Pioli e Leao:"Massima fiducia. Vogliamo vincere l'EL. BVB e PSG in semifinale...".

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
207,647
Reaction score
29,611
Dalle ore 18:45 la conferenza stampa (e le interviste alle varie emittenti) di Pioli e Leao LIVE pre Roma - Milan.

In aggiornamento LIVE su MW con tutte le dichiarazioni.

Pioli in conferenza:"SIamo pronti? Sicuramente servirà una partita di alto livello, sicuramente servirà una cura dei dettagli superiore a quella di giovedì scorso. Certo che ho fiducia nella squadra. I giocatori sanno: abbiamo fatto video, riunioni, sappiamo cosa far. Ultima spiaggia? Ho letto anche io. Sì, perché l'occasione è solo domani per superare il turno. Noi, però, la Champions League la giocheremo l'anno prossimo e domani daremo il massimo. Noi siamo gli stessi che sono andati in semifinale di Champions. Non è questione di ingenerosità, ma che si è alzato il livello e noi abbiamo alzato il nostro livello. Una delle nostre avversarie arriverà in finale, ma ci serve a poco. Difesa da migliorare? Il tema è proprio lì: se difendiamo bene possiamo vincere la partita. De Rossi mi ha incartato come dicono? A me dà fastidio perdere la partita, poi quello che si dice della partita ci sta. Quasi sempre i giudizi sono condizionati dal risultato finale. Però quella è stata un'altra partita. Abbiamo rivisto la partita, sappiamo cosa dobbiamo fare, anche se domani ci capiteranno altre situazioni e i ragazzi sono sicuro saranno bravi a prevenirle. Quali tasti ho toccato? La partita è di una tale importanza che i ragazzi sanno cosa interpretarla. La gara di andata non ci ha tolto niente. A queste partite non conta come si arriva: bisogna giocarle e vincerle".


Leao in conferenza (in aggiornamento):"Sono rimasto deluso all'andata, perché potevo fare di più, non perché non ci ho provato. Poi ci sono partite che ci sei e non ci sei, così si cresce. Io contro Dybala? Non mi piacciono questi paragoni. Secondo me Dybala è fortissimo, mi piace, mi dà la gioia nel vederlo, fa cose diverse: nel calcio moderno ci sono pochi giocatori che fanno cose diverse. Dopo la partita mi ha parlato, mi ha dato dei consigli, ho un bel rapporto con lui. Siamo tutti e due forti. Io leader? Poteva esserci qualcun altro, ma sì: io voglio essere leader non qui, ma sul campo. Le critiche? Io ragiono con le sfide, poi sei al Milan: le critiche ci sono. Se siamo qua è perché abbiamo qualità, ma la pressione che abbiamo su è buona. L'andata? Sono stati dei dettagli, loro sono stati più forti nei dettagli. Domani sarà un'altra partita. Dovremo fare meno errori. Secondo me ho imparato in Italia a fare un calcio diverso. Devo trovare nel campo la miglior forma per risolvere questo difetto, devo migliorare. Però imparo tutti i giorni"


Leao a Sky:"E' una partita importante per tutti, non solo per me. Sarà la partita più importante della stagione. Il nostro obiettivo è andare avanti. Giochiamo contro una bella squadra con grandi giocatori ma vogliamo andare avanti. All'andata abbiamo sbagliato dei dettagli. Loro sono stati più furbi. Abbiamo rivisto quello che non abbiamo fatto bene. Faremo meglio domani. Come si ribalta questa partita? Giocando. Sarà un'ansia buona. Un bell'ambiente. Abbiamo l'obiettivo di vincere l'EL. Le critiche? Servono per crescere. Io sono giovane. Quando è tutto facile, magari non sei tranquillo. Quella pressione serve un pò. Io le critiche le vedo come una sfida. Sono con un grande allenatore, con grande persone, con Ibra che è sempre di fianco a noi. Siamo pronti per andare forte domani. Qui c'è sempre un ambiente bello e tranquillo. Dopo una sconfitta i primi giorni sono sempre difficili. Siamo il Milan, conosciamo l'importanza della maglia. Giochiamo sempre per vincere. De Rossi ci ha messo in difficoltà? Loro hanno giocato bene. Quando è arrivato il nuovo allenatore, la Roma sta giocando un bel calcio. Hanno grandi giocatori. Secondo me abbiamo sbagliato noi i dettagli. I corner, la marcatura. Secondo me in queste partite i dettagli fanno la differenza.


Pioli a Sky:"All'andata il risultato più giusto sarebbe stato il pareggio. Loro sono stati più bravi nei dettagli. Se facciamo meglio tante piccole cose, la somma potrà fare la differenza. Cosa ho detto alla squadra? Cose molto semplici. Che è una sfida da dentro o fuori importanti ma da godersi. La cosa importante è mettere il massimo delle nostre energie. Fino all'ultima goccia di sudore. Leao? E' cresciuto tanto. Mantiene una grande serenità ma ha aumentato responsabilità e consapevolezza. Vinciamo e perdiamo di squadra. Domani siamo in grado di fare una grande partita. Domani possiamo vincere. Possiamo vincere, abbiamo talento, carattere mentalità. In una singola partita il Milan può battere chinque. Stiamo bene. Non può essere un risultato negativo a togliere certezze. Nel secondo tempo, potevamo anche pareggiare. Dovremo essere determinati e concentrati. Sarà una partita molto difficile. Dovremo saper soffrire. Ma non sarà semplice nemmeno per loro. Cosa ci siamo detti coi dirigenti? Per noi è normale parlare. Si parla della settimana, di quello che abbiamo provato e di quello che ci aspettiamo E di quanto possiamo essere pronti".


Pioli a MTV:"Dobbiamo avere la massima fiducia e credere in noi stessi nel modo più assoluto. Credo che abbiamo le possibilità per giocare una grande partita e vincerla. Non conta più la partita d'andata, non possiamo stare lì a vedere: certo ci sono tante piccole cose che possiamo fare e dobbiamo fare meglio per mettere in difficoltà i nostri avversari. È altresì vero che è un'altra partita, saranno altri 95 minuti dove dovremo metterci tanta qualità e tanta energia. Ogni periodo, ogni stagione, ogni partita sono storie diverse. Quando poi si fanno delle scelte si fanno per cercare di migliorare la squadra e vincere la partita. Sappiamo che domani è un'occasione: abbiamo solo un obiettivo che è quello di andare avanti e quindi vogliamo vincere la partita di domani sera. Leao? Non abbiamo mai vinto unicamente per merito di Rafa e non abbiamo mai perso unicamente per demerito di Rafa. Noi lavoriamo, giochiamo e lottiamo per il nostro livello, per il gioco di squadra e per quello che vogliamo fare insieme. Domani sera tutti dovremo fare una partita di alto livello. PSG e BVB in semifinale? Non siamo passati veramente per poco in un girone difficile ma adesso quello che conta è mettere ogni goccia di sudore in campo domani, vincere la partita e superare il turno".


Leao a MTV:"Una delle partite più importanti di questa stagione. Io e i miei compagni siamo consapevoli di questa partita: vorrei giocare già adesso, oggi. Ho fiducia, sempre con rispetto della Roma che ha grandi giocatori: ma noi andiamo lì con tutta la forza per vincere la partita. Queste partite qua fanno la differenza i dettagli: loro sono stati più bravi la prima partita e noi quello che non abbiamo fatto bene, lo faremo meglio, più consapevoli e concentrati. L'andata potevamo anche pareggiarla: questa seconda partita andiamo a Roma per vincere. Spero di aiutare la mia squadra: se non faccio gol, spero di giocare bene e vincere. Questa è la cosa più importante, andare avanti. Dopo l'andata che non ho fatto tanto bene ero deluso e a Sassuolo volevo dare la risposta giusta. Io sono così, se sbaglio cerco sempre di tornare ancora più forte, imparare dai miei errori: ho fatto bene ma purtroppo non abbiamo vinto. Ho ritrovato fiducia, la gioia di fare bene e di aiutare i miei compagni. Rimonta? Sappiamo che è possibile. Il risultato è 1-0, possiamo ribaltarlo. Dobbiamo cominciare forte, provare a fare gol i primi minuti e poi giocare la partita come una finale".



.
.
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
207,647
Reaction score
29,611
Dalle ore 18:45 la conferenza stampa (e le interviste alle varie emittenti) di Pioli e Leao LIVE pre Roma - Milan.

In aggiornamento LIVE su MW con tutte le dichiarazioni.

Pioli in conferenza:"SIamo pronti? Sicuramente servirà una partita di alto livello, sicuramente servirà una cura dei dettagli superiore a quella di giovedì scorso. Certo che ho fiducia nella squadra. I giocatori sanno: abbiamo fatto video, riunioni, sappiamo cosa far. Ultima spiaggia? Ho letto anche io. Sì, perché l'occasione è solo domani per superare il turno. Noi, però, la Champions League la giocheremo l'anno prossimo e domani daremo il massimo. Noi siamo gli stessi che sono andati in semifinale di Champions. Non è questione di ingenerosità, ma che si è alzato il livello e noi abbiamo alzato il nostro livello. Una delle nostre avversarie arriverà in finale, ma ci serve a poco. Difesa da migliorare? Il tema è proprio lì: se difendiamo bene possiamo vincere la partita. De Rossi mi ha incartato come dicono? A me dà fastidio perdere la partita, poi quello che si dice della partita ci sta. Quasi sempre i giudizi sono condizionati dal risultato finale. Però quella è stata un'altra partita. Abbiamo rivisto la partita, sappiamo cosa dobbiamo fare, anche se domani ci capiteranno altre situazioni e i ragazzi sono sicuro saranno bravi a prevenirle. Quali tasti ho toccato? La partita è di una tale importanza che i ragazzi sanno cosa interpretarla. La gara di andata non ci ha tolto niente. A queste partite non conta come si arriva: bisogna giocarle e vincerle".


Leao in conferenza (in aggiornamento):"Sono rimasto deluso all'andata, perché potevo fare di più, non perché non ci ho provato. Poi ci sono partite che ci sei e non ci sei, così si cresce. Io contro Dybala? Non mi piacciono questi paragoni. Secondo me Dybala è fortissimo, mi piace, mi dà la gioia nel vederlo, fa cose diverse: nel calcio moderno ci sono pochi giocatori che fanno cose diverse. Dopo la partita mi ha parlato, mi ha dato dei consigli, ho un bel rapporto con lui. Siamo tutti e due forti. Io leader? Poteva esserci qualcun altro, ma sì: io voglio essere leader non qui, ma sul campo. Le critiche? Io ragiono con le sfide, poi sei al Milan: le critiche ci sono. Se siamo qua è perché abbiamo qualità, ma la pressione che abbiamo su è buona. L'andata? Sono stati dei dettagli, loro sono stati più forti nei dettagli. Domani sarà un'altra partita. Dovremo fare meno errori. Secondo me ho imparato in Italia a fare un calcio diverso. Devo trovare nel campo la miglior forma per risolvere questo difetto, devo migliorare. Però imparo tutti i giorni"


Leao a Sky:"E' una partita importante per tutti, non solo per me. Sarà la partita più importante della stagione. Il nostro obiettivo è andare avanti. Giochiamo contro una bella squadra con grandi giocatori ma vogliamo andare avanti. All'andata abbiamo sbagliato dei dettagli. Loro sono stati più furbi. Abbiamo rivisto quello che non abbiamo fatto bene. Faremo meglio domani. Come si ribalta questa partita? Giocando. Sarà un'ansia buona. Un bell'ambiente. Abbiamo l'obiettivo di vincere l'EL. Le critiche? Servono per crescere. Io sono giovane. Quando è tutto facile, magari non sei tranquillo. Quella pressione serve un pò. Io le critiche le vedo come una sfida. Sono con un grande allenatore, con grande persone, con Ibra che è sempre di fianco a noi. Siamo pronti per andare forte domani. Qui c'è sempre un ambiente bello e tranquillo. Dopo una sconfitta i primi giorni sono sempre difficili. Siamo il Milan, conosciamo l'importanza della maglia. Giochiamo sempre per vincere. De Rossi ci ha messo in difficoltà? Loro hanno giocato bene. Quando è arrivato il nuovo allenatore, la Roma sta giocando un bel calcio. Hanno grandi giocatori. Secondo me abbiamo sbagliato noi i dettagli. I corner, la marcatura. Secondo me in queste partite i dettagli fanno la differenza.


Pioli a Sky:"All'andata il risultato più giusto sarebbe stato il pareggio. Loro sono stati più bravi nei dettagli. Se facciamo meglio tante piccole cose, la somma potrà fare la differenza. Cosa ho detto alla squadra? Cose molto semplici. Che è una sfida da dentro o fuori importanti ma da godersi. La cosa importante è mettere il massimo delle nostre energie. Fino all'ultima goccia di sudore. Leao? E' cresciuto tanto. Mantiene una grande serenità ma ha aumentato responsabilità e consapevolezza. Vinciamo e perdiamo di squadra. Domani siamo in grado di fare una grande partita. Domani possiamo vincere. Possiamo vincere, abbiamo talento, carattere mentalità. In una singola partita il Milan può battere chinque. Stiamo bene. Non può essere un risultato negativo a togliere certezze. Nel secondo tempo, potevamo anche pareggiare. Dovremo essere determinati e concentrati. Sarà una partita molto difficile. Dovremo saper soffrire. Ma non sarà semplice nemmeno per loro. Cosa ci siamo detti coi dirigenti? Per noi è normale parlare. Si parla della settimana, di quello che abbiamo provato e di quello che ci aspettiamo E di quanto possiamo essere pronti".


Pioli a MTV:"Dobbiamo avere la massima fiducia e credere in noi stessi nel modo più assoluto. Credo che abbiamo le possibilità per giocare una grande partita e vincerla. Non conta più la partita d'andata, non possiamo stare lì a vedere: certo ci sono tante piccole cose che possiamo fare e dobbiamo fare meglio per mettere in difficoltà i nostri avversari. È altresì vero che è un'altra partita, saranno altri 95 minuti dove dovremo metterci tanta qualità e tanta energia. Ogni periodo, ogni stagione, ogni partita sono storie diverse. Quando poi si fanno delle scelte si fanno per cercare di migliorare la squadra e vincere la partita. Sappiamo che domani è un'occasione: abbiamo solo un obiettivo che è quello di andare avanti e quindi vogliamo vincere la partita di domani sera. Leao? Non abbiamo mai vinto unicamente per merito di Rafa e non abbiamo mai perso unicamente per demerito di Rafa. Noi lavoriamo, giochiamo e lottiamo per il nostro livello, per il gioco di squadra e per quello che vogliamo fare insieme. Domani sera tutti dovremo fare una partita di alto livello. PSG e BVB in semifinale? Non siamo passati veramente per poco in un girone difficile ma adesso quello che conta è mettere ogni goccia di sudore in campo domani, vincere la partita e superare il turno".


Leao a MTV:"Una delle partite più importanti di questa stagione. Io e i miei compagni siamo consapevoli di questa partita: vorrei giocare già adesso, oggi. Ho fiducia, sempre con rispetto della Roma che ha grandi giocatori: ma noi andiamo lì con tutta la forza per vincere la partita. Queste partite qua fanno la differenza i dettagli: loro sono stati più bravi la prima partita e noi quello che non abbiamo fatto bene, lo faremo meglio, più consapevoli e concentrati. L'andata potevamo anche pareggiarla: questa seconda partita andiamo a Roma per vincere. Spero di aiutare la mia squadra: se non faccio gol, spero di giocare bene e vincere. Questa è la cosa più importante, andare avanti. Dopo l'andata che non ho fatto tanto bene ero deluso e a Sassuolo volevo dare la risposta giusta. Io sono così, se sbaglio cerco sempre di tornare ancora più forte, imparare dai miei errori: ho fatto bene ma purtroppo non abbiamo vinto. Ho ritrovato fiducia, la gioia di fare bene e di aiutare i miei compagni. Rimonta? Sappiamo che è possibile. Il risultato è 1-0, possiamo ribaltarlo. Dobbiamo cominciare forte, provare a fare gol i primi minuti e poi giocare la partita come una finale".



.
.
 
Registrato
15 Luglio 2015
Messaggi
4,918
Reaction score
2,103
Dalle ore 18:45 la conferenza stampa (e le interviste alle varie emittenti) di Pioli e Leao LIVE pre Roma - Milan.

In aggiornamento LIVE su MW con tutte le dichiarazioni.

Pioli in conferenza:"SIamo pronti? Sicuramente servirà una partita di alto livello, sicuramente servirà una cura dei dettagli superiore a quella di giovedì scorso. Certo che ho fiducia nella squadra. I giocatori sanno: abbiamo fatto video, riunioni, sappiamo cosa far. Ultima spiaggia? Ho letto anche io. Sì, perché l'occasione è solo domani per superare il turno. Noi, però, la Champions League la giocheremo l'anno prossimo e domani daremo il massimo. Noi siamo gli stessi che sono andati in semifinale di Champions. Non è questione di ingenerosità, ma che si è alzato il livello e noi abbiamo alzato il nostro livello. Una delle nostre avversarie arriverà in finale, ma ci serve a poco. Difesa da migliorare? Il tema è proprio lì: se difendiamo bene possiamo vincere la partita. De Rossi mi ha incartato come dicono? A me dà fastidio perdere la partita, poi quello che si dice della partita ci sta. Quasi sempre i giudizi sono condizionati dal risultato finale. Però quella è stata un'altra partita. Abbiamo rivisto la partita, sappiamo cosa dobbiamo fare, anche se domani ci capiteranno altre situazioni e i ragazzi sono sicuro saranno bravi a prevenirle. Quali tasti ho toccato? La partita è di una tale importanza che i ragazzi sanno cosa interpretarla. La gara di andata non ci ha tolto niente. A queste partite non conta come si arriva: bisogna giocarle e vincerle".


Leao in conferenza (in aggiornamento):"Sono rimasto deluso all'andata, perché potevo fare di più, non perché non ci ho provato. Poi ci sono partite che ci sei e non ci sei, così si cresce. Io contro Dybala? Non mi piacciono questi paragoni. Secondo me Dybala è fortissimo, mi piace, mi dà la gioia nel vederlo, fa cose diverse: nel calcio moderno ci sono pochi giocatori che fanno cose diverse. Dopo la partita mi ha parlato, mi ha dato dei consigli, ho un bel rapporto con lui. Siamo tutti e due forti. Io leader? Poteva esserci qualcun altro, ma sì: io voglio essere leader non qui, ma sul campo. Le critiche? Io ragiono con le sfide, poi sei al Milan: le critiche ci sono. Se siamo qua è perché abbiamo qualità, ma la pressione che abbiamo su è buona. L'andata? Sono stati dei dettagli, loro sono stati più forti nei dettagli. Domani sarà un'altra partita. Dovremo fare meno errori. Secondo me ho imparato in Italia a fare un calcio diverso. Devo trovare nel campo la miglior forma per risolvere questo difetto, devo migliorare. Però imparo tutti i giorni"


Leao a Sky:"E' una partita importante per tutti, non solo per me. Sarà la partita più importante della stagione. Il nostro obiettivo è andare avanti. Giochiamo contro una bella squadra con grandi giocatori ma vogliamo andare avanti. All'andata abbiamo sbagliato dei dettagli. Loro sono stati più furbi. Abbiamo rivisto quello che non abbiamo fatto bene. Faremo meglio domani. Come si ribalta questa partita? Giocando. Sarà un'ansia buona. Un bell'ambiente. Abbiamo l'obiettivo di vincere l'EL. Le critiche? Servono per crescere. Io sono giovane. Quando è tutto facile, magari non sei tranquillo. Quella pressione serve un pò. Io le critiche le vedo come una sfida. Sono con un grande allenatore, con grande persone, con Ibra che è sempre di fianco a noi. Siamo pronti per andare forte domani. Qui c'è sempre un ambiente bello e tranquillo. Dopo una sconfitta i primi giorni sono sempre difficili. Siamo il Milan, conosciamo l'importanza della maglia. Giochiamo sempre per vincere. De Rossi ci ha messo in difficoltà? Loro hanno giocato bene. Quando è arrivato il nuovo allenatore, la Roma sta giocando un bel calcio. Hanno grandi giocatori. Secondo me abbiamo sbagliato noi i dettagli. I corner, la marcatura. Secondo me in queste partite i dettagli fanno la differenza.


Pioli a Sky:"All'andata il risultato più giusto sarebbe stato il pareggio. Loro sono stati più bravi nei dettagli. Se facciamo meglio tante piccole cose, la somma potrà fare la differenza. Cosa ho detto alla squadra? Cose molto semplici. Che è una sfida da dentro o fuori importanti ma da godersi. La cosa importante è mettere il massimo delle nostre energie. Fino all'ultima goccia di sudore. Leao? E' cresciuto tanto. Mantiene una grande serenità ma ha aumentato responsabilità e consapevolezza. Vinciamo e perdiamo di squadra. Domani siamo in grado di fare una grande partita. Domani possiamo vincere. Possiamo vincere, abbiamo talento, carattere mentalità. In una singola partita il Milan può battere chinque. Stiamo bene. Non può essere un risultato negativo a togliere certezze. Nel secondo tempo, potevamo anche pareggiare. Dovremo essere determinati e concentrati. Sarà una partita molto difficile. Dovremo saper soffrire. Ma non sarà semplice nemmeno per loro. Cosa ci siamo detti coi dirigenti? Per noi è normale parlare. Si parla della settimana, di quello che abbiamo provato e di quello che ci aspettiamo E di quanto possiamo essere pronti".


Pioli a MTV:"Dobbiamo avere la massima fiducia e credere in noi stessi nel modo più assoluto. Credo che abbiamo le possibilità per giocare una grande partita e vincerla. Non conta più la partita d'andata, non possiamo stare lì a vedere: certo ci sono tante piccole cose che possiamo fare e dobbiamo fare meglio per mettere in difficoltà i nostri avversari. È altresì vero che è un'altra partita, saranno altri 95 minuti dove dovremo metterci tanta qualità e tanta energia. Ogni periodo, ogni stagione, ogni partita sono storie diverse. Quando poi si fanno delle scelte si fanno per cercare di migliorare la squadra e vincere la partita. Sappiamo che domani è un'occasione: abbiamo solo un obiettivo che è quello di andare avanti e quindi vogliamo vincere la partita di domani sera. Leao? Non abbiamo mai vinto unicamente per merito di Rafa e non abbiamo mai perso unicamente per demerito di Rafa. Noi lavoriamo, giochiamo e lottiamo per il nostro livello, per il gioco di squadra e per quello che vogliamo fare insieme. Domani sera tutti dovremo fare una partita di alto livello. PSG e BVB in semifinale? Non siamo passati veramente per poco in un girone difficile ma adesso quello che conta è mettere ogni goccia di sudore in campo domani, vincere la partita e superare il turno".


Leao a MTV:"Una delle partite più importanti di questa stagione. Io e i miei compagni siamo consapevoli di questa partita: vorrei giocare già adesso, oggi. Ho fiducia, sempre con rispetto della Roma che ha grandi giocatori: ma noi andiamo lì con tutta la forza per vincere la partita. Queste partite qua fanno la differenza i dettagli: loro sono stati più bravi la prima partita e noi quello che non abbiamo fatto bene, lo faremo meglio, più consapevoli e concentrati. L'andata potevamo anche pareggiarla: questa seconda partita andiamo a Roma per vincere. Spero di aiutare la mia squadra: se non faccio gol, spero di giocare bene e vincere. Questa è la cosa più importante, andare avanti. Dopo l'andata che non ho fatto tanto bene ero deluso e a Sassuolo volevo dare la risposta giusta. Io sono così, se sbaglio cerco sempre di tornare ancora più forte, imparare dai miei errori: ho fatto bene ma purtroppo non abbiamo vinto. Ho ritrovato fiducia, la gioia di fare bene e di aiutare i miei compagni. Rimonta? Sappiamo che è possibile. Il risultato è 1-0, possiamo ribaltarlo. Dobbiamo cominciare forte, provare a fare gol i primi minuti e poi giocare la partita come una finale".


leao-pioli.jpg

.

Troppe parole, come sempre. Quanto amo il silenzio prima di una battaglia.
 

Similar threads

Alto
head>