Albertini:"Nel Milan c'è confusione totale"

Tifo'o

Moderatore
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
33,775
Reaction score
2,788
Demetrio Albertini a Sportmediaset sulla sua ex squadra.

"C’è abbastanza confusione. E’ sempre difficile ripartire da zero tutti gli anni e non capire da dove ripartire. Il mercato è una delle componenti per poter arrivare alla vittoria, tutte le altre componenti vanno costruite. Sandro Tonali? A me piace tanto, anche per riuscire a ricostruire uno zoccolo duro italiano, per me il senso di appartenenza è un valore molto importante”.
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
161,106
Reaction score
11,000
Demetrio Albertini a Sportmediaset sulla sua ex squadra.

"C’è abbastanza confusione. E’ sempre difficile ripartire da zero tutti gli anni e non capire da dove ripartire. Il mercato è una delle componenti per poter arrivare alla vittoria, tutte le altre componenti vanno costruite. Sandro Tonali? A me piace tanto, anche per riuscire a ricostruire uno zoccolo duro italiano, per me il senso di appartenenza è un valore molto importante”.

Ma non si stancano di ripetere sempre le stesse cose?
 

Konrad

Senior Member
Registrato
12 Giugno 2015
Messaggi
6,316
Reaction score
225
Credo che lui e Costacurta abbiano ancora il dente avvelenato per non essere stati chiamati per fare i dirigenti..

Infatti dopo il fallimento di Rangnick toccherà a loro due. E Sheva o Nesta in panchina.
 
Registrato
30 Agosto 2017
Messaggi
11,444
Reaction score
5,767
Demetrio Albertini a Sportmediaset sulla sua ex squadra.

"C’è abbastanza confusione. E’ sempre difficile ripartire da zero tutti gli anni e non capire da dove ripartire. Il mercato è una delle componenti per poter arrivare alla vittoria, tutte le altre componenti vanno costruite. Sandro Tonali? A me piace tanto, anche per riuscire a ricostruire uno zoccolo duro italiano, per me il senso di appartenenza è un valore molto importante”.

Per costruire uno zoccolo duro italiano ci vogliono gli italiani forti,con i Calabria e i Mandragora...
 
Registrato
29 Ottobre 2017
Messaggi
2,515
Reaction score
187
Ma non si stancano di ripetere sempre le stesse cose?

bè, se gliele chiedono?

meglio dire la cruda verità che magari un "no comment" che darebbe il via a libere e incontrollate interpretazioni.
Poi non è che abbia detto chissà cosa, anzi, ci è andato pure leggero. Probabilmente e comprensibilmente per pietà verso Maldini...
Io fossi un'ex gloria del Milan sparerei a zero tutti i giorni contro chi ha distrutto in passato e ad oggi anche contro chi distrugge nel presente il Milan. Mi arrabbio da tifoso, figuriamoci se fossi uno che ha reso grande il club per vederlo poi bistratto come lo è attualmente.
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
161,106
Reaction score
11,000
bè, se gliele chiedono?

meglio dire la cruda verità che magari un "no comment" che darebbe il via a libere e incontrollate interpretazioni.
Poi non è che abbia detto chissà cosa, anzi, ci è andato pure leggero. Probabilmente e comprensibilmente per pietà verso Maldini...
Io fossi un'ex gloria del Milan sparerei a zero tutti i giorni contro chi ha distrutto in passato e ad oggi anche contro chi distrugge nel presente il Milan. Mi arrabbio da tifoso, figuriamoci se fossi uno che ha reso grande il club per vederlo poi bistratto come lo è attualmente.

Sì, d'accordo con te.

Ma alla lunga mi stuferei di ripetere sempre le stesse cose :D
 

Jino

Senior Member
Registrato
29 Agosto 2012
Messaggi
51,934
Reaction score
1,308
Il vero problema del Milan è che il nome impone grandi risultati, impossibili da raggiungere senza i grandi nomi. Detto ciò, nella ricerca di giovani talenti da anni cannano ogni volta.
 

Goro

Senior Member
Registrato
7 Febbraio 2017
Messaggi
7,648
Reaction score
482
Demetrio Albertini a Sportmediaset sulla sua ex squadra.

"C’è abbastanza confusione. E’ sempre difficile ripartire da zero tutti gli anni e non capire da dove ripartire. Il mercato è una delle componenti per poter arrivare alla vittoria, tutte le altre componenti vanno costruite. Sandro Tonali? A me piace tanto, anche per riuscire a ricostruire uno zoccolo duro italiano, per me il senso di appartenenza è un valore molto importante”.

La Juve gli italiani li ha tolti quasi tutti, se non all'altezza non servono, il prossimo sarà Bernardeschi ed occhio a De Sciglio
 

Similar threads

Alto
head>