Inchiesta Camilla,medici sapevano di Astrazeneca ma...

Andris

Senior Member
Registrato
21 Febbraio 2019
Messaggi
21,163
Reaction score
3,766
Novità inquietante dall'inchiesta sulla morte di Camilla Canepa a soli 18 anni.

I medici, interrogati dal pubblico ministero, hanno dichiarato di sapere della vaccinazione con Astrazeneca.

Cosa che conferma la versione dei genitori, oltre a un messaggio della figlia con scritto di ritardo in ospedale "per il vaccino"

Non si spiega però il motivo per cui nella compilazione della cartella clinica non sia stato mai scritto del vaccino.

Camilla era stata vaccinata il 25 maggio a un open day ligure e il 3 giugno era andata all'ospedale di Lavagna per incessante cefalea e fotosensibilità.

Qui la dimettono il giorno dopo una tac senza liquido di contrasto, nonostante le piastrine in grande discesa e il protocollo vigente da maggio 2021 secondo cui bisognava fare tac con contrasto per scongiurare la sindrome da vaccino VITT tra i vari accertamenti, senza valutare la questione vaccinazione.

Il 5 giugno è già troppo tardi, è in condizioni disperate per trombosi al seno cavernoso alla testa e morirà trasferita al San Martino di Genova il 10 giugno




Ansa
 
Ultima modifica:

Stanis La Rochelle

Senior Member
Registrato
1 Settembre 2012
Messaggi
11,010
Reaction score
1,581
anche peggio del previsto, povera famiglia

Ma non so, io ormai sono diventato proprio cattivo e non riesco a dispiacermi. Da una parte è una tragedia, dall'altra però non riesco a "intenerirmi".

Questa ragazza non rischiava nulla per covid eppure è corsa subito a maggio a spararsi il vaccino, con il benestare dei genitori. A maggio! Corsa sparata proprio, manco avesse 80 anni e fosse a rischio. Capisco che i ragazzini volevano farsi le vacanze e tutto per la storia del greenpass ci cui già si vociferava, però dio mio, un minimo di prudenza almeno all'inizio, quanto meno se non da lei, dai genitori.

Questo caso per me è molto diverso da chi se lo è subito di forza o da chi ha comunque ponderato la situazione e poi ha deciso di farlo. La corsa al vaccino dei giovanissimi per le vacanze l'ho trovata grottesca onestamente.
 

Andris

Senior Member
Registrato
21 Febbraio 2019
Messaggi
21,163
Reaction score
3,766
Ma non so, io ormai sono diventato proprio cattivo e non riesco a dispiacermi. Da una parte è una tragedia, dall'altra però non riesco a "intenerirmi".

Questa ragazza non rischiava nulla per covid eppure è corsa subito a maggio a spararsi il vaccino, con il benestare dei genitori. A maggio! Corsa sparata proprio, manco avesse 80 anni e fosse a rischio. Capisco che i ragazzini volevano farsi le vacanze e tutto per la storia del greenpass ci cui già si vociferava, però dio mio, un minimo di prudenza almeno all'inizio, quanto meno se non da lei, dai genitori.

Questo caso per me è molto diverso da chi se lo è subito di forza o da chi ha comunque ponderato la situazione e poi ha deciso di farlo. La corsa al vaccino dei giovanissimi per le vacanze l'ho trovata grottesca onestamente.
decine di milioni non rischiavano nulla o quasi, non è che ora te la puoi prendere con una di 18 anni che non ha gli strumenti per opporsi quando l'hanno fatto così tanti adulti se non peggio perchè poi non sono i ragazzini quelli accaniti sul covid che sentiamo in giro

questa vicenda racchiude una serie di deprecabili errori: organizzazione, assistenza, gestione, informazione

questo è il punto, qualcuno forse pagherà ma gli altri no e continueranno a profanare il ricorso sui media

non si può fare il processo alle intenzioni, almeno si deve vedere chi ha sbagliato dinanzi alla legge
 

Stanis La Rochelle

Senior Member
Registrato
1 Settembre 2012
Messaggi
11,010
Reaction score
1,581
decine di milioni non rischiavano nulla o quasi, non è che ora te la puoi prendere con una di 18 anni che non ha gli strumenti per opporsi quando l'hanno fatto così tanti adulti se non peggio perchè poi non sono i ragazzini quelli accaniti sul covid che sentiamo in giro

questa vicenda racchiude una serie di deprecabili errori: organizzazione, assistenza, gestione, informazione

questo è il punto, qualcuno forse pagherà ma gli altri no e continueranno a profanare il ricorso sui media

non si può fare il processo alle intenzioni, almeno si deve vedere chi ha sbagliato dinanzi alla legge

C'era molto scetticismo all'inizio se ben ricordi, non per niente è sbucato il green pass per le vacanze e i locali per convincere i più.
I primi mesi l'hanno fatto sono quelli a rischio e gente del pubblico impiego. C'erano già molte notizie di effetti avversi gravi che giravano a differenza di adesso dove non se ne parla proprio più. Ricordo le insegnanti morte e alcuni dell'arma per dire

Parte della colpa ce l'hanno i genitori a mio avviso, un po' di prudenza mi pareva sacrosanta, non sarebbe cambiato niente alla fine, però non bisogna togliere responsabilità sia ai ragazzi che ai genitori. Viviamo nell'epoca della deresponsabilizzazione totale, dove nessuno si vuole prendere un minimo di responsabilità.

Troppa gente fa le cose in leggerezza e se poi qualcosa va male scarica le colpe totalmente sugli altri.
 
Registrato
4 Settembre 2012
Messaggi
1,420
Reaction score
281
Novità inquietante dall'inchiesta sulla morte di Camilla Canepa a soli 18 anni.

I medici, interrogati dal pubblico ministero, hanno dichiarato di sapere della vaccinazione con Astrazeneca.

Cosa che conferma la versione dei genitori, oltre a un messaggio della figlia con scritto di ritardo in ospedale "per il vaccino"

Non si spiega però il motivo per cui nella compilazione della cartella clinica non sia stato mai scritto del vaccino.

Camilla era stata vaccinata il 25 maggio a un open day ligure e il 3 giugno era andata all'ospedale di Lavagna per incessante cefalea e fotosensibilità.

Qui la dimettono il giorno dopo una tac senza liquido di contrasto, nonostante le piastrine in grande discesa e il protocollo vigente da maggio 2021 secondo cui bisognava fare tac con contrasto per scongiurare la sindrome da vaccino VITT tra i vari accertamenti, senza valutare la questione vaccinazione.

Il 5 giugno è già troppo tardi, è in condizioni disperate per trombosi al seno cavernoso alla testa e morirà trasferita al San Martino di Genova il 10 giugno




Ansa
Buttare la chiave.
 
Alto
head>