Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 30

  1. #1

    Una società di incompetenti

    Stavo riflettendo sulle ultime notizie uscite su Dani Alves, e ho pensato: qualcuno mi illumini sul perchè prendiamo solo gente a fine carriera e parametri 0. O meglio vorrei che me lo spiegasse Galliani, perchè siamo gestiti in maniera così scellerata, ma non avendolo davanti...
    Nessuno chiede i fenomeni, purtroppo oggi non siamo più quel tipo di squadra e ne prendiamo atto, ma anche se ci sono pochi soldi vorremmo solo che quei pochi fossero gestiti meglio, con intelligenza.
    E invece abbiamo una società di incompetenti perchè:
    1) A prendere la gente gratis risparmi solo sul costo del cartellino ma alla fine fare un triennale da 3 milioni al cesso di turno e comprare Clasie a 9 a neanche due milioni all'anno non cambia niente, magari spendi qualcosa in più sul lungo periodo ma sono comunque spicci e almeno ammortizzi il costo del cartellino;
    2) Prendi non gente di 27/28 anni in piena maturità calcistica ma solo bolliti over-30 che non portano nessun beneficio anzi pascolano in campo senza motivazione e fanno solo danni, tecnicamente parlando, e anche a livello di "nome" non se li fila nessuno, economicamente parlando, checchè ne pensino Barbara e Galliani, perchè la gente non va allo stadio e non fa l'abbonamento per vedere un Dani Alves a fine carriera, i grandi nomi che ti fanno strappare contratti con gli sponsor sono altri e vanno pagati, finchè il portafoglio rimane chiuso non si aspettino una valorizzazione del brand e un aumento del fatturato;
    3) Questi elementi, nella migliore delle ipotesi, li dai via a zero (dopo annate dal contributo dubbio al gioco della squadra) perchè zero valgono, sia quando li prendi che a maggior ragione quando li cedi, alla soglia dei 35 o 40...nella peggiore delle ipotesi ti restano sul groppone per anni, dissanguandoti;
    4) Non puoi sperare di farci appunto plusvalenze, mentre con un giovane sì e se proprio devi venderlo lo fai a peso d'oro per poi reinvestire come fa la Roma;
    5) Sul piano sportivo non ti danno niente (nè su quello del marketing come dicevo prima, Honda a parte che è pure bravo e relativamente giovane ma quello è un caso a sè, l'eccezione che conferma la regola) mentre giocatori più giovani e più bravi, o quantomeno più in forma, accrescono il loro valore e quello della società con le vittorie, e le vittorie portano soldi.

    I nostri dirigenti come fanno a non sapere queste cose? Fermo restando che sono cose basilari e che non serve la laurea per saperle, a maggior ragione mi stupisco di una società che dice di avere fior fiore di esperti e geni del marketing e poi agisce così.

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Messaggi
    Many
     

  3. #2
    La cosa è più semplice secondo me: non interessa più vincere, ma spremere il più possibile ciò che ci rimane

  4. #3
    Ale
    Ospite
    Citazione Originariamente Scritto da Penny.wise Visualizza Messaggio
    Stavo riflettendo sulle ultime notizie uscite su Dani Alves, e ho pensato: qualcuno mi illumini sul perchè prendiamo solo gente a fine carriera e parametri 0. O meglio vorrei che me lo spiegasse Galliani, perchè siamo gestiti in maniera così scellerata, ma non avendolo davanti...
    Nessuno chiede i fenomeni, purtroppo oggi non siamo più quel tipo di squadra e ne prendiamo atto, ma anche se ci sono pochi soldi vorremmo solo che quei pochi fossero gestiti meglio, con intelligenza.
    E invece abbiamo una società di incompetenti perchè:
    1) A prendere la gente gratis risparmi solo sul costo del cartellino ma alla fine fare un triennale da 3 milioni al cesso di turno e comprare Clasie a 9 a neanche due milioni all'anno non cambia niente, magari spendi qualcosa in più sul lungo periodo ma sono comunque spicci e almeno ammortizzi il costo del cartellino;
    2) Prendi non gente di 27/28 anni in piena maturità calcistica ma solo bolliti over-30 che non portano nessun beneficio anzi pascolano in campo senza motivazione e fanno solo danni, tecnicamente parlando, e anche a livello di "nome" non se li fila nessuno, economicamente parlando, checchè ne pensino Barbara e Galliani, perchè la gente non va allo stadio e non fa l'abbonamento per vedere un Dani Alves a fine carriera, i grandi nomi che ti fanno strappare contratti con gli sponsor sono altri e vanno pagati, finchè il portafoglio rimane chiuso non si aspettino una valorizzazione del brand e un aumento del fatturato;
    3) Questi elementi, nella migliore delle ipotesi, li dai via a zero (dopo annate dal contributo dubbio al gioco della squadra) perchè zero valgono, sia quando li prendi che a maggior ragione quando li cedi, alla soglia dei 35 o 40...nella peggiore delle ipotesi ti restano sul groppone per anni, dissanguandoti;
    4) Non puoi sperare di farci appunto plusvalenze, mentre con un giovane sì e se proprio devi venderlo lo fai a peso d'oro per poi reinvestire come fa la Roma;
    5) Sul piano sportivo non ti danno niente (nè su quello del marketing come dicevo prima, Honda a parte che è pure bravo e relativamente giovane ma quello è un caso a sè, l'eccezione che conferma la regola) mentre giocatori più giovani e più bravi, o quantomeno più in forma, accrescono il loro valore e quello della società con le vittorie, e le vittorie portano soldi.

    I nostri dirigenti come fanno a non sapere queste cose? Fermo restando che sono cose basilari e che non serve la laurea per saperle, a maggior ragione mi stupisco di una società che dice di avere fior fiore di esperti e geni del marketing e poi agisce così.
    6) ed è la piu grave: può starci sbagliare, errare e' umano ma perchè perseverare? perchè si continuano a fare gli stessi errori?

  5. #4
    Detto questo: sì, sono degli incompetenti su ogni fronte

  6. #5
    Ale
    Ospite
    Citazione Originariamente Scritto da Heaven Visualizza Messaggio
    La cosa è più semplice secondo me: non interessa più vincere, ma spremere il più possibile ciò che ci rimane
    ma non c'e' piu nulla de spremere!? sfortunatamente non ci sono per loro giocatori che vendendoli si possa ricavare 20 milioni per la successiva stagione senza i soldi della champions..

  7. #6
    Detto questo: sì, sono degli incompetenti su ogni fronte
    il problema è che spesso, almeno in questi casi, si avverano
    avessi letto "CR7 al Milan" si capisce che è una bufala, ma quando c'è di mezzo qualche P0..
    poi, in ogni caso, sono cose già successe quindi mi interessa rivangare gli errori (oltretutto fatti più e più volte) passati almeno per cercare di capire..ma c'è ben poco da capire

  8. #7
    Ale
    Ospite
    beh i prossimi li possiamo immaginare,basta prendere la lista di chi si svincolera' il prossimo anno: giovinco, pasqual..

  9. #8
    Citazione Originariamente Scritto da Penny.wise Visualizza Messaggio
    Stavo riflettendo sulle ultime notizie uscite su Dani Alves, e ho pensato: qualcuno mi illumini sul perchè prendiamo solo gente a fine carriera e parametri 0. O meglio vorrei che me lo spiegasse Galliani, perchè siamo gestiti in maniera così scellerata, ma non avendolo davanti...
    Nessuno chiede i fenomeni, purtroppo oggi non siamo più quel tipo di squadra e ne prendiamo atto, ma anche se ci sono pochi soldi vorremmo solo che quei pochi fossero gestiti meglio, con intelligenza.
    E invece abbiamo una società di incompetenti perchè:
    1) A prendere la gente gratis risparmi solo sul costo del cartellino ma alla fine fare un triennale da 3 milioni al cesso di turno e comprare Clasie a 9 a neanche due milioni all'anno non cambia niente, magari spendi qualcosa in più sul lungo periodo ma sono comunque spicci e almeno ammortizzi il costo del cartellino;
    2) Prendi non gente di 27/28 anni in piena maturità calcistica ma solo bolliti over-30 che non portano nessun beneficio anzi pascolano in campo senza motivazione e fanno solo danni, tecnicamente parlando, e anche a livello di "nome" non se li fila nessuno, economicamente parlando, checchè ne pensino Barbara e Galliani, perchè la gente non va allo stadio e non fa l'abbonamento per vedere un Dani Alves a fine carriera, i grandi nomi che ti fanno strappare contratti con gli sponsor sono altri e vanno pagati, finchè il portafoglio rimane chiuso non si aspettino una valorizzazione del brand e un aumento del fatturato;
    3) Questi elementi, nella migliore delle ipotesi, li dai via a zero (dopo annate dal contributo dubbio al gioco della squadra) perchè zero valgono, sia quando li prendi che a maggior ragione quando li cedi, alla soglia dei 35 o 40...nella peggiore delle ipotesi ti restano sul groppone per anni, dissanguandoti;
    4) Non puoi sperare di farci appunto plusvalenze, mentre con un giovane sì e se proprio devi venderlo lo fai a peso d'oro per poi reinvestire come fa la Roma;
    5) Sul piano sportivo non ti danno niente (nè su quello del marketing come dicevo prima, Honda a parte che è pure bravo e relativamente giovane ma quello è un caso a sè, l'eccezione che conferma la regola) mentre giocatori più giovani e più bravi, o quantomeno più in forma, accrescono il loro valore e quello della società con le vittorie, e le vittorie portano soldi.

    I nostri dirigenti come fanno a non sapere queste cose? Fermo restando che sono cose basilari e che non serve la laurea per saperle, a maggior ragione mi stupisco di una società che dice di avere fior fiore di esperti e geni del marketing e poi agisce così.
    Nient'altro da aggiungere,condivido al 100%.Purtroppo noi possiamo solo assistere impotenti allo scempio.
    Il rosso e il nero,due colori comuni,una passione unica!
    #WeAreACMilan

    "Ricordiamoglielo al mondo chi eravamo e che potremmo ritornare!" (Tiziano Ferro ai milanisti)

    #Lanuovaeraèqui #Vivalesocietànormali

    "Digo lo que pienso,tómame como soy. No intentes amarrarme, ni dominarme, yo soy quien elige como equivocarme."
    (Shakira)

  10. #9
    Senior Member L'avatar di hiei87
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Massa
    Messaggi
    5,476
    La cosa divertente è che c'è stato un momento negli ultimi anni in cui la società pareva essersi resa conto che la politica delle figurine a costo 0 e degli ultratrentenni non portava da nessuna parte e che era l'ora di dare una rinfrescata alla rosa e al modo di fare mercato. Ovviamente l'unica decisione dettata da quel momentaneo cambio di mentalità che è stata presa è stata il mancato rinnovo di Pirlo.
    Manco a dirlo, la lezione che è stata tratta è stata quella di accantonare i nuovi propositi e tornare al vecchio modo di fare mercato.

  11. #10
    Citazione Originariamente Scritto da hiei87 Visualizza Messaggio
    La cosa divertente è che c'è stato un momento negli ultimi anni in cui la società pareva essersi resa conto che la politica delle figurine a costo 0 e degli ultratrentenni non portava da nessuna parte e che era l'ora di dare una rinfrescata alla rosa e al modo di fare mercato. Ovviamente l'unica decisione dettata da quel momentaneo cambio di mentalità che è stata presa è stata il mancato rinnovo di Pirlo.
    Manco a dirlo, la lezione che è stata tratta è stata quella di accantonare i nuovi propositi e tornare al vecchio modo di fare mercato.
    già, sembra che Pirlo gli sia bruciato talmente tanto che sono tornati sui loro passi..
    la verità, purtroppo, è che la scusa dei giovani gli serviva per cacciare i vecchi, quando poi i vecchi non c'erano più hanno preso altri vecchi perchè si sono (magicamente) accorti che i giovani, specie quelli forti, non li regalano..quindi sfuma Strootman e via su Essien, sfuma Nainggolan e via su Poli a due spicci o Van Ginkel in prestito secco, è così che ragioniamo..
    non facciamoci fuorviare, dei giovani non gli è mai fregato niente, gli importa solo di spendere il meno possibile..e da questo punto di vista è meglio un giovane che un giocatore più pronto, ma solo da questo punto di vista perchè ovviamente sul piano sportivo non c'è paragone, o su quello atletico se torniamo a parlare dei soliti vecchi bolliti..fermo restando, come dicevo prima, che i giovani forti costano e per questo noi, al massimo, anche in quei rari casi in cui compriamo qualche giovane, prendiamo quelli scarsi quasi regalati.

Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.