Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 3 di 7 PrimaPrima 12345 ... UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 62
  1. #21
    Junior Member L'avatar di FreddieM83
    Data Registrazione
    Jul 2018
    Messaggi
    126
    Citazione Originariamente Scritto da Zosimo2410 Visualizza Messaggio
    Ho analizzato nel dettaglio il bilancio del Milan, con particolare attenzione all’impatto su questo degli ingaggi e degli ammortamenti dei tesserati.

    I ricavi del Milan in EL si attestano tra i 210 e i 220 milioni (consideriamoli 215) al netto delle plusvalenze.
    Le spese escluse le spese per i giocatori si attestano intorno ai 120 milioni. Parte di queste sono occasionali (accantonamento per multe ed esoneri) o non da considerare ai fini del fpf (ammortamenti materiali, settore giovanile...) consideriamo quindi le spese generali ai fini del fpf pari a circa 100 milioni.

    Ai ricavi sopra indicati vanno aggiunte le plusvalenze da Player trading e/o i ricavi aggiuntivi delle coppe (che consideriamo pari a zero).

    Un budget ragionevole per ammortamenti e ingaggi che permetta di rispettare il Fair Play Finanziario é intorno ai 180 milioni di cui 115 come il residuo dei ricavi tolte le spese generali, 5 come sforamento permesso dal fpf e 60 come plusvalenze da player trading.

    All’ 1 Luglio, considerando giá il riscatto di Castillejo (obbligo di riscatto) abbiamo giá impegnati 169 milioni, di cui 93 per ingaggi e 76 per ammortamenti.

    Il primo problema é il bilancio 2018/2019 al momento previsto chiuso a -80. Per sistemarlo ai fini del fpf sarebbe necessaria una plusvalenza di 55-60 milioni entro il 30 giugno. Ipotizziamo che a questo fine sia dedicata la cessione di Donnarumma per 60 M.

    Ho ipotizzato la conclusione delle cessioni piú probabili:

    Entro 30 giugno:
    G.Donnarumma 60

    Dopo 30 giugno
    Suso 37
    André Silva 28
    Ricardo Rodriguez 18
    Borini 5
    A. Donnarumma 0,5
    Simic 0,5
    Riscatto Locatelli 10
    Pecentuale su Petagna 5

    Entrano in totale 164 milioni
    Impatto su bilancio 2018/2019 59,8 milioni
    Impatto su bilancio 2019/2020
    Minori ingaggi 29 milioni
    Minori ammortamenti 17 milioni
    Plusvalenze 70 milioni. (Quindi abbiamo raggiunto il target +10 milioni)

    Altre 2 operazioni da fare sono secondo me la ristrutturazione degli ingaggi di Biglia Reina, trasformandoli da annuali da 3,5 e 3 milioni, in triennali da 2,2 e 2 milioni.
    Questo genera ulteriori:
    Minori ingaggi 4,2 milioni
    Minori ammortamenti 4,9 milioni

    Restano a questo punto impegnati in bilancio:
    Ingaggi 60,3 milioni
    Ammortamenti 54 milioni.
    Totale: 114,3 milioni.

    Disponibilitá per il mercato:
    Ingaggi : 29 milioni lordi (16,1 netti)
    Ammortamenti : 36 milioni (equivalenti ad acquisti per un totale di 180 milioni con contratti quinquennali).

    I 180 a disposizione sono interamente coperti come cassa dalle cessioni (164 milioni).

    La rosa sarebbe cosí composta:
    Portieri 2
    Terzini 4
    Centrali difensivi 3
    Centrocampisti centrali 5
    Esterni/seconde punte 1
    Punte centrali 2

    Totali 17 giocatori di cui 2 convalescenti.

    Al di la di un secondo portiere da trovare sul mercato degli svincolati a 1 milione lordo. Serviranno:

    1 terzino (titolare a sx)
    2 centrale difensivi (+ 1 veterano a 2 milioni lordi tra i prestiti fino al recupero di Caldara)
    2 centrocampisti centrali
    2 ali/seconde punte.

    Tolti i 3 lordi di ingaggio per il secondo portiere e il quinto DC. Restano da acquistare 7 giocatori (diciamo 8 tenendoci un acquisto da definire a Gennaio) con un budget di

    26 milioni lordi di ingaggio: media 3,3 lordi (1,8 netti)
    180 milioni di cartellino (22,5 milioni di media).

    La squadra si puó fare bene.

    Avrebbe un sostenibile 90 milioni di monte ingaggi e 90 milioni di ammortamenti, totale 180.

    Avrebbe giá spazio per un acquisto a Gennaio e tanto spazio per plusvalenze future. (Kessie, Cutrone, Chalanoglu).

    Il telaio dell’anno scorso cambierebbe poco (Donnarumma, Suso, Rodriguez, Borini) avremmo 7/8 nuovi acquisti da fare con un buon budget (ad esempio: Andersen, Bonifazi, Lu.Pellegrini, Sensi, Praet, Bergwijn, Everton)

    A questo punto si tratta di essere bravi.
    Ottima analisi. Bravo!
    Aggiungo che nelle prossime sessioni, dobbiamo anche abituarci ad operazioni "fantasiose", con società che sono in una situazione simile alla nostra, es. alla Roma. Qualche giorno fa, ad esempio, è uscita una notizia sullo scambio Schick-Silva. Uno scambio alla pari (ad es. 35 mln di valutazione) permetterebbe ad entrambe di fare una bella plusvalenza da giocatori fuori progetto (Silva sicuramente, Schick molto probabile) acquisendo un giocatore dall'ammortamento contenuto. Considerando quanto Silva sia un peso per il milan e che Schick ha già lavorato con profitto con Giampaolo, potrebbe addirittura essere un'operazione conveniente dal lato sportivo (oltre che economico).

  2. #22
    Citazione Originariamente Scritto da Zosimo2410 Visualizza Messaggio
    Ho analizzato nel dettaglio il bilancio del Milan, con particolare attenzione all’impatto su questo degli ingaggi e degli ammortamenti dei tesserati.

    I ricavi del Milan in EL si attestano tra i 210 e i 220 milioni (consideriamoli 215) al netto delle plusvalenze.
    Le spese escluse le spese per i giocatori si attestano intorno ai 120 milioni. Parte di queste sono occasionali (accantonamento per multe ed esoneri) o non da considerare ai fini del fpf (ammortamenti materiali, settore giovanile...) consideriamo quindi le spese generali ai fini del fpf pari a circa 100 milioni.

    Ai ricavi sopra indicati vanno aggiunte le plusvalenze da Player trading e/o i ricavi aggiuntivi delle coppe (che consideriamo pari a zero).

    Un budget ragionevole per ammortamenti e ingaggi che permetta di rispettare il Fair Play Finanziario é intorno ai 180 milioni di cui 115 come il residuo dei ricavi tolte le spese generali, 5 come sforamento permesso dal fpf e 60 come plusvalenze da player trading.

    All’ 1 Luglio, considerando giá il riscatto di Castillejo (obbligo di riscatto) abbiamo giá impegnati 169 milioni, di cui 93 per ingaggi e 76 per ammortamenti.

    Il primo problema é il bilancio 2018/2019 al momento previsto chiuso a -80. Per sistemarlo ai fini del fpf sarebbe necessaria una plusvalenza di 55-60 milioni entro il 30 giugno. Ipotizziamo che a questo fine sia dedicata la cessione di Donnarumma per 60 M.

    Ho ipotizzato la conclusione delle cessioni piú probabili:

    Entro 30 giugno:
    G.Donnarumma 60

    Dopo 30 giugno
    Suso 37
    André Silva 28
    Ricardo Rodriguez 18
    Borini 5
    A. Donnarumma 0,5
    Simic 0,5
    Riscatto Locatelli 10
    Pecentuale su Petagna 5

    Entrano in totale 164 milioni
    Impatto su bilancio 2018/2019 59,8 milioni
    Impatto su bilancio 2019/2020
    Minori ingaggi 29 milioni
    Minori ammortamenti 17 milioni
    Plusvalenze 70 milioni. (Quindi abbiamo raggiunto il target +10 milioni)

    Altre 2 operazioni da fare sono secondo me la ristrutturazione degli ingaggi di Biglia Reina, trasformandoli da annuali da 3,5 e 3 milioni, in triennali da 2,2 e 2 milioni.
    Questo genera ulteriori:
    Minori ingaggi 4,2 milioni
    Minori ammortamenti 4,9 milioni

    Restano a questo punto impegnati in bilancio:
    Ingaggi 60,3 milioni
    Ammortamenti 54 milioni.
    Totale: 114,3 milioni.

    Disponibilitá per il mercato:
    Ingaggi : 29 milioni lordi (16,1 netti)
    Ammortamenti : 36 milioni (equivalenti ad acquisti per un totale di 180 milioni con contratti quinquennali).

    I 180 a disposizione sono interamente coperti come cassa dalle cessioni (164 milioni).

    La rosa sarebbe cosí composta:
    Portieri 2
    Terzini 4
    Centrali difensivi 3
    Centrocampisti centrali 5
    Esterni/seconde punte 1
    Punte centrali 2

    Totali 17 giocatori di cui 2 convalescenti.

    Al di la di un secondo portiere da trovare sul mercato degli svincolati a 1 milione lordo. Serviranno:

    1 terzino (titolare a sx)
    2 centrale difensivi (+ 1 veterano a 2 milioni lordi tra i prestiti fino al recupero di Caldara)
    2 centrocampisti centrali
    2 ali/seconde punte.

    Tolti i 3 lordi di ingaggio per il secondo portiere e il quinto DC. Restano da acquistare 7 giocatori (diciamo 8 tenendoci un acquisto da definire a Gennaio) con un budget di

    26 milioni lordi di ingaggio: media 3,3 lordi (1,8 netti)
    180 milioni di cartellino (22,5 milioni di media).

    La squadra si puó fare bene.

    Avrebbe un sostenibile 90 milioni di monte ingaggi e 90 milioni di ammortamenti, totale 180.

    Avrebbe giá spazio per un acquisto a Gennaio e tanto spazio per plusvalenze future. (Kessie, Cutrone, Chalanoglu).

    Il telaio dell’anno scorso cambierebbe poco (Donnarumma, Suso, Rodriguez, Borini) avremmo 7/8 nuovi acquisti da fare con un buon budget (ad esempio: Andersen, Bonifazi, Lu.Pellegrini, Sensi, Praet, Bergwijn, Everton)

    A questo punto si tratta di essere bravi.
    Analisi perfetta, mi ritrovo totalmente.
    Ma credo che, seppur con più difficoltà, sia possibile farlo anche senza cedere nessuno della spina dorsale Donnarumma-Romagnoli-Paquetà-Piatek: forse servirebbe un anno in più, ma già monetizzare con le cessioni di Calhanoglu Suso Rodriguez Silva Borini e alla peggio Kessiè (che secondo me ha mercato in inghilterra dove questi giocatori piacciono molto), e cercando in OGNI modo di liberarsi di Biglia e Reina, zavorre incredibili, si potrebbe fare.
    La liberazione è arrivata... ora bisogna spazzare via le macerie e iniziare a ricostruire.

    Stiamo tornando... e non ce ne sarà per nessuno! #WeAreACMilan

  3. #23
    Senior Member L'avatar di Jino
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Veneto
    Messaggi
    44,762
    Bravo, bel post. Infatti l'obiettivo è proprio piazzare Gigio e Suso, ci danno due grandissime plusvalenze, ci fanno risparmiare due tra i più pesanti ingaggi della rosa.

    Ma qui subentra il primo problema, quando vuoi cedere un tuo calciatore gli acquirenti sono in posizione forte, questo gli consente loro di strappare per forza di cose uno sconto. Molti milanisti ancora di domandano come Thiago e Ibra furuno venduti per soli 60 mln, due fenomeni cosi, per il motivo appunto detto sopra. Molti si chiederanno perchè Gigio andrà via per "soli" 45 mln, la risposta è la stessa, devi vendere e quindi non sei in posizione di negoziato forte.

    Detto questo, è evidente che si vuole abbattere il monte ingaggi, che a bilancio pesa tremendamente, comprando piuttosto giovani dove gli ingaggi sono contenuti e i cartellini si spalmano bene in lunghi contratti che pesano poco a bilancio.

    Gazidis senza entrare in temi troppo tecnici lo ha spiegato, il Milan si deve "snellire".

  4. #24
    Senior Member L'avatar di Jino
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Veneto
    Messaggi
    44,762
    Citazione Originariamente Scritto da Trumpusconi Visualizza Messaggio
    Analisi perfetta, mi ritrovo totalmente.
    Ma credo che, seppur con più difficoltà, sia possibile farlo anche senza cedere nessuno della spina dorsale Donnarumma-Romagnoli-Paquetà-Piatek: forse servirebbe un anno in più, ma già monetizzare con le cessioni di Calhanoglu Suso Rodriguez Silva Borini e alla peggio Kessiè (che secondo me ha mercato in inghilterra dove questi giocatori piacciono molto), e cercando in OGNI modo di liberarsi di Biglia e Reina, zavorre incredibili, si potrebbe fare.
    Il punto è che Rodriguez, Chala, Silva, Kessie nessuno te li viene a strapagare e tu con questi non riesci quindi a generare una grossa plusvalenza che è quello che ci serve. Questa ad oggi la puoi generare con Gigio, Suso, Cutrone o Calabria. Li ho messi in ordine di valore e quindi di volontà di cedere.

    Io credo Maldini stesso non vorrebbe MAI vendere Donnarumma. Cosi giovane, titolare della nazionale, cosi bravo. Ma sono quasi obbligati a farlo. Purtroppo il momento storico del Milan, drammatico da un punto di vista economico, non ho vergogna a definirlo cosi, ci obbliga a fare scelte irrazionali, illogiche, dolorose.

    La Lazio non avrebbe mai voluto vendere Nesta...lo ha dovuto fare.

  5. #25
    Member
    Data Registrazione
    Feb 2017
    Messaggi
    2,116
    Citazione Originariamente Scritto da Zosimo2410 Visualizza Messaggio
    Ho analizzato nel dettaglio il bilancio del Milan, con particolare attenzione all’impatto su questo degli ingaggi e degli ammortamenti dei tesserati.

    I ricavi del Milan in EL si attestano tra i 210 e i 220 milioni (consideriamoli 215) al netto delle plusvalenze.
    Le spese escluse le spese per i giocatori si attestano intorno ai 120 milioni. Parte di queste sono occasionali (accantonamento per multe ed esoneri) o non da considerare ai fini del fpf (ammortamenti materiali, settore giovanile...) consideriamo quindi le spese generali ai fini del fpf pari a circa 100 milioni.

    Ai ricavi sopra indicati vanno aggiunte le plusvalenze da Player trading e/o i ricavi aggiuntivi delle coppe (che consideriamo pari a zero).

    Un budget ragionevole per ammortamenti e ingaggi che permetta di rispettare il Fair Play Finanziario é intorno ai 180 milioni di cui 115 come il residuo dei ricavi tolte le spese generali, 5 come sforamento permesso dal fpf e 60 come plusvalenze da player trading.

    All’ 1 Luglio, considerando giá il riscatto di Castillejo (obbligo di riscatto) abbiamo giá impegnati 169 milioni, di cui 93 per ingaggi e 76 per ammortamenti.

    Il primo problema é il bilancio 2018/2019 al momento previsto chiuso a -80. Per sistemarlo ai fini del fpf sarebbe necessaria una plusvalenza di 55-60 milioni entro il 30 giugno. Ipotizziamo che a questo fine sia dedicata la cessione di Donnarumma per 60 M.

    Ho ipotizzato la conclusione delle cessioni piú probabili:

    Entro 30 giugno:
    G.Donnarumma 60

    Dopo 30 giugno
    Suso 37
    André Silva 28
    Ricardo Rodriguez 18
    Borini 5
    A. Donnarumma 0,5
    Simic 0,5
    Riscatto Locatelli 10
    Pecentuale su Petagna 5

    Entrano in totale 164 milioni
    Impatto su bilancio 2018/2019 59,8 milioni
    Impatto su bilancio 2019/2020
    Minori ingaggi 29 milioni
    Minori ammortamenti 17 milioni
    Plusvalenze 70 milioni. (Quindi abbiamo raggiunto il target +10 milioni)

    Altre 2 operazioni da fare sono secondo me la ristrutturazione degli ingaggi di Biglia Reina, trasformandoli da annuali da 3,5 e 3 milioni, in triennali da 2,2 e 2 milioni.
    Questo genera ulteriori:
    Minori ingaggi 4,2 milioni
    Minori ammortamenti 4,9 milioni

    Restano a questo punto impegnati in bilancio:
    Ingaggi 60,3 milioni
    Ammortamenti 54 milioni.
    Totale: 114,3 milioni.

    Disponibilitá per il mercato:
    Ingaggi : 29 milioni lordi (16,1 netti)
    Ammortamenti : 36 milioni (equivalenti ad acquisti per un totale di 180 milioni con contratti quinquennali).

    I 180 a disposizione sono interamente coperti come cassa dalle cessioni (164 milioni).

    La rosa sarebbe cosí composta:
    Portieri 2
    Terzini 4
    Centrali difensivi 3
    Centrocampisti centrali 5
    Esterni/seconde punte 1
    Punte centrali 2

    Totali 17 giocatori di cui 2 convalescenti.

    Al di la di un secondo portiere da trovare sul mercato degli svincolati a 1 milione lordo. Serviranno:

    1 terzino (titolare a sx)
    2 centrale difensivi (+ 1 veterano a 2 milioni lordi tra i prestiti fino al recupero di Caldara)
    2 centrocampisti centrali
    2 ali/seconde punte.

    Tolti i 3 lordi di ingaggio per il secondo portiere e il quinto DC. Restano da acquistare 7 giocatori (diciamo 8 tenendoci un acquisto da definire a Gennaio) con un budget di

    26 milioni lordi di ingaggio: media 3,3 lordi (1,8 netti)
    180 milioni di cartellino (22,5 milioni di media).

    La squadra si puó fare bene.

    Avrebbe un sostenibile 90 milioni di monte ingaggi e 90 milioni di ammortamenti, totale 180.

    Avrebbe giá spazio per un acquisto a Gennaio e tanto spazio per plusvalenze future. (Kessie, Cutrone, Chalanoglu).

    Il telaio dell’anno scorso cambierebbe poco (Donnarumma, Suso, Rodriguez, Borini) avremmo 7/8 nuovi acquisti da fare con un buon budget (ad esempio: Andersen, Bonifazi, Lu.Pellegrini, Sensi, Praet, Bergwijn, Everton)

    A questo punto si tratta di essere bravi.
    Innanzitutto complimenti x l'ottimo lavoro. Poi una domanda a te e agli altri esperti di bilancio....quando si parla di previsione di chiusura bilancio a - 80 al netto delle plusvalenze si intendono solo le plusvalenze future o anche quelle già certe? Cambia un bel Po...già certe ci sono Locatelli 10 Bonucci 9 bacca 12/13 e forse anche 4/5 di kalinic

  6. #26
    Bannato
    Data Registrazione
    Apr 2019
    Messaggi
    4,489
    Citazione Originariamente Scritto da Jino Visualizza Messaggio
    Bravo, bel post. Infatti l'obiettivo è proprio piazzare Gigio e Suso, ci danno due grandissime plusvalenze, ci fanno risparmiare due tra i più pesanti ingaggi della rosa.

    Ma qui subentra il primo problema, quando vuoi cedere un tuo calciatore gli acquirenti sono in posizione forte, questo gli consente loro di strappare per forza di cose uno sconto. Molti milanisti ancora di domandano come Thiago e Ibra furuno venduti per soli 60 mln, due fenomeni cosi, per il motivo appunto detto sopra. Molti si chiederanno perchè Gigio andrà via per "soli" 45 mln, la risposta è la stessa, devi vendere e quindi non sei in posizione di negoziato forte.

    Detto questo, è evidente che si vuole abbattere il monte ingaggi, che a bilancio pesa tremendamente, comprando piuttosto giovani dove gli ingaggi sono contenuti e i cartellini si spalmano bene in lunghi contratti che pesano poco a bilancio.

    Gazidis senza entrare in temi troppo tecnici lo ha spiegato, il Milan si deve "snellire".
    All’epoca di Thiago e Ibra i prezzi non erano neanche lontanamente gonfiati come oggi. Ma nemmeno lontanamente proprio.

    Basti pensare che oggi un Piatek che ti fa mezza stagione ottima nel GENOA (mezza stagione nel G-E-N-O-A santo Dio!!!! ) costa 40 milioni. A me il sistema che si è creato ricorda uno di quei sistemi da bolla speculativa destinati prima o poi a crollare su se stessi.

    I prezzi di Thiago e Ibra non erano troppo bassi nemmeno lontanamente. Lo sai o no che un certo ZIDANE venne acquistato dal Real per 75 milioni di euro? ZIDANE, un fenomeno assoluto.

    Oggi invece un buon giocatore come Coutinho, che nel Milan di Ancelotti non sarebbe stato nulla di più che un occasionale buon rincalzo (ammesso che saremmo stati interessanti ad acquistarlo, cosa di cui dubito), lo paghi 120 milioni.

    Ma di che parliamo, ragazzi? Questo sistema non può reggere a lungo andare. È un sistema folle che ha in se stesso il germe della propria distruzione.

  7. #27
    Senior Member L'avatar di Jino
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Veneto
    Messaggi
    44,762
    Citazione Originariamente Scritto da A.C Milan 1899 Visualizza Messaggio
    All’epoca di Thiago e Ibra i prezzi non erano neanche lontanamente gonfiati come oggi. Ma nemmeno lontanamente proprio.

    Basti pensare che oggi un Piatek che ti fa mezza stagione ottima nel GENOA costa 40 milioni. A me il sistema che si è creato ricorda uno di quei sistemi da bolla speculativa destinati prima o poi a crollare su se stessi.

    I prezzi di Thiago e Ibra non erano troppo bassi nemmeno lontanamente. Lo sai o no che un certo ZIDANE venne acquistato dal Real per 75 milioni di euro? ZIDANE, un fenomeno assoluto.

    Oggi invece un buon giocatore come Coutinho, che nel Milan di Ancelotti non sarebbe stato nulla di più che un occasionale buon rincalzo (ammesso che saremmo stati interessanti ad acquistarlo, cosa di cui dubito), lo paghi 120 milioni.

    Ma di che parliamo, ragazzi? Questo sistema non può reggere a lungo andare. È un sistema folle che ha in se stesso il germe della propria distruzione.
    Io ricordo perfettamente dentro questo forum quante critiche a fester per aver ceduto il miglior difensore al mondo per 40 mln...e Ibra che era un vero fenomeno a soli 20... le ricordo come fosse ieri... ma nessuno contava mai che abbiamo scongiurato il psg di portarseli via per metter apposto il bilancio...

  8. #28
    Bannato
    Data Registrazione
    Apr 2019
    Messaggi
    4,489
    Citazione Originariamente Scritto da Jino Visualizza Messaggio
    Io ricordo perfettamente dentro questo forum quante critiche a fester per aver ceduto il miglior difensore al mondo per 40 mln...e Ibra che era un vero fenomeno a soli 20... le ricordo come fosse ieri... ma nessuno contava mai che abbiamo scongiurato il psg di portarseli via per metter apposto il bilancio...
    Si, dire che all’epoca li abbiamo un po’ svenduti ci può stare (del resto la maledetta estate 2012 fu quella nella quale il Milan venne ucciso, perciò...), però sta di fatto che i prezzi erano decisamente più umani rispetto ad oggi. All’epoca mai e poi mai avresti pagato un buon giocatore come Piatek 40 milioni per una mezza stagione buona nel Genoa.

    Dembelè per 105 milioni, ma stiamo scherzando proprio? Mbappè 150 milioni di euro, ma siamo alla follia più totale e completa? Persino Mbappè stesso definì il prezzo del suo cartellino come “indecente”. Allora uno come Van Basten quanto lo pagheresti? Se Van Basten fosse nato nel 1994 invece che nel 1964, il suo cartellino varrebbe più del prezzo del Milan attuale, probabilmente.

    Aprite gli occhi ragazzi, questo è un contesto da bolla speculativa, che prima o poi farà un grande botto.

    Non può reggere.

  9. #29
    Senior Member L'avatar di Z A Z A'
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    14,238
    Citazione Originariamente Scritto da Zosimo2410 Visualizza Messaggio
    Ho analizzato nel dettaglio il bilancio del Milan, con particolare attenzione all’impatto su questo degli ingaggi e degli ammortamenti dei tesserati.

    I ricavi del Milan in EL si attestano tra i 210 e i 220 milioni (consideriamoli 215) al netto delle plusvalenze.
    Le spese escluse le spese per i giocatori si attestano intorno ai 120 milioni. Parte di queste sono occasionali (accantonamento per multe ed esoneri) o non da considerare ai fini del fpf (ammortamenti materiali, settore giovanile...) consideriamo quindi le spese generali ai fini del fpf pari a circa 100 milioni.

    Ai ricavi sopra indicati vanno aggiunte le plusvalenze da Player trading e/o i ricavi aggiuntivi delle coppe (che consideriamo pari a zero).

    Un budget ragionevole per ammortamenti e ingaggi che permetta di rispettare il Fair Play Finanziario é intorno ai 180 milioni di cui 115 come il residuo dei ricavi tolte le spese generali, 5 come sforamento permesso dal fpf e 60 come plusvalenze da player trading.

    All’ 1 Luglio, considerando giá il riscatto di Castillejo (obbligo di riscatto) abbiamo giá impegnati 169 milioni, di cui 93 per ingaggi e 76 per ammortamenti.

    Il primo problema é il bilancio 2018/2019 al momento previsto chiuso a -80. Per sistemarlo ai fini del fpf sarebbe necessaria una plusvalenza di 55-60 milioni entro il 30 giugno. Ipotizziamo che a questo fine sia dedicata la cessione di Donnarumma per 60 M.

    Ho ipotizzato la conclusione delle cessioni piú probabili:

    Entro 30 giugno:
    G.Donnarumma 60

    Dopo 30 giugno
    Suso 37
    André Silva 28
    Ricardo Rodriguez 18
    Borini 5
    A. Donnarumma 0,5
    Simic 0,5
    Riscatto Locatelli 10
    Pecentuale su Petagna 5

    Entrano in totale 164 milioni
    Impatto su bilancio 2018/2019 59,8 milioni
    Impatto su bilancio 2019/2020
    Minori ingaggi 29 milioni
    Minori ammortamenti 17 milioni
    Plusvalenze 70 milioni. (Quindi abbiamo raggiunto il target +10 milioni)

    Altre 2 operazioni da fare sono secondo me la ristrutturazione degli ingaggi di Biglia Reina, trasformandoli da annuali da 3,5 e 3 milioni, in triennali da 2,2 e 2 milioni.
    Questo genera ulteriori:
    Minori ingaggi 4,2 milioni
    Minori ammortamenti 4,9 milioni

    Restano a questo punto impegnati in bilancio:
    Ingaggi 60,3 milioni
    Ammortamenti 54 milioni.
    Totale: 114,3 milioni.

    Disponibilitá per il mercato:
    Ingaggi : 29 milioni lordi (16,1 netti)
    Ammortamenti : 36 milioni (equivalenti ad acquisti per un totale di 180 milioni con contratti quinquennali).

    I 180 a disposizione sono interamente coperti come cassa dalle cessioni (164 milioni).

    La rosa sarebbe cosí composta:
    Portieri 2
    Terzini 4
    Centrali difensivi 3
    Centrocampisti centrali 5
    Esterni/seconde punte 1
    Punte centrali 2

    Totali 17 giocatori di cui 2 convalescenti.

    Al di la di un secondo portiere da trovare sul mercato degli svincolati a 1 milione lordo. Serviranno:

    1 terzino (titolare a sx)
    2 centrale difensivi (+ 1 veterano a 2 milioni lordi tra i prestiti fino al recupero di Caldara)
    2 centrocampisti centrali
    2 ali/seconde punte.

    Tolti i 3 lordi di ingaggio per il secondo portiere e il quinto DC. Restano da acquistare 7 giocatori (diciamo 8 tenendoci un acquisto da definire a Gennaio) con un budget di

    26 milioni lordi di ingaggio: media 3,3 lordi (1,8 netti)
    180 milioni di cartellino (22,5 milioni di media).

    La squadra si puó fare bene.

    Avrebbe un sostenibile 90 milioni di monte ingaggi e 90 milioni di ammortamenti, totale 180.

    Avrebbe giá spazio per un acquisto a Gennaio e tanto spazio per plusvalenze future. (Kessie, Cutrone, Chalanoglu).

    Il telaio dell’anno scorso cambierebbe poco (Donnarumma, Suso, Rodriguez, Borini) avremmo 7/8 nuovi acquisti da fare con un buon budget (ad esempio: Andersen, Bonifazi, Lu.Pellegrini, Sensi, Praet, Bergwijn, Everton)

    A questo punto si tratta di essere bravi.
    La situazione da te delineata darebbe un margine di errore prossimo allo zero.
    Basterebbero un paio di acquisti non indovinati per sprofondare ancora di più nel baratro.
    I am the one who KNOCKS!

  10. #30
    Senior Member
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    11,194
    Citazione Originariamente Scritto da mil77 Visualizza Messaggio
    Innanzitutto complimenti x l'ottimo lavoro. Poi una domanda a te e agli altri esperti di bilancio....quando si parla di previsione di chiusura bilancio a - 80 al netto delle plusvalenze si intendono solo le plusvalenze future o anche quelle già certe? Cambia un bel Po...già certe ci sono Locatelli 10 Bonucci 9 bacca 12/13 e forse anche 4/5 di kalinic
    Le plusvalenze giá registrate nelle cessioni avvenute tra giugno 2018 e febbraio 2019 sono giá sentro la stima a -80 fatta da calcio e finanza. Per chiudere a zero o giú di li il bilancio di quest anno i 50-60 milioni che mancano devono arrivare da cessioni fatte tra oggi e il 30 giugno.
    Di quelle che hai citato, Bonucci, Bacca e Kalinic (che in realtá sono minusvalenze essendo state precedute da pesanti svalutazioni) sono giá dentro. Locatelli no in quanto penso che l’obbligo scatti dopo il 30 giugno (altrimenti il Sassuolo non avrebbe avuto vantaggi nel far scattare l’obbligo nella stessa sessione di bilancio del prestito).

    Come cito nel lunghissimo post, Locatelli e il 50% di Petagna vanno nel bilancio 2019/2020.

Pagina 3 di 7 PrimaPrima 12345 ... UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.



P. Iva 03003620600