Capello:"Milan tradito dai big. San Siro decisivo".

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
200,231
Reaction score
25,717
Fabio Capello alla GDS in edicola:"La partita più delicata l’avrà domani sera il Milan contro il Frosinone. Le difficoltà dei rossoneri nascono seconde me dal fatto che ultimamente sono stati traditi dai giocatori più decisivi, ovvero Maignan, Giroud, Theo Hernandez e Leao che è anche infortunato. Ecco, se questi giocatori sono assenti e rendono al di sotto delle loro possibilità le cose si fanno difficili per Stefano Pioli. Qualcuno di loro non è al top dal punto di vista fisico e questo sicuramente pesa, come pesano gli infortuni, francamente troppi. Il giocatore che fa la differenza, quello in grado di farti vincere le partite è Leao e la sua assenza è stata un macigno. I rossoneri contro il Frosinone, una delle realtà più belle del campionato, si giocano molto. Bisognerà vedere il clima che troveranno a San Siro. Il pubblico deve capire le difficoltà e dare una mano ai giocatori che stanno vivendo questo momento di crisi. Almeno per un tempo spero che i tifosi rossoneri cerchino di aiutare la squadra. Anche perché Pioli, viste le assenze, sarà costretto a fare giocare qualche giovane e se ci saranno i mugugni del pubblico tutto si complicherà. Io da calciatore sono sceso in campo a Milano, Torino e Roma e la pressione che ti mette San Siro non la trovi da nessun’altra parte: ci sono 70 mila spettatori che, se arrabbiati, possono essere un peso, bloccarti e non ti fanno rischiare la giocata. Per il Milan, contro il Frosinone, sarà una gara “psicologica”. Pioli dovrà essere bravo a trasmettere fiducia, cosa che ultimamente mi sembra sia mancata. Secondo me un giocatore
I rossoneri pagano il calo degliuomini-chiave Col Frosinone il pubblico può fare la differenza. Bianconeri in fiducia, ma il Monza gioca bene come Loftus-Cheek deve tornare a giocare come mezzala pura, deve partire da lontano e buttarsi dentro gli spazi. Il Milan per ritrovarsi deve avere più equilibrio in campo, cosa che ultimamente è mancata. I problemi difensivi sono evidenti, il Borussia Dortmund ad esempio è bravo a giocare in velocità e là dietro sono andati in difficoltà, concedendo moltissimo".
 
Registrato
29 Ottobre 2017
Messaggi
4,556
Reaction score
1,828
boh, 130 milioni di mercato e siamo ancora al "se giocano male/non giocano theo, maignan, giroud e leao, perdiamo".
 

malos

Senior Member
Registrato
29 Agosto 2014
Messaggi
7,238
Reaction score
1,534
boh, 130 milioni di mercato e siamo ancora al "se giocano male/non giocano theo, maignan, giroud e leao, perdiamo".

E quando venderanno questi vediamo dove si attaccano. Aspetta e spera che gli ultimi varranno mai questi.
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
200,231
Reaction score
25,717
Fabio Capello alla GDS in edicola:"La partita più delicata l’avrà domani sera il Milan contro il Frosinone. Le difficoltà dei rossoneri nascono seconde me dal fatto che ultimamente sono stati traditi dai giocatori più decisivi, ovvero Maignan, Giroud, Theo Hernandez e Leao che è anche infortunato. Ecco, se questi giocatori sono assenti e rendono al di sotto delle loro possibilità le cose si fanno difficili per Stefano Pioli. Qualcuno di loro non è al top dal punto di vista fisico e questo sicuramente pesa, come pesano gli infortuni, francamente troppi. Il giocatore che fa la differenza, quello in grado di farti vincere le partite è Leao e la sua assenza è stata un macigno. I rossoneri contro il Frosinone, una delle realtà più belle del campionato, si giocano molto. Bisognerà vedere il clima che troveranno a San Siro. Il pubblico deve capire le difficoltà e dare una mano ai giocatori che stanno vivendo questo momento di crisi. Almeno per un tempo spero che i tifosi rossoneri cerchino di aiutare la squadra. Anche perché Pioli, viste le assenze, sarà costretto a fare giocare qualche giovane e se ci saranno i mugugni del pubblico tutto si complicherà. Io da calciatore sono sceso in campo a Milano, Torino e Roma e la pressione che ti mette San Siro non la trovi da nessun’altra parte: ci sono 70 mila spettatori che, se arrabbiati, possono essere un peso, bloccarti e non ti fanno rischiare la giocata. Per il Milan, contro il Frosinone, sarà una gara “psicologica”. Pioli dovrà essere bravo a trasmettere fiducia, cosa che ultimamente mi sembra sia mancata. Secondo me un giocatore
I rossoneri pagano il calo degliuomini-chiave Col Frosinone il pubblico può fare la differenza. Bianconeri in fiducia, ma il Monza gioca bene come Loftus-Cheek deve tornare a giocare come mezzala pura, deve partire da lontano e buttarsi dentro gli spazi. Il Milan per ritrovarsi deve avere più equilibrio in campo, cosa che ultimamente è mancata. I problemi difensivi sono evidenti, il Borussia Dortmund ad esempio è bravo a giocare in velocità e là dietro sono andati in difficoltà, concedendo moltissimo".
.
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
200,231
Reaction score
25,717
.Fabio Capello alla GDS in edicola:"La partita più delicata l’avrà domani sera il Milan contro il Frosinone. Le difficoltà dei rossoneri nascono seconde me dal fatto che ultimamente sono stati traditi dai giocatori più decisivi, ovvero Maignan, Giroud, Theo Hernandez e Leao che è anche infortunato. Ecco, se questi giocatori sono assenti e rendono al di sotto delle loro possibilità le cose si fanno difficili per Stefano Pioli. Qualcuno di loro non è al top dal punto di vista fisico e questo sicuramente pesa, come pesano gli infortuni, francamente troppi. Il giocatore che fa la differenza, quello in grado di farti vincere le partite è Leao e la sua assenza è stata un macigno. I rossoneri contro il Frosinone, una delle realtà più belle del campionato, si giocano molto. Bisognerà vedere il clima che troveranno a San Siro. Il pubblico deve capire le difficoltà e dare una mano ai giocatori che stanno vivendo questo momento di crisi. Almeno per un tempo spero che i tifosi rossoneri cerchino di aiutare la squadra. Anche perché Pioli, viste le assenze, sarà costretto a fare giocare qualche giovane e se ci saranno i mugugni del pubblico tutto si complicherà. Io da calciatore sono sceso in campo a Milano, Torino e Roma e la pressione che ti mette San Siro non la trovi da nessun’altra parte: ci sono 70 mila spettatori che, se arrabbiati, possono essere un peso, bloccarti e non ti fanno rischiare la giocata. Per il Milan, contro il Frosinone, sarà una gara “psicologica”. Pioli dovrà essere bravo a trasmettere fiducia, cosa che ultimamente mi sembra sia mancata. Secondo me un giocatore
I rossoneri pagano il calo degliuomini-chiave Col Frosinone il pubblico può fare la differenza. Bianconeri in fiducia, ma il Monza gioca bene come Loftus-Cheek deve tornare a giocare come mezzala pura, deve partire da lontano e buttarsi dentro gli spazi. Il Milan per ritrovarsi deve avere più equilibrio in campo, cosa che ultimamente è mancata. I problemi difensivi sono evidenti, il Borussia Dortmund ad esempio è bravo a giocare in velocità e là dietro sono andati in difficoltà, concedendo moltissimo".
.
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
200,231
Reaction score
25,717
Fabio Capello alla GDS in edicola:"La partita più delicata l’avrà domani sera il Milan contro il Frosinone. Le difficoltà dei rossoneri nascono seconde me dal fatto che ultimamente sono stati traditi dai giocatori più decisivi, ovvero Maignan, Giroud, Theo Hernandez e Leao che è anche infortunato. Ecco, se questi giocatori sono assenti e rendono al di sotto delle loro possibilità le cose si fanno difficili per Stefano Pioli. Qualcuno di loro non è al top dal punto di vista fisico e questo sicuramente pesa, come pesano gli infortuni, francamente troppi. Il giocatore che fa la differenza, quello in grado di farti vincere le partite è Leao e la sua assenza è stata un macigno. I rossoneri contro il Frosinone, una delle realtà più belle del campionato, si giocano molto. Bisognerà vedere il clima che troveranno a San Siro. Il pubblico deve capire le difficoltà e dare una mano ai giocatori che stanno vivendo questo momento di crisi. Almeno per un tempo spero che i tifosi rossoneri cerchino di aiutare la squadra. Anche perché Pioli, viste le assenze, sarà costretto a fare giocare qualche giovane e se ci saranno i mugugni del pubblico tutto si complicherà. Io da calciatore sono sceso in campo a Milano, Torino e Roma e la pressione che ti mette San Siro non la trovi da nessun’altra parte: ci sono 70 mila spettatori che, se arrabbiati, possono essere un peso, bloccarti e non ti fanno rischiare la giocata. Per il Milan, contro il Frosinone, sarà una gara “psicologica”. Pioli dovrà essere bravo a trasmettere fiducia, cosa che ultimamente mi sembra sia mancata. Secondo me un giocatore
I rossoneri pagano il calo degliuomini-chiave Col Frosinone il pubblico può fare la differenza. Bianconeri in fiducia, ma il Monza gioca bene come Loftus-Cheek deve tornare a giocare come mezzala pura, deve partire da lontano e buttarsi dentro gli spazi. Il Milan per ritrovarsi deve avere più equilibrio in campo, cosa che ultimamente è mancata. I problemi difensivi sono evidenti, il Borussia Dortmund ad esempio è bravo a giocare in velocità e là dietro sono andati in difficoltà, concedendo moltissimo".
.
 

Similar threads

Alto
head>