Conferenza Pioli pre Milan - Parma. 14 luglio 2020.

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
161,092
Reaction score
10,992
La conferenza di Pioli pre Milan - Parma. Le dichiarazioni del tecnico rossonero:"Sono i punti che fanno la differenza, non importa contro di chi li fai. Stesso atteggiamento contro tutti. Affrontiamo un avversario difficile, la squadra che segna di più su ripartenza. Dobbiamo prepararci bene sotto tutti gli aspetti. Ogni partita si riparte da zero? Sarebbe un errore per noi. Abbiamo costruito un modo di stare in campo e una mentalità. Domani partiamo con tutto quello che abbiamo fatto di buono e meno buono. Ma abbiamo la nostra filosofia e mentalità. Dobbiamo continuare così, a stare dentro la partita dall'inizio alla fine. La nuova preparazione e i complimenti di Maldini? Fa sempre piacere che venga apprezzato il lavoro dello staff e della squadra. Questo deve stimolarci per andare dritti fino al 2 agosto. Milan che stecca con le piccole? Si gioca molto più sulla testa che sul fisico. Sono convinto che se rigiocassimo 100 volte la partita con la Spal la vinceremmo 99 volte. Non siamo riusciti a concretizzare le occasioni create. Domani faremo bene. Deve esserci grande concentrazione. Che Milan mi aspetto domani? Cambierò qualcosa? Il nostro gioco richiede intensità. Dovrò scegliere giocatori che hanno recuperato bene. Cambiare qualche giocatore non significa cambiare il modo di giocare. Dobbiamo continuare ad essere pronti. Sarà importante chi partirà dall'inizio ma chi subentra. Ibra come sta? L'infortunio che ha avuto gli ha tolto un pò di condizione. Decideremo domani mattina con chi iniziare. Zlatan è un vincente. Quando è uscito stavamo perdendo. Possiamo fare tutti meglio. Lui è motivato e sereno. Bonaventura? Ottimo professionista. E' entrato molto bene. Ha fatto ottime partite dall'inizio. Siamo stati bravi a lavorare bene e a non farci condizionare. Abbiamo bisogno di tutte le energie. Ci sarà bisogno di tutti. Dobbiamo ottenere il massimo. Una squadra dimostra di essere squadra quando incontra difficoltà. E' lì che dimostri di saper soffrire e avere la mentalità giusta. A Napoli è stata difficile, nel secondo tempo siamo migliorati molti. Theo? Ha un rendimento costante. Fisicamente cresce molto nel corso della partita. Le sue prestazioni nella ripresa diventano ancora più importanti. Aveva un avversario difficile, Callejon. Ma è stato molto attento in fase difensiva. Theo deve riconoscere i miglioramenti che ha fatto in difesa. Potrà diventare uno dei migliori al mondo. Si vede un Leao mai visto, ora? Sarà titolare? Secondo me sta crescendo tanto. Ha grande potenziale ma è ancora molto giovane. Sono contento del suo atteggiamento. Davanti ho tante soluzioni. Per me lui è più attaccante esterno o seconda punta. Deve continuare così, è in crescita. Il vero Leao lo vedremo l'anno prossimo. Sta sfruttando bene il suo tempo. Donnarumma? Ha grande equilibrio. Non si esalta e non si deprime. Per me non ha responsabilità sui due gol. Era difficile metterci una pezza. Prima aveva fatto due parate eccezionali. Queste situazioni lo aiuteranno a diventare più forte".
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
161,092
Reaction score
10,992
La conferenza di Pioli pre Milan - Parma. Le dichiarazioni del tecnico rossonero:"Sono i punti che fanno la differenza, non importa contro di chi li fai. Stesso atteggiamento contro tutti. Affrontiamo un avversario difficile, la squadra che segna di più su ripartenza. Dobbiamo prepararci bene sotto tutti gli aspetti".

In aggiornamento.

.
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
161,092
Reaction score
10,992
La conferenza di Pioli pre Milan - Parma. Le dichiarazioni del tecnico rossonero:"Sono i punti che fanno la differenza, non importa contro di chi li fai. Stesso atteggiamento contro tutti. Affrontiamo un avversario difficile, la squadra che segna di più su ripartenza. Dobbiamo prepararci bene sotto tutti gli aspetti. Ogni partita si riparte da zero? Sarebbe un errore per noi. Abbiamo costruito un modo di stare in campo e una mentalità. Domani partiamo con tutto quello che abbiamo fatto di buono e meno buono. Ma abbiamo la nostra filosofia e mentalità. Dobbiamo continuare così, a stare dentro la partita dall'inizio alla fine. La nuova preparazione e i complimenti di Maldini? Fa sempre piacere che venga apprezzato il lavoro dello staff e della squadra. Questo deve stimolarci per andare dritti fino al 2 agosto. Milan che stecca con le piccole? Si gioca molto più sulla testa che sul fisico. Sono convinto che se rigiocassimo 100 volte la partita con la Spal la vinceremmo 99 volte. Non siamo riusciti a concretizzare le occasioni create. Domani faremo bene. Deve esserci grande concentrazione. Che Milan mi aspetto domani? Cambierò qualcosa? Il nostro gioco richiede intensità. Dovrò scegliere giocatori che hanno recuperato bene. Cambiare qualche giocatore non significa cambiare il modo di giocare. Dobbiamo continuare ad essere pronti. Sarà importante chi partirà dall'inizio ma chi subentra. Ibra come sta? L'infortunio che ha avuto gli ha tolto un pò di condizione. Decideremo domani mattina con chi iniziare. Zlatan è un vincente. Quando è uscito stavamo perdendo. Possiamo fare tutti meglio. Lui è motivato e sereno. Bonaventura? Ottimo professionista. E' entrato molto bene. Ha fatto ottime partite dall'inizio. Siamo stati bravi a lavorare bene e a non farci condizionare. Abbiamo bisogno di tutte le energie. Ci sarà bisogno di tutti. Dobbiamo ottenere il massimo ".

In aggiornamento.

.
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
161,092
Reaction score
10,992
La conferenza di Pioli pre Milan - Parma. Le dichiarazioni del tecnico rossonero:"Sono i punti che fanno la differenza, non importa contro di chi li fai. Stesso atteggiamento contro tutti. Affrontiamo un avversario difficile, la squadra che segna di più su ripartenza. Dobbiamo prepararci bene sotto tutti gli aspetti. Ogni partita si riparte da zero? Sarebbe un errore per noi. Abbiamo costruito un modo di stare in campo e una mentalità. Domani partiamo con tutto quello che abbiamo fatto di buono e meno buono. Ma abbiamo la nostra filosofia e mentalità. Dobbiamo continuare così, a stare dentro la partita dall'inizio alla fine. La nuova preparazione e i complimenti di Maldini? Fa sempre piacere che venga apprezzato il lavoro dello staff e della squadra. Questo deve stimolarci per andare dritti fino al 2 agosto. Milan che stecca con le piccole? Si gioca molto più sulla testa che sul fisico. Sono convinto che se rigiocassimo 100 volte la partita con la Spal la vinceremmo 99 volte. Non siamo riusciti a concretizzare le occasioni create. Domani faremo bene. Deve esserci grande concentrazione. Che Milan mi aspetto domani? Cambierò qualcosa? Il nostro gioco richiede intensità. Dovrò scegliere giocatori che hanno recuperato bene. Cambiare qualche giocatore non significa cambiare il modo di giocare. Dobbiamo continuare ad essere pronti. Sarà importante chi partirà dall'inizio ma chi subentra. Ibra come sta? L'infortunio che ha avuto gli ha tolto un pò di condizione. Decideremo domani mattina con chi iniziare. Zlatan è un vincente. Quando è uscito stavamo perdendo. Possiamo fare tutti meglio. Lui è motivato e sereno. Bonaventura? Ottimo professionista. E' entrato molto bene. Ha fatto ottime partite dall'inizio. Siamo stati bravi a lavorare bene e a non farci condizionare. Abbiamo bisogno di tutte le energie. Ci sarà bisogno di tutti. Dobbiamo ottenere il massimo. Una squadra dimostra di essere squadra quando incontra difficoltà. E' lì che dimostri di saper soffrire e avere la mentalità giusta. A Napoli è stata difficile, nel secondo tempo siamo migliorati molti. Theo? Ha un rendimento costante. Fisicamente cresce molto nel corso della partita. Le sue prestazioni nella ripresa diventano ancora più importanti. Aveva un avversario difficile, Callejon. Ma è stato molto attento in fase difensiva. Theo deve riconoscere i miglioramenti che ha fatto in difesa. Potrà diventare uno dei migliori al mondo. Si vede un Leao mai visto, ora? Sarà titolare? Secondo me sta crescendo tanto. Ha grande potenziale ma è ancora molto giovane. Sono contento del suo atteggiamento. Davanti ho tante soluzioni. Per me lui è più attaccante esterno o seconda punta. Deve continuare così, è in crescita. Il vero Leao lo vedremo l'anno prossimo. Sta sfruttando bene il suo tempo. Donnarumma? ".

In aggiornamento.

.
 

Lineker10

Senior Member
Registrato
20 Giugno 2017
Messaggi
21,842
Reaction score
4,981
La conferenza di Pioli pre Milan - Parma. Le dichiarazioni del tecnico rossonero:"Sono i punti che fanno la differenza, non importa contro di chi li fai. Stesso atteggiamento contro tutti. Affrontiamo un avversario difficile, la squadra che segna di più su ripartenza. Dobbiamo prepararci bene sotto tutti gli aspetti. Ogni partita si riparte da zero? Sarebbe un errore per noi. Abbiamo costruito un modo di stare in campo e una mentalità. Domani partiamo con tutto quello che abbiamo fatto di buono e meno buono. Ma abbiamo la nostra filosofia e mentalità. Dobbiamo continuare così, a stare dentro la partita dall'inizio alla fine. La nuova preparazione e i complimenti di Maldini? Fa sempre piacere che venga apprezzato il lavoro dello staff e della squadra. Questo deve stimolarci per andare dritti fino al 2 agosto. Milan che stecca con le piccole? Si gioca molto più sulla testa che sul fisico. Sono convinto che se rigiocassimo 100 volte la partita con la Spal la vinceremmo 99 volte. Non siamo riusciti a concretizzare le occasioni create. Domani faremo bene. Deve esserci grande concentrazione. Che Milan mi aspetto domani? Cambierò qualcosa? Il nostro gioco richiede intensità. Dovrò scegliere giocatori che hanno recuperato bene. Cambiare qualche giocatore non significa cambiare il modo di giocare. Dobbiamo continuare ad essere pronti. Sarà importante chi partirà dall'inizio ma chi subentra. Ibra come sta? L'infortunio che ha avuto gli ha tolto un pò di condizione. Decideremo domani mattina con chi iniziare. Zlatan è un vincente. Quando è uscito stavamo perdendo. Possiamo fare tutti meglio. Lui è motivato e sereno. Bonaventura? Ottimo professionista. E' entrato molto bene. Ha fatto ottime partite dall'inizio. Siamo stati bravi a lavorare bene e a non farci condizionare. Abbiamo bisogno di tutte le energie. Ci sarà bisogno di tutti. Dobbiamo ottenere il massimo. Una squadra dimostra di essere squadra quando incontra difficoltà. E' lì che dimostri di saper soffrire e avere la mentalità giusta. A Napoli è stata difficile, nel secondo tempo siamo migliorati molti. Theo? Ha un rendimento costante. Fisicamente cresce molto nel corso della partita. Le sue prestazioni nella ripresa diventano ancora più importanti. Aveva un avversario difficile, Callejon. Ma è stato molto attento in fase difensiva. Theo deve riconoscere i miglioramenti che ha fatto in difesa. Potrà diventare uno dei migliori al mondo. Si vede un Leao mai visto, ora? Sarà titolare? Secondo me sta crescendo tanto. Ha grande potenziale ma è ancora molto giovane. Sono contento del suo atteggiamento. Davanti ho tante soluzioni. Per me lui è più attaccante esterno o seconda punta. Deve continuare così, è in crescita. Il vero Leao lo vedremo l'anno prossimo. Sta sfruttando bene il suo tempo. Donnarumma? Ha grande equilibrio. Non si esalta e non si deprime. Per me non ha responsabilità sui due gol. Era difficile metterci una pezza. Prima aveva fatto due parate eccezionali. Queste situazioni lo aiuteranno a diventare più forte".

Condivido le parole su Leao. La penso allo stesso modo, da quello che si vede in campo.
 

Similar threads

Alto
head>