato in assemblea condominiale...successivamente si cercano le ditte esecutrici e nel caso di cessione del credito ad un ente si fa anche questa trafila (sempre gestita dal tecnico).
In questo momento la situazione è che nessuno sa benissimo come funziona e cosa sta facendo e i tecnici si sono talmente caricati di lavoro che ci sono ritardi biblici per qualsiasi cosa
 

Milo

Bannato
Grazie per le risposte.

Noi siamo in un blocco di appartamenti, ma abbiamo tutti l'ingresso indipendente, non abbiamo l'amministratore condominiale e non abbiamo spese in comune, volendo potremmo fare ognuno quel che vuole a parte solo per il fatto della facciata che giustamente non può essere un "tetris".

In ogni caso siamo in 6 ed almeno 5 siamo tutti favorevoli.

Ora sto cercando un termotecnico per iniziare l'iter, solo che pare si siano svegliati tutti ora e sono tutti stra stra pieni.

Ma anche per il fatto dei "rischi" quando ho l'immobile regolare, il tecnico mi fa lo studio per l'idoneità e per il salto delle 2 classi, cosa rischio io alla fine del gioco?

Come lavori farei tutti quelli che avete indicato, cappotto, fotovoltaico, caldaia, poi vorrei metterci gli infissi, la colonnina e gli split del condizionatore (anche se non fosse nel 110), e se ho capito tutto soprattutto nel mio caso che stò in un appartamento dovrei rientrare nei massimali. Giusto?
 
Alto