Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 30

  1. #1

    Milan, il punto sulla trattativa Bee-Berlusconi. Cambiano le quote?

    Come riporta Calcio&Finanza, che cita un articolo odierno de Il Giorno, l'ultimo incontro tra Berlusconi e Bee è avvenuto in gran segreto il 15 dicembre. Le intenzioni tra i due non sono mai cambiate, così come l'obiettivo di portare a termine l'affare: ma la paura che possa saltare tutto tra i tifosi è tanta, amareggiati dai continui rinvii del tanto atteso closing.
    Le ultime posticipazioni, infatti, non fanno dormire sonni tranquilli al popolo rossonero, ormai rassegnato all'ennesimo mercato delle "pulci" nella sessione di gennaio.
    La cessione del Milan a Mr Bee, ad oggi, rappresenta l'unica pista per far tornare il Milan ai vertici che gli competono. E che Berlusconi tenga ancora al club, è palesato dalle continue battute sulla squadra che ultimamente hanno come obiettivo il tecnico rossonero Sinisa Mihajlovic.
    Così, dopo settimane di annunci e rinvii, complici le festività, gli advisor torneranno a lavorare dal 7 gennaio, ma ormai è una vera e propria lotta contro il tempo. Perché sia Berlusconi che Bee vogliono provare a chiudere l'affare il prima possibile. Il thailandese, avendoci messo la faccia, vuole concludere bene l'affare, mentre Berlusconi vuole avere soldi sufficienti per permettere alla squadra di rinforzarsi e ambire ad un posto in CL.

    Tuttavia, secondo le ultime indiscrezioni, la vera disputa si sta giocando sulle percentuali delle quote in ballo. A causa della cifra richiesta da Berlusconi (tuttavia non troppo lontana dalle stime fornite da diversi siti specializzati, ndr), potrebbe essere rivisto il famoso 48% di quote capitale che andrebbe in mano a Bee. Soprattutto se, come pare, non riuscisse in tempi brevi a raccogliere tutti i 480M.
    Il broker ha viaggiato molto negli ultimi giorni e le prime settimane del 2016 saranno ricche di novità, con probabili accelerate e qualche altra frenata. Bee rimane acquirente gradito in società, ma ovviamente la stessa potrebbe aprire le porte anche ad altri candidati.
    La situazione al momento resta intricata e, come detto, si rifletterà sul mercato di gennaio con Adriano Galliani pronto ad abbassare il monte ingaggi con la cessione di tutti quei giocatori in scadenza 2016 o che non rientrano nei piani tattici di Mihajlovic. Gli indiziati sono Diego Lopez, Mexes, Zapata, Josè Mauri, Suso, Nocerino.
    Ultima modifica di Il Re dell'Est; 29-12-2015 alle 11:09
    Con il Milan nel sangue, nella mente e nel cuore.

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Messaggi
    Many
     

  3. #2
    Avevamo previsto anche questa: ossia una chiusura con un cambio di percentuali. Magari 35% anziché 48%. Vediamo.
    L'importante è chiudere questa benedetta vicenda e programmare bene il futuro, ottenendo i mezzi necessari per aumentare gli introiti e quindi il benessere societario e della squadra. Sarà un processo lungo, com'è logico che sia stante la mancanza del magnate che mette soldi a fondo perduto (questa gente rileva sempre società dal valore basso e fino a che Fininvest non stacca la spina portando i libri contabili in tribunale, il Milan non avrà un valore appetibile da grandi magnati per almeno altri 10/15 anni).
    Quindi spero che nel 2016 si volti veramente pagina, perché questa, checché se ne dica, è l'unica speranza concreta che abbiamo per tornare ad essere competitivi. Altrimenti, l'unica vera alternativa, è un lento, progressivo e inesorabile degrado. Uno stillicidio di mediocrità che sarà ancora piuttosto lungo. Ed io questo non lo accetto.
    Con il Milan nel sangue, nella mente e nel cuore.

  4. #3
    Senior Member L'avatar di Jino
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Veneto
    Messaggi
    38,313
    Andrebbe bene anche un ingresso al 30% tanto per cominciare...

  5. #4
    Bannato
    Data Registrazione
    Apr 2015
    Località
    Milano
    Messaggi
    2,159
    Al Milan serve gente con i soldi e non questo Mr Been che non ha i soldi per comprare il Milan.
    Preferisco continuare cosi che cedere delle quote a gente che non da garanzie.

  6. #5
    Member L'avatar di TheZio
    Data Registrazione
    Apr 2015
    Località
    Udine
    Messaggi
    1,739
    Citazione Originariamente Scritto da Il Re dell'Est Visualizza Messaggio
    Avevamo previsto anche questa: ossia una chiusura con un cambio di percentuali. Magari 35% anziché 48%. Vediamo.
    L'importante è chiudere questa benedetta vicenda e programmare bene il futuro, ottenendo i mezzi necessari per aumentare gli introiti e quindi il benessere societario e della squadra. Sarà un processo lungo, com'è logico che sia stante la mancanza del magnate che mette soldi a fondo perduto (questa gente rileva sempre società dal valore basso e fino a che Fininvest non stacca la spina portando i libri contabili in tribunale, il Milan non avrà un valore appetibile da grandi magnati per almeno altri 10/15 anni).
    Quindi spero che nel 2016 si volti veramente pagina, perché questa, checché se ne dica, è l'unica speranza concreta che abbiamo per tornare ad essere competitivi. Altrimenti, l'unica vera alternativa, è un lento, progressivo e inesorabile degrado. Uno stillicidio di mediocrità che sarà ancora piuttosto lungo. Ed io questo non lo accetto.
    La penso come te

  7. #6
    Citazione Originariamente Scritto da Reblanck Visualizza Messaggio
    Al Milan serve gente con i soldi e non questo Mr Been che non ha i soldi per comprare il Milan.
    Preferisco continuare cosi che cedere delle quote a gente che non da garanzie.
    Infatti, non capisco come alcuni vedano di buon occhio un qualunque tipo di ingresso in società da parte di sto qua. Questo è un pagliaccio e basta, cosa credete che cambi con gente simile nel Milan?

  8. #7
    Citazione Originariamente Scritto da Il Re dell'Est Visualizza Messaggio
    Quindi spero che nel 2016 si volti veramente pagina, perché questa, checché se ne dica, è l'unica speranza concreta che abbiamo per tornare ad essere competitivi. Altrimenti, l'unica vera alternativa, è un lento, progressivo e inesorabile degrado. Uno stillicidio di mediocrità che sarà ancora piuttosto lungo. Ed io questo non lo accetto.
    SIamo sicuri? Finiamo in mano a una persona che non riesce a trovare capitali e che di suo ci metterebbe 20 milioni di euro.
    Saremo una squadra di diavoli. I nostri colori saranno il rosso come il fuoco e il nero come la paura che incuteremo agli avversari! Herbert Kilpin

  9. #8
    Amministratore L'avatar di Admin
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    62,371
    Brividi.
    Segui MilanWorld su Facebook e Twitter per restare aggiornato su tutte le notizie!

    FB: https://www.facebook.com/MilanWorldForum

    Twitter: https://twitter.com/MilanWorldForum

  10. #9
    Junior Member L'avatar di nimloth
    Data Registrazione
    Dec 2013
    Messaggi
    221
    Citazione Originariamente Scritto da Il Re dell'Est Visualizza Messaggio
    Avevamo previsto anche questa: ossia una chiusura con un cambio di percentuali. Magari 35% anziché 48%. Vediamo.
    L'importante è chiudere questa benedetta vicenda e programmare bene il futuro, ottenendo i mezzi necessari per aumentare gli introiti e quindi il benessere societario e della squadra. Sarà un processo lungo, com'è logico che sia stante la mancanza del magnate che mette soldi a fondo perduto (questa gente rileva sempre società dal valore basso e fino a che Fininvest non stacca la spina portando i libri contabili in tribunale, il Milan non avrà un valore appetibile da grandi magnati per almeno altri 10/15 anni).
    Quindi spero che nel 2016 si volti veramente pagina, perché questa, checché se ne dica, è l'unica speranza concreta che abbiamo per tornare ad essere competitivi. Altrimenti, l'unica vera alternativa, è un lento, progressivo e inesorabile degrado. Uno stillicidio di mediocrità che sarà ancora piuttosto lungo. Ed io questo non lo accetto.
    Ipotizziamo che oggi si concluda la trattativa, con un passaggio di quote del 35 o anche del 48 %
    da domani, cosa può succedere ?
    cosa può cambiare nel Milan realmente ?

    se si fa così fatica a trovare i soldi per le quote, con che soldi si pensa di fare il mercato ?
    per non parlare poi dello stadio...

  11. #10
    Citazione Originariamente Scritto da nimloth Visualizza Messaggio
    Ipotizziamo che oggi si concluda la trattativa, con un passaggio di quote del 35 o anche del 48 %
    da domani, cosa può succedere ?
    cosa può cambiare nel Milan realmente ?

    se si fa così fatica a trovare i soldi per le quote, con che soldi si pensa di fare il mercato ?
    per non parlare poi dello stadio...
    Il progetto non credo cambi da quello iniziale, che mi sembrava facesse contenti la maggior parte dei tifosi. Ossia sviluppo del brand e del settore commerciale e conseguente quotazione in borsa. Le eventuali perdite, poi, verrebbero ripartite in base alle percentuali e chi subentra sa bene che dovrà sopportarne, almeno inizialmente. I soldi per fare mercato presumo arriveranno un po' alla volta, anche perché sono necessari per lo sviluppo adeguato del brand che non tirerebbe con una squadra perdente.
    Ma questa, insieme ad altre domande, saranno rivelate soltanto a cose fatte.

    Le cose non sono cambiate da quando il 5 giugno esultavamo tutti quanti. Eventualmente cambieranno le percentuali, ma non la sostanza: ossia aprire le porte a nuovi capitali e quindi a nuove prospettive di rinascita. Quello che è cambiato è l'umore dei tifosi, ormai stanchi della lungaggine della trattativa.

    Ma ripeto, è inutile stare ad aspettare lo sceicco di turno ed è ancora più inutile restare con Berlusconi. Se dovessimo perdere questo treno, state pur certi che il prossimo lo rivedremo tra moltissimo tempo. E intanto la gente continuerà ad allontanarsi dal Milan e i fegati di quei pochi che resisteranno diventeranno cenere.
    Ultima modifica di Il Re dell'Est; 29-12-2015 alle 13:28
    Con il Milan nel sangue, nella mente e nel cuore.

Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.