Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 6 di 7 PrimaPrima ... 4567 UltimaUltima
Risultati da 51 a 60 di 64

  1. #51
    Member L'avatar di Freddy Manson
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    29 di Neibolt Street
    Messaggi
    1,852
    Fortissimo. Scandaloso il fatto che è andato in Francia e, nessuna squadra italiana, abbia fatto qualche sacrificio in più assicurarsi le prestazioni del miglior talento italiano degli ultimi anni.

    Scandaloso.

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Località
    Advertising world
    Messaggi
    Many
     

  3. #52
    Senior Member L'avatar di Blu71
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Italia
    Messaggi
    16,001
    Citazione Originariamente Scritto da Freddy Manson Visualizza Messaggio
    Fortissimo. Scandaloso il fatto che è andato in Francia e, nessuna squadra italiana, abbia fatto qualche sacrificio in più assicurarsi le prestazioni del miglior talento italiano degli ultimi anni.

    Scandaloso.
    Ormai il nostro campionato è di seconda fascia.

  4. #53
    Senior Member L'avatar di Blu71
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Italia
    Messaggi
    16,001
    21:00 | 21/09 More than great
    Is Verratti a great player? “More than great”. La risposta di un certo Zlatan Ibrahimovic alla domanda che un giornalista francese gli ha rivolto nel post Psg-Dinamo Kyev. Risposta secca, che non lascia spazio a dubbi o interpretazioni varie. Dove è la notizia? Che a dire ciò è un tale Zlatan Ibrahimovic: uno il cui solo pensiero di fare un complimento ad un suo collega basta a rovinargli la giornata.

    FENOMENO VERRATTI – Lo svedesone lo ha guardato per l’intero arco della partita con un mix tra stupore, ammirazione e felicità. Gli ha continuamente manifestato apprezzamenti ad ogni giocata, gli alzava il pollice in segno di “ok”, se lo coccolava come un fratello maggiore e sgranava gli occhi quasi a chiedersi come fosse possibile. Come fosse possibile che un ragazzino di 19 anni, alla prima in Champions League, riuscisse a strabiliare la platea con giocate fuori dal comune, ancor più assurde se effettuate nella sua zona di campo di competenza. Marco Verratti ha già in mano le chiavi del milionario Psg: quando i suoi compagni di reparto recuperano palla alzano la testa e guardano dove è lui, perché lui ricambia facendo qualcosa di anormale. Non è il puro bagaglio tecnico a lasciare allibiti, ma la personalità con cui il giovane abruzzese si lascia andare alle sue giocate.

    ANCELOTTI: IL MAESTRO SULLA SUA STRADA –Alle volte le vie della vita risultano così perfette che quasi sembrano un disegno prestabilito. Un fato talmente benevolo e preciso da sembrare perfetto. Cosa poteva accadere di meglio ad un esordiente regista in rampa di lancio? Carlo Ancelotti. L’ex tecnico del Milan ai tempi dell’esperienza rossonera non si era intimorito di fronte all’idea di trasformare Andrea Pirlo in regista e tramutarlo nel miglior interprete mondiale di quel particolare ruolo. E appena avrà visto il primo allenamento di Verratti si sarà leccato i baffi rivedendo l’arte dell’allievo nelle gesta del grande maestro. Uno più uno fa ancora due e Carlo Ancelotti ci ha messo molto poco a consegnare le chiavi del suo Psg al nuovo talento del calcio italiano, già regista di una delle squadre più valide del panorama mondiale e quindi in rampa di lancio verso una carriera da fuoriclasse assoluto.

    IL POST PIRLO E LE SOCIETA’ ITALIANE – Non solo Ancelotti, ma Prandelli e chi gli succederà sulla panchina azzurra si fregano le mani. Anche qui il destino sembra disegnare tracciati perfetti: Andrea Pirlo si avvia verso la conclusione di una carriera illuminata e una nazione intera scopre di avere il suo sostituto già tra le mani. Che goduria. Verratti può studiare per altri due anni dal miglior interprete mondiale del ruolo di regista e partecipare in prima persona al passaggio di consegne che avverrà appena dopo il Mondiale brasiliano del 2014. Uno spettacolo pirotecnico con un solo assente ingiustificato: le società italiane. Hanno tentennato, tremato, palesato dubbi, incertezze e quanto altro su un investimento di per se certo: immediata poi la classica beffa con il club estero che forte della sua solidità economica ci priva di un talento meraviglioso. Di un “more than great” che avremmo ammirato volentieri ogni domenica negli stadi nostrani. Che rammarico, in bocca al lupo campione.

    Fonte: calcionews24

  5. #54
    Bannato
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    8,939
    Citazione Originariamente Scritto da Blu71 Visualizza Messaggio
    Ormai il nostro campionato è di seconda fascia.
    Siamo diventati la nuova Ligue 1 che perde i talenti migliori anche se c'è da dire che almeno i giovani italiani possono giocare ad alti livelli e crescere con calma.

  6. #55
    Senior Member L'avatar di Jino
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Veneto
    Messaggi
    38,291
    Citazione Originariamente Scritto da Blu71 Visualizza Messaggio
    Ormai il nostro campionato è di seconda fascia.
    Non v'è dubbio su questo, ma Verratti non è andato all'esterno per questo motivo. Verratti è andato all'estero perchè in 2-3 anni NESSUNO ha creduto in lui. Ripeto, NESSUNO. Nemmeno l'estate scorsa non hanno creduto valesse 10 mln di euro. Ecco perchè è andato all'estero, dove evidentemente hanno creduto in lui.

  7. #56
    Senior Member L'avatar di Blu71
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Italia
    Messaggi
    16,001
    Citazione Originariamente Scritto da Jino Visualizza Messaggio
    Non v'è dubbio su questo, ma Verratti non è andato all'esterno per questo motivo. Verratti è andato all'estero perchè in 2-3 anni NESSUNO ha creduto in lui. Ripeto, NESSUNO. Nemmeno l'estate scorsa non hanno creduto valesse 10 mln di euro. Ecco perchè è andato all'estero, dove evidentemente hanno creduto in lui.
    Complimenti, qunidi, ad Ancelotti che lo ha preso.

  8. #57
    Junior Member L'avatar di FeboApolloManuel
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Località
    Lecce
    Messaggi
    74
    La cosa sbalorditiva è il fatto che giochi con una tranquillità paurosa...

  9. #58
    Senior Member L'avatar di Jino
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Veneto
    Messaggi
    38,291
    Citazione Originariamente Scritto da Blu71 Visualizza Messaggio
    Complimenti, qunidi, ad Ancelotti che lo ha preso.
    E' stato pagato 14 mln di euro, in Italia l'avrebbero venduto a meno sicuramente. Non è vero che le grandi squadre non avevano la forza economica di prenderlo, perchè se l'Inter spende 14 mln per Guarin, la Juventus 15 per Asamoah e Isla, il Milan 12-15 per Boateng significa che i soldi ci sarebbero stati, se ci si credeva però, chiaro non si pensasse assolutamente fosse un giocatore cosi importante.

  10. #59
    Senior Member L'avatar di Blu71
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Italia
    Messaggi
    16,001
    Verratti: "Dissi no al Milan quando ero nella Primavera del Pescara perchè..."

    22.09.2012 20.20 di Enrico Ferrazzi per milannews.it
    Marco Verratti ha rilasciato una lunga intervista a La Repubblica, nella quale ha spiegato perchè non è arrivato al Milan ai tempi della Primavera del Pescara: "Non mi sentivo pronto, non volevo allontanarmi da casa, dissi di no". Ora Verratti ha un chiodo fisso: l'azzurro. "Per l'Italia giocherei dappertutto, anche interno o mezzapunta. Ma siamo onesti: in questa Nazionale a centrocampo ci sono Pirlo, De Rossi, Marchisio, Nocerino, gente che ha molta più esperienza di me e ha dimostrato già tanto. Sto lì, aspetto il mio momento e intanto imparo". Verratti ha poi parlato anche del paragone con un ex rossonero, Andrea Pirlo: "Sicuramente abbiamo le stesse caratteristiche, ma io sono convinto che con Pirlo posso giocare e, confesso, mi piacerebbe anche molto. Non so se Prandelli vorrà impiegarci insieme qualche volta. Per me essere un'alternativa ad Andrea non è una limitazione, ma un onore, lo includo fra i tre centrocampisti più forti del mondo in quel ruolo. Ripeto: finché il ct mi chiama, darò il cento per cento. Vestire la maglia azzurra resta un privilegio".

    Fonte: tuttomercatoweb

  11. #60
    Senior Member L'avatar di Blu71
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Italia
    Messaggi
    16,001
    Verratti: «Io come Pirlo? Il paragone mi onora»

    Il centrocampista del Psg si gode il suo momento d'oro a Parigi: «Con Ibra andiamo d'accordo, mi riempie di consigli. Non mi aspettavo un inizio così bello»

    PARIGI - "Sono stati due mesi positivi. Non mi aspettavo di cominciare così bene...": lo dice in un'intervista all'agenzia France Presse, la grande sopresa dell'ultima campagna acquisti del Paris-Saint Germain (Psg), Marco Verratti, che appena 19enne ha lasciato il Pescara per andare a giocare sulle rive della Senna. "Ringrazio l'allenatore (Carlo Ancelotti,ndr.), lo staff tecnico e i miei compagni di squadra che hanno fatto di tutto per farmi sentire a mio agio. Non pensavo di giocare così tanto, perchè è una squadra di grandi campioni. Sono arrivato per ultimo, l'allenatore mi ha dato fiducia e gli sono riconoscente". Verratti sottolinea quindi di aver trovato un appartamento a Neuilly, il sobborgo chic di Parigi, e di aver iniziato "a imparare il francese. Spero di poterlo parlare presto - aggiunge - E la città di Parigi è fantastica". Quanto ai compagni di squadra, Ibrahimovic, "è uno dei giocatori che mi aiuta di più. Mi dà molti consigli, con tutta la sua esperienza. Sulle sue qualità tecniche, sul terreno, che posso dire? Tutti lo conoscono. Ma mi colpisce fino a che punto sia una grande persona". Verratti si dice anche "onorato" di essere spesso paragonato ad Andrea Pirlo e di aver provato "una grande gioia" quando ha saputo che tutti i tifosi del Parco dei principi inneggiavano a lui, nella prima di Champion's contro il Kiev. "Mi viene voglia di fare ancora di più per dire grazie ai tifosi", conclude Verratti.

    Fonte: tuttosport

Pagina 6 di 7 PrimaPrima ... 4567 UltimaUltima

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.