Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla pi¨ grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)
Pagina 3 di 3 PrimaPrima 123
Risultati da 21 a 25 di 25

  1. #21
    Bannato
    Data Registrazione
    Jan 2013
    LocalitÓ
    Milano
    Messaggi
    13,979
    Citazione Originariamente Scritto da Zosimo2410 Visualizza Messaggio
    Il tuo Ú un auspicio. Si lo spero

    La realtß Ú che gira e rigira il mondo si divide in destra (proprietß, maggior ricchezza per che se la guadagna, regole, conservatorismo, padrone a casa propria) e sinistra (i pi˙ ricchi garantiscono i diritti per i pi˙ deboli, ugualianza, diritti uguali, apertura al diverso...) . LA sinistra non esiste pi¨, il PD di Renzi e Gentiloni Ŕ un partito neoliberista.

    Sia Slavini che M5S hanno capito che i partiti tradizionali hanno lasciato un vuoto e vogliono colmarlo, la,lega naturalmente a destra, il M5S per spazio disponibile, a sinistra. La Lega a parole, poi deve essere confermato nei fatti, Ŕ un partito di destra sociale, IL M5S non Ŕ di sinistra, Ŕ un partito di nuova concezione, il pi¨ allineato alla societÓ attuale, non ha posizioni ideologiche, si basa sul volere dei cittadini, ovviamente anche lui deve confermare coi fatti la sua posizione, ha molte linee che possono essere viste di sinistra, ma che sono molto distanti da quelle del PD, sul reddito di sussistenza, sulle scelte etiche individuali, sul mondo lgbt e sulle politiche ambientali, ma ha altrettante posizioni che si possono considerare di destra, molto vicine a quelle della Lega, detassazione delle imprese e controllo dell'immigrazione in primis, semplificazione dell'imprenditoria, rapporti con l'Europa, politica estera, rapporti con la Russia.

    Saranno le nuove destra e sinistra in italia. Per questo il PD non vuole allearsi al M5S nonostante le aperture. Sarebbe fagocitato.
    Il rischio di fagocitazione per la Lega forse Ŕ reale, per˛ la Lega mantiene una forte identitÓ nella sua natura conservatrice, resterebbe la paladina della famiglia tradizionale, in quanto il M5S in materia Ŕ molto pi¨ progressista, di "sinistra" se vogliamo. invece con un alleanza FI PD la Lega sparirebbe, anche perchŔ Ŕ chiaro che per nascere il governone dovrebbe seguire le linee di FI e PD, distanti da quelle di Salvini.

    Non esiste che appena conquistata la leadership delle due aree le inaugurino von un “compromesso storico” che li metterebbe di fronte ad uno scontro quotidiano su che comanda, un’alleanza in cui non si vede l’ora di accoltellare l’avversario. Il rischio Ŕ reale, ma sarebbero posizioni egoistiche, contro gli interessi dei cittadini, ergo non si distinguerebbero pi¨ da FI e PD, qui nessuno pu˛ dire cosa succederÓ.

    Vedrete che si farß il giverno del presidente, magari appoggiato esternamente da M5S e Lega. Lo ritengo improbabile, rientrerebbero nei ranghi perdendo entrambi il loro elettorato, se divenissero una copia di PD e FI, la gente tornerebbe a votare gli originali.
    .

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    LocalitÓ
    Advertising world
    Messaggi
    Many
     

  3. #22
    Senior Member
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    6,639
    Citazione Originariamente Scritto da tifoso evorutto Visualizza Messaggio
    .
    Confondi la sinistra italiana con il concetto di socialdemocrazia che Ú un concetto universale.

    In tutto il mondo ci si divide tra conservatori-liberisti e socialdemocratici-socialisti.

    Il fatto che il periodo contingente crei spazio per posizioni interlocutorie diverse non toglie che a regime , come in tutto il mondo, ci si tornerß a dividere tra questi due schieramenti e il M5S seppur nasce come partito trasversale, se resterß in auge, si troverß a riempire naturalmente lo spazio non occupato da lega e destra sociale. D’altronde molta parte del sud lo ha votato a seguito di una promessa tipicamente di sinistra : il salario di cittadinanza.

    Non credete alla favola dei “partiti che fanno gli interessi della gente”.
    La politica Ú una voperta corta. Abbassare le tasse e dare il salario di cittadinanza ad esempio sono due misure antitetiche: una diminuisce le risorse da distribuire l’altra aumenta le risorse distribuite.

    ╔ facile dire che diminuendo le tasse e distribuendo pi˙ sussidi tutti saranno pi˙ contenti, ma la realtß insegna che botte piena e moglie ubriaca Ú difficile averle.

    Visto che questo lo sanno sia Salvini che Di Maio e che nessuno Ú disposto a rinunciare alla,propria promessa principale (che li caratterizza come tipo di area politica che rappresentano) troveranno un modo per non allearsi trovando la motivazione pi˙ vomoda politicamente.

  4. #23
    Bannato
    Data Registrazione
    Jan 2013
    LocalitÓ
    Milano
    Messaggi
    13,979
    Citazione Originariamente Scritto da Zosimo2410 Visualizza Messaggio
    Confondi la sinistra italiana con il concetto di socialdemocrazia che Ú un concetto universale.

    In tutto il mondo ci si divide tra conservatori-liberisti e socialdemocratici-socialisti.

    Il fatto che il periodo contingente crei spazio per posizioni interlocutorie diverse non toglie che a regime , come in tutto il mondo, ci si tornerß a dividere tra questi due schieramenti e il M5S seppur nasce come partito trasversale, se resterß in auge, si troverß a riempire naturalmente lo spazio non occupato da lega e destra sociale. D’altronde molta parte del sud lo ha votato a seguito di una promessa tipicamente di sinistra : il salario di cittadinanza.

    Non credete alla favola dei “partiti che fanno gli interessi della gente”.
    La politica Ú una voperta corta. Abbassare le tasse e dare il salario di cittadinanza ad esempio sono due misure antitetiche: una diminuisce le risorse da distribuire l’altra aumenta le risorse distribuite.

    ╔ facile dire che diminuendo le tasse e distribuendo pi˙ sussidi tutti saranno pi˙ contenti, ma la realtß insegna che botte piena e moglie ubriaca Ú difficile averle.

    Visto che questo lo sanno sia Salvini che Di Maio e che nessuno Ú disposto a rinunciare alla,propria promessa principale (che li caratterizza come tipo di area politica che rappresentano) troveranno un modo per non allearsi trovando la motivazione pi˙ vomoda politicamente.
    Confondi liberisti o meglio neoliberisti con i liberali, i liberisti si nascondono nelle sinistre, perchŔ tendono ad appiattire la societÓ, impongono la supremazia della finanza sia sull'imprenditoria che sul proletariato,
    da li nascono le politiche economiche restrittive che c'impone l'Europa e la minor fiscalitÓ dei redditi da capitale rispetto a quelli d'impresa, accade in quasi tutto il mondo, in primis negli USA, sono decisamente opposti alle destre sociali che si stanno affermando in Europa.
    Poi continui a rivangare il dualismo destra/sinistra, per mŔ Ŕ ampiamente superato, ma resta una mia opinione.

  5. #24
    Senior Member
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    6,639
    Citazione Originariamente Scritto da tifoso evorutto Visualizza Messaggio
    Confondi liberisti o meglio neoliberisti con i liberali, i liberisti si nascondono nelle sinistre, perchŔ tendono ad appiattire la societÓ, impongono la supremazia della finanza sia sull'imprenditoria che sul proletariato,
    da li nascono le politiche economiche restrittive che c'impone l'Europa e la minor fiscalitÓ dei redditi da capitale rispetto a quelli d'impresa, accade in quasi tutto il mondo, in primis negli USA, sono decisamente opposti alle destre sociali che si stanno affermando in Europa.
    Poi continui a rivangare il dualismo destra/sinistra, per mŔ Ŕ ampiamente superato, ma resta una mia opinione.
    Corretto. Liberali, non liberisti.
    Destra e sinistra nin sarß mai superato. ╔ dal senato romano che c’Ú.
    Sono sfumature ma le basi sono sempre quelle.

  6. #25
    Bannato
    Data Registrazione
    Jan 2013
    LocalitÓ
    Milano
    Messaggi
    13,979
    Citazione Originariamente Scritto da Zosimo2410 Visualizza Messaggio
    Corretto. Liberali, non liberisti.
    Destra e sinistra nin sarß mai superato. ╔ dal senato romano che c’Ú.
    Sono sfumature ma le basi sono sempre quelle.
    La societÓ odierna cambia vertiginosamente, ritengo che le ideologie siano state ben sviscerate, senza equilibrio non possono esistere i fondamenti stessi della societÓ, principi apparentemente contrapposti come la solidarietÓ sociale della sinistra e il diritto di ogni cittadino alla propria autodeterminazione sociale tipico della destra non possono essere messi in discussione, ovviamente mi sto riferendo ai principi pi¨ elevati delle rispettive ideologie, poi conosciamo tutti le varie aberrazioni storiche che hanno prodotto.

    In pi¨ la distinzione Ŕ fuorviante, a destra il pensiero liberale Ŕ molto distante da quello della destra sociale, mentre a sinistra il comunismo Ŕ altrettanto distante dalla socialdemocrazia,
    ritengo si possa tranquillamente affermare che ci siano pi¨ punti di contatto fra comunismo e destra sociale e fra socialdemocrazia e liberalismo.

    Ha decisamente pi¨ senso la distinzione fra progressisti e conservatori.

Pagina 3 di 3 PrimaPrima 123

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum ę 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin« Ľ Copyright ę 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilitÓ riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.



P. Iva 03003620600