Bertolacci:"Al Milan promesse non rispettate".

Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
168,578
Reaction score
13,621
Bertolacci, ex centrocampista del Milan, intervistato da Di Marzio:"Quando arrivi a Milanello ti accorgi che è un altro mondo. Organizzazione, ritmi di lavoro e cura dei dettagli, tanta roba. Purtroppo le cose non sono andate per il verso giusto, ma la colpa non è stata solo mia. Ora le cose sono diverse, nel mio Milan mancava un po' di leadership e di guida. Diciamo che l'ambiente ha influito sul nostro rendimento. Parlo per me, mi prendo poi però le mie responsabilità. Anche quando sono tornato, con Gattuso allenatore, mi erano state fatte delle promesse che non sono state poi rispettate".
 

Jino

Senior Member
Registrato
29 Agosto 2012
Messaggi
52,708
Reaction score
1,675
Bertolacci, ex centrocampista del Milan, intervistato da Di Marzio:"Quando arrivi a Milanello ti accorgi che è un altro mondo. Organizzazione, ritmi di lavoro e cura dei dettagli, tanta roba. Purtroppo le cose non sono andate per il verso giusto, ma la colpa non è stata solo mia. Ora le cose sono diverse, nel mio Milan mancava un po' di leadership e di guida. Diciamo che l'ambiente ha influito sul nostro rendimento. Parlo per me, mi prendo poi però le mie responsabilità. Anche quando sono tornato, con Gattuso allenatore, mi erano state fatte delle promesse che non sono state poi rispettate".

Bertolacci è l'emblema di quanto pesi la maglia del Milan e San Siro. Ve lo ricordate? Aveva paura di giocare, preferiva non giocare e stare fermo a prendere falli inutili sulla propria metà campo. Aveva la palla e si bloccava in attesa di esser tamponato per prender fallo.
 

Mauricio

Junior Member
Registrato
8 Febbraio 2018
Messaggi
1,547
Reaction score
1,058
Questi ex si dimenticano sempre di dire che sono molto fedeli ai contratti che firmano e li onorano fino alla scadenza per il grande amore che hanno verso il M… denaro.
 
Registrato
29 Gennaio 2018
Messaggi
5,625
Reaction score
1,603
Ragazzi questo qua è stato capace, dopo una partita oscena e un gol DIVORATO da solo a due metri dalla porta col poritere per terra, di dire che aveva giocato una grande partita. Secondo me se Maldini gli mettesse una mano sulla spalla e gli dicesse "Ma no, eri solo un totale incapace" si metterebbe a piangere.
 

Djici

Senior Member
Registrato
27 Agosto 2012
Messaggi
23,802
Reaction score
3,105
Bertolacci, ex centrocampista del Milan, intervistato da Di Marzio:"Quando arrivi a Milanello ti accorgi che è un altro mondo. Organizzazione, ritmi di lavoro e cura dei dettagli, tanta roba. Purtroppo le cose non sono andate per il verso giusto, ma la colpa non è stata solo mia. Ora le cose sono diverse, nel mio Milan mancava un po' di leadership e di guida. Diciamo che l'ambiente ha influito sul nostro rendimento. Parlo per me, mi prendo poi però le mie responsabilità. Anche quando sono tornato, con Gattuso allenatore, mi erano state fatte delle promesse che non sono state poi rispettate".
Bella cantonata che avevo preso con Bertolacci.
Ma in effetti la maglia del Milan pesa.
Non che fosse un fenomeno... Ma aveva dimostrato qualità in provincia... Mai più riviste da noi.

Però questo è un limite tutto mio.
Vado spesso pazzo per giocatori italiani che stanno in provincia... Cerci era un altro.
Ma ne potrei citare decine e decine.😅
 

Giangy

Member
Registrato
13 Giugno 2014
Messaggi
5,933
Reaction score
276
Bertolacci è l'emblema di quanto pesi la maglia del Milan e San Siro. Ve lo ricordate? Aveva paura di giocare, preferiva non giocare e stare fermo a prendere falli inutili sulla propria metà campo. Aveva la palla e si bloccava in attesa di esser tamponato per prender fallo.
Avevamo davvero un centrocampo osceno, fatto di gente mediocre, Montolivo, Sosa, Poli, Bertolacci per citare alcuni.
 

diavoloINme

Senior Member
Registrato
11 Aprile 2016
Messaggi
48,917
Reaction score
14,517
Bertolacci, ex centrocampista del Milan, intervistato da Di Marzio:"Quando arrivi a Milanello ti accorgi che è un altro mondo. Organizzazione, ritmi di lavoro e cura dei dettagli, tanta roba. Purtroppo le cose non sono andate per il verso giusto, ma la colpa non è stata solo mia. Ora le cose sono diverse, nel mio Milan mancava un po' di leadership e di guida. Diciamo che l'ambiente ha influito sul nostro rendimento. Parlo per me, mi prendo poi però le mie responsabilità. Anche quando sono tornato, con Gattuso allenatore, mi erano state fatte delle promesse che non sono state poi rispettate".
Gattuso gli avrà promesso che sarebbe servito alla causa.
 
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.
Alto
head>