Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 18 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 4 di 5 PrimaPrima ... 2345 UltimaUltima
Risultati da 31 a 40 di 44
  1. #31
    Moderatore L'avatar di Andreas89
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    21,238
    Citazione Originariamente Scritto da martinmilan Visualizza Messaggio
    No no per carità...anche solo ventenni non voglio mica vincere subito per forza...
    Ma secondo me ci sono 20enni e 20enni..
    Era per dire che ci vuole il giusto mix.

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Messaggi
    Many
     

  3. #32
    Moderatore L'avatar di Andreas89
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    21,238
    Citazione Originariamente Scritto da Admin Visualizza Messaggio
    La Gazzetta dello Sport in edicola oggi, riporta l'acquisto di Gomez e la trattativa per Bentancur segnano un grande cambio di passo nel mercato del Milan. Il nuovo corso cinese si baserà sui giovani. Da gennaio, dopo il closing, i 100 milioni a disposizione verranno investiti per acquisti di prospettiva.
    .

  4. #33
    Junior Member L'avatar di Djerry
    Data Registrazione
    Jun 2015
    Messaggi
    407
    A prescindere dalla veridicità della notizia, questa sarebbe assolutamente la strada corretta in primis per il ritorno alla vittoria e mi sfuggono le perplessità su un progetto del genere.

    Non cadiamo nel solito trabocchetto dell'età e dell'esperienza, come se una squadra giovane debba per forza avere dei veterani attorno. Un ottimo giocatore non diventa un po' più campione solo perché ha 30 anni invece di 20: sempre ottimo giocatore è, con la differenza che il giovane ha ancora abilità inesplorate ed un valore di mercato crescente, e soprattutto che il 30enne potrebbe non avere lo stesso grado di fame ed ambizione del 20enne.
    E ci sono 20enni con personalità e 30enni senza personalità (basta dare uno sguardo alla nostra rosa), 20enni che sono un ottimo esempio e 30enni che sono un pessimo esempio.

    L'Arsenal non vince non perché ha i giovani (che poi in realtà hanno sempre tenuto i loro "anziani" in rosa), ma perché Wenger è un allenatore con eccessivo sbilanciamento a favore dell'estetica rispetto al pragmatismo, ed i Gunners hanno il difetto di compiacersi troppo invece di andare decisi verso l'obiettivo, tralasciando colpevolmente la cura della fase difensiva (per uomini e concetti). E' un fatto di campo, di tattica, di fattispecie di giocatori.
    Ma nonostante questi difetti intrinsechi grazie al loro modo di pensare il mercato sono da 20 anni circa credo ininterrottamente in Champions ed hanno costruito autonomamente lo stadio di calcio oggi più bello al mondo, con cui si sono assicurati eterna competitività in termini di fatturato.

    Per far ripartire il circolo virtuoso bisogna ripartire a spendere solo per gli under 25, certo magari andando a completare il tutto anche con intuizioni tipo il Barzagli ed il Pirlo presi praticamente gratis dalla Juve, ma appunto non investendoci liquidità.
    Continuare a scialacquare denaro e costi per cartellino ed ingaggi di 28enni o peggio 30enni alla ricerca del loro ultimo pesante quinquennale della loro carriera, vuol dire non aver capito come funziona l'azienda calcio oggi.

    Tutti i campioni, prima di diventare campioni, sono stati "giocatori di prospettiva".
    Iniziamo a prendere quei campioni appena prima che diventino campioni, magari come Bentancur e Gustavo Gomez; e poi vedremo come comportarci quando diventeranno campioni, magari evitando proprio che non potendo più permetterci i costi mostruosi e fuori portata del famoso campionissimo (Ibra) per due anni, abbiamo dovuto rinunciare al più fulgido esempio recente di campione costruito in casa che non vedeva l'ora di fare il capitano del Milan per i successivi anni.

  5. #34
    La linea è quella giusta. Il mercato è impazzito e noi dobbiamo costruire una squadra da zero. Ci sono dei ventenni che in termini di personalità e talento mettono in tasca molto loro compagni più grandi. Inoltre quelli già affermati sono duri da prendere ormai, tranne se non sborsi una barca di soldi e fai ingaggi faraonici.

    Bisogna prima ritornare su livelli importanti , e poi fare qualche innesto di spessore man mano.

  6. #35
    Junior Member
    Data Registrazione
    Sep 2013
    Messaggi
    507
    Citazione Originariamente Scritto da Djerry Visualizza Messaggio
    A prescindere dalla veridicità della notizia, questa sarebbe assolutamente la strada corretta in primis per il ritorno alla vittoria e mi sfuggono le perplessità su un progetto del genere.

    Non cadiamo nel solito trabocchetto dell'età e dell'esperienza, come se una squadra giovane debba per forza avere dei veterani attorno. Un ottimo giocatore non diventa un po' più campione solo perché ha 30 anni invece di 20: sempre ottimo giocatore è, con la differenza che il giovane ha ancora abilità inesplorate ed un valore di mercato crescente, e soprattutto che il 30enne potrebbe non avere lo stesso grado di fame ed ambizione del 20enne.
    E ci sono 20enni con personalità e 30enni senza personalità (basta dare uno sguardo alla nostra rosa), 20enni che sono un ottimo esempio e 30enni che sono un pessimo esempio.

    L'Arsenal non vince non perché ha i giovani (che poi in realtà hanno sempre tenuto i loro "anziani" in rosa), ma perché Wenger è un allenatore con eccessivo sbilanciamento a favore dell'estetica rispetto al pragmatismo, ed i Gunners hanno il difetto di compiacersi troppo invece di andare decisi verso l'obiettivo, tralasciando colpevolmente la cura della fase difensiva (per uomini e concetti). E' un fatto di campo, di tattica, di fattispecie di giocatori.
    Ma nonostante questi difetti intrinsechi grazie al loro modo di pensare il mercato sono da 20 anni circa credo ininterrottamente in Champions ed hanno costruito autonomamente lo stadio di calcio oggi più bello al mondo, con cui si sono assicurati eterna competitività in termini di fatturato.

    Per far ripartire il circolo virtuoso bisogna ripartire a spendere solo per gli under 25, certo magari andando a completare il tutto anche con intuizioni tipo il Barzagli ed il Pirlo presi praticamente gratis dalla Juve, ma appunto non investendoci liquidità.
    Continuare a scialacquare denaro e costi per cartellino ed ingaggi di 28enni o peggio 30enni alla ricerca del loro ultimo pesante quinquennale della loro carriera, vuol dire non aver capito come funziona l'azienda calcio oggi.

    Tutti i campioni, prima di diventare campioni, sono stati "giocatori di prospettiva".
    Iniziamo a prendere quei campioni appena prima che diventino campioni, magari come Bentancur e Gustavo Gomez; e poi vedremo come comportarci quando diventeranno campioni, magari evitando proprio che non potendo più permetterci i costi mostruosi e fuori portata del famoso campionissimo (Ibra) per due anni, abbiamo dovuto rinunciare al più fulgido esempio di campione costruito in casa che non vedeva l'ora di fare il capitano del Milan per i successivi anni.
    Quoto anche le virgole, a me va benissimo ripartire dai giovani, piuttosto di gente trentenne meglio una squadra di ventenni con fame e voglia di crescere.. I campioni affermati ORA non vengono al Milan bisogna metterselo in testa, prima bisogna ritornare una SQUADRA e una SOCIETÀ decente e poi si possono puntare giocatori più affermati, ma per ora va bene così!!

  7. #36
    martinmilan
    Ospite
    Citazione Originariamente Scritto da Djerry Visualizza Messaggio
    A prescindere dalla veridicità della notizia, questa sarebbe assolutamente la strada corretta in primis per il ritorno alla vittoria e mi sfuggono le perplessità su un progetto del genere.

    Non cadiamo nel solito trabocchetto dell'età e dell'esperienza, come se una squadra giovane debba per forza avere dei veterani attorno. Un ottimo giocatore non diventa un po' più campione solo perché ha 30 anni invece di 20: sempre ottimo giocatore è, con la differenza che il giovane ha ancora abilità inesplorate ed un valore di mercato crescente, e soprattutto che il 30enne potrebbe non avere lo stesso grado di fame ed ambizione del 20enne.
    E ci sono 20enni con personalità e 30enni senza personalità (basta dare uno sguardo alla nostra rosa), 20enni che sono un ottimo esempio e 30enni che sono un pessimo esempio.

    L'Arsenal non vince non perché ha i giovani (che poi in realtà hanno sempre tenuto i loro "anziani" in rosa), ma perché Wenger è un allenatore con eccessivo sbilanciamento a favore dell'estetica rispetto al pragmatismo, ed i Gunners hanno il difetto di compiacersi troppo invece di andare decisi verso l'obiettivo, tralasciando colpevolmente la cura della fase difensiva (per uomini e concetti). E' un fatto di campo, di tattica, di fattispecie di giocatori.
    Ma nonostante questi difetti intrinsechi grazie al loro modo di pensare il mercato sono da 20 anni circa credo ininterrottamente in Champions ed hanno costruito autonomamente lo stadio di calcio oggi più bello al mondo, con cui si sono assicurati eterna competitività in termini di fatturato.

    Per far ripartire il circolo virtuoso bisogna ripartire a spendere solo per gli under 25, certo magari andando a completare il tutto anche con intuizioni tipo il Barzagli ed il Pirlo presi praticamente gratis dalla Juve, ma appunto non investendoci liquidità.
    Continuare a scialacquare denaro e costi per cartellino ed ingaggi di 28enni o peggio 30enni alla ricerca del loro ultimo pesante quinquennale della loro carriera, vuol dire non aver capito come funziona l'azienda calcio oggi.

    Tutti i campioni, prima di diventare campioni, sono stati "giocatori di prospettiva".
    Iniziamo a prendere quei campioni appena prima che diventino campioni, magari come Bentancur e Gustavo Gomez; e poi vedremo come comportarci quando diventeranno campioni, magari evitando proprio che non potendo più permetterci i costi mostruosi e fuori portata del famoso campionissimo (Ibra) per due anni, abbiamo dovuto rinunciare al più fulgido esempio recente di campione costruito in casa che non vedeva l'ora di fare il capitano del Milan per i successivi anni.
    Tutto giusto ma purtroppo i 20enni davvero forti li paghi tanto quanto un big ormai..capita davvero raramente che azzecchi il Pogba o Verratti di turno e devi avere un DS come Sabatini o Paratici come minimo...girala come vuoi ma se vuoi i giocatori davvero forti,che siano di 20 o 30 anni, devi mettere mano al portafoglio.

  8. #37
    Junior Member L'avatar di unbreakable
    Data Registrazione
    Sep 2015
    Messaggi
    386
    Dipende molto anche dall'allenatore che hai..ad esempio io mi ricordo un gattuso giovane che venne al Milan con zaccheroni, non è che facesse sfracelli..poi quando arrivò ancelotti pian piano maturo'..ma l'esempio piu'eclatante e'forse Pirlo. .tutti lo pro ponevano come trequartista e giocava saltuariamente all'inter nonostante alla reggina avesse dimostrato di avere buoni colpi,arrivatorno al Milan ancelotti lo mise a vertice basso del rombo e nonostante le prime incerte uscite , divenne uno dei campioni nel ruolo..
    Per dire se li prendi giovani bisogna
    Aspettarli
    Saperli collocare tatticamente

  9. #38
    Il Milan è una fede L'avatar di Il Rosso e il Nero
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Messaggi
    671
    Citazione Originariamente Scritto da Djerry Visualizza Messaggio
    A prescindere dalla veridicità della notizia, questa sarebbe assolutamente la strada corretta in primis per il ritorno alla vittoria e mi sfuggono le perplessità su un progetto del genere.

    Non cadiamo nel solito trabocchetto dell'età e dell'esperienza, come se una squadra giovane debba per forza avere dei veterani attorno. Un ottimo giocatore non diventa un po' più campione solo perché ha 30 anni invece di 20: sempre ottimo giocatore è, con la differenza che il giovane ha ancora abilità inesplorate ed un valore di mercato crescente, e soprattutto che il 30enne potrebbe non avere lo stesso grado di fame ed ambizione del 20enne.
    E ci sono 20enni con personalità e 30enni senza personalità (basta dare uno sguardo alla nostra rosa), 20enni che sono un ottimo esempio e 30enni che sono un pessimo esempio.

    L'Arsenal non vince non perché ha i giovani (che poi in realtà hanno sempre tenuto i loro "anziani" in rosa), ma perché Wenger è un allenatore con eccessivo sbilanciamento a favore dell'estetica rispetto al pragmatismo, ed i Gunners hanno il difetto di compiacersi troppo invece di andare decisi verso l'obiettivo, tralasciando colpevolmente la cura della fase difensiva (per uomini e concetti). E' un fatto di campo, di tattica, di fattispecie di giocatori.
    Ma nonostante questi difetti intrinsechi grazie al loro modo di pensare il mercato sono da 20 anni circa credo ininterrottamente in Champions ed hanno costruito autonomamente lo stadio di calcio oggi più bello al mondo, con cui si sono assicurati eterna competitività in termini di fatturato.

    Per far ripartire il circolo virtuoso bisogna ripartire a spendere solo per gli under 25, certo magari andando a completare il tutto anche con intuizioni tipo il Barzagli ed il Pirlo presi praticamente gratis dalla Juve, ma appunto non investendoci liquidità.
    Continuare a scialacquare denaro e costi per cartellino ed ingaggi di 28enni o peggio 30enni alla ricerca del loro ultimo pesante quinquennale della loro carriera, vuol dire non aver capito come funziona l'azienda calcio oggi.

    Tutti i campioni, prima di diventare campioni, sono stati "giocatori di prospettiva".
    Iniziamo a prendere quei campioni appena prima che diventino campioni, magari come Bentancur e Gustavo Gomez; e poi vedremo come comportarci quando diventeranno campioni, magari evitando proprio che non potendo più permetterci i costi mostruosi e fuori portata del famoso campionissimo (Ibra) per due anni, abbiamo dovuto rinunciare al più fulgido esempio recente di campione costruito in casa che non vedeva l'ora di fare il capitano del Milan per i successivi anni.
    Bravissimo

  10. #39
    Senior Member L'avatar di Z A Z A'
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    12,675
    I campioni affermati,per me,non li vedremo prima dell'estate prossima. Nel frattempo mi vanno benissimo i giovani.
    I am the one who KNOCKS!

  11. #40
    Citazione Originariamente Scritto da Serginho Visualizza Messaggio
    Hanno visto gli ultimi giocatori avvicinati e ci hanno fatto un articolo. Solita fuffa
    Già.

Pagina 4 di 5 PrimaPrima ... 2345 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.