Brahim Diaz:"Il Milan, Maldini e Leao...".

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
211,797
Reaction score
32,281
Il solito Brahim Diaz all'ennesima intervista. Oggi su Repubblica in edicola

E le tre stagioni al Milan?

«Ne ho un ricordo piacevolissimo: per lo scudetto, i gol, gli assist e per l’atmosfera a Milanello, con compagni-amici e con Pioli, al quale devo tanto. Nel calcio italiano si respira la passione, la gente è futbolera. La Serie A cresce: è già tra i migliori campionati al modo, può fare ancora un passo in più».

Al Milan la portò Paolo Maldini: sorpreso che non sia più al Milan?

«Sì, fu lui. Non mi compete, ma se mi chiede se mi sono stupito della rinuncia a lui, le rispondo di sì».

La sua maglia numero 10 è finita sulle spalle di Leao. «Il mio grande amico Rafa. Mi piaceva la canzone per Kakà. Anche Leao è fortissimo: uno di un livello diverso, la 10 ha un ottimo proprietario".

01g8nmz83pj3s4c3hzt1.jpg
 

malos

Senior Member
Registrato
29 Agosto 2014
Messaggi
8,015
Reaction score
2,537
Il solito Brahim Diaz all'ennesima intervista. Oggi su Repubblica in edicola

E le tre stagioni al Milan?

«Ne ho un ricordo piacevolissimo: per lo scudetto, i gol, gli assist e per l’atmosfera a Milanello, con compagni-amici e con Pioli, al quale devo tanto. Nel calcio italiano si respira la passione, la gente è futbolera. La Serie A cresce: è già tra i migliori campionati al modo, può fare ancora un passo in più».

Al Milan la portò Paolo Maldini: sorpreso che non sia più al Milan?

«Sì, fu lui. Non mi compete, ma se mi chiede se mi sono stupito della rinuncia a lui, le rispondo di sì».

La sua maglia numero 10 è finita sulle spalle di Leao. «Il mio grande amico Rafa. Mi piaceva la canzone per Kakà. Anche Leao è fortissimo: uno di un livello diverso, la 10 ha un ottimo proprietario".

Brahimimo ti vorrò sempre bene, umile serio e simpatico, ce ne fossero come te.
 

Lineker10

Senior Member
Registrato
20 Giugno 2017
Messaggi
28,162
Reaction score
12,987
Il solito Brahim Diaz all'ennesima intervista. Oggi su Repubblica in edicola

E le tre stagioni al Milan?

«Ne ho un ricordo piacevolissimo: per lo scudetto, i gol, gli assist e per l’atmosfera a Milanello, con compagni-amici e con Pioli, al quale devo tanto. Nel calcio italiano si respira la passione, la gente è futbolera. La Serie A cresce: è già tra i migliori campionati al modo, può fare ancora un passo in più».

Al Milan la portò Paolo Maldini: sorpreso che non sia più al Milan?

«Sì, fu lui. Non mi compete, ma se mi chiede se mi sono stupito della rinuncia a lui, le rispondo di sì».

La sua maglia numero 10 è finita sulle spalle di Leao. «Il mio grande amico Rafa. Mi piaceva la canzone per Kakà. Anche Leao è fortissimo: uno di un livello diverso, la 10 ha un ottimo proprietario".

01g8nmz83pj3s4c3hzt1.jpg
E' stato uno dei piu bistrattati per non dire infamati negli anni al Milan... rientra al Real e fa una stagione da 12 goal e 9 assist.

Forse forse tanto scarso non era.
 

Lineker10

Senior Member
Registrato
20 Giugno 2017
Messaggi
28,162
Reaction score
12,987
la differenza tra lavorare in una fuoriserie extralusso, rispetto al carretto trainato da un asino
Io credo che i casi di Brahim Saele e CDK dovrebbero far riflettere.

Secondo me, in generale, la rosa che nelle passate stagioni ha vinto uno scudetto e giocato una semifinale di Champions è stata molto sottovalutata, a fronte di un hype eccessivo verso gli ultimi arrivati.
 
Registrato
23 Giugno 2018
Messaggi
10,900
Reaction score
7,210
E' stato uno dei piu bistrattati per non dire infamati negli anni al Milan... rientra al Real e fa una stagione da 12 goal e 9 assist.

Forse forse tanto scarso non era.
Brahim era il giocatore più forte tecnicamente che avevamo in rosa. E, contrariamente a quanti sostenevano in tanti, era anche un discreto torello che i contrasti, tenuto conto della sua stazza, li teneva molto meglio di molti altri più strutturati fisicamente che avevamo in rosa.
Comunque sia, non possiamo rammaricarci più di tanto perché non avevamo nessun potere di trattenerlo. Ha giustamente voluto provare l’esperienza al Real e gli sta andando abbastanza bene. Contento per lui. Spero possa fare una bella carriera perché se lo merita.
 
Registrato
18 Settembre 2017
Messaggi
15,492
Reaction score
6,786
Il solito Brahim Diaz all'ennesima intervista. Oggi su Repubblica in edicola

E le tre stagioni al Milan?

«Ne ho un ricordo piacevolissimo: per lo scudetto, i gol, gli assist e per l’atmosfera a Milanello, con compagni-amici e con Pioli, al quale devo tanto. Nel calcio italiano si respira la passione, la gente è futbolera. La Serie A cresce: è già tra i migliori campionati al modo, può fare ancora un passo in più».

Al Milan la portò Paolo Maldini: sorpreso che non sia più al Milan?

«Sì, fu lui. Non mi compete, ma se mi chiede se mi sono stupito della rinuncia a lui, le rispondo di sì».

La sua maglia numero 10 è finita sulle spalle di Leao. «Il mio grande amico Rafa. Mi piaceva la canzone per Kakà. Anche Leao è fortissimo: uno di un livello diverso, la 10 ha un ottimo proprietario".

01g8nmz83pj3s4c3hzt1.jpg
Anche a questo di 1m 30 il genio faceva fare 60m di campo
 
Alto
head>