Tristezza e rassegnazione: quale futuro?

KILPIN_91

Member
Registrato
31 Luglio 2017
Messaggi
14,576
Reaction score
7,759
Dopo tanti anni che seguo il Milan e il calcio in generale,non ho mai provato questo senso di vuoto e rassegnazione interna da tifoso. Non sono certo le sconfitte a farmi male,quelle fanno parte del gioco,ma ciò che fa male è l'indifferenza,il menefreghismo dei proprietari (chi sono? non lo so ancora),il silenzio del tifo organizzato che almeno all'epoca dell'ultimo Silvio,qualche contestazione la faceva,ora meno di zero....perchè non contesta nessuno del tifo organizzato??

Perchè non riescono a vendere il Milan che è una squadra pulita con pochissimo debito,a nessuno? possibile che non ci sia uno,non dico un magnate strapieno di soldi,ma uno a cui interessi il Milan??

Lo stadio?? è questo il motivo per il quale non vogliono cedere? tanto non lo faranno mai,con la burocrazia italiana è impossibile iniziare i lavori,a meno che non ti chiami juve. E quindi?? andiamo avanti con la pantomima stadio per cosa?? a che pro?

Quale futuro ci aspetta?? dobbiamo andare avanti altri 5 anni con Pioli ? Giroud lo facciamo giocare fino a 57 anni?? quando vedrò il Milan comprare un attaccante normodotato,che non costi per forza 80 milioni di euro??

Non riesco a capire perchè fanno un mercato importante,e poi non si vuole porre rimedio alla questione allenatore!!??
per non pagarne un altro?? perdendo 90 milioni tra mondiale per club e champions che sono infinitamente di più dell'ingaggio di un secondo allenatore?

cioè,non so più cosa pensare. quanto durerà tutto questo?? chiedere una dirigenza che sappia di pallone è lesa maestà? avete voluto far fuori Maldini? bene,mettete uno che CONOSCA il mondo del calcio e abbia conoscenze, ma non Furlani per l'amor del cielo,che sarà anche bravo,ma nel SUO campo,non in quello del calcio.

In sostanza,è tutto fatto a casaccio,non c'è una società chiara e trasparente,al netto dei risutati sportivi,io non capisco chi sono questi figuri che governano il milan e non conosco le loro finalità.
 

-Lionard-

Junior Member
Registrato
29 Agosto 2012
Messaggi
1,875
Reaction score
1,487
Dopo tanti anni che seguo il Milan e il calcio in generale,non ho mai provato questo senso di vuoto e rassegnazione interna da tifoso. Non sono certo le sconfitte a farmi male,quelle fanno parte del gioco,ma ciò che fa male è l'indifferenza,il menefreghismo dei proprietari (chi sono? non lo so ancora),il silenzio del tifo organizzato che almeno all'epoca dell'ultimo Silvio,qualche contestazione la faceva,ora meno di zero....perchè non contesta nessuno del tifo organizzato??

Perchè non riescono a vendere il Milan che è una squadra pulita con pochissimo debito,a nessuno? possibile che non ci sia uno,non dico un magnate strapieno di soldi,ma uno a cui interessi il Milan??

Lo stadio?? è questo il motivo per il quale non vogliono cedere? tanto non lo faranno mai,con la burocrazia italiana è impossibile iniziare i lavori,a meno che non ti chiami juve. E quindi?? andiamo avanti con la pantomima stadio per cosa?? a che pro?

Quale futuro ci aspetta?? dobbiamo andare avanti altri 5 anni con Pioli ? Giroud lo facciamo giocare fino a 57 anni?? quando vedrò il Milan comprare un attaccante normodotato,che non costi per forza 80 milioni di euro??

Non riesco a capire perchè fanno un mercato importante,e poi non si vuole porre rimedio alla questione allenatore!!??
per non pagarne un altro?? perdendo 90 milioni tra mondiale per club e champions che sono infinitamente di più dell'ingaggio di un secondo allenatore?

cioè,non so più cosa pensare. quanto durerà tutto questo?? chiedere una dirigenza che sappia di pallone è lesa maestà? avete voluto far fuori Maldini? bene,mettete uno che CONOSCA il mondo del calcio e abbia conoscenze, ma non Furlani per l'amor del cielo,che sarà anche bravo,ma nel SUO campo,non in quello del calcio.

In sostanza,è tutto fatto a casaccio,non c'è una società chiara e trasparente,al netto dei risutati sportivi,io non capisco chi sono questi figuri che governano il milan e non conosco le loro finalità.
Ti consiglio di gufare con forza il progetto dello stadio a San Donato. Se entro 2 anni non riescono ad avere qualcosa di concreto tra le mani, Cardinale e soci troveranno un accordo con Elliott ed usciranno di scena. A quel punto bisogna pregare che i Singer trovino alla svelta un nuovo acquirente. Non mi illudo che arrivi lo sceicco di turno a salvarci ma sarebbe già ottimo finire nelle mani di un fondo o un imprenditore desideroso di guadagnare dall'investimento ma con la consapevolezza di non capire nulla di calcio e di affidarsi a dirigenti del settore. La sciagura di RedBird infatti non è la mancanza di investimenti, visto che lo stesso problema c'era anche con Elliott, ma la pretesa e l'arroganza di avere le competenze per poter gestire in autonomia un club di calcio.
 
Alto
head>