Conferenza Pioli:"Dobbiamo dimostrare. Camarda e gli infortuni...".

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
200,201
Reaction score
25,710
Dalle ore 13:45 di oggi 24 novembre 2023 la conferenza stampa di Stefano Pioli

"Gli infortuni? L'unico cruccio che ho è che non siamo riusciti ad abbassare il numero degli infortunati tranne il primo anno. Ma siamo rimasti in media. Noi valutiamo dati, recupero individuale. Poi tutti gli infortuni andrebbero contestualizzati. C'è chi si ha fatto male perché gioca troppo o poco. Le nazionali non danno una mano. Non capitano solo a noi. Ma i nostri numeri sono in negativo. Stiamo cercando di arrivare ad una performance migliore. Domani recuperiamo Pulisic, Calabria e Loftus. Non recuperiamo Kjaer, Leao e Okafor"

"Bennacer sta bene. ha bruciato i tempi di recupero. La prossima settimana starà ancora noi. Dalla terza settimana (quella dopo) potrà tornare a disposizione".

"Devo chiamare il CT della Svizzera per il caso Okafor? Io non chiamo il CT. Ho grande rispetto per il loro lavoro. Sono i calendari a non essere corretti. E' un problema importante che va affrontato con responsabilità da parte di tutti".

"Ibra? Sta parlando in prima persona con Cardinale. Se dovesse tornare a lavorare sarà una risorsa se decideranno insieme. Ma non so con quale ruolo"

"Il mio futuro? E' incerto come quello di tutti gli allenatore"

"Maldini ne aveva parlato di Messi con me? Messi non è disponibile domani. Comunque, no...".

"Camarda può giocare? Se è disponibile per la panchina, lo è anche per entrare. Vedremo. In questi giorni ha fatto molto bene. Sarà un'esperienza formativa per la sua carriera".



"Questa è la partita di Astori. E' cresciuto qui ed è diventato il capitano della fiorentina. Domani ci sarà un'iniziativa importante. Una raccolta fondi per ripristinare un campo da dedicare al nome di Davide. Da una tragedia così enorme si può trarre qualcosa di positivo ed essere partecipi".

"Come sono stati questi giorni a Milanello? Mai come in questo momento le parole servono a pochi. Servono i fatti. Abbiamo analizzato quello che non siamo riusciti a fare. Ora dobbiamo dimostrare tutto con fatti e mettere in campo una grande prestazione".

"Camarda? Il talento non ha età. E lui lo ha. Dobbiamo essere bravi ad accompagnare lui con grande serenità e tranquillità. E' giovane ma già maturo. E' contento di stare con noi ed è pronto a dare una mano se ci sarà l'occasione".

"Come ho vissuto questi 15 giorni? Io lavoro. Devo rimanere concentrato su quello che stiamo facendo. Non cerchiamo colpevoli ma lavoriamo per trovare soluzioni. E' da ieri che abbiamo preparato la partita. So benissimo cosa rappresenta il mio ruolo. Tanti oneri, elogi e critiche. Vado avanti e cerchiamo di fare il meglio".

"E' il gruppo migliore che ho allenato? Lo confermo? In questo momento possono esserci due categorie di pensiero: chi cerca di costruire qualcosa di importante e chi è negativo rovinando tutto. Io appartengo alla prima categoria. Nelle prime giornate siamo stati primi con merito. Nelle ultime quattro non abbiamo raccolto molto. Dobbiamo fare meglio".

"Noi dobbiamo dimostrare. La squadra ha tutte le qualità per farlo. Non è stato un periodo che volevamo. Siamo un pò in emergenza. Servono compattezza, decisione. Affrontiamo una squadra che ci ha sempre messo in difficoltà. Servirà una prestazione di alto livello e qualità"

"Rimpianti? Solo delle persone che non provano a fare. Il club mi ha messo a disposizione una rosa competitiva. Ora per squalifiche e infortuni siamo in emergenza. Sono sicuro che i nostri numeri miglioreranno. Nelle prossime partite avremo difficoltà da superare con le nostre qualità".

"Questo week end è già decisivo? No. Ci sono ancora 80 punti a disposizione. Dobbiamo pensare a domani. Poi penseremo alla Champions. Il nostro obiettivo domani è tornare a vincere"

"E' uno scontro Champions? La Fiorentina gioca un calcio molto offensivo. Possono concedere qualche spazio ma sono difficili da affrontare per tutti. Vedremo se sarà importante per la Champions. Ma è troppo presto per pensare che sarà decisiva".

"Esiste ancora lo spirito del Pioli is on fire cantato sugli autobus? La squadra lavora benissimo ma può fare meglio. Siamo stati penalizzati anche per demeriti nostri. Ma non si è perso lo spirito. Giusto essere criticati. Le critiche vanno accettate. Dobbiamo lavorare per tornare la squadra competitiva che vogliamo essere".

"Jovic? Parlo con lui tutti i giorni. Sa cosa mi aspetto da lui. Sa quello che è il suo ruolo. Ha tutte le situazioni chiare per fare il contributo".

"E' da quando alleno il Milan che i secondi tempi sono così penalizzanti. L'errore è calare attenzione, determinazione e non portare avanti il piano gara. Dobbiamo commettere meno disattenzioni. Siamo stati poco determinati e continui. Ci siamo fatti condizionare da episodi negativi. E' un problema di qualità. Di attenzione e de determinazione".

"Al Milan manca chi sa accelerare al momento giusto? Ne ho parlato con i giocatori. Noi abbiamo sempre avuto un leader. E' il nostro modo di giocare e lo spirito. E' quello che dobbiamo seguire con grande convinzione"

"Vorrei che la mia squadra tornasse a giocare per le qualità che le appartengono"
 
Ultima modifica:

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
200,201
Reaction score
25,710
Dalle ore 13:45 di oggi 24 novembre 2023 la conferenza stampa di Stefano Pioli

"Questa è la partita di Astori. E' cresciuto qui ed è diventato il capitano della fiorentina. Domani ci sarà un'iniziativa importante. Una raccolta fondi per ripristinare un campo da dedicare al nome di Davide. Da una tragedia così enorme si può trarre qualcosa di positivo ed essere partecipi".

"Come sono stati questi giorni a Milanello? Mai come in questo momento le parole servono a pochi. Servono i fatti. Abbiamo analizzato quello che non siamo riusciti a fare. Ora dobbiamo dimostrare tutto con fatti e mettere in campo una grande prestazione".

"Camarda? Il talento non ha età. E lui lo ha. Dobbiamo essere bravi ad accompagnare lui con grande serenità e tranquillità. E' giovane ma già maturo. E' contento di stare con noi ed è pronto a dare una mano se ci sarà l'occasione".

In aggiornamento LIVE con tutte le dichiarazioni.
.
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
200,201
Reaction score
25,710
Dalle ore 13:45 di oggi 24 novembre 2023 la conferenza stampa di Stefano Pioli

"Questa è la partita di Astori. E' cresciuto qui ed è diventato il capitano della fiorentina. Domani ci sarà un'iniziativa importante. Una raccolta fondi per ripristinare un campo da dedicare al nome di Davide. Da una tragedia così enorme si può trarre qualcosa di positivo ed essere partecipi".

"Come sono stati questi giorni a Milanello? Mai come in questo momento le parole servono a pochi. Servono i fatti. Abbiamo analizzato quello che non siamo riusciti a fare. Ora dobbiamo dimostrare tutto con fatti e mettere in campo una grande prestazione".

"Camarda? Il talento non ha età. E lui lo ha. Dobbiamo essere bravi ad accompagnare lui con grande serenità e tranquillità. E' giovane ma già maturo. E' contento di stare con noi ed è pronto a dare una mano se ci sarà l'occasione".

"Come ho vissuto questi 15 giorni? Io lavoro. Devo rimanere concentrato su quello che stiamo facendo. Non cerchiamo colpevoli ma lavoriamo per trovare soluzioni. E' da ieri che abbiamo preparato la partita. So benissimo cosa rappresenta il mio ruolo. Tanti oneri, elogi e critiche. Vado avanti e cerchiamo di fare il meglio".

"E' il gruppo migliore che ho allenato? Lo confermo? In questo momento possono esserci due categorie di pensiero: chi cerca di costruire qualcosa di importante e chi è negativo rovinando tutto. Io appartengo alla prima categoria. Nelle prime giornate siamo stati primi con merito. Nelle ultime quattro non abbiamo raccolto molto. Dobbiamo fare meglio".

"Noi dobbiamo dimostrare. La squadra ha tutte le qualità per farlo. Non è stato un periodo che volevamo. Siamo un pò in emergenza. Servono compattezza, decisione. Affrontiamo una squadra che ci ha sempre messo in difficoltà. Servirà una prestazione di alto livello e qualità"

"Rimpianti? Solo delle persone che non provano a fare. Il club mi ha messo a disposizione una rosa competitiva. Ora per squalifiche e infortuni siamo in emergenza. Sono sicuro che i nostri numeri miglioreranno. Nelle prossime partite avremo difficoltà da superare con le nostre qualità".


In aggiornamento LIVE con tutte le dichiarazioni.
.
 

DavMilan

Well-known member
Registrato
5 Novembre 2021
Messaggi
1,635
Reaction score
1,501
Dalle ore 13:45 di oggi 24 novembre 2023 la conferenza stampa di Stefano Pioli

"Questa è la partita di Astori. E' cresciuto qui ed è diventato il capitano della fiorentina. Domani ci sarà un'iniziativa importante. Una raccolta fondi per ripristinare un campo da dedicare al nome di Davide. Da una tragedia così enorme si può trarre qualcosa di positivo ed essere partecipi".

"Come sono stati questi giorni a Milanello? Mai come in questo momento le parole servono a pochi. Servono i fatti. Abbiamo analizzato quello che non siamo riusciti a fare. Ora dobbiamo dimostrare tutto con fatti e mettere in campo una grande prestazione".

"Camarda? Il talento non ha età. E lui lo ha. Dobbiamo essere bravi ad accompagnare lui con grande serenità e tranquillità. E' giovane ma già maturo. E' contento di stare con noi ed è pronto a dare una mano se ci sarà l'occasione".

"Come ho vissuto questi 15 giorni? Io lavoro. Devo rimanere concentrato su quello che stiamo facendo. Non cerchiamo colpevoli ma lavoriamo per trovare soluzioni. E' da ieri che abbiamo preparato la partita. So benissimo cosa rappresenta il mio ruolo. Tanti oneri, elogi e critiche. Vado avanti e cerchiamo di fare il meglio".

"E' il gruppo migliore che ho allenato? Lo confermo? In questo momento possono esserci due categorie di pensiero: chi cerca di costruire qualcosa di importante e chi è negativo rovinando tutto. Io appartengo alla prima categoria. Nelle prime giornate siamo stati primi con merito. Nelle ultime quattro non abbiamo raccolto molto. Dobbiamo fare meglio".

"Noi dobbiamo dimostrare. La squadra ha tutte le qualità per farlo. Non è stato un periodo che volevamo. Siamo un pò in emergenza. Servono compattezza, decisione. Affrontiamo una squadra che ci ha sempre messo in difficoltà. Servirà una prestazione di alto livello e qualità"

"Rimpianti? Solo delle persone che non provano a fare. Il club mi ha messo a disposizione una rosa competitiva. Ora per squalifiche e infortuni siamo in emergenza. Sono sicuro che i nostri numeri miglioreranno. Nelle prossime partite avremo difficoltà da superare con le nostre qualità".

"Questo week end è già decisivo? No. Ci sono ancora 80 punti a disposizione. Dobbiamo pensare a domani. Poi penseremo alla Champions. Il nostro obiettivo domani è tornare a vincere"

"E' uno scontro Champions? La Fiorentina gioca un calcio molto offensivo. Possono concedere qualche spazio ma sono difficili da affrontare per tutti. Vedremo se sarà importante per la Champions. Ma è troppo presto per pensare che sarà decisiva".

In aggiornamento LIVE con tutte le dichiarazioni.
che domande inutili
nessuno che abbia il coraggio di sparagli in faccia la statistica degli infortuni e chiedere spiegazioni
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
200,201
Reaction score
25,710
Dalle ore 13:45 di oggi 24 novembre 2023 la conferenza stampa di Stefano Pioli

"Gli infortuni? L'unico cruccio che ho è che non siamo riusciti ad abbassare il numero degli infortunati tranne il primo anno. Ma siamo rimasti in media. Noi valutiamo dati, recupero individuale. Poi tutti gli infortuni andrebbero contestualizzati. C'è chi si ha fatto male perché gioca troppo o poco. Le nazionali non danno una mano. Non capitano solo a noi. Ma i nostri numeri sono in negativo. Stiamo cercando di arrivare ad una performance migliore. Domani recuperiamo Pulisic, Calabria e Loftus. Non recuperiamo Kjaer, Leao e Okafor"

"Devo chiamare il CT della Svizzera per il caso Okafor? Io non chiamo il CT. Ho grande rispetto per il loro lavoro. Sono i calendari a non essere corretti. E' un problema importante che va affrontato con responsabilità da parte di tutti".



"Questa è la partita di Astori. E' cresciuto qui ed è diventato il capitano della fiorentina. Domani ci sarà un'iniziativa importante. Una raccolta fondi per ripristinare un campo da dedicare al nome di Davide. Da una tragedia così enorme si può trarre qualcosa di positivo ed essere partecipi".

"Come sono stati questi giorni a Milanello? Mai come in questo momento le parole servono a pochi. Servono i fatti. Abbiamo analizzato quello che non siamo riusciti a fare. Ora dobbiamo dimostrare tutto con fatti e mettere in campo una grande prestazione".

"Camarda? Il talento non ha età. E lui lo ha. Dobbiamo essere bravi ad accompagnare lui con grande serenità e tranquillità. E' giovane ma già maturo. E' contento di stare con noi ed è pronto a dare una mano se ci sarà l'occasione".

"Come ho vissuto questi 15 giorni? Io lavoro. Devo rimanere concentrato su quello che stiamo facendo. Non cerchiamo colpevoli ma lavoriamo per trovare soluzioni. E' da ieri che abbiamo preparato la partita. So benissimo cosa rappresenta il mio ruolo. Tanti oneri, elogi e critiche. Vado avanti e cerchiamo di fare il meglio".

"E' il gruppo migliore che ho allenato? Lo confermo? In questo momento possono esserci due categorie di pensiero: chi cerca di costruire qualcosa di importante e chi è negativo rovinando tutto. Io appartengo alla prima categoria. Nelle prime giornate siamo stati primi con merito. Nelle ultime quattro non abbiamo raccolto molto. Dobbiamo fare meglio".

"Noi dobbiamo dimostrare. La squadra ha tutte le qualità per farlo. Non è stato un periodo che volevamo. Siamo un pò in emergenza. Servono compattezza, decisione. Affrontiamo una squadra che ci ha sempre messo in difficoltà. Servirà una prestazione di alto livello e qualità"

"Rimpianti? Solo delle persone che non provano a fare. Il club mi ha messo a disposizione una rosa competitiva. Ora per squalifiche e infortuni siamo in emergenza. Sono sicuro che i nostri numeri miglioreranno. Nelle prossime partite avremo difficoltà da superare con le nostre qualità".

"Questo week end è già decisivo? No. Ci sono ancora 80 punti a disposizione. Dobbiamo pensare a domani. Poi penseremo alla Champions. Il nostro obiettivo domani è tornare a vincere"

"E' uno scontro Champions? La Fiorentina gioca un calcio molto offensivo. Possono concedere qualche spazio ma sono difficili da affrontare per tutti. Vedremo se sarà importante per la Champions. Ma è troppo presto per pensare che sarà decisiva".

"Esiste ancora lo spirito del Pioli is on fire cantato sugli autobus? La squadra lavora benissimo ma può fare meglio. Siamo stati penalizzati anche per demeriti nostri. Ma non si è perso lo spirito. Giusto essere criticati. Le critiche vanno accettate. Dobbiamo lavorare per tornare la squadra competitiva che vogliamo essere".

In aggiornamento LIVE con tutte le dichiarazioni.
.
 

DavMilan

Well-known member
Registrato
5 Novembre 2021
Messaggi
1,635
Reaction score
1,501
Dalle ore 13:45 di oggi 24 novembre 2023 la conferenza stampa di Stefano Pioli

"Gli infortuni? L'unico cruccio che ho è che non siamo riusciti ad abbassare il numero degli infortunati tranne il primo anno. Ma siamo rimasti in media. Noi valutiamo dati, recupero individuale. Poi tutti gli infortuni andrebbero contestualizzati. C'è chi si ha fatto male perché gioca troppo o poco. Le nazionali non danno una mano. Non capitano solo a noi. Ma i nostri numeri sono in negativo. Stiamo cercando di arrivare ad una performance migliore. Domani recuperiamo Pulisic, Calabria e Loftus. Non recuperiamo Kjaer, Leao e Okafor"

"Devo chiamare il CT della Svizzera per il caso Okafor? Io non chiamo il CT. Ho grande rispetto per il loro lavoro. Sono i calendari a non essere corretti. E' un problema importante che va affrontato con responsabilità da parte di tutti".
ma in media di cosa se siamo primi in tutte le statistiche.
Mammia mia come si fa a tenere un simile personaggio al comando.
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
200,201
Reaction score
25,710
Dalle ore 13:45 di oggi 24 novembre 2023 la conferenza stampa di Stefano Pioli

"Gli infortuni? L'unico cruccio che ho è che non siamo riusciti ad abbassare il numero degli infortunati tranne il primo anno. Ma siamo rimasti in media. Noi valutiamo dati, recupero individuale. Poi tutti gli infortuni andrebbero contestualizzati. C'è chi si ha fatto male perché gioca troppo o poco. Le nazionali non danno una mano. Non capitano solo a noi. Ma i nostri numeri sono in negativo. Stiamo cercando di arrivare ad una performance migliore. Domani recuperiamo Pulisic, Calabria e Loftus. Non recuperiamo Kjaer, Leao e Okafor"

"Bennacer sta bene. ha bruciato i tempi di recupero. La prossima settimana starà ancora noi. Dalla terza settimana (quella dopo) potrà tornare a disposizione".

"Devo chiamare il CT della Svizzera per il caso Okafor? Io non chiamo il CT. Ho grande rispetto per il loro lavoro. Sono i calendari a non essere corretti. E' un problema importante che va affrontato con responsabilità da parte di tutti".



"Questa è la partita di Astori. E' cresciuto qui ed è diventato il capitano della fiorentina. Domani ci sarà un'iniziativa importante. Una raccolta fondi per ripristinare un campo da dedicare al nome di Davide. Da una tragedia così enorme si può trarre qualcosa di positivo ed essere partecipi".

"Come sono stati questi giorni a Milanello? Mai come in questo momento le parole servono a pochi. Servono i fatti. Abbiamo analizzato quello che non siamo riusciti a fare. Ora dobbiamo dimostrare tutto con fatti e mettere in campo una grande prestazione".

"Camarda? Il talento non ha età. E lui lo ha. Dobbiamo essere bravi ad accompagnare lui con grande serenità e tranquillità. E' giovane ma già maturo. E' contento di stare con noi ed è pronto a dare una mano se ci sarà l'occasione".

"Come ho vissuto questi 15 giorni? Io lavoro. Devo rimanere concentrato su quello che stiamo facendo. Non cerchiamo colpevoli ma lavoriamo per trovare soluzioni. E' da ieri che abbiamo preparato la partita. So benissimo cosa rappresenta il mio ruolo. Tanti oneri, elogi e critiche. Vado avanti e cerchiamo di fare il meglio".

"E' il gruppo migliore che ho allenato? Lo confermo? In questo momento possono esserci due categorie di pensiero: chi cerca di costruire qualcosa di importante e chi è negativo rovinando tutto. Io appartengo alla prima categoria. Nelle prime giornate siamo stati primi con merito. Nelle ultime quattro non abbiamo raccolto molto. Dobbiamo fare meglio".

"Noi dobbiamo dimostrare. La squadra ha tutte le qualità per farlo. Non è stato un periodo che volevamo. Siamo un pò in emergenza. Servono compattezza, decisione. Affrontiamo una squadra che ci ha sempre messo in difficoltà. Servirà una prestazione di alto livello e qualità"

"Rimpianti? Solo delle persone che non provano a fare. Il club mi ha messo a disposizione una rosa competitiva. Ora per squalifiche e infortuni siamo in emergenza. Sono sicuro che i nostri numeri miglioreranno. Nelle prossime partite avremo difficoltà da superare con le nostre qualità".

"Questo week end è già decisivo? No. Ci sono ancora 80 punti a disposizione. Dobbiamo pensare a domani. Poi penseremo alla Champions. Il nostro obiettivo domani è tornare a vincere"

"E' uno scontro Champions? La Fiorentina gioca un calcio molto offensivo. Possono concedere qualche spazio ma sono difficili da affrontare per tutti. Vedremo se sarà importante per la Champions. Ma è troppo presto per pensare che sarà decisiva".

"Esiste ancora lo spirito del Pioli is on fire cantato sugli autobus? La squadra lavora benissimo ma può fare meglio. Siamo stati penalizzati anche per demeriti nostri. Ma non si è perso lo spirito. Giusto essere criticati. Le critiche vanno accettate. Dobbiamo lavorare per tornare la squadra competitiva che vogliamo essere".

"Jovic? Parlo con lui tutti i giorni. Sa cosa mi aspetto da lui. Sa quello che è il suo ruolo. Ha tutte le situazioni chiare per fare il contributo".

"E' da quando alleno il Milan che i secondi tempi sono così penalizzanti. L'errore è calare attenzione, determinazione e non portare avanti il piano gara. Dobbiamo commettere meno disattenzioni. Siamo stati poco determinati e continui. Ci siamo fatti condizionare da episodi negativi. E' un problema di qualità. Di attenzione e de determinazione".

"Ibra? Sta parlando in prima persona con Cardinale. Se dovesse tornare a lavorare sarà una risorsa se decideranno insieme. Ma non so con quale ruolo"

"Il mio futuro? E' incerto come quello di tutti gli allenatore"

"Maldini ne aveva parlato di Messi con me? Messi non è disponibile domani. Comunque, no...".

"Camarda può giocare? Se è disponibile per la panchina, lo è anche per entrare. Vedremo. In questi giorni ha fatto molto bene. Sarà un'esperienza formativa per la sua carriera".


In aggiornamento LIVE con tutte le dichiarazioni.
.
 

Dexter

Senior Member
Registrato
28 Agosto 2012
Messaggi
9,541
Reaction score
4,671
Dalle ore 13:45 di oggi 24 novembre 2023 la conferenza stampa di Stefano Pioli

"Gli infortuni? L'unico cruccio che ho è che non siamo riusciti ad abbassare il numero degli infortunati tranne il primo anno. Ma siamo rimasti in media. Noi valutiamo dati, recupero individuale. Poi tutti gli infortuni andrebbero contestualizzati. C'è chi si ha fatto male perché gioca troppo o poco. Le nazionali non danno una mano. Non capitano solo a noi. Ma i nostri numeri sono in negativo. Stiamo cercando di arrivare ad una performance migliore. Domani recuperiamo Pulisic, Calabria e Loftus. Non recuperiamo Kjaer, Leao e Okafor"

"Bennacer sta bene. ha bruciato i tempi di recupero. La prossima settimana starà ancora noi. Dalla terza settimana (quella dopo) potrà tornare a disposizione".

"Devo chiamare il CT della Svizzera per il caso Okafor? Io non chiamo il CT. Ho grande rispetto per il loro lavoro. Sono i calendari a non essere corretti. E' un problema importante che va affrontato con responsabilità da parte di tutti".

"Ibra? Sta parlando in prima persona con Cardinale. Se dovesse tornare a lavorare sarà una risorsa se decideranno insieme. Ma non so con quale ruolo"

"Il mio futuro? E' incerto come quello di tutti gli allenatore"

"Maldini ne aveva parlato di Messi con me? Messi non è disponibile domani. Comunque, no...".

"Camarda può giocare? Se è disponibile per la panchina, lo è anche per entrare. Vedremo. In questi giorni ha fatto molto bene. Sarà un'esperienza formativa per la sua carriera".



"Questa è la partita di Astori. E' cresciuto qui ed è diventato il capitano della fiorentina. Domani ci sarà un'iniziativa importante. Una raccolta fondi per ripristinare un campo da dedicare al nome di Davide. Da una tragedia così enorme si può trarre qualcosa di positivo ed essere partecipi".

"Come sono stati questi giorni a Milanello? Mai come in questo momento le parole servono a pochi. Servono i fatti. Abbiamo analizzato quello che non siamo riusciti a fare. Ora dobbiamo dimostrare tutto con fatti e mettere in campo una grande prestazione".

"Camarda? Il talento non ha età. E lui lo ha. Dobbiamo essere bravi ad accompagnare lui con grande serenità e tranquillità. E' giovane ma già maturo. E' contento di stare con noi ed è pronto a dare una mano se ci sarà l'occasione".

"Come ho vissuto questi 15 giorni? Io lavoro. Devo rimanere concentrato su quello che stiamo facendo. Non cerchiamo colpevoli ma lavoriamo per trovare soluzioni. E' da ieri che abbiamo preparato la partita. So benissimo cosa rappresenta il mio ruolo. Tanti oneri, elogi e critiche. Vado avanti e cerchiamo di fare il meglio".

"E' il gruppo migliore che ho allenato? Lo confermo? In questo momento possono esserci due categorie di pensiero: chi cerca di costruire qualcosa di importante e chi è negativo rovinando tutto. Io appartengo alla prima categoria. Nelle prime giornate siamo stati primi con merito. Nelle ultime quattro non abbiamo raccolto molto. Dobbiamo fare meglio".

"Noi dobbiamo dimostrare. La squadra ha tutte le qualità per farlo. Non è stato un periodo che volevamo. Siamo un pò in emergenza. Servono compattezza, decisione. Affrontiamo una squadra che ci ha sempre messo in difficoltà. Servirà una prestazione di alto livello e qualità"

"Rimpianti? Solo delle persone che non provano a fare. Il club mi ha messo a disposizione una rosa competitiva. Ora per squalifiche e infortuni siamo in emergenza. Sono sicuro che i nostri numeri miglioreranno. Nelle prossime partite avremo difficoltà da superare con le nostre qualità".

"Questo week end è già decisivo? No. Ci sono ancora 80 punti a disposizione. Dobbiamo pensare a domani. Poi penseremo alla Champions. Il nostro obiettivo domani è tornare a vincere"

"E' uno scontro Champions? La Fiorentina gioca un calcio molto offensivo. Possono concedere qualche spazio ma sono difficili da affrontare per tutti. Vedremo se sarà importante per la Champions. Ma è troppo presto per pensare che sarà decisiva".

"Esiste ancora lo spirito del Pioli is on fire cantato sugli autobus? La squadra lavora benissimo ma può fare meglio. Siamo stati penalizzati anche per demeriti nostri. Ma non si è perso lo spirito. Giusto essere criticati. Le critiche vanno accettate. Dobbiamo lavorare per tornare la squadra competitiva che vogliamo essere".

"Jovic? Parlo con lui tutti i giorni. Sa cosa mi aspetto da lui. Sa quello che è il suo ruolo. Ha tutte le situazioni chiare per fare il contributo".

"E' da quando alleno il Milan che i secondi tempi sono così penalizzanti. L'errore è calare attenzione, determinazione e non portare avanti il piano gara. Dobbiamo commettere meno disattenzioni. Siamo stati poco determinati e continui. Ci siamo fatti condizionare da episodi negativi. E' un problema di qualità. Di attenzione e de determinazione".

"Al Milan manca chi sa accelerare al momento giusto? Ne ho parlato con i giocatori. Noi abbiamo sempre avuto un leader. E' il nostro modo di giocare e lo spirito. E' quello che dobbiamo seguire con grande convinzione"

"Vorrei che la mia squadra tornasse a giocare per le qualità che le appartengono"
Sempre sulla difensiva, mette le mani avanti su tutto. Un uomo (prima che un allenatore) imbarazzante
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
200,201
Reaction score
25,710
Dalle ore 13:45 di oggi 24 novembre 2023 la conferenza stampa di Stefano Pioli

"Gli infortuni? L'unico cruccio che ho è che non siamo riusciti ad abbassare il numero degli infortunati tranne il primo anno. Ma siamo rimasti in media. Noi valutiamo dati, recupero individuale. Poi tutti gli infortuni andrebbero contestualizzati. C'è chi si ha fatto male perché gioca troppo o poco. Le nazionali non danno una mano. Non capitano solo a noi. Ma i nostri numeri sono in negativo. Stiamo cercando di arrivare ad una performance migliore. Domani recuperiamo Pulisic, Calabria e Loftus. Non recuperiamo Kjaer, Leao e Okafor"

"Bennacer sta bene. ha bruciato i tempi di recupero. La prossima settimana starà ancora noi. Dalla terza settimana (quella dopo) potrà tornare a disposizione".

"Devo chiamare il CT della Svizzera per il caso Okafor? Io non chiamo il CT. Ho grande rispetto per il loro lavoro. Sono i calendari a non essere corretti. E' un problema importante che va affrontato con responsabilità da parte di tutti".

"Ibra? Sta parlando in prima persona con Cardinale. Se dovesse tornare a lavorare sarà una risorsa se decideranno insieme. Ma non so con quale ruolo"

"Il mio futuro? E' incerto come quello di tutti gli allenatore"

"Maldini ne aveva parlato di Messi con me? Messi non è disponibile domani. Comunque, no...".

"Camarda può giocare? Se è disponibile per la panchina, lo è anche per entrare. Vedremo. In questi giorni ha fatto molto bene. Sarà un'esperienza formativa per la sua carriera".



"Questa è la partita di Astori. E' cresciuto qui ed è diventato il capitano della fiorentina. Domani ci sarà un'iniziativa importante. Una raccolta fondi per ripristinare un campo da dedicare al nome di Davide. Da una tragedia così enorme si può trarre qualcosa di positivo ed essere partecipi".

"Come sono stati questi giorni a Milanello? Mai come in questo momento le parole servono a pochi. Servono i fatti. Abbiamo analizzato quello che non siamo riusciti a fare. Ora dobbiamo dimostrare tutto con fatti e mettere in campo una grande prestazione".

"Camarda? Il talento non ha età. E lui lo ha. Dobbiamo essere bravi ad accompagnare lui con grande serenità e tranquillità. E' giovane ma già maturo. E' contento di stare con noi ed è pronto a dare una mano se ci sarà l'occasione".

"Come ho vissuto questi 15 giorni? Io lavoro. Devo rimanere concentrato su quello che stiamo facendo. Non cerchiamo colpevoli ma lavoriamo per trovare soluzioni. E' da ieri che abbiamo preparato la partita. So benissimo cosa rappresenta il mio ruolo. Tanti oneri, elogi e critiche. Vado avanti e cerchiamo di fare il meglio".

"E' il gruppo migliore che ho allenato? Lo confermo? In questo momento possono esserci due categorie di pensiero: chi cerca di costruire qualcosa di importante e chi è negativo rovinando tutto. Io appartengo alla prima categoria. Nelle prime giornate siamo stati primi con merito. Nelle ultime quattro non abbiamo raccolto molto. Dobbiamo fare meglio".

"Noi dobbiamo dimostrare. La squadra ha tutte le qualità per farlo. Non è stato un periodo che volevamo. Siamo un pò in emergenza. Servono compattezza, decisione. Affrontiamo una squadra che ci ha sempre messo in difficoltà. Servirà una prestazione di alto livello e qualità"

"Rimpianti? Solo delle persone che non provano a fare. Il club mi ha messo a disposizione una rosa competitiva. Ora per squalifiche e infortuni siamo in emergenza. Sono sicuro che i nostri numeri miglioreranno. Nelle prossime partite avremo difficoltà da superare con le nostre qualità".

"Questo week end è già decisivo? No. Ci sono ancora 80 punti a disposizione. Dobbiamo pensare a domani. Poi penseremo alla Champions. Il nostro obiettivo domani è tornare a vincere"

"E' uno scontro Champions? La Fiorentina gioca un calcio molto offensivo. Possono concedere qualche spazio ma sono difficili da affrontare per tutti. Vedremo se sarà importante per la Champions. Ma è troppo presto per pensare che sarà decisiva".

"Esiste ancora lo spirito del Pioli is on fire cantato sugli autobus? La squadra lavora benissimo ma può fare meglio. Siamo stati penalizzati anche per demeriti nostri. Ma non si è perso lo spirito. Giusto essere criticati. Le critiche vanno accettate. Dobbiamo lavorare per tornare la squadra competitiva che vogliamo essere".

"Jovic? Parlo con lui tutti i giorni. Sa cosa mi aspetto da lui. Sa quello che è il suo ruolo. Ha tutte le situazioni chiare per fare il contributo".

"E' da quando alleno il Milan che i secondi tempi sono così penalizzanti. L'errore è calare attenzione, determinazione e non portare avanti il piano gara. Dobbiamo commettere meno disattenzioni. Siamo stati poco determinati e continui. Ci siamo fatti condizionare da episodi negativi. E' un problema di qualità. Di attenzione e de determinazione".

"Al Milan manca chi sa accelerare al momento giusto? Ne ho parlato con i giocatori. Noi abbiamo sempre avuto un leader. E' il nostro modo di giocare e lo spirito. E' quello che dobbiamo seguire con grande convinzione"

"Vorrei che la mia squadra tornasse a giocare per le qualità che le appartengono"
.
 

Similar threads

Alto
head>