Fonseca: uomo di mondo, la moda, Zorro, l'Ucraina.

Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.

Toby rosso nero

Moderatore
Membro dello Staff
Registrato
29 Agosto 2012
Messaggi
41,909
Reaction score
23,125
Il Corriere della Sera fa un ritratto dell'allenatore con le qualità che piacciono al Milan.
Fonseca è uomo di mondo e internazionale: nasce in Africa, in Mozambico, ex colonia portoghese diventata indipendente nel 1975. Resta in Africa fino a 14 anni, poi si trasferisce a Barreiro.
Grande fan di Zorro fin da bambino, tanto da mascherarsi in Champions in una conferenza. Fonseca spiega che da bambino era povero e per chi è povero Zorro è la maschera più semplice da creare per Carnevale.
Fonseca ha un forte legame con l'Ucraina: la sua seconda moglie, sposata nel lago di Como, è di origine ucraine ed è capo ufficio stampa di Akhmetov, il presidente dello Shakhtar.
Appassionato di cavalli, musica e batteria, e soprattutto di moda.
"Mia moglie cura il mio outfit, è una specialista. Amo i vestiti, le scarpe e confesso di essere attento alle ultime tendenze pur non seguendo molto vicino alle novità della monda. Però è un aspetto che mi piace molto, soprattutto per le scarpe. I vestiti me li stiro io da solo. Sono andato via di casa molto presto quindi ho imparato a fare un po' tutto, anche cucinare."

9b882c51fb22275c8d3f52f48d19918fc1408f9f.jpg
 
Ultima modifica di un moderatore:

iceman.

Senior Member
Registrato
28 Agosto 2012
Messaggi
21,203
Reaction score
3,589
Il Corriere della Sera fa un ritratto dell'allenatore con le qualità che piacciono al Milan.
Fonseca è uomo di mondo e internazionale: nasce in Africa, in Mozambico, ex colonia portoghese diventata indipendente nel 1975. Resta in Africa fino a 14 anni, poi si trasferisce a Barreiro.
Grande fan di Zorro fin da bambino, tanto da mascherarsi in Champions in una conferenza. Fonseca spiega che da bambino era povero e per chi è povero Zorro è la maschera più semplice da creare per Carnevale.
Fonseca ha un forte legame con l'Ucraina: la sua seconda moglie, sposata nel lago di Como, è di origine ucraine ed è capo ufficio stampa di Akhmetov, il presidente dello Shakhtar.
Appassionato di cavalli, musica e batteria, e soprattutto di moda.
"Mia moglie cura il mio outfit, è una specialista. Amo i vestiti, le scarpe e confesso di essere attento alle ultime tendenze pur non seguendo molto vicino alle novità della monda. Però è un aspetto che mi piace molto, soprattutto per le scarpe. I vestiti me li stiro io da solo. Sono andato via di casa molto presto quindi ho imparato a fare un po' tutto, anche cucinare."
Bello fluido..
Ha imparato a fare tante cose tranne una, la più importante, ossia allenare.
Uno che perde a tavolino le partite non dovrebbe manco essere preso in considerazione.
Voglio il comunicato sull'esonero oggi stesso.
 

gabri65

BFMI-class member
Registrato
26 Giugno 2018
Messaggi
21,650
Reaction score
16,967
Il Corriere della Sera fa un ritratto dell'allenatore con le qualità che piacciono al Milan.
Fonseca è uomo di mondo e internazionale: nasce in Africa, in Mozambico, ex colonia portoghese diventata indipendente nel 1975. Resta in Africa fino a 14 anni, poi si trasferisce a Barreiro.
Grande fan di Zorro fin da bambino, tanto da mascherarsi in Champions in una conferenza. Fonseca spiega che da bambino era povero e per chi è povero Zorro è la maschera più semplice da creare per Carnevale.
Fonseca ha un forte legame con l'Ucraina: la sua seconda moglie, sposata nel lago di Como, è di origine ucraine ed è capo ufficio stampa di Akhmetov, il presidente dello Shakhtar.
Appassionato di cavalli, musica e batteria, e soprattutto di moda.
"Mia moglie cura il mio outfit, è una specialista. Amo i vestiti, le scarpe e confesso di essere attento alle ultime tendenze pur non seguendo molto vicino alle novità della monda. Però è un aspetto che mi piace molto, soprattutto per le scarpe. I vestiti me li stiro io da solo. Sono andato via di casa molto presto quindi ho imparato a fare un po' tutto, anche cucinare."

L'allenatore perfetto per questo club hollywoodiano, modaiolo e progressista.

Ma in cosa ci siamo trasformati. C'è da impazzire.
 
Registrato
28 Agosto 2012
Messaggi
13,309
Reaction score
3,967
Il Corriere della Sera fa un ritratto dell'allenatore con le qualità che piacciono al Milan.
Fonseca è uomo di mondo e internazionale: nasce in Africa, in Mozambico, ex colonia portoghese diventata indipendente nel 1975. Resta in Africa fino a 14 anni, poi si trasferisce a Barreiro.
Grande fan di Zorro fin da bambino, tanto da mascherarsi in Champions in una conferenza. Fonseca spiega che da bambino era povero e per chi è povero Zorro è la maschera più semplice da creare per Carnevale.
Fonseca ha un forte legame con l'Ucraina: la sua seconda moglie, sposata nel lago di Como, è di origine ucraine ed è capo ufficio stampa di Akhmetov, il presidente dello Shakhtar.
Appassionato di cavalli, musica e batteria, e soprattutto di moda.
"Mia moglie cura il mio outfit, è una specialista. Amo i vestiti, le scarpe e confesso di essere attento alle ultime tendenze pur non seguendo molto vicino alle novità della monda. Però è un aspetto che mi piace molto, soprattutto per le scarpe. I vestiti me li stiro io da solo. Sono andato via di casa molto presto quindi ho imparato a fare un po' tutto, anche cucinare."

Avremo un allenatore ben vestito in panchina e col ciuffone, altro che sneaker bianca, braccialetti, magliette e capoccia lucida, vuoi mettere? Un gran bel upgrade……
Comunque bella la storia di Fonseca, se poi sapesse fare bene il suo mestiere non sarebbe male…….SE……..
 

Swaitak

Senior Member
Registrato
22 Aprile 2019
Messaggi
24,660
Reaction score
16,199
Il Corriere della Sera fa un ritratto dell'allenatore con le qualità che piacciono al Milan.
Fonseca è uomo di mondo e internazionale: nasce in Africa, in Mozambico, ex colonia portoghese diventata indipendente nel 1975. Resta in Africa fino a 14 anni, poi si trasferisce a Barreiro.
Grande fan di Zorro fin da bambino, tanto da mascherarsi in Champions in una conferenza. Fonseca spiega che da bambino era povero e per chi è povero Zorro è la maschera più semplice da creare per Carnevale.
Fonseca ha un forte legame con l'Ucraina: la sua seconda moglie, sposata nel lago di Como, è di origine ucraine ed è capo ufficio stampa di Akhmetov, il presidente dello Shakhtar.
Appassionato di cavalli, musica e batteria, e soprattutto di moda.
"Mia moglie cura il mio outfit, è una specialista. Amo i vestiti, le scarpe e confesso di essere attento alle ultime tendenze pur non seguendo molto vicino alle novità della monda. Però è un aspetto che mi piace molto, soprattutto per le scarpe. I vestiti me li stiro io da solo. Sono andato via di casa molto presto quindi ho imparato a fare un po' tutto, anche cucinare."

9b882c51fb22275c8d3f52f48d19918fc1408f9f.jpg
praticamente un mostro del patronato, scelto da inGordo in persona ( e queste informazioni su MW ci sono da giorni)
 
Registrato
20 Aprile 2016
Messaggi
14,547
Reaction score
9,857
Il Corriere della Sera fa un ritratto dell'allenatore con le qualità che piacciono al Milan.
Fonseca è uomo di mondo e internazionale: nasce in Africa, in Mozambico, ex colonia portoghese diventata indipendente nel 1975. Resta in Africa fino a 14 anni, poi si trasferisce a Barreiro.
Grande fan di Zorro fin da bambino, tanto da mascherarsi in Champions in una conferenza. Fonseca spiega che da bambino era povero e per chi è povero Zorro è la maschera più semplice da creare per Carnevale.
Fonseca ha un forte legame con l'Ucraina: la sua seconda moglie, sposata nel lago di Como, è di origine ucraine ed è capo ufficio stampa di Akhmetov, il presidente dello Shakhtar.
Appassionato di cavalli, musica e batteria, e soprattutto di moda.
"Mia moglie cura il mio outfit, è una specialista. Amo i vestiti, le scarpe e confesso di essere attento alle ultime tendenze pur non seguendo molto vicino alle novità della monda. Però è un aspetto che mi piace molto, soprattutto per le scarpe. I vestiti me li stiro io da solo. Sono andato via di casa molto presto quindi ho imparato a fare un po' tutto, anche cucinare."

9b882c51fb22275c8d3f52f48d19918fc1408f9f.jpg
Pazzesco, questi mostri davvero scelgono l'allenatore in base a quanto è "moderno" nei modi e nella comunicazione e non sul campo.
Allucinato, raccapricciato, allibito
 
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.

Similar threads

Alto
head>