Krunic:”Media del 50% su punizione. Non voglio rovinarla…”

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
165,010
Reaction score
12,147
Krunic a DAZN:” Gol su punizione contro il Verona? In quella partita mancavano tantissimi giocatori e mi hanno dato questa opportunità. Ho calciato quella volta e un’altra volta e basta. Ho il 50% di punizione realizzate…una buona percentuale e non voglia rovinarla. Abbiamo tanti compagni che sanno calciare e si fermano anche dopo l’allenamento a provare le punizioni, hanno il talento nel fare ciò”.

"Col Napoli abbiamo fatto una partita di grande intensità, qualità. Purtroppo è mancato il risultato ma la prestazione può darci solo fiducia. Ci è mancato qualcosina negli ultimi 20-30 metri e potevamo fare un gol soprattutto nel primo tempo ma siamo contenti della prestazione”.

Sugli svantaggi iniziali: “Vero, anche il mister ce lo ha detto. Quest’anno è più difficile perché ogni squadra vuole batterci perché noi siamo Campioni di Italia. Però sia che perdiamo 1-0 o 2-0 per noi la partita non è mai finito e giochiamo fino all’ultimo momento”.

Sul sentirsi favoriti: “Anche l’anno scorso nessuno credeva in noi ma abbiamo sempre avuto consapevolezza della nostra qualità e della nostra squadra. Fino alle ultime tre giornate nessuno parlava di noi come la squadra pronta per vincere lo Scudetto. Negli ultimi due anni abbiamo fatto un lavoro devastante: abbiamo perso pochissime partite e giochiamo sempre a livello molto molto alto. L’anno scorso mi dava fastidio che nessuno credeva in noi”

Sulle aspettative: “Da quando siamo Campioni d’Italia le cose sono cambiate ma comunque abbiamo più spinta. Meno parlano di noi, più ci sentiamo forti e pronti per rivincere lo Scudetto”.

Sull’essere un giocatore sottovalutato mediaticamente: “Un pochino mi sento sottovalutato, sinceramente. Ma sono cose che capitano nel calcio perché nello spogliatoio ci sono giocatori ritenuti più importanti. Da quando sono al Milan sento la fiducia della società, del mister, dello staff e anche dai miei compagni. Sicuramente se faccio qualche gol o assist in più parlerebbero meglio di me”.

Sulla propria crescita: “Devo arrivare di più a tirare in porta perché forse l’anno scorso ho avuto pochissime occasioni: non puoi fare gol se non tiri in porta. Però sono stato importante per altre cose, per questo il mister mi ha fatto giocare le ultime partite perché aveva meno possibilità di fare gol ma potevo fare le altre cose che mi chiedeva”
 
Registrato
8 Febbraio 2019
Messaggi
11,180
Reaction score
3,771
Krunic a DAZN:” Gol su punizione contro il Verona? In quella partita mancavano tantissimi giocatori e mi hanno dato questa opportunità. Ho calciato quella volta e un’altra volta e basta. Ho il 50% di punizione realizzate…una buona percentuale e non voglia rovinarla. Abbiamo tanti compagni che sanno calciare e si fermano anche dopo l’allenamento a provare le punizioni, hanno il talento nel fare ciò”.
non tirerà mai più una punizione così potrà dire di avere una media del 50%.
 

diavoloINme

Senior Member
Registrato
11 Aprile 2016
Messaggi
47,372
Reaction score
13,006
Krunic a DAZN:” Gol su punizione contro il Verona? In quella partita mancavano tantissimi giocatori e mi hanno dato questa opportunità. Ho calciato quella volta e un’altra volta e basta. Ho il 50% di punizione realizzate…una buona percentuale e non voglia rovinarla. Abbiamo tanti compagni che sanno calciare e si fermano anche dopo l’allenamento a provare le punizioni, hanno il talento nel fare ciò”.
Eroe assoluto.

Comunque Krunic somiglia vagamente all'attore Simone Liberati.
L'altra sera guardavo la nuova puntata di Petra e mi son detto : pure qua ora Rade?
E' veramente un jolly.
 

gabri65

BFMI-class member
Registrato
26 Giugno 2018
Messaggi
16,653
Reaction score
8,551
Eroe assoluto.

Comunque Krunic somiglia vagamente all'attore Simone Liberati.
L'altra sera guardavo la nuova puntata di Petra e mi son detto : pure qua ora Rade?
E' veramente un jolly.

Simone Liberati fa più interdizione, e come mezzala è superiore in fase offensiva, ha più dribbling e più gamba, a mio parere.
 

Alkampfer

Junior Member
Registrato
8 Settembre 2012
Messaggi
1,863
Reaction score
907
Krunic a DAZN:” Gol su punizione contro il Verona? In quella partita mancavano tantissimi giocatori e mi hanno dato questa opportunità. Ho calciato quella volta e un’altra volta e basta. Ho il 50% di punizione realizzate…una buona percentuale e non voglia rovinarla. Abbiamo tanti compagni che sanno calciare e si fermano anche dopo l’allenamento a provare le punizioni, hanno il talento nel fare ciò”.
dichiarazioni da calciatore semi professionista, per non dire amatoriale.
 

Gamma

Junior Member
Registrato
6 Giugno 2019
Messaggi
3,212
Reaction score
2,086
dichiarazioni da calciatore semi professionista, per non dire amatoriale.
Beh dai, era palesemente una battuta, per dire che ha avuto fortuna quella volta e che non le batterà più dato che ci sono giocatori più bravi in questo. L'ha buttata sul ridere, ma non penso proprio che sia stato poco professionale.
 

Alkampfer

Junior Member
Registrato
8 Settembre 2012
Messaggi
1,863
Reaction score
907
Beh dai, era palesemente una battuta, per dire che ha avuto fortuna quella volta e che non le batterà più dato che ci sono giocatori più bravi in questo. L'ha buttata sul ridere, ma non penso proprio che sia stato poco professionale.
se era battuta ok ....
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
165,010
Reaction score
12,147
Krunic a DAZN:” Gol su punizione contro il Verona? In quella partita mancavano tantissimi giocatori e mi hanno dato questa opportunità. Ho calciato quella volta e un’altra volta e basta. Ho il 50% di punizione realizzate…una buona percentuale e non voglia rovinarla. Abbiamo tanti compagni che sanno calciare e si fermano anche dopo l’allenamento a provare le punizioni, hanno il talento nel fare ciò”.

"Col Napoli abbiamo fatto una partita di grande intensità, qualità. Purtroppo è mancato il risultato ma la prestazione può darci solo fiducia. Ci è mancato qualcosina negli ultimi 20-30 metri e potevamo fare un gol soprattutto nel primo tempo ma siamo contenti della prestazione”.

Sugli svantaggi iniziali: “Vero, anche il mister ce lo ha detto. Quest’anno è più difficile perché ogni squadra vuole batterci perché noi siamo Campioni di Italia. Però sia che perdiamo 1-0 o 2-0 per noi la partita non è mai finito e giochiamo fino all’ultimo momento”.

Sul sentirsi favoriti: “Anche l’anno scorso nessuno credeva in noi ma abbiamo sempre avuto consapevolezza della nostra qualità e della nostra squadra. Fino alle ultime tre giornate nessuno parlava di noi come la squadra pronta per vincere lo Scudetto. Negli ultimi due anni abbiamo fatto un lavoro devastante: abbiamo perso pochissime partite e giochiamo sempre a livello molto molto alto. L’anno scorso mi dava fastidio che nessuno credeva in noi”

Sulle aspettative: “Da quando siamo Campioni d’Italia le cose sono cambiate ma comunque abbiamo più spinta. Meno parlano di noi, più ci sentiamo forti e pronti per rivincere lo Scudetto”.

Sull’essere un giocatore sottovalutato mediaticamente: “Un pochino mi sento sottovalutato, sinceramente. Ma sono cose che capitano nel calcio perché nello spogliatoio ci sono giocatori ritenuti più importanti. Da quando sono al Milan sento la fiducia della società, del mister, dello staff e anche dai miei compagni. Sicuramente se faccio qualche gol o assist in più parlerebbero meglio di me”.

Sulla propria crescita: “Devo arrivare di più a tirare in porta perché forse l’anno scorso ho avuto pochissime occasioni: non puoi fare gol se non tiri in porta. Però sono stato importante per altre cose, per questo il mister mi ha fatto giocare le ultime partite perché aveva meno possibilità di fare gol ma potevo fare le altre cose che mi chiedeva”
.
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
165,010
Reaction score
12,147
Krunic a DAZN:” Gol su punizione contro il Verona? In quella partita mancavano tantissimi giocatori e mi hanno dato questa opportunità. Ho calciato quella volta e un’altra volta e basta. Ho il 50% di punizione realizzate…una buona percentuale e non voglia rovinarla. Abbiamo tanti compagni che sanno calciare e si fermano anche dopo l’allenamento a provare le punizioni, hanno il talento nel fare ciò”.

"Col Napoli abbiamo fatto una partita di grande intensità, qualità. Purtroppo è mancato il risultato ma la prestazione può darci solo fiducia. Ci è mancato qualcosina negli ultimi 20-30 metri e potevamo fare un gol soprattutto nel primo tempo ma siamo contenti della prestazione”.

Sugli svantaggi iniziali: “Vero, anche il mister ce lo ha detto. Quest’anno è più difficile perché ogni squadra vuole batterci perché noi siamo Campioni di Italia. Però sia che perdiamo 1-0 o 2-0 per noi la partita non è mai finito e giochiamo fino all’ultimo momento”.

Sul sentirsi favoriti: “Anche l’anno scorso nessuno credeva in noi ma abbiamo sempre avuto consapevolezza della nostra qualità e della nostra squadra. Fino alle ultime tre giornate nessuno parlava di noi come la squadra pronta per vincere lo Scudetto. Negli ultimi due anni abbiamo fatto un lavoro devastante: abbiamo perso pochissime partite e giochiamo sempre a livello molto molto alto. L’anno scorso mi dava fastidio che nessuno credeva in noi”

Sulle aspettative: “Da quando siamo Campioni d’Italia le cose sono cambiate ma comunque abbiamo più spinta. Meno parlano di noi, più ci sentiamo forti e pronti per rivincere lo Scudetto”.

Sull’essere un giocatore sottovalutato mediaticamente: “Un pochino mi sento sottovalutato, sinceramente. Ma sono cose che capitano nel calcio perché nello spogliatoio ci sono giocatori ritenuti più importanti. Da quando sono al Milan sento la fiducia della società, del mister, dello staff e anche dai miei compagni. Sicuramente se faccio qualche gol o assist in più parlerebbero meglio di me”.

Sulla propria crescita: “Devo arrivare di più a tirare in porta perché forse l’anno scorso ho avuto pochissime occasioni: non puoi fare gol se non tiri in porta. Però sono stato importante per altre cose, per questo il mister mi ha fatto giocare le ultime partite perché aveva meno possibilità di fare gol ma potevo fare le altre cose che mi chiedeva”
.
 
Alto
head>