Cina choc: "Niente F1 qui nel 2023, c'è il covid"

Registrato
2 Maggio 2015
Messaggi
5,002
Reaction score
583
Incredibile notizia dalla Cina, dove il governo ha comunicato alla federazione della Formula Uno il rifiuto di ospitare il 16 aprile il gran premio cinese.

"A seguito del dialogo con il promotore e le autorità competenti, il Gran Premio di Cina 2023 non si svolgerà a causa delle continue difficoltà presentate dalla situazione Covid-19.

La Formula 1 sta valutando opzioni alternative per sostituire lo slot nel calendario 2023 e fornirà un aggiornamento in merito a tempo debito"


Sky Sport
Poi si dice che la Cina ha creato il covid vuole indebolire il resto del mondo e acquisire nuova egemonia economica....si estromettono da soli dagli eventi pure :asd:
 

Toby rosso nero

Moderatore
Membro dello Staff
Registrato
29 Agosto 2012
Messaggi
32,901
Reaction score
9,521
Anch'io ho questa tosse infinita da due settimane.

E non ho una mazza, né Covid né influenza. Uno normalmente penserebbe a un malanno stagionale, ma di questi tempi con la m.erda che circola nell'aria vai a capire...
 

Clarenzio

Senior Member
Registrato
16 Luglio 2015
Messaggi
15,756
Reaction score
1,196
Anch'io ho questa tosse infinita da due settimane.

E non ho una mazza, né Covid né influenza. Uno normalmente penserebbe a un malanno stagionale, ma di questi tempi con la m.erda che circola nell'aria vai a capire...
Però dipende da noi restare equilibrati.
Arriviamo da 2 anni di reclusione con l'impossibilità di permettere al nostro corpo di reagire naturalmente ai normali virus che si diffondono tra l'autunno e la primavera, è quindi abbastanza ovvio che molti risentano in maniera lieve di malanni stagionali.
Guardate i bambini, sono vaccinati ma tutti o quasi ammalati in questo periodo.

Ci siamo forse dimenticati di cosa comporti prendersi seriamente un virus influenzale in inverno.
Anni fa presi l'australiana in forma grave (guarda caso rispolverata in questi giorni) e la prima notte dovetti chiamare la guardia medica con 40 di febbre.
Non preoccupiamoci della tosse o sintomi simili, sono malanni comuni che si curano facilmente in pochi giorni o settimane
 
Registrato
23 Giugno 2018
Messaggi
7,274
Reaction score
2,902
Però dipende da noi restare equilibrati.
Arriviamo da 2 anni di reclusione con l'impossibilità di permettere al nostro corpo di reagire naturalmente ai normali virus che si diffondono tra l'autunno e la primavera, è quindi abbastanza ovvio che molti risentano in maniera lieve di malanni stagionali.
Guardate i bambini, sono vaccinati ma tutti o quasi ammalati in questo periodo.

Ci siamo forse dimenticati di cosa comporti prendersi seriamente un virus influenzale in inverno.
Anni fa presi l'australiana in forma grave (guarda caso rispolverata in questi giorni) e la prima notte dovetti chiamare la guardia medica con 40 di febbre.
Non preoccupiamoci della tosse o sintomi simili, sono malanni comuni che si curano facilmente in pochi giorni o settimane
Ciclicamente, da sempre, capitano stagioni in cui l’influenza si presenta in forma più pesante, sia per diffusione che per sintomi. Per esempio, quella dell’inverno 2014/2015 fu parecchio più pesante sia della precedente che della successiva e non c’erano state variazioni nel modo di comportarci.
Già a luglio/agosto scorso, sulla base dell’osservazione di quanto accaduto nell’emisfero australe e dei vari modelli previsionali, si era ipotizzato che questa stagione sarebbe stata più pesante. Molto probabilmente verrano sprecate tonnellate di carta e litri di inchiostro per sostenere l’esistenza di un nesso tra pandemia-influenza più pesante, ma il nesso non c’è. Semplicemente, it’s life.
Gli anziani e le persone con problemi al sistema immunitario, come ogni anno da sempre, è bene che valutino col proprio medico la possibilità di fare l’anti-influenzale e l’anti-pneumococco, noialtri ci faremo i nostri dieci giorni tossendo come vecchi tabagisti catarrosi.
 
Registrato
2 Maggio 2015
Messaggi
5,002
Reaction score
583
Esattamente, una roba che sembra che lasci i polmoni per terra, ne sono vittima da una settimana con tamponi multipli negativi. Sarò finito nel progetto di beta test...
Ho letto adesso tutti i commenti, presente ci sono anch'io!

Tosse pazzesca da 3 settimane ormai, i primi tempi attacchi violenti durante la giornata soprattutto da sdraiato, la sera quando vado a letto un delirio, a volte mi sveglio alle 4 e tossisco anche per più di mezzora, e anche la mattina. Di giorno qualche attacco ma molto meno, ne secca ne grassa ma quando arriva più tossisco e più mi viene da tossire che quasi mi manca respiro.
Saturazione ok, una volta era 89 ma sta sempre tra 95 e 97. Otorino ha detto che è tutto a posto, allora faccio le lastre al torace e viene fuori che ho sfumati addensamenti parenchimali a sinistra e tipo lieve versamento pleurico.
Sono 10 giorni che faccio antibiotico, la situazione è un pò migliorata nel complesso ma gli attacchi arrivano lo stesso. Cerco di evitare più possibile freddo ma non cambia nulla e la gente ti guarda malissimo quando tossisci in pubblico.
Fatti 3 tamponi nel giro di un mese, speravo di avere il covid almeno si spiegava il tutto invece no, niente. Ho pensato fossero buggati i tamponi quelli rapidi da casa.
Ho la netta sensazione che me lo porterò dietro ancora per tanto
 
Registrato
2 Maggio 2015
Messaggi
5,002
Reaction score
583
Glielo auguro, ma non è cosi semplice. Io sono quasi due anni che ci "convivo", antibiotico nulla, visita laringoiatra nulla, rx gola, torace e cervicale nulla, esame allergenico, ves e altre analisi per cercare infezioni, linfomi e solo i cinesi sanno cosa.. nulla. Da quando ho preso il covid, di punto in bianco ho attacchi di tosse senza senso.
La cosa mi spaventa, eppure che io sappia non sono mai stato positivo in 3 anni ancora
 
Registrato
10 Marzo 2021
Messaggi
10,277
Reaction score
8,815
La cosa mi spaventa, eppure che io sappia non sono mai stato positivo in 3 anni ancora

Eh, che tu sappia :- )
Io l'ho passato 2 volte da totale asintomatico (me ne sono accorto solamente perché una volta sono stato "costretto" a fare il tampone per entrare in ospedale e la 2° volta per via del covid esploso in famiglia), altrimenti non mi sarei neanche accorto di averlo (eppure da non vaccinato a quest'ora sarei dovuto essere 4 metri sotto terra.....:sneaky:)
Stavolta invece è andata meglio, in famiglia 2 positivi e 2 "salvi" (al momento)

Se non sei vaccinato, potresti fare anche il test rapido per verificare la presenza degli anticorpi, così, giusto per toglierti il dubbio :D
 
Registrato
2 Maggio 2015
Messaggi
5,002
Reaction score
583
Eh, che tu sappia :- )
Io l'ho passato 2 volte da totale asintomatico (me ne sono accorto solamente perché una volta sono stato "costretto" a fare il tampone per entrare in ospedale e la 2° volta per via del covid esploso in famiglia), altrimenti non mi sarei neanche accorto di averlo (eppure da non vaccinato a quest'ora sarei dovuto essere 4 metri sotto terra.....:sneaky:)
Stavolta invece è andata meglio, in famiglia 2 positivi e 2 "salvi" (al momento)

Se non sei vaccinato, potresti fare anche il test rapido per verificare la presenza degli anticorpi, così, giusto per toglierti il dubbio :D
Se dici contro covid e non antinfluenzale sono vaccinato fino alla terza dose. fatta esattamente 1 anno fa in questi giorni, sono uno dei famosi soggetti a rischio.
A giugno di quest'anno mi è stato fatto un sierologico e i valori era alti ma non hanno saputo dire se per covid recente o semplicemente perchè la terza dose aveva fatto il suo lavoro. Io cmq stavo benissimo, era controllo
Da quanto ho capito non ci sono valori univoci di riferimento ma cambia da persona a persona in base alla propria risposta immunitaria.
Tra l'altro ho saputo che su alcuni soggetti immunosoppressi, proprio perchè tali, il vaccino non ha alcun potere.
 
Ultima modifica:
Alto
head>