Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Visualizza Risultati Sondaggio: Uscireste dall'Euro?

Partecipanti
24. Non puoi votare in questo sondaggio
  • Si

    13 54.17%
  • No

    11 45.83%
Pagina 7 di 7 PrimaPrima ... 567
Risultati da 61 a 67 di 67

Discussione: Uscireste dall'Euro?

  1. #61
    Member
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    3,754
    Citazione Originariamente Scritto da 7vinte Visualizza Messaggio
    Esattamente, sembra che il post l'abbia scritto io.

    Ps. E come mai voti +Europa?
    Mi devo essere sbagliato nel sondaggio ��

  2. #62
    Senior Member L'avatar di Milanforever26
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    27,432
    Citazione Originariamente Scritto da sunburn Visualizza Messaggio
    Tralasciando le analisi sulle peculiarità a livello economico dei vari Paesi, l'italiano è culturalmente inadatto a vivere senza regole e basarsi solo sul buon senso. Persino quando ci sono regole ferree, si adopera per trovare modi per aggirarle...
    Gli italiani hanno votato gente solo perché aveva promesso di eliminare l'ICI, o aveva elargito 80 euro, o aveva promesso di mandarli in pensione prima o di elargire 780 euro... Giusto per restare ai tempi recenti, ma potremmo tornare indietro ai tempi della DC e del PSI e vedere come le varie promesse fatte e poi realizzate al solo fine di accapararsi voti abbiano di fatto ipotecato il futuro delle generazioni successive per effimeri benefici nell'immediato.
    Penso che si debbano fare i conti con quello che siamo come popolo: dei bambini dell'asilo che hanno bisogno di qualcuno che dica "questo non si fa, questo sì ma fai attenzione" e che non pensano minimamente alle conseguenze delle proprie azioni nel medio-lungo periodo.
    Personalmente avrei il terrore di una classe politica con possibilità illimitate di fare qualunque cosa.
    Il problema è sempre uno solo: se quelle regole le stabiliscono altri, il sospetto che non siano regole per il NOSTRO bene ma per il LORO in me rimane forte.

    L'Italia ha molti difetti..ma rimane pur sempre una delle prime 10 economie del mondo anche se da come ci dipingono si fatica a crederlo...Questo paese, 30 anni fa, era considerato in tutto il mondo il Bel Paese culla del viver bene...
    Credo che a volte ci sottovalutiamo fin troppo..non a casa siamo l'unico paese al mondo dove parar male del paese stesso è lo sport nazionale più diffuso
    2014-2019: Seedorf-Inzaghi-Mihajlovic-Brocchi-Montella-Gattuso-Giampaolo-Pioli

    #aveteuccisoilmilan

  3. #63
    Senior Member L'avatar di 7vinte
    Data Registrazione
    Aug 2017
    Località
    Altamura
    Messaggi
    8,581
    Citazione Originariamente Scritto da danjr Visualizza Messaggio
    Mi devo essere sbagliato nel sondaggio ��
    E chi voti?
    Testa alta e giocare a calcio!

  4. #64
    Senior Member L'avatar di juventino
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    12,949
    Citazione Originariamente Scritto da Milanforever26 Visualizza Messaggio
    Il problema è sempre uno solo: se quelle regole le stabiliscono altri, il sospetto che non siano regole per il NOSTRO bene ma per il LORO in me rimane forte.

    L'Italia ha molti difetti..ma rimane pur sempre una delle prime 10 economie del mondo anche se da come ci dipingono si fatica a crederlo...Questo paese, 30 anni fa, era considerato in tutto il mondo il Bel Paese culla del viver bene...
    Credo che a volte ci sottovalutiamo fin troppo..non a casa siamo l'unico paese al mondo dove parar male del paese stesso è lo sport nazionale più diffuso
    L’ultima frase è da scolpire nella pietra.
    Ero un fiero e schifoso radical shit che vedeva in Obama il nuovo Kennedy e in Renzi il grande statista che avrebbe rilanciato l'Italia, poi sono stato ipnotizzato dalla propaganda russa, i messaggi subliminali e le fake news su Facebook e Twitter
    “Per me libertà e giustizia sociale, che poi sono le mete del socialismo, costituiscono un binomio inscindibile: non vi può essere vera libertà senza giustizia sociale, come non vi può essere vera giustizia sociale senza libertà.” (Sandro Pertini)

  5. #65
    BFMI-class member L'avatar di gabri65
    Data Registrazione
    Jun 2018
    Messaggi
    4,001
    Citazione Originariamente Scritto da diavoloINme Visualizza Messaggio
    So che è anacronistico e rischio di esser linciato ma se esiste anche solo una minima possibilità di riavere e rivivere l'italia degli anni 80 e 90 allora voto per il si.
    La crisi di oggi non è solo economica ma anche culturale e di valori.
    Servirebbe proprio ripartire dalle nostre origini.
    Chi è nato negli anni 70-80 mi potrà capire benissimo.
    Un voto romantico e disperato il mio più che altro visto che non mi rivedo in questa italia e in questo modo di fare economia.
    Noi che negli anni 80 la domenica la passavamo per strada tra amici a giocare a calcio o coi cugini, noi che sabato la spesa, il giorno dopo in chiesa.
    Ligabue docet.
    E dire che ricordo quando negli anni 80 si pensava all'europa e si guardava al futuro con curiosità.
    Non era questa l'europa che sognavo.
    Ovviamente è solo un mio malinconico pensiero e spero di non offendere alcuno delle nuove generazioni.
    Non ti lincio e ti condivido. So cosa vuoi dire. Però il ragionamento è molto complesso.

    Anzitutto, quel periodo "magico" è stato una somma irripetibile di eventi, personaggi, situazioni. Venivamo dalla conquista della luna, la tecnologia avanzava, ma in maniera non intrusiva. La disco-music, gli eventi sportivi. In parecchi campi si vedevano progressi e tutto sembrava terreno di conquista. Spesso gli attori erano gente normale ma creativa, come il sogno americano della Apple nata in un garage. Mi ricordo quando andai a casa di un mio amico a vedere la prima partenza dello shuttle, respiravi una atmosfera emozionante, e tu, ragazzo adolescente, vedevi il tuo futuro come un film incredibile davanti a te. Anche le barriere umane sembravano ormai cadute, il blocco dell'est non era più popolato da mangiatori di bambini, la guerra in Vietnam era finita.

    Ma purtroppo abbiamo esagerato. Invece di mantenere un profilo "umano" ci siamo fatti condizionare e manipolare da personaggi politici senza scupoli, multinazionali che hanno fiutato l'affare e via discorrendo. Abbiamo perso il contatto con la genuinità. Non a caso adesso parecchi ragazzi riscoprono valori antichi, come coltivare la terra, e rifiutano alcune tendenze di oggi come la musica inascoltabile o il social a tutti i costi. Prima ti raccomodavi il motorino da solo, adesso al primo sintomo fai fuori il televisore di appena due anni di vita.

    Purtroppo, mi spiace dirlo, quel periodo ha però poi prodotto dei genitori che non hanno saputo insegnare ai figli. Abbiamo perso valori, educazione e buon senso. Prima farsi lo spinello era un episodio isolato, adesso è la norma. Prima si rispettava e si temeva il maestro o il professore, adesso si è autorizzati di prenderlo a ceffoni. Ma anch'io non voglio offendere nessuno, ci mancherebbe.

    Abbiamo esagerato.
    "Tutto quello che si muove sull'erba, colpiscilo. Se è la palla, pazienza." -- Nereo Rocco ai suoi difensori

    #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT

  6. #66
    Member
    Data Registrazione
    Jun 2018
    Messaggi
    2,577
    Citazione Originariamente Scritto da Milanforever26 Visualizza Messaggio
    Il problema è sempre uno solo: se quelle regole le stabiliscono altri, il sospetto che non siano regole per il NOSTRO bene ma per il LORO in me rimane forte.

    L'Italia ha molti difetti..ma rimane pur sempre una delle prime 10 economie del mondo anche se da come ci dipingono si fatica a crederlo...Questo paese, 30 anni fa, era considerato in tutto il mondo il Bel Paese culla del viver bene...
    Credo che a volte ci sottovalutiamo fin troppo..non a casa siamo l'unico paese al mondo dove parar male del paese stesso è lo sport nazionale più diffuso
    Lo sport nazionale più diffuso è quello di trovare qualcuno a cui dare le colpe di tutti i mali del mondo. Non a caso negli ultimi anni i partiti che hanno ottenuto successi elettorali sono stati quelli che avevano come collante ideologico un "nemico". Berlusconi i comunisti, il pds-ulivo-pd Berlusconi, la Lega i "terroni" negli anni '90, immigrati e UE oggi, i 5 stelle la classe politica tutta.
    Anche il sostenere che le regole le abbiano stabilite altre è un voler dare la colpa ad altri e non a noi stessi. Noi dov'eravamo? Siamo sempre stati uno dei Paesi con un TEORICO peso politico alto. Se quel peso è rimasto solo in teoria è perché dove si prendevano le decisioni abbiamo mandato soprattutto gente che si presentava solo quando c'era il buffet, raccomandati, ex veline e trombati della politica interna.
    Con una classe politica competente e un elettore medio in grado di fare scelte non basate sul tornaconto personale, probabilmente saremmo in grado di camminare anche da soli. Ma è da trent'anni che i principali partiti politici non hanno lo straccio di un progetto organico su economia, politica del lavoro, politica energetica, infrastrutture, turismo, lotta a corruzione, criminalità organizzata ed evasione eccetera. Ogni volta che ho letto un programma elettorale altro non era che un elenco della spesa con interventi eterogenei senza un minimo di connessione.
    Se pensi che questo sia un voler parlare male per sport, rispetto la tua opinione. Ma per me sono solo critiche con finalità costruttive.

  7. #67
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2017
    Messaggi
    273
    per quelli che sono favorevoli a rimanere nell'euro: ragazzi, posso anche rispettare la vostra opinione, ma l'euro così com'è è insostenibile. e questo lo dicono pure gli economisti che sono favorevoli al suo mantenimento. ergo, se le cose rimangono così sono possibili solo due scenari:

    1) crolla tutto
    2) i paesi più deboli verranno distrutti, come è avvenuto per la grecia.

    se voi volete rassegnarvi a diventare la nuova grecia io non ci sto. non ci sto perchè lo devo a questo splendido paese, che è splendido anche in virtù dei suoi difetti e delle sue contraddizioni. non ci sto perchè non voglio consegnare ai miei figli una terra desolata. per questi motivi imbraccerò la sciabola fino all'ultimo per impedire la colonizzazione da parte delle economie più forti. e se ci sarà bisogno di tornare sulle montagne sarò il primo a farlo.

Pagina 7 di 7 PrimaPrima ... 567

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.



P. Iva 03003620600