Cardinale:"Il Milan è di Redbird. Siamo secondi e puntiamo a vincere...".

gabri65

BFMI-class member
Registrato
26 Giugno 2018
Messaggi
21,341
Reaction score
16,292
Bah, io non riesco nemmeno più a fare delle battute su 'ste robe, tutto ciò è avvilente.

"Conosco tizio ...".

Ma rendiamoci conto, alla prossima ci dirà che lui è putentissimo perché Charlize Theron gli ha messo un like su qualche mevda di social, altro che comprare un mediano decente.

Un distillato di ammeriganità puro, capitalismo occidentale esacerbato all'ennesima potenza, e condito da insolenza e bimbominkiaggine. Questi qui son stupidi come capre lobotomizzate, quello che hanno a profusione è solo arroganza, prepotenza e money.

Money virtuale, eh, poi fanno il botto dall'oggi al domani se gli gira male. Il money lo fanno negli iuesei perché c'è un popolo mediamente molto più stupido di loro.

Meno male che ho altro da fare, porterò il vecchio Milan nel cuore come si porta una donna amata alla follia, e che adesso è dipartita per l'eternità.
 
Ultima modifica:

Ruuddil23

Senior Member
Registrato
27 Gennaio 2017
Messaggi
7,092
Reaction score
1,489
Il presidente del Milan che per dimostrare la propria credibilità ha bisogno di vantare conoscenze con attori e cantanti famosi. Sembra Calboni quando va in montagna con Fantozzi e la Silvani.
Neanche in lega pro una roba del genere.
Riflettendoci, nel mondo cinematografico, un paragone molto più calzante è quello con Manuel Fantoni, il fanfarone inventato da Verdone.
 

Lineker10

Senior Member
Registrato
20 Giugno 2017
Messaggi
27,603
Reaction score
12,025
Cardinale a Il Sole 24 Ore:"Vorrei chiarire i fatti una volta per tutte: RedBird è l’azionista di controllo del 99,93% di AC Milan; il restante 0,07% è costituito da singoli investitori italiani che sono tifosi di lunga data del clu. Ho anche chiesto ai New York Yankees di investire una piccola quota di minoranza insieme a RedBird come parte del nostro investimento complessivo, data la forte partnership di 25 anni che ho con loro. Elliott ha fornito un prestito a RedBird con una durata di tre anni e zero diritti di governance. Questo prestito non è diverso da qualsiasi altro finanziamento di terzi che avremmo potuto ottenere, con l’ulteriore vantaggio che Elliott ha portato un track record di miglioramento di AC Milan prima della nostra acquisizione".

"PIoli? Sono appena arrivato e non ho alcuna intenzione di vendere il Milan. Il mio obiettivo è costruire una realtà insieme solida e vincente. Perché dovrei rinunciare alla proprietà? Non ci sono colloqui con alcun investitore che possa ottenere il controllo o la governance del Milan. Non siamo in testa al campionato? Siamo comunque al secondo posto. E non smetteremo mai di puntare a vincere".

"Il 40% delle aziende che abbiamo in portafoglio è costituito da società nate da zero , tutte con flussi di cassa positivi o in pareggio operativo fin dall’inizio e tutte che hanno occupato un segmento nel loro settore che prima non esisteva o che prima era poco significativo".

"Yes Network? Lo sport è uno degli elementi fondamentali della mia idea di piattaforma. Il nostro portafoglio di attività sportive rappresenta un valore totale di 30 miliardi di dollari, di cui 5 miliardi di dollari di valore per le società che abbiamo creato. Credo nel modello della ‘public private partnership’, che è fondato sull'unione fra le comunità e fra chi ha i soldi e chi non li ha. Il caso del Milan è perfetto. C’è il Milan, che è insieme un’impresa e una squadra di calcio. C’è la proprietà, che è RedBird. C’è la comunità dei tifosi. C’è la città.. Ho legami professionali e di amicizia con l’attore Ben Affleck, il cantante John Bon Jovi e il giocatore di basket Lebron James. Affleck ha un’intelligenza dirompente, è un vulcano sempre in attività. Lui, Bon Jovi e Lebron hanno due punti in comune: pensano costantemente a nuove realtà di mercato che oggi mancano e sono, a livello caratteriale, dei Maverick, dei solitari fuori dal branco".

01htqnp6crkan4bbqbb2.jpg
Il colmo è che c'è ancora chi lo sostiene e spera in lui.
 

iceman.

Senior Member
Registrato
28 Agosto 2012
Messaggi
21,048
Reaction score
3,348
Cardinale a Il Sole 24 Ore:"Vorrei chiarire i fatti una volta per tutte: RedBird è l’azionista di controllo del 99,93% di AC Milan; il restante 0,07% è costituito da singoli investitori italiani che sono tifosi di lunga data del clu. Ho anche chiesto ai New York Yankees di investire una piccola quota di minoranza insieme a RedBird come parte del nostro investimento complessivo, data la forte partnership di 25 anni che ho con loro. Elliott ha fornito un prestito a RedBird con una durata di tre anni e zero diritti di governance. Questo prestito non è diverso da qualsiasi altro finanziamento di terzi che avremmo potuto ottenere, con l’ulteriore vantaggio che Elliott ha portato un track record di miglioramento di AC Milan prima della nostra acquisizione".

"PIoli? Sono appena arrivato e non ho alcuna intenzione di vendere il Milan. Il mio obiettivo è costruire una realtà insieme solida e vincente. Perché dovrei rinunciare alla proprietà? Non ci sono colloqui con alcun investitore che possa ottenere il controllo o la governance del Milan. Non siamo in testa al campionato? Siamo comunque al secondo posto. E non smetteremo mai di puntare a vincere".

"Il 40% delle aziende che abbiamo in portafoglio è costituito da società nate da zero , tutte con flussi di cassa positivi o in pareggio operativo fin dall’inizio e tutte che hanno occupato un segmento nel loro settore che prima non esisteva o che prima era poco significativo".

"Yes Network? Lo sport è uno degli elementi fondamentali della mia idea di piattaforma. Il nostro portafoglio di attività sportive rappresenta un valore totale di 30 miliardi di dollari, di cui 5 miliardi di dollari di valore per le società che abbiamo creato. Credo nel modello della ‘public private partnership’, che è fondato sull'unione fra le comunità e fra chi ha i soldi e chi non li ha. Il caso del Milan è perfetto. C’è il Milan, che è insieme un’impresa e una squadra di calcio. C’è la proprietà, che è RedBird. C’è la comunità dei tifosi. C’è la città.. Ho legami professionali e di amicizia con l’attore Ben Affleck, il cantante John Bon Jovi e il giocatore di basket Lebron James. Affleck ha un’intelligenza dirompente, è un vulcano sempre in attività. Lui, Bon Jovi e Lebron hanno due punti in comune: pensano costantemente a nuove realtà di mercato che oggi mancano e sono, a livello caratteriale, dei Maverick, dei solitari fuori dal branco".

01htqnp6crkan4bbqbb2.jpg

Uomo di melda.
 
Registrato
11 Aprile 2016
Messaggi
60,533
Reaction score
26,363
Proprietà fluida
Dirigenza fluida
Schema di gioco fluido
Politica fluida..

La stagione non poteva che essere da dissenteria.
La terza maglia come filosofia di vita.
 

Similar threads

Alto
head>