Di Maio:"Ambiamo a governo solo M5S"

Andris

Senior Member
Registrato
21 Febbraio 2019
Messaggi
23,881
Reaction score
5,050
Luigi Di Maio è stato intervistato da Maurizio Costanzo.

Riporto solo questioni politiche,non il resto sulla vita e la famiglia.


"All'estero mi chiedono principalmente è quando possono venire a farmi visita perché vogliono venire in Italia.
Il nostro Paese è bellissimo e c’è una grande opportunità per venire qui.
L’altro punto importante sull’Italia invece è che tutti ci riconoscono una grande capacità industriale
In molti ci chiedono di metterla a sistema per fare progredire i vari consessi tipo G20, G7 e Unione Europea


Il presidente Conte è stimato veramente da tutti i capi di Stato e di governo con cui ha lavorato in questi anni.
Ciò che mi chiedono è della stabilità del governo, visto che storicamente ne abbiamo cambiati troppi.

Però quando con capi di Stato o ministri degli Esteri parliamo dell’Italia, si concentrano sull’aiuto che può dare il nostro Paese a tutta la comunità internazionale portandosi con sé un bagaglio di conoscenze, esperienze e amicizie in tutto il mondo

Il M5S è un movimento che sta affrontando l’esperienza del governo per la prima volta nella sua storia.
E’ un movimento forte che allo stesso tempo deve trovare la bussola dell’esperienza di governo.
E’ molto importante questo, deve realizzare che stare al governo prevede delle responsabilità diverse da quando stavamo all’opposizione.

Non è una critica, la mia massima stima agli attuali vertici che stanno affrontando l’azione del movimento. Semplicemente penso che dobbiamo realizzare che se vogliamo cambiare questo Paese quando stavi all’opposizione i risultati arrivavano subito, adesso che stai al governo determinati risultati ci vogliono anni per vederli.
Stare al governo vuol dire che oggi pianifichi e tra 2 o 3 anni vedi i risultati. E questo lo dobbiamo realizzare di più.

Credo che quando guardiamo al M5s dobbiamo sempre essere coscienti del fatto che avrà sempre anime diverse.
Però la loro coesistenza deve essere una forza per il movimento, non lo deve danneggiare.
Ci sono delle persone che vanno via anche perché abbiamo delle regole molto rigide.
Ci sono regole restrittive, non è che puoi fare politica all’infinito.
Questo porta qualcuno ad andare altrove

Beppe Grillo manca tutti noi, soprattutto a noi che lo conosciamo, ci manca perché comunque è una persona che ha una grande forza d’animo e una grande visione.
Quando lo sento sta parlando di cose che succedono tra 20 anni, e che puntualmente accadono


L’ambizione mia e l’ambizione anche del M5s è quella un giorno di riuscire a governare da soli. Ci vorrà tempo, lo decideranno gli italiani.
Noi abbiamo lavorato e stiamo lavorando a governi di coalizione perché la legge elettorale prevede questo.
Ma spero che un giorno ci possa essere anche una esperienza autonoma del M5s perché sono sicuro che questo darà un altro contributo al Paese.

Sono stato criticato come ministro del Lavoro per aver firmato la legge sul reddito di cittadinanza, però grazie a quella legge abbiamo 3,5 milioni di persone che possono mettere qualcosa a tavola in questi giorni.
Credo che ci sia sempre un momento in cui se hai fatto le cose con buona fede la storia ti dà ragione.
E il M5s puo ambire ancora a governare da solo in futuro".
 

Andris

Senior Member
Registrato
21 Febbraio 2019
Messaggi
23,881
Reaction score
5,050
in effetti dice il vero riguardo la legge elettorale.
in Italia non solo c'è una riluttanza storica al potere esecutivo che viene limitato dalla Costituzione per via dell'esperienza fascista,bensì siamo l'unico paese occidentale in cui si fanno leggi elettorali per ostacolare gli altri.
in altre nazioni si riceve il premio di maggioranza anche con meno voti di quanti ne hanno presi nel 2018 e quindi altrove governebbero da soli con la maggioranza assoluta.
anche perchè la questione delle due camere speculari che legiferano con tutti i rimpalli è un'altra prerogativa italiana e al Senato ci sono puntualmente problemi ad avere le maggioranze nette,per cui all'estero basta la maggioranza assoluta di una camera

anche per questo cambiano così spesso i governi,devi essere bravo nel compromesso con altri più che a realizzare il tuo programma elettorale.

la legge elettorale renziana è forse l'eccezione,all'epoca andava forte e credeva di governare da solo.


2018-2023 governo monocolore M5S,chissà cosa sarebbe successo...
 

diavolo

شراء ميل
Registrato
24 Giugno 2014
Messaggi
5,629
Reaction score
1,088
in effetti dice il vero riguardo la legge elettorale.
in Italia non solo c'è una riluttanza storica al potere esecutivo che viene limitato dalla Costituzione per via dell'esperienza fascista,bensì siamo l'unico paese occidentale in cui si fanno leggi elettorali per ostacolare gli altri.
in altre nazioni si riceve il premio di maggioranza anche con meno voti di quanti ne hanno presi nel 2018 e quindi altrove governebbero da soli con la maggioranza assoluta.
anche perchè la questione delle due camere speculari che legiferano con tutti i rimpalli è un'altra prerogativa italiana e al Senato ci sono puntualmente problemi ad avere le maggioranze nette,per cui all'estero basta la maggioranza assoluta di una camera

anche per questo cambiano così spesso i governi,devi essere bravo nel compromesso con altri più che a realizzare il tuo programma elettorale.

2018-2023 governo monocolore M5S,chissà cosa sarebbe successo...
TerraBruciata.jpg
 

Toby rosso nero

Moderatore
Membro dello Staff
Registrato
29 Agosto 2012
Messaggi
30,703
Reaction score
6,899
2018-2023 governo monocolore M5S,chissà cosa sarebbe successo...

Credo che non ci sarebbe stato bisogno dell'intervento del Covid per farci diventare quello che siamo ora.

Solo per la frase su Grillo lo chiuderei in manicomio e butterei la chiave.
 

Andris

Senior Member
Registrato
21 Febbraio 2019
Messaggi
23,881
Reaction score
5,050
Credo che non ci sarebbe stato bisogno dell'intervento del Covid per farci diventare quello che siamo ora.

Solo per la frase su Grillo lo chiuderei in manicomio e butterei la chiave.

è stato Costanzo a provocarlo dicendo che lui senta la mancanza di Grillo :D

"personalmente mi manca un po' Grillo"
 

smallball

Senior Member
Registrato
30 Agosto 2012
Messaggi
8,956
Reaction score
142
Luigi Di Maio è stato intervistato da Maurizio Costanzo.

Riporto solo questioni politiche,non il resto sulla vita e la famiglia.


"All'estero mi chiedono principalmente è quando possono venire a farmi visita perché vogliono venire in Italia.
Il nostro Paese è bellissimo e c’è una grande opportunità per venire qui.
L’altro punto importante sull’Italia invece è che tutti ci riconoscono una grande capacità industriale
In molti ci chiedono di metterla a sistema per fare progredire i vari consessi tipo G20, G7 e Unione Europea


Il presidente Conte è stimato veramente da tutti i capi di Stato e di governo con cui ha lavorato in questi anni.
Ciò che mi chiedono è della stabilità del governo, visto che storicamente ne abbiamo cambiati troppi.

Però quando con capi di Stato o ministri degli Esteri parliamo dell’Italia, si concentrano sull’aiuto che può dare il nostro Paese a tutta la comunità internazionale portandosi con sé un bagaglio di conoscenze, esperienze e amicizie in tutto il mondo

Il M5S è un movimento che sta affrontando l’esperienza del governo per la prima volta nella sua storia.
E’ un movimento forte che allo stesso tempo deve trovare la bussola dell’esperienza di governo.
E’ molto importante questo, deve realizzare che stare al governo prevede delle responsabilità diverse da quando stavamo all’opposizione.

Non è una critica, la mia massima stima agli attuali vertici che stanno affrontando l’azione del movimento. Semplicemente penso che dobbiamo realizzare che se vogliamo cambiare questo Paese quando stavi all’opposizione i risultati arrivavano subito, adesso che stai al governo determinati risultati ci vogliono anni per vederli.
Stare al governo vuol dire che oggi pianifichi e tra 2 o 3 anni vedi i risultati. E questo lo dobbiamo realizzare di più.

Credo che quando guardiamo al M5s dobbiamo sempre essere coscienti del fatto che avrà sempre anime diverse.
Però la loro coesistenza deve essere una forza per il movimento, non lo deve danneggiare.
Ci sono delle persone che vanno via anche perché abbiamo delle regole molto rigide.
Ci sono regole restrittive, non è che puoi fare politica all’infinito.
Questo porta qualcuno ad andare altrove

Beppe Grillo manca tutti noi, soprattutto a noi che lo conosciamo, ci manca perché comunque è una persona che ha una grande forza d’animo e una grande visione.
Quando lo sento sta parlando di cose che succedono tra 20 anni, e che puntualmente accadono


L’ambizione mia e l’ambizione anche del M5s è quella un giorno di riuscire a governare da soli. Ci vorrà tempo, lo decideranno gli italiani.
Noi abbiamo lavorato e stiamo lavorando a governi di coalizione perché la legge elettorale prevede questo.
Ma spero che un giorno ci possa essere anche una esperienza autonoma del M5s perché sono sicuro che questo darà un altro contributo al Paese.

Sono stato criticato come ministro del Lavoro per aver firmato la legge sul reddito di cittadinanza, però grazie a quella legge abbiamo 3,5 milioni di persone che possono mettere qualcosa a tavola in questi giorni.
Credo che ci sia sempre un momento in cui se hai fatto le cose con buona fede la storia ti dà ragione.
E il M5s puo ambire ancora a governare da solo in futuro".

Ha capito che le alleanze non fanno parte del DNA del Movimento...ed ha ragione
 
Registrato
8 Ottobre 2018
Messaggi
34,022
Reaction score
6,702
hanno le stesse probabilità di governare da soli quante ne ha il milan di vincere il campionato quest'anno
 

fabri47

Senior Member
Registrato
15 Dicembre 2016
Messaggi
19,811
Reaction score
2,028
I ministri grillini stanno dimostrando evidenti incapacità (vedi Bonafede alla giustizia e Azzolina all'istruzione), quindi ci saremmo trovati davanti un governo forse ancora peggio di quello attuale e non scherzo.
 

Similar threads

Alto
head>