Germania: SPD vince le elezioni

  • Ultimi post
  • Ultime notizie

pazzomania

Senior Member
Rompono le palle a me per una bottiglietta di plastica e non dicono niente agli alieni gialli per queste robe...

smog-pechino.jpg
E che gli vuoi dire ?!

La metà del lavoro è per noi occidentali, e che sia economico!
 
.

vota DC

Senior Member
Ora scoppia la bolla. Questa oca giuliva della Merkel si è circondata di yes men e ha portato il sistema clientelare della Germania dell'Est anche in quella dell'Ovest, ha truccato i conti molto peggio della Thatcher.
 

Raryof

Senior Member
Incredibile come in tutta europa i movimenti Verdi stanno prendendo sempre più piede, probabilmente a fronte di un modo serio di fare politica che intercetta i giovani e qui da noi, nel mezzo del climate change, stanno all'1%..

che spreco..pensare che un paese come il nostro dovrebbe più che mai essere interessato ai cambiamenti climatici e all'economia green...
 

Andris

Senior Member
I verdi sono al centro del tavolo.
Scelgono loro chi sarà il prossimo cancelliere.

Coalizione Jamaica (di centrodestra): CDU - Verdi - Liberali
Coalizione Semaforo (di centrosinistra): SPD- Verdi - Linke (sinistra)

Da escludere una nuova Grosse Koalitionen (CDU - SPD - Verdi) che scontenterebbe tutti, senza possibilità di trovare un nome politico per il cancellierato (e in germania, paese serio, non prendono "tecnici")
Ovviamente, conventio ad excludendum per i fasci di AfD.
Die Linke è lo stesso di AFD a sinistra, è sempre stata esclusa dalle alleanze.
basta leggere le dichiarazioni che vorrebbero più i liberali rispetto alla sinistra radicale

ricorda terribilmente la situazione italiana dove non sarebbero dovuti entrare in parlamento e lo hanno fatto per magheggi vari.
sotto 5% ma ha vinto tre collegi e passa lo stesso.

AFD paga il poco consenso ad ovest da sempre

Il fatto di escludere i due estremi comunque non è tanto ovvio, per esempio nella vicina Austria avevano fatto il governo insieme centro-destra ed estrema destra prima di uno scandalo che lo fece cadere.
E' una scelta prettamente tedesca, perchè nell'opulento ovest ancora pensano a certi rigurgiti vecchi mentre ad est nelle difficoltà contingenti c'è poco spazio per l'ideologia.

Fare attenzione ai liberali che erano in rottura con Merkel, ma senza di lei sono disponibilissimi al governo con il centro-destra e il loro leader potrebbe fare il ministro delle Finanze rigorista
per me saranno loro il pallino, in Austria i verdi sono andati con il centro-destra per cui se loro dovessero andare con il centro-sinistra si farebbe il governo ma per noi non sarebbe una buona notizia perchè in economia sono la solita storia.
 
Ultima modifica:

Trumpusconi

Senior Member
Die Linke è lo stesso di AFD a sinistra, è sempre stata esclusa dalle alleanze.
basta leggere le dichiarazioni che vorrebbero più i liberali rispetto alla sinistra radicale

ricorda terribilmente la situazione italiana dove non sarebbero dovuti entrare in parlamento e lo hanno fatto per magheggi vari.
sotto 5% ma ha vinto tre collegi e passa lo stesso.

AFD paga il poco consenso ad ovest da sempre

Il fatto di escludere i due estremi comunque non è tanto ovvio, per esempio nella vicina Austria avevano fatto il governo insieme centro-destra ed estrema destra prima di uno scandalo che lo fece cadere.
E' una scelta prettamente tedesca, perchè nell'opulento ovest ancora pensano a certi rigurgiti vecchi mentre ad est nelle difficoltà contingenti c'è poco spazio per l'ideologia.

Fare attenzione ai liberali che erano in rottura con Merkel, ma senza di lei sono disponibilissimi al governo con il centro-destra e il loro leader potrebbe fare il ministro delle Finanze rigorista
per me saranno loro il pallino, in Austria i verdi sono andati con il centro-destra per cui se loro dovessero andare con il centro-sinistra si farebbe il governo ma per noi non sarebbe una buona notizia perchè in economia sono la solita storia.
Ho sbagliato, intendevo ovviamente Liberali, non so come mi sia uscita Linke.
 

Milanoide

Junior Member
Gerhard Schroeder fu l'ultimo Cancelliere SPD che promulgò leggi a favore dell'apprendistato. Studio e lavoro in azienda. Non tutti i socialisti vengono per nuocere. Ne servirebbero anche a noi.
Quelle sull'istruzione, sugli istituti tecnici, furono leggi propedeutiche al decollo dell'economia tedesca ed al lungo e lento recupero della ex DDR ad una economia di mercato. Dall'Inghilterra osservavano con invidia, loro che stavano annegando nei Media Studies e si interrogavano sulla crisi senza fine delle Vocational School. Chissà gli inglesi cosa pensano ora che dopo la Brexit sono senza camionisti / rifornimenti. Ah! Cosa succede a seguire la retorica di slogan faciloni... Ma gli inglesi disoccupati per colpa degli immigrati non sono corsi tutti a fare i camionisti?
Ho controparti tedesche giovani e molto contente delle opportunità che le grandi aziende hanno dato loro grazie a queste normative. Una di queste aziende ha ridotto e sta riducendo il personale di 20-30 mila persone... Non è tutto rose e fiori neanche in Germania. Ci credo che torna la SPD... Ci credo che a Berlino vogliono espropriare l'immobiliare che decuplica gli affitti...
Poi si potrà dire che i crucchi sono malati di esportazioni.
Ma anche che dentro a molti prodotti finiti tedeschi vi è ricca componentistica italiana. Quindi li si perdona per delle posizioni sulle normative dell'origine merce un po' volutamente fumose.
Made in Germany o Made in NordItaly?
Germany, Germany teknologia teutonika.
Noi, paese con tradizione manifatturiera, continuiamo pure a riempire le università di Psicologia, Scienze della Comunicazione e blabla vari. Così le aziende vere continueranno a rimanere senza personale. Continuiamo a mettere il numero chiuso a Medicina e rimanere senza medici. Non sappiamo far di conto?
Lo capite a cosa serve l'Unione Europea benedetti testoni? È il famoso vincolo esterno. Un amministrare per obiettivi e parametri che per gli italiani farfalloni è un modo per tenere i piedi per terra.
Un modo per dare a Milano un depuratore, perché se non c'è qualcuno la fuori che ti multa, tu non porrai mai rimedio all'inquinamento. Perché da bravo democristiano come la Merkel, ingessi tutto. Assorbi tutto. Neutralizzi tutto.
Un amministrare bene europeo che ridotto alla vita di tutti i giorni è esattamente ciò che fate nel vostro piccolo. E voi non volete sbatter via i soldi o spenderli su iniziative inconcludenti, senza visione e prospettiva, per non dire al limite del malavitoso, vero?
Voi ogni mattina andate in piazza e cercate lo scemotto ubriacone del paese, tutti i paesi ne hanno uno, e gli date 100 mila lire? Cinquanta Euro? Così, perché vi sta simpatico e perche credete veramente che questa volta smetterà di bere/farsi etc etc?
Ah, Non lo fate?
E perché mai lo dovrebbero fare i paesi del nord europa con quelli del sud europa che non sanno tenere i conti a posto? I greci che mandavano in pensione i cinquantenni... Voi mettereste in comune il vostro debito con degli scialacquatori? Ah, però vogliamo le politiche espansive! Perché nel quotidiano dobbiamo tenere aperte milioni di aziende decotte, dare una carica a milioni di politici trombati e fare cattedrali nel deserto. Però poi evadiamo le tasse e quindi da fuori o dentro Italia qualcun altro paga per noi.
Si, si usciamo dall'Euro. Il giorno dopo i prezzi raddoppieranno di nuovo.
Cosa dirà Salvini? che qualcun altro doveva presidiare l'osservatorio dei prezzi al dettaglio? Che lui era impegnato al Papete?
Buttiamo fuori gli immigrati, bene.
Ma poi chi lo va a dire agli italiani che votano che devono anche lavorare?
Chissà come mai tutti i sovranisti avranno un conto all'estero denominato in euro o altra valuta...Alla faccia della retorica, dei tricolori e dei muscoli con cui infarciscono le chat.
Dicono di volere il bene dell'Italia, ma la loro prassi quotidiana è quella di fottere il sistema.
Preferisco contare le galline in tedesco che fidarmi di chi sta a Roma.
Maledetto luterano!
 
Il problema dell'Euro non è la moneta unica, ma il fatto che non esiste una reale politica ecnomica e soprattutto che i paesi sono troppo diversi tra loro per essere gestiti tutti con le stesse 4 regole scritte ad hoc da tecnocrati filo rigoristi..
La situazione Covid sta provando come la crisi precedente sia stata gestita sbagliando, oggi non siamo alla canna del gas perché per sostenere le economie si sono fatte politche espansive, nel 2010 invece si è randellato chi era in crisi con il rigore, chiamando piigs i paesi e imponendo politiche criminali in nome del rigore dei conti (un certo ebete ha scritto anche un libero, una roba tipo "morire per maastricht", credo sia alla guida di un partito che votano diversi milioni di ignoranti)

detto ciò, stampare bellamente moneta ovviamente genera inflazione, ma politiche espansive se il mercato può ricevere quei soldi non portano per forza all'inflazione, se non altro non l'inflazione alla weimar che viene sempre agitata come spauracchio..un'inflazione regolare al 2% ci sta..basterebbe che salissero anche gli stipendi..
Il problema che avanzi tu per me si pone solo in caso di shock asimmetrici. E infatti la crisi post-lehman è stata gestita malissimo, su questo non ci piove (ma si badi che Monti NON ha fatto quel che ci chiedeva l'europa, al contrario di quanto molti pensano. La lettera di Draghi e trichet prescriveva ben altro che massacrare il Paese di tasse). Ma in generale tenere i conti a posto in situazioni di "normalità" è solo un bene, specie per un Paese con le nostre condizioni finanziarie. Quanto al rapporto tra aumento della massa monetaria e inflazione è una delle relazioni più certe che esistono in economia, ampiamente verificata in più occasioni. In generale pensare che con la monetizzazione del debito si possa stimolare la crescita è illusorio (se non nella sola situazione in cui il moltiplicatore della spesa è maggiore di 1, ossia in situazioni di profondissima deflazione). Come diceva Friedman, in economia non esistono pasti gratis.
 

Milanforever26

Senior Member
Il problema che avanzi tu per me si pone solo in caso di shock asimmetrici. E infatti la crisi post-lehman è stata gestita malissimo, su questo non ci piove (ma si badi che Monti NON ha fatto quel che ci chiedeva l'europa, al contrario di quanto molti pensano. La lettera di Draghi e trichet prescriveva ben altro che massacrare il Paese di tasse). Ma in generale tenere i conti a posto in situazioni di "normalità" è solo un bene, specie per un Paese con le nostre condizioni finanziarie. Quanto al rapporto tra aumento della massa monetaria e inflazione è una delle relazioni più certe che esistono in economia, ampiamente verificata in più occasioni. In generale pensare che con la monetizzazione del debito si possa stimolare la crescita è illusorio (se non nella sola situazione in cui il moltiplicatore della spesa è maggiore di 1, ossia in situazioni di profondissima deflazione). Come diceva Friedman, in economia non esistono pasti gratis.
Si ma l'inflazione non è il male assoluto, una minima inflazione va bene, soprattutto se dovuta ad un aumento di moneta circolante e non ad aumento dei costi di materie prime (quello che stiamo vedendo ultimamente).. Il controllo dei conti va bene, il pareggio di bilancio no, è un suicidio politico
 
Alto
head>
AdBlock Detected

We get it, advertisements are annoying!

Sure, ad-blocking software does a great job at blocking ads, but it also blocks useful features of our website. For the best site experience please disable your AdBlocker.

I've Disabled AdBlock    No Thanks