Cagni:"Rangick? Con troppi impegni fallisce sicuro".

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
161,066
Reaction score
10,984
Gigi Cagni a TMW sul Milan, su Pioli e su Rangnick:"Ormai non possono tornare indietro, hanno già deciso esponendosi anche pubblicamente e hanno sbagliato. Sta andando bene perché è un professionista capace, i giocatori lo stimano e lo rispettano. Ha toccato le corde giuste e ha risolto una situazione difficilissima. Rangnick? Se fa tutte queste cose, ossia tecnico, manager e uomo mercato, fallisce. Se ti impegni anche a fare contratti e a scegliere giocatori, fisicamente non ce la puoi fare in Italia".
 

bmb

Senior Member
Registrato
27 Agosto 2012
Messaggi
13,643
Reaction score
2,682
Inizio ad avere buone sensazioni. Non per altro perché gli ultimi allenatori arrivati sono stati portati come reliquie nonostante i pessimi risultati (non da ultimo il filosofo Giampaolo).
 

Super_Lollo

Senior Member
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
39,665
Reaction score
2,861
Gigi Cagni a TMW sul Milan, su Pioli e su Rangnick:"Ormai non possono tornare indietro, hanno già deciso esponendosi anche pubblicamente e hanno sbagliato. Sta andando bene perché è un professionista capace, i giocatori lo stimano e lo rispettano. Ha toccato le corde giuste e ha risolto una situazione difficilissima. Rangnick? Se fa tutte queste cose, ossia tecnico, manager e uomo mercato, fallisce. Se ti impegni anche a fare contratti e a scegliere giocatori, fisicamente non ce la puoi fare in Italia".

A beh se lo dice il pluridecorato Cagni allora c’è da star sicuri.
Oh tutti compatti a difendere Pioli.. tutti.
 

Jino

Senior Member
Registrato
29 Agosto 2012
Messaggi
51,934
Reaction score
1,308
A beh se lo dice il pluridecorato Cagni allora c’è da star sicuri.
Oh tutti compatti a difendere Pioli.. tutti.

Guarda che io, pur non essendo uomo di calcio, condivido il pensiero di tutti questi espertoni di calcio, giornalisti e quant'altro...per me il tedesco è un fallimento annunciato, la penso come Caressa, la penso come Maldini, la penso come Cagni e tanti altri.

Da milanista spero con tutto il cuore di sbagliarmi, ma stiamo facendo un azzardo clamoroso...e non sto dicendo che Pioli vada confermato, sto dicendo che il tedesco è una scelta sbagliata, tutto li.
 

DMZtheRockBear

Senior Member
Registrato
2 Settembre 2012
Messaggi
10,816
Reaction score
245
Gigi Cagni a TMW sul Milan, su Pioli e su Rangnick:"Ormai non possono tornare indietro, hanno già deciso esponendosi anche pubblicamente e hanno sbagliato. Sta andando bene perché è un professionista capace, i giocatori lo stimano e lo rispettano. Ha toccato le corde giuste e ha risolto una situazione difficilissima. Rangnick? Se fa tutte queste cose, ossia tecnico, manager e uomo mercato, fallisce. Se ti impegni anche a fare contratti e a scegliere giocatori, fisicamente non ce la puoi fare in Italia".

Il potere logora chi non lo ha.


La realtà è che tutti questi allenatoruncoli rosicano a vedere il sogno di una carriera a un tedesco.

Tutti gli allenatori vorrebbero guidare l'area tecnica della loro squadra ma in Italia non gli viene permesso.
 

Swaitak

Senior Member
Registrato
22 Aprile 2019
Messaggi
13,993
Reaction score
5,204
Non dico nulla sui complimenti a Pioli che li sta meritando. Anche quando i risultati erano brutti , prima dell'avvento di Ibra , le partite erano comunque guardabili rispetto a ciò che abbiamo assistito in questi anni.
L'unica cosa che non capisco è questa enorme negatività su Ragnick da parte dei media . Anche io da tifoso sono super scettico , ma non ricordo campagne cosi negative per il ''maestro Giampollo'',il cuore e grinta ''Rino'' eppure venivanocon curriculum pessimo...
Non so se preoccuparmi o essere fiducioso
 

Konrad

Senior Member
Registrato
12 Giugno 2015
Messaggi
6,316
Reaction score
225
Gigi Cagni a TMW sul Milan, su Pioli e su Rangnick:"Ormai non possono tornare indietro, hanno già deciso esponendosi anche pubblicamente e hanno sbagliato. Sta andando bene perché è un professionista capace, i giocatori lo stimano e lo rispettano. Ha toccato le corde giuste e ha risolto una situazione difficilissima. Rangnick? Se fa tutte queste cose, ossia tecnico, manager e uomo mercato, fallisce. Se ti impegni anche a fare contratti e a scegliere giocatori, fisicamente non ce la puoi fare in Italia".

La campagna mediatica inizia ad assumere connotati assolutisti. Non si tratta più della semplice questione "il calcio italiano agli allenatori italiani". Stampa e addetti supinati bianconeri si sono sempre crogiolati nella nostra mediocrità. Inizio a pensare che questa possa essere la volta buona. Il progetto tecnico Rangnick merita la nostra attenzione e tutto il nostro supporto. Per la prima volta iniziamo un percorso davvero programmato e non raffazzonato. Ci auguro che abbiano ragione loro... Ce lo meriteremmo... Io mi sento positivo
 
Registrato
24 Marzo 2014
Messaggi
20,622
Reaction score
1,887
É chiaro che l’opinione sia unanime, e ció sembrerebbe ragionevolmente indicare un fallimento di Rangnick.

D’altro canto farcela contro tutto e contro tutti sarebbe una gioia che solo dopo i rigori a Belgrado, provai.

Resta un grosso dubbio sull’esito della scelta, ma il mio totale tifo e sostegno.

Forza Rangnick, forza Milan.
 

kipstar

Senior Member
Registrato
14 Luglio 2016
Messaggi
12,649
Reaction score
463
son tutte dichiarazioni da prendere con le pinze......imho.
in genere un po' tutte quelle da parte di allenatori a sostegno di un collega.....
 

diavoloINme

Senior Member
Registrato
11 Aprile 2016
Messaggi
46,277
Reaction score
11,937
Gigi Cagni a TMW sul Milan, su Pioli e su Rangnick:"Ormai non possono tornare indietro, hanno già deciso esponendosi anche pubblicamente e hanno sbagliato. Sta andando bene perché è un professionista capace, i giocatori lo stimano e lo rispettano. Ha toccato le corde giuste e ha risolto una situazione difficilissima. Rangnick? Se fa tutte queste cose, ossia tecnico, manager e uomo mercato, fallisce. Se ti impegni anche a fare contratti e a scegliere giocatori, fisicamente non ce la puoi fare in Italia".

A me non fa paura il fatto che sia straniero e nuovo, a me terrorizza il fatto che avremo una proprietà fantasma+un ad che non parla italiano e che comunque non è un mostro di comunicazione+un allenatore/ds che arriva da fuori.
Una tricombo micidiale.
Aggiungiamoci pure che perdiamo il potere aggregante ed esaltante di ibra e il lavoro importante di Maldini dentro lo spogliatoio.
Che ne sarà di noi???
Saremo un club senza anima.

Ovviamente tifo e tiferò milan, ci mancherebbe . Ma mi pare un bel salto nel vuoto.
Spero di sbagliarmi ma per me è un fallimento già scritto.
 

Similar threads

Alto
head>