Milan: non sai più difendere. Maignan: 0 rigori parati su 10.

Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
203,995
Reaction score
27,288
GDS in edicola: fase difensiva ancora disastrosa quella del Milan, ma ieri è stato un problema di squadra e di atteggiamento: i rossoneri
si sono fatti schiacciare nella loro metà campo, a lungo in ostaggio del dinamismo dei francesi. Non che in campionato vada meglio. Col poker calato dal Monza il conto dei gol subiti è salito a 31. Quasi il triplo dell’Inter (12), e poco meno del doppio della Juventus (17). Tra le squadre in zona Champions il Milan è la meno solida e vale anche se il giro si estende alle altre squadre in zona Europa. Fiorentina, Torino, Napoli e Monza completano la top-ten: per gol incassati il Milan è undicesimo. Lontano da San Siro è addirittura in zona retrocessione: tre quarti dell’incasso totale (24 reti su 31) è stato raccolto in trasferta. In questo caso hanno fatto peggio solo Sassuolo, Cagliari e Frosinone. Che il Milan sia più fragile senza la protezione di San Siro è chiaro anche da un altro dato complessivo: sono 24 i gol subiti nelle ultime undici partite esterne, sette nelle ultime due. Il conto inizia in Francia, dallo stadio del Psg, e si chiude (Pioli almeno spera) al Roazhon Park di Rennes. Basteranno Tomori e Kalulu a ritirare su il muro? La squadra è felice di riaccoglierli.

Maignan non para più: Ieri ha festeggiato Bourigeaud, che ha firmato dal dischetto due dei suoi tre gol al Milan. Prima di lui c’erano stati Pessina, Soulé, Orsolini, Paredes, Koopmeiners, Reus, Pereyra e Calhanoglu: per Mike Maignan siamo a dieci rigori non parati su dieci. Chiunque si sia presentato dal dischetto di fronte al portiere del Milan in questa stagione, insomma, lo ha battuto. Il francese non para un rigore da quello, importantissimo, a Kvaratskhelia nel ritorno dei quarti di Champions contro il Napoli, lo scorso 18 aprile. Prima di quel rigore, Maignan in rossonero ne aveva parati altri due, a Liverpool e Sassuolo.

Altre news di giornata


—) Pagelle quotidiani Rennes - Milan 3-2. 22 febbraio.


—) Ibra toglie il velo. E' manager. E il futuro...


—) Stadio: Milan e Inter insieme a San Siro, San Donato o Rozzano. Il caffè di ieri..


—) Milan: non sai più difendere. Maignan: 0 rigori parati su 10.


—) Edicola: Milan, così non va. Serve di più.


—)
Milan agli ottavi di EL. Avversarie e sorteggio alle 12.
 

hiei87

Senior Member
Registrato
29 Agosto 2012
Messaggi
11,966
Reaction score
2,578
GDS in edicola: fase difensiva ancora disastrosa quella del Milan, ma ieri è stato un problema di squadra e di atteggiamento: i rossoneri
si sono fatti schiacciare nella loro metà campo, a lungo in ostaggio del dinamismo dei francesi. Non che in campionato vada meglio. Col poker calato dal Monza il conto dei gol subiti è salito a 31. Quasi il triplo dell’Inter (12), e poco meno del doppio della Juventus (17). Tra le squadre in zona Champions il Milan è la meno solida e vale anche se il giro si estende alle altre squadre in zona Europa. Fiorentina, Torino, Napoli e Monza completano la top-ten: per gol incassati il Milan è undicesimo. Lontano da San Siro è addirittura in zona retrocessione: tre quarti dell’incasso totale (24 reti su 31) è stato raccolto in trasferta. In questo caso hanno fatto peggio solo Sassuolo, Cagliari e Frosinone. Che il Milan sia più fragile senza la protezione di San Siro è chiaro anche da un altro dato complessivo: sono 24 i gol subiti nelle ultime undici partite esterne, sette nelle ultime due. Il conto inizia in Francia, dallo stadio del Psg, e si chiude (Pioli almeno spera) al Roazhon Park di Rennes. Basteranno Tomori e Kalulu a ritirare su il muro? La squadra è felice di riaccoglierli.

Maignan non para più: Ieri ha festeggiato Bourigeaud, che ha firmato dal dischetto due dei suoi tre gol al Milan. Prima di lui c’erano stati Pessina, Soulé, Orsolini, Paredes, Koopmeiners, Reus, Pereyra e Calhanoglu: per Mike Maignan siamo a dieci rigori non parati su dieci. Chiunque si sia presentato dal dischetto di fronte al portiere del Milan in questa stagione, insomma, lo ha battuto. Il francese non para un rigore da quello, importantissimo, a Kvaratskhelia nel ritorno dei quarti di Champions contro il Napoli, lo scorso 18 aprile. Prima di quel rigore, Maignan in rossonero ne aveva parati altri due, a Liverpool e Sassuolo.

7198201_29151139_pioli_20.jpg
I rigori a nostro favore sono poco più di una comune occasione da rete. 50% circa di possibilità di realizzazione.
I rigori contro sono una sentenza. Io la questo punto mi chiedo cosa facciano a Milanello. Vedo che inter e gobbi i rigori non li sbagliano mai, e i loro portieri ne prendono tanti. Può essere solo un caso?
Calhanoglu oggi è un cecchino, quand'era da noi manco glieli facevano tirare.
 

Lineker10

Senior Member
Registrato
20 Giugno 2017
Messaggi
27,251
Reaction score
11,258
GDS in edicola: fase difensiva ancora disastrosa quella del Milan, ma ieri è stato un problema di squadra e di atteggiamento: i rossoneri
si sono fatti schiacciare nella loro metà campo, a lungo in ostaggio del dinamismo dei francesi. Non che in campionato vada meglio. Col poker calato dal Monza il conto dei gol subiti è salito a 31. Quasi il triplo dell’Inter (12), e poco meno del doppio della Juventus (17). Tra le squadre in zona Champions il Milan è la meno solida e vale anche se il giro si estende alle altre squadre in zona Europa. Fiorentina, Torino, Napoli e Monza completano la top-ten: per gol incassati il Milan è undicesimo. Lontano da San Siro è addirittura in zona retrocessione: tre quarti dell’incasso totale (24 reti su 31) è stato raccolto in trasferta. In questo caso hanno fatto peggio solo Sassuolo, Cagliari e Frosinone. Che il Milan sia più fragile senza la protezione di San Siro è chiaro anche da un altro dato complessivo: sono 24 i gol subiti nelle ultime undici partite esterne, sette nelle ultime due. Il conto inizia in Francia, dallo stadio del Psg, e si chiude (Pioli almeno spera) al Roazhon Park di Rennes. Basteranno Tomori e Kalulu a ritirare su il muro? La squadra è felice di riaccoglierli.

Maignan non para più: Ieri ha festeggiato Bourigeaud, che ha firmato dal dischetto due dei suoi tre gol al Milan. Prima di lui c’erano stati Pessina, Soulé, Orsolini, Paredes, Koopmeiners, Reus, Pereyra e Calhanoglu: per Mike Maignan siamo a dieci rigori non parati su dieci. Chiunque si sia presentato dal dischetto di fronte al portiere del Milan in questa stagione, insomma, lo ha battuto. Il francese non para un rigore da quello, importantissimo, a Kvaratskhelia nel ritorno dei quarti di Champions contro il Napoli, lo scorso 18 aprile. Prima di quel rigore, Maignan in rossonero ne aveva parati altri due, a Liverpool e Sassuolo.

7198201_29151139_pioli_20.jpg
La fase difensiva ridicola che vediamo l'avevamo prevista a AGOSTO sul forum, dopo le prime amichevoli.
Il forum ormai è una sentenza.
Carta canta come sempre.
 

maxxxxi222

Well-known member
Registrato
9 Agosto 2022
Messaggi
533
Reaction score
450
La fase difensiva ridicola che vediamo l'avevamo prevista a AGOSTO sul forum, dopo le prime amichevoli.
Il forum ormai è una sentenza.
Carta canta come sempre.
Purtroppo era una previsione sin troppo semplice: bastava aver visto qualche partita in vita propria e conoscere le caratteristiche dei giocatori arrivati. Caratteristiche, non qualità, che non è neanche male in molti casi, è proprio l'assemblaggio ad esser sconcertante.

Poi siamo nelle mani di un folle presuntuoso. L'approccio tattico ieri è stato sconcertante. Hai 3 gol di vantaggio, sei nettamente superiore, la partita cerchi di controllarla, non fomentare il ritmo avversario con continui capovolgimenti di fronte.

È vero, non abbiamo un centrocampista che sappia fare interdizione, ma lui ci mette il carico da novanta nel disporli. Quello che ha chiesto ieri a bennacer ad esempio è semplicemente allucinante.
 

Lineker10

Senior Member
Registrato
20 Giugno 2017
Messaggi
27,251
Reaction score
11,258
Purtroppo era una previsione sin troppo semplice: bastava aver visto qualche partita in vita propria e conoscere le caratteristiche dei giocatori arrivati. Caratteristiche, non qualità, che non è neanche male in molti casi, è proprio l'assemblaggio ad esser sconcertante.

Poi siamo nelle mani di un folle presuntuoso. L'approccio tattico ieri è stato sconcertante. Hai 3 gol di vantaggio, sei nettamente superiore, la partita cerchi di controllarla, non fomentare il ritmo avversario con continui capovolgimenti di fronte.

È vero, non abbiamo un centrocampista che sappia fare interdizione, ma lui ci mette il carico da novanta nel disporli. Quello che ha chiesto ieri a bennacer ad esempio è semplicemente allucinante.
Guarda è una stagione balorda, gli errori commessi sono talmente tanti che è anche difficile ora arrivare ad un punto.

Guardando alle decisioni di ieri, Reijnders che per me è chiaramente un regista basso, unico ruolo dove possa giocare, quello di ieri sera, di fatto diventa un doppione di Bennacer, che infatti ha dovuto giocare mezzala destra, ovvero fuori ruolo, con Musah a sinistra, pure lui fuori ruolo. In mezzo siamo stato mangiati vivi perchè la mediana è assemblata male, con giocatori doppioni. Un caos.

Pioli è il responsabile di questo scempio ma non è l'unico. Prima o poi dovremo puntare il dito anche sul team integrato che ha costruito questa squadra sgangherata senza capo ne coda.
 
Ultima modifica:

malos

Senior Member
Registrato
29 Agosto 2014
Messaggi
7,369
Reaction score
1,697
GDS in edicola: fase difensiva ancora disastrosa quella del Milan, ma ieri è stato un problema di squadra e di atteggiamento: i rossoneri
si sono fatti schiacciare nella loro metà campo, a lungo in ostaggio del dinamismo dei francesi. Non che in campionato vada meglio. Col poker calato dal Monza il conto dei gol subiti è salito a 31. Quasi il triplo dell’Inter (12), e poco meno del doppio della Juventus (17). Tra le squadre in zona Champions il Milan è la meno solida e vale anche se il giro si estende alle altre squadre in zona Europa. Fiorentina, Torino, Napoli e Monza completano la top-ten: per gol incassati il Milan è undicesimo. Lontano da San Siro è addirittura in zona retrocessione: tre quarti dell’incasso totale (24 reti su 31) è stato raccolto in trasferta. In questo caso hanno fatto peggio solo Sassuolo, Cagliari e Frosinone. Che il Milan sia più fragile senza la protezione di San Siro è chiaro anche da un altro dato complessivo: sono 24 i gol subiti nelle ultime undici partite esterne, sette nelle ultime due. Il conto inizia in Francia, dallo stadio del Psg, e si chiude (Pioli almeno spera) al Roazhon Park di Rennes. Basteranno Tomori e Kalulu a ritirare su il muro? La squadra è felice di riaccoglierli.

Maignan non para più: Ieri ha festeggiato Bourigeaud, che ha firmato dal dischetto due dei suoi tre gol al Milan. Prima di lui c’erano stati Pessina, Soulé, Orsolini, Paredes, Koopmeiners, Reus, Pereyra e Calhanoglu: per Mike Maignan siamo a dieci rigori non parati su dieci. Chiunque si sia presentato dal dischetto di fronte al portiere del Milan in questa stagione, insomma, lo ha battuto. Il francese non para un rigore da quello, importantissimo, a Kvaratskhelia nel ritorno dei quarti di Champions contro il Napoli, lo scorso 18 aprile. Prima di quel rigore, Maignan in rossonero ne aveva parati altri due, a Liverpool e Sassuolo.

Altre news di giornata


—) Pagelle quotidiani Rennes - Milan 3-2. 22 febbraio.


—) Ibra toglie il velo. E' manager. E il futuro...


—) Stadio: Milan e Inter insieme a San Siro, San Donato o Rozzano. Il caffè di ieri..


—) Milan: non sai più difendere. Maignan: 0 rigori parati su 10.


—) Edicola: Milan, così non va. Serve di più.


—)
Milan agli ottavi di EL. Avversarie e sorteggio alle 12.

Oltre a errori evidenti tecnici e tattici della difesa abbiamo centrocampisti che non sanno difendere.
 
Registrato
9 Maggio 2017
Messaggi
13,351
Reaction score
1,618
Guarda è una stagione balorda, gli errori commessi sono talmente tanti che è anche difficile ora arrivare ad un punto.

Guardando alle decisioni di ieri, Reijnders che per me è chiaramente un regista basso, unico ruolo dove possa giocare, quello di ieri sera, di fatto diventa un doppione di Bennacer, che infatti ha dovuto giocare mezzala destra, ovvero fuori ruolo, con Musah a destra, pure lui fuori ruolo. In mezzo siamo stato mangiati vivi perchè la mediana è assemblata male, con giocatori doppioni. Un caos.

Pioli è il responsabile di questo scempio ma non è l'unico. Prima o poi dovremo puntare il dito anche sul team integrato che ha costruito questa squadra sgangherata senza capo ne coda.
in teoria se devo dare retta ai giornali la squadra costruita era gestita pesantemente da pioli 👀
 

Lineker10

Senior Member
Registrato
20 Giugno 2017
Messaggi
27,251
Reaction score
11,258
in teoria se devo dare retta ai giornali la squadra costruita era gestita pesantemente da pioli 👀
Pensa che nella sua testa l'equilibrio tattico era in mano al perno Krunic.

Che lui sia responsabile e debba pagare con l'esonero è fuori discussione, ormai lo difendono solo gli interisti.
Ma non deve pagare solo lui, ci sono altri responsabili contro i quali prima o poi qualcuno dovrebbe puntare il dito, non fosse che come sappiamo ci sono le dirette zoom...
 
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.
Alto
head>