Agnelli:"Pronti a vincere, da subito".

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
165,049
Reaction score
12,154
La lettera di Andrea Agnelli agli azionisti:

"La Juve intende scrivere nuovi capitoli vincenti. È stato necessario dotare la società di una nuova roadmap, approvata dal Consiglio di Amministrazione nel giugno di quest’anno, col fine di garantire alla Juventus lo sviluppo mantenendo il riferimento alla performance sportiva - scrive Agnelli -. La via del risanamento economico è quindi già stata intrapresa dalla società, ma è un percorso a tappe molto impegnativo, che compare al termine delle tre stagioni contraddistinte dalla pandemia e passa attraverso momenti dolorosi. Juventus ha dunque messo a punto, non appena il contesto esterno lo ha permesso, un nuovo piano triennale (2022-25) nella consapevolezza che il triennio appena terminato non rappresenti la fine di un percorso espansivo, vanificato dalla pandemia. All’opposto, esso è il punto di partenza di un nuovo viaggio fatto soprattutto di calcio, di innovazione e di responsabilità verso le nuove esigenze che la società richiede".

"L'obiettivo di tutti resta la vittoria. Juventus significa competere ad alto livello per la vittoria, ogni giorno e in ogni competizione. La vittoria è un traguardo cui la Juventus aspira naturalmente ed ogni sforzo di tutte le donne e gli uomini della Juventus sarà indirizzato verso la vittoria, a partire dalla stagione in corso. Le critiche e le delusioni, che nel calcio sono all’ordine del giorno, sono utili per crescere, non devono essere trascurate e non lo saranno. Il percorso di credibilità, che vi ho appena delineato, sarà impegnativo ma porterà risultati tangibili dentro e fuori dal campo. Juventus non si è mai fermata e, con il sostegno stabile da quasi un secolo di un azionista di riferimento e delle sue centinaia di milioni di tifosi nel mondo, intende scrivere nuovi capitoli vincenti della propria storia".

"l'insostenibilità finanziaria per i club, nonostante la storica crescita dei ricavi, la polarizzazione all'interno dei campionati domestici con un ristretto numero di club sempre vincitori e quella tra campionati europei nella quale la Premier League inglese rappresenta la massima lega calcistica mondiale, inavvicinabile per qualsiasi altro campionato domestico il disinteresse delle generazioni più giovani che sono meno coinvolte nello sport: secondo alcuni studi, in America storico precursore di trend e mode, il 39% della Generazione Z dichiara di non seguire mai eventi sportivi live, contro il 28% degli adulti e soltanto il 20% dei Millennial". "Attualmente la Corte di Giustizia Europea è di nuovo chiamata a pronunciarsi sulla nostra industry, questa volta per verificare se l’attuale struttura di governance del calcio europeo sia compatibile con il diritto comunitario. Prevedibilmente la corte emetterà il proprio giudizio nell’arco della stagione attuale e sarà estremamente rilevante per tutti gli stakeholders. Qualunque sia il risultato, Juventus è stata e sarà sempre parte attiva nel proporre soluzioni per i problemi del nostro settore, in quanto ha a cuore la sostenibilità a lungo termine del nostro comparto".
 
Registrato
5 Ottobre 2016
Messaggi
12,031
Reaction score
2,348
La lettera di Andrea Agnelli agli azionisti:

"La Juve intende scrivere nuovi capitoli vincenti. È stato necessario dotare la società di una nuova roadmap, approvata dal Consiglio di Amministrazione nel giugno di quest’anno, col fine di garantire alla Juventus lo sviluppo mantenendo il riferimento alla performance sportiva - scrive Agnelli -. La via del risanamento economico è quindi già stata intrapresa dalla società, ma è un percorso a tappe molto impegnativo, che compare al termine delle tre stagioni contraddistinte dalla pandemia e passa attraverso momenti dolorosi. Juventus ha dunque messo a punto, non appena il contesto esterno lo ha permesso, un nuovo piano triennale (2022-25) nella consapevolezza che il triennio appena terminato non rappresenti la fine di un percorso espansivo, vanificato dalla pandemia. All’opposto, esso è il punto di partenza di un nuovo viaggio fatto soprattutto di calcio, di innovazione e di responsabilità verso le nuove esigenze che la società richiede".

"L'obiettivo di tutti resta la vittoria. Juventus significa competere ad alto livello per la vittoria, ogni giorno e in ogni competizione. La vittoria è un traguardo cui la Juventus aspira naturalmente ed ogni sforzo di tutte le donne e gli uomini della Juventus sarà indirizzato verso la vittoria, a partire dalla stagione in corso. Le critiche e le delusioni, che nel calcio sono all’ordine del giorno, sono utili per crescere, non devono essere trascurate e non lo saranno. Il percorso di credibilità, che vi ho appena delineato, sarà impegnativo ma porterà risultati tangibili dentro e fuori dal campo. Juventus non si è mai fermata e, con il sostegno stabile da quasi un secolo di un azionista di riferimento e delle sue centinaia di milioni di tifosi nel mondo, intende scrivere nuovi capitoli vincenti della propria storia".

"l'insostenibilità finanziaria per i club, nonostante la storica crescita dei ricavi, la polarizzazione all'interno dei campionati domestici con un ristretto numero di club sempre vincitori e quella tra campionati europei nella quale la Premier League inglese rappresenta la massima lega calcistica mondiale, inavvicinabile per qualsiasi altro campionato domestico il disinteresse delle generazioni più giovani che sono meno coinvolte nello sport: secondo alcuni studi, in America storico precursore di trend e mode, il 39% della Generazione Z dichiara di non seguire mai eventi sportivi live, contro il 28% degli adulti e soltanto il 20% dei Millennial". "Attualmente la Corte di Giustizia Europea è di nuovo chiamata a pronunciarsi sulla nostra industry, questa volta per verificare se l’attuale struttura di governance del calcio europeo sia compatibile con il diritto comunitario. Prevedibilmente la corte emetterà il proprio giudizio nell’arco della stagione attuale e sarà estremamente rilevante per tutti gli stakeholders. Qualunque sia il risultato, Juventus è stata e sarà sempre parte attiva nel proporre soluzioni per i problemi del nostro settore, in quanto ha a cuore la sostenibilità a lungo termine del nostro comparto".

Che supercazzola.
Facci un favore e sparati in bocca, và.
 
Registrato
13 Gennaio 2014
Messaggi
25,484
Reaction score
5,207
Comunque Pecorelli e tutta la cerchia di ricconi, sono davvero delle belve.

Per riavvicinare, la gente al calcio bisogna tornare a quando ogni città poteva sognare e avere il proprio idolo.

Questi vogliono fare l' esatto opposto, vogliono fare altri miliardi e basta.
 
Registrato
29 Agosto 2012
Messaggi
30,885
Reaction score
1,227
Non avevo il minimo dubbio che questi avrebbero continuato a mettere al primo posto i risultati sportivi,altro che inclusivita',pride,fainancial fer plei e comizi per lo stadio.
E grazie al cax, lo stadio ce l'hanno già.
Poi i risultati sportivi che interessano davvero ai tifosi non li raggiungeranno MAI (gli scudetti dopo i 9 di fila non li festeggiano neanche più).
 
Registrato
5 Luglio 2018
Messaggi
3,098
Reaction score
1,284
La lettera di Andrea Agnelli agli azionisti:

"L'obiettivo di tutti resta la vittoria. Juventus significa competere ad alto livello per la vittoria, ogni giorno e in ogni competizione. La vittoria è un traguardo cui la Juventus aspira naturalmente ed ogni sforzo di tutte le donne e gli uomini della Juventus sarà indirizzato verso la vittoria, a partire dalla stagione in corso. Le critiche e le delusioni, che nel calcio sono all’ordine del giorno, sono utili per crescere, non devono essere trascurate e non lo saranno. Il percorso di credibilità, che vi ho appena delineato, sarà impegnativo ma porterà risultati tangibili dentro e fuori dal campo. Juventus non si è mai fermata e, con il sostegno stabile da quasi un secolo di un azionista di riferimento e delle sue centinaia di milioni di tifosi nel mondo, intende scrivere nuovi capitoli vincenti della propria storia".
In quanto contribuente dello Stato italiano mi sono sentito chiamato in causa... vermi.
 
Registrato
30 Agosto 2017
Messaggi
12,126
Reaction score
6,487
E grazie al cax, lo stadio ce l'hanno già.
Poi i risultati sportivi che interessano davvero ai tifosi non li raggiungeranno MAI (gli scudetti dopo i 9 di fila non li festeggiano neanche più).
Tu pensi che se noi domani avessimo lo stadio cambierebbe di molto la nostra politica sul mercato?Speraci,ma non troppo.
 
Registrato
18 Settembre 2017
Messaggi
11,955
Reaction score
3,429
La voglia spasmodica di vincere viene trasmessa in primo dalla società e questi hanno solo la vittoria in testa nulla altro.
 
Alto
head>