Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 11 a 19 di 19

Discussione: Parlare inglese

  1. #11
    Junior Member L'avatar di Baba
    Data Registrazione
    Mar 2019
    Messaggi
    397
    Citazione Originariamente Scritto da Zanc9 Visualizza Messaggio
    Oltre agli altri consigli già detti ti consiglio anche di leggere qualche romanzo in inglese. Ti aiuterà tantissimo ad estendere il tuo vocabolario, ti imbatterai in vocaboli molto meno comuni che nella lingua parlata
    Ciao, tu come te la cavi con L’ inglese? I romanzi ti hanno aiutato? A me sembra che la tecnica dell’ “ascoltare e ripetere(parlare) ” sia quella che mi abbia aiutato di più.

  2. #12
    Il mio livello di inglese era molto buono fino a 3-4 anni fa quando lavoravo in ambito accademico.
    Per passione personale curavo anche poi molto la pronuncia, tanto è che soltanto nel regno unito mi riconoscevano come non-madrelingua.
    Ora non sono più costretto a parlarlo per motivi lavorativi e non ho praticamente più tempo per curare questa mia passione. Il risultato? sono regredito da morire, ora ho un livello quasi penoso...

  3. #13
    Milano vende moda L'avatar di Marilson
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    UK
    Messaggi
    3,900
    la mia storia e' molto simpatica. Sono un classe 84.. in Italia fino alla fine degli anni 90 nelle scuole si insegnava solo il Francese. L'Inglese ha preso piede da troppo poco. Ho cominciato a studiare inglese al liceo a 14 anni, prima non sapevo neanche una parola. Mio padre era fissato che lo imparassi.. finita la scuola mi accorgo di avere solo una buona grammatica e un po' di vocabolario, quindi ho cominciato il fai da te. Ho cominciato a leggere molti libri (romanzi ecc) in inglese e a guardare film e serie tv in inglese con sottotitoli in inglese (aiuta molto..). Poi Skype con parenti in america e ho iniziato anche a frequentare eventi di scambi linguisitici. Ora sono quasi 6 anni che vivo in UK e lo parlo fluentemente. La cosa buffa e' che non ho un certificato che ne attesti la conoscenza, cosa che dovro' recuperare in quanto a breve inizio le carte per la cittadinanza.

  4. #14
    Member
    Data Registrazione
    Jun 2018
    Messaggi
    2,731
    Citazione Originariamente Scritto da Baba Visualizza Messaggio
    Ciao, tu come te la cavi con L’ inglese? I romanzi ti hanno aiutato? A me sembra che la tecnica dell’ “ascoltare e ripetere(parlare) ” sia quella che mi abbia aiutato di più.
    L’apprendimento è una cosa molto soggettiva. Io, ad esempio, non mi trovavo a guardare i film coi sottotitoli perché andava a finire che mi concentravo quasi esclusivamente sulla lettura, trascurando l’ascolto vero e proprio. Quindi mi ero formato prima un certo vocabolario e poi mi ero lanciato a guardare film senza sottotitoli per “obbligarmi” ad ascoltare.
    Come ti hanno detto, i romanzi sono molto utili per ampliare il vocabolario. Ci sono anche delle edizioni riadattate in base al livello.
    Aggiungerei, sempre per ampliare il vocabolario, di leggere riviste e articoli su argomenti che ti interessano.

    In ogni caso, il segreto per parlare inglese è...(RULLO DI TAMBURI)... parlare inglese(). Quindi è correttissimo cercare di parlarlo il più possibile.

  5. #15
    Junior Member L'avatar di Zanc9
    Data Registrazione
    Jun 2018
    Messaggi
    565
    Citazione Originariamente Scritto da Baba Visualizza Messaggio
    Ciao, tu come te la cavi con L’ inglese? I romanzi ti hanno aiutato? A me sembra che la tecnica dell’ “ascoltare e ripetere(parlare) ” sia quella che mi abbia aiutato di più.
    Io me la cavo abbastanza bene, ho preso B1 e B2 per l'università senza dover studiare e all'estero in alcuni luoghi lo parlo meglio di chi è del posto (come in Giappone dove il livello è più basso che da noi).
    Se ti dovessi dire qual'è stato il percorso direi:
    - Wrestling su sky dai 14 ai 16 anni...riguardavo le puntate anche 3 o 4 volte e non sopportavo i telecronisti...risultato: guardavo sempre in inglese;
    - Film e serie tv, dalla seconda visione mettevo sempre in inglese;
    - Tanto Youtube, video che mi interessavano o tutorial che sono stato costretto a leggere in Inglese;
    - Qualche romanzo breve;
    - Tanto internet.

    Di base i consigli più giusti ti sono già stati dati, guarda film e serie tv, parla con qualcuno su forum o su Skype. Ricordati che parlare faccia a faccia è diverso, per quello ci vuole abitudine e pratica. Per esperienza la sintassi e la grammatica si apprende "per assonanza" senza dover studiare troppo. I romanzi sono una cosa in più, se ti leggessi per esempio il Trono di Spade ogni facciata troveresti 2 o 3 vocaboli sconosciuti, li cerchi e ti segni la traduzione a matita. Vedrai alla fine quanti vocaboli avrai aggiunto

  6. #16
    Junior Member L'avatar di Didaco
    Data Registrazione
    Jun 2015
    Messaggi
    968
    Ho vissuto in UK un anno e mezzo. Partivo già da una discreta base, quindi ho potuto beneficiare da subito del contesto. Poter essere sul posto è un fattore davvero incredibile. C'erano dei giorni che per mille ragioni magari non capitava di praticare così tanto, ma respirare quell'ambiente ti faceva imparare sempre qualcosa. Rientrato in Italia da circa un anno, il mio problema (quasi un'ansia) è cercare di mantenere il più possibile. Immagino che se riesci a seguire la BBC hai un livello di ascolto più che buono. Nel mio caso guardare film in lingua non mi ha mai aiutato molto, dato che si tratta di dialoghi recitati. Ho sempre infatti l'impressione che sia un linguaggio diverso. Preferisco magari scegliere un argomento e guardare dei video youtube che lo trattano, oppure ascoltare dei podcast. Leggere è un'altra cosa importante secondo me per sviluppare il vocabolario e interiorizzare la struttura delle frasi. Richiede però una grande motivazione. Ricordo che nel mio caso era talmente forte che mi sono sciroppato senza arrendermi le circa 800 pagine di The pillars of the Earth di Ken Follett. Cura molto la pronuncia. Essere molto fluenti avendo però un forte accento italiano non mi pare un grande affare. E guarda che basterebbe solo un piccolo sforzo in più. In quello video come quelli di English with Lucy ti possono aiutare.
    "Deve essere un club protagonista e vincente, perché questa è l'unica natura della sua storia." - Zvonimir Boban, AC Milan Chief Football Executive

  7. #17
    Milano vende moda L'avatar di Marilson
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    UK
    Messaggi
    3,900
    io attualmente non parlo piu' italiano, lo scrivo e basta. Lo parlo giusto quelle volte che sento i miei al telefono. Quando torno in Italia comincio ad avere difficolta' a ricordare alcune parole. Trovo una grande differenza tra lingua scritta e parlata

  8. #18
    Member L'avatar di Miro
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    1,698
    Citazione Originariamente Scritto da Baba Visualizza Messaggio
    Qual’è il vostro livello di inglese? Avete mai pensato di impararlo/ migliorarlo? Vi potrebbe tornare utile nella vostra vita quotidiana? Come vi arrangiate all’estero?

    A me piace viaggiare e da qualche mese ho deciso di migliorare il mio inglese per poter fare discorsi più complessi e articolati di quelli che riuscivo a fare nei miei viaggi in solitaria. Mi arrangiavo su tutto, sapevo chiedere informazioni e dare una mia opinione su molti temi. Iniziavo a perdermi quando si trattava di ascoltare/parlare di discorsi più impegnativi, e da qui è nata la mia voglia di migliorarmi. Da qualche mese ascolto tutti i giorni la radio BBC di Londra per almeno un ora al giorno , guardo qualche video in inglese su youtube e cerco di praticare la parte orale il più possibile. Ultimamente ho iniziato pure a conversare con gente sconosciutia di madrelingua inglese su Skype. In pochi mesi ho notato un buon miglioramento, soprattutto sull’ascolto. Punto ad avere un buon livello B2.
    Ho iniziato a parlare fluentemente inglese già dai 14 anni, alle superiori non ho mai studiato per le verifiche fino alla quinta (cioè quando ho iniziato a fare letteratura inglese), ho scritto la mia tesi di magistrale tutta in lingua e lo utilizzo diverse volte al lavoro. A chi mi chiede come l'ho imparato, rispondo sempre che il motivo maggiore è che ad 8 anni comprai per sbaglio Pokemon Giallo in inglese anzichè in italiano, passando le ore col GameBoy in una mano ed il dizionario nell'altra

    Citazione Originariamente Scritto da Marilson Visualizza Messaggio
    io attualmente non parlo piu' italiano, lo scrivo e basta. Lo parlo giusto quelle volte che sento i miei al telefono. Quando torno in Italia comincio ad avere difficolta' a ricordare alcune parole. Trovo una grande differenza tra lingua scritta e parlata
    Ho anch'io problemi con l'italiano; più imparo una lingua (oltre all'inglese parlo altre due lingue in maniera più che accettabile) e più faccio fatica a ricordami i vocaboli in italiano. A volte credo di dare agli altri l'idea di essere disnomico...

  9. #19
    Citazione Originariamente Scritto da Baba Visualizza Messaggio
    Qual’è il vostro livello di inglese? Avete mai pensato di impararlo/ migliorarlo? Vi potrebbe tornare utile nella vostra vita quotidiana? Come vi arrangiate all’estero?

    A me piace viaggiare e da qualche mese ho deciso di migliorare il mio inglese per poter fare discorsi più complessi e articolati di quelli che riuscivo a fare nei miei viaggi in solitaria. Mi arrangiavo su tutto, sapevo chiedere informazioni e dare una mia opinione su molti temi. Iniziavo a perdermi quando si trattava di ascoltare/parlare di discorsi più impegnativi, e da qui è nata la mia voglia di migliorarmi. Da qualche mese ascolto tutti i giorni la radio BBC di Londra per almeno un ora al giorno , guardo qualche video in inglese su youtube e cerco di praticare la parte orale il più possibile. Ultimamente ho iniziato pure a conversare con gente sconosciutia di madrelingua inglese su Skype. In pochi mesi ho notato un buon miglioramento, soprattutto sull’ascolto. Punto ad avere un buon livello B2.
    L'ultimo baluardo è capire i modi di dire, i proverbi; e lo slang. Perchè tu puoi anche essere un inglese madrelingua ma non capire...

    Perchè puoi leggere un testo in italiano ma non capire che vuol dire!

    Allora arrivi ad un punto che sai perfettamente l'inglese, ma poi senti "bring the thumb to the nose", e devi aprire wikitionary ( in inglese, of course) per capire... che è tipo mettere il pollice al naso muovendo le altre dita a mò di pernacchia.
    E ce ne sono mille di proverbi così.

    Il mio consiglio infatti è di usare un vocabolario di inglese (non di inglese-italiano), o meglio di american english, perchè le traduzioni (almeno online) nemmeno esistono.

Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.



P. Iva 03003620600