Ancora Leao:"La musica è amore. Mie due vite...".

Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.
Registrato
29 Ottobre 2017
Messaggi
4,864
Reaction score
2,118
Il limite è mentale perché i grandissimi sono noiosamente ed ossessivamente monotematici.
Hanno un unico scopo nella vita.
Pensano solo a quello.
Ibra, CR7...
L'azione, il gol, il superare gli altri e se stessi.
Umanamente sarà un limite, ma per la professione sportiva è un must.
Fra 3-4 anni inizia il calo prestazionale che compensi solo con la maturità tecnico-tattica.
E non è che giocando con un ala normale come quelle delle squadre normali (Atalanta Bologna...) non fai scorribande sulla fascia, eh!
Alla fine sono giocatori di cui il tuo gioco di squadra resta prigioniero. Se sono in giornata bene, altrimenti il buio.
Idem per il suo collega dietro, musicista o meno.
I più grandi hanno tutto più dell'attuale Leao. Pure il fisico.
Non è che basta sgasare a 300kmh e allora sei o puoi diventare un top player. Ci vogliono i piedi, ci vuole senso tattico, ci vogliono tante qualità innate che solo i campioni hanno.
Ridurre sempre tutto al "non si impegna abbastanza" è riduttivo verso appunto fuoriclasse come Ibra, CR7, Sheva, ma anche verso gente tipo ronaldinho, ronaldo, messi, kaka che non è che si ammazzassero di lavoro.

Leao lo si vuol far passare come gente di questo tipo, ma non si impegna e quindi fa se va bene 15 gol all'anno.
In Milan di altri tempi Leao sarebbe un tribunaro e finita lì. In questo Milan, Leao è la cosa più vicina a un top player, ma questo non vuol dire che lo è o lo potrebbe mai essere. È semplicemente il migliore giocatore di un Milan mediocre.
 

Antokkmilan

Well-known member
Registrato
4 Dicembre 2021
Messaggi
5,363
Reaction score
2,500
I più grandi hanno tutto più dell'attuale Leao. Pure il fisico.
Non è che basta sgasare a 300kmh e allora sei o puoi diventare un top player. Ci vogliono i piedi, ci vuole senso tattico, ci vogliono tante qualità innate che solo i campioni hanno.
Ridurre sempre tutto al "non si impegna abbastanza" è riduttivo verso appunto fuoriclasse come Ibra, CR7, Sheva, ma anche verso gente tipo ronaldinho, ronaldo, messi, kaka che non è che si ammazzassero di lavoro.

Leao lo si vuol far passare come gente di questo tipo, ma non si impegna e quindi fa se va bene 15 gol all'anno.
In Milan di altri tempi Leao sarebbe un tribunaro e finita lì. In questo Milan, Leao è la cosa più vicina a un top player, ma questo non vuol dire che lo è o lo potrebbe mai essere. È semplicemente il migliore giocatore di un Milan mediocre.
Posso essere d’accordo su Leao ma non sul Milan mediocre. Leao se vuole vince da solo, è un giocatore fuori dagli schemi, e più unico che rato nel calcio moderno di oggi.
 
Registrato
18 Settembre 2017
Messaggi
14,814
Reaction score
6,019
Vabbè, la musica è una sua passione, non gli si può farne una colpa.

Come tutte le passioni, è giusto che la coltivi.

Io sinceramente non credo più che i suoi limiti siano mentali. Il giocatore è questo, inutile sperare di più, inutile darlgi colpe se non migliora.
L'importante è solo dare il giusto valore al calciatore, non trattarlo come brocco, ma neanche come top player.
10 mln non si danno a un giocatore medio
 
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.

Similar threads

Alto
head>