Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 1 di 7 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 68

  1. #1
    Member L'avatar di Gas
    Data Registrazione
    Aug 2013
    Località
    Milano
    Messaggi
    2,226

    Un ItalMilan può vincere ?

    Ho notato che quasi tutti sono ipercritici con l'idea di un Milan molto Italiano ma stranamente questa volta non mi trovo in sintonia con il pensiero dominante su Milan World.
    Qualche volta recentemente ho cercato di pensare a quali squadre siano state in grado di aprire dei cicli importanti di livello internazionale (non singole vittorie) e le prime che mi sono venute in mente sono state l' Ajax, il Milan ed il Barcellona, se andiamo a rivedere le formazioni troveremo che in tutti i casi c'era un grosso gruppo di giocatori Olandesi, Italiani o Spagnoli, e anche di giocatori (magari anche stranieri) ma che provenivano dal vivaio.

    Ho riguardato le vecchie formazioni del leggendario Milan e, ma qualcuno mi contraddirà, trovo tantissimi Italiani che secondo me non erano dei campioni ma semplicemente buoni giocatori che giocando con campionissimi si sono trasformati in ottimi giocatori. Vincere rende vincenti.

    Dai poster dell'epoca:
    La rosa del Milan 1988-89
    Da sinistra, dietro: Van Basten, Rijkaard, Maldini, Antonioli, G. Galli, Pinato, Gullit, Tassotti, Virdis.
    Al centro: F. Galli, P. Pagani (massaggiatore), Pincolini (prep. atletico), Sacchi (allenatore), Galbiati (allenatore in seconda), F. Pagani (massaggiatore), Donadoni. Seduti: Bianchi, Costacurta, Mussi, Evani, Baresi Franco, Ancelotti, Colombo, Massaro
    (dal "Guerin Anno 1988-89", per gentile concessione di Enrico Levrini e Ferdinando Bruhin)
    Dai francamente, quanti di questi Italiani che sono giocatori per noi storici erano dei fuoriclasse assoluti ? Dico la mia:
    - Maldini: Fuoriclasse
    - Antonioli: Mediocre
    - G. Galli: Mediocre
    - Tassotti: Buon giocatore
    - Virdis: Discreto (l'ho adorato ai tempi)
    - F. Galli: Mediocre
    - Donadoni: Buon giocatore
    - Costacurta: Buon giocatore (Attenzione, agli esordi me lo ricordo come una capra, ma ha avuto una crescita immensa giocando con Baresi)
    - Mussi: Mediocre
    - Evani: Mediocre
    - Baresi: Fuoriclasse immenso
    - Ancelotti: Buon giocatore
    - Colombo: Mediocre
    - Massaro: Discreto

    Dove mediocre non vuole avere un'accezione negativa bensì dire che era un giocatore normale, nella media.
    Io credo di poter affermare che ai tempi l'acquisto di un Donadoni tanto per dirne uno non fosse visto come un colpaccio clamoroso, abbiamo preso un Italiano che si colloca nel panorama mondiale nei top20 giocatori più forti.
    Dico eresie ?

    Lo stesso Albertini secondo me agli inizi non era sicuramente un gicatore top, ripeto forti si può anche diventare attorniati dal contesto giusto. Marco Simone era il Ronaldo dei tempi ? No.
    Ecc... ecc... ecc...

    Quindi tornando al punto iniziale io non sono a priori negativo all'idea di creare un gruppo italiano anche di giocatori che non siano considerati top universo, perchè i grandi cicli delle grandi squadre a quanto pare si sono sempre basati su gruppi nazionali anche di livello medio che poi la storia ed i successi ci fa ricordare come grandi campioni ma che in realtà fuoriclasse non erano.
    Il punto chiave è puntellare però la rosa con alcuni elementi che siano davvero fuoriclasse assoluti, quello che sempre ai tempi erano i Baresi, Van Basten, Gullit, Rijkaard, Shevchenko, Kaka, Nesta, Pirlo, ...

    Alla luce delle considerazioni espresse sopra, perchè siete così chiusi verso l'acquisto di giocatori "normali" Italiani ?

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Località
    Advertising world
    Messaggi
    Many
     

  3. #2
    Junior Member L'avatar di Superpippo9
    Data Registrazione
    Apr 2015
    Messaggi
    341
    Citazione Originariamente Scritto da Gas Visualizza Messaggio
    Ho notato che quasi tutti sono ipercritici con l'idea di un Milan molto Italiano ma stranamente questa volta non mi trovo in sintonia con il pensiero dominante su Milan World.
    Qualche volta recentemente ho cercato di pensare a quali squadre siano state in grado di aprire dei cicli importanti di livello internazionale (non singole vittorie) e le prime che mi sono venute in mente sono state l' Ajax, il Milan ed il Barcellona, se andiamo a rivedere le formazioni troveremo che in tutti i casi c'era un grosso gruppo di giocatori Olandesi, Italiani o Spagnoli, e anche di giocatori (magari anche stranieri) ma che provenivano dal vivaio.

    Ho riguardato le vecchie formazioni del leggendario Milan e, ma qualcuno mi contraddirà, trovo tantissimi Italiani che secondo me non erano dei campioni ma semplicemente buoni giocatori che giocando con campionissimi si sono trasformati in ottimi giocatori. Vincere rende vincenti.

    Dai poster dell'epoca:


    Dai francamente, quanti di questi Italiani che sono giocatori per noi storici erano dei fuoriclasse assoluti ? Dico la mia:
    - Maldini: Fuoriclasse
    - Antonioli: Mediocre
    - G. Galli: Mediocre
    - Tassotti: Buon giocatore
    - Virdis: Discreto (l'ho adorato ai tempi)
    - F. Galli: Mediocre
    - Donadoni: Buon giocatore
    - Costacurta: Buon giocatore (Attenzione, agli esordi me lo ricordo come una capra, ma ha avuto una crescita immensa giocando con Baresi)
    - Mussi: Mediocre
    - Evani: Mediocre
    - Baresi: Fuoriclasse immenso
    - Ancelotti: Buon giocatore
    - Colombo: Mediocre
    - Massaro: Discreto

    Dove mediocre non vuole avere un'accezione negativa bensì dire che era un giocatore normale, nella media.
    Io credo di poter affermare che ai tempi l'acquisto di un Donadoni tanto per dirne uno non fosse visto come un colpaccio clamoroso, abbiamo preso un Italiano che si colloca nel panorama mondiale nei top20 giocatori più forti.
    Dico eresie ?

    Lo stesso Albertini secondo me agli inizi non era sicuramente un gicatore top, ripeto forti si può anche diventare attorniati dal contesto giusto. Marco Simone era il Ronaldo dei tempi ? No.
    Ecc... ecc... ecc...

    Quindi tornando al punto iniziale io non sono a priori negativo all'idea di creare un gruppo italiano anche di giocatori che non siano considerati top universo, perchè i grandi cicli delle grandi squadre a quanto pare si sono sempre basati su gruppi nazionali anche di livello medio che poi la storia ed i successi ci fa ricordare come grandi campioni ma che in realtà fuoriclasse non erano.
    Il punto chiave è puntellare però la rosa con alcuni elementi che siano davvero fuoriclasse assoluti, quello che sempre ai tempi erano i Baresi, Van Basten, Gullit, Rijkaard, Shevchenko, Kaka, Nesta, Pirlo, ...

    Alla luce delle considerazioni espresse sopra, perchè siete così chiusi verso l'acquisto di giocatori "normali" Italiani ?
    Io credo che il problema serio sia che in molti pensano che per formare una squadra vincente che abbia anche una certa durata nel tempo basti spendere e spandere sul mercato! Ebbene anche ce ne fosse la possibilità ( e vi ripeto che non è il nostro caso chiunque sia il proprietario L anno prossimo) è necessario creare un nucleo competitivo che va rinforzato con 1-2 pezzi ogni anno! Volete un esempio? La Juve... Il primo anno di Conte qualcuno credeva fossero in grado di competere per vincere? Eppure su quella vittoria ( ma sarebbe bastata la qualificazione champions) hanno aperto un ciclo che in 3 anni li ha portati ad andarsi a giocare la Coppa... E quanti giocatori da 50 Mln hanno acquistato?!? Nemmeno uno!!! Avere idee e capacità vale molto più dei soldi nel calcio ad ogni livello dalla terza alla champions!?

  4. #3
    Citazione Originariamente Scritto da Gas Visualizza Messaggio
    Ho notato che quasi tutti sono ipercritici con l'idea di un Milan molto Italiano ma stranamente questa volta non mi trovo in sintonia con il pensiero dominante su Milan World.
    Qualche volta recentemente ho cercato di pensare a quali squadre siano state in grado di aprire dei cicli importanti di livello internazionale (non singole vittorie) e le prime che mi sono venute in mente sono state l' Ajax, il Milan ed il Barcellona, se andiamo a rivedere le formazioni troveremo che in tutti i casi c'era un grosso gruppo di giocatori Olandesi, Italiani o Spagnoli, e anche di giocatori (magari anche stranieri) ma che provenivano dal vivaio.

    Ho riguardato le vecchie formazioni del leggendario Milan e, ma qualcuno mi contraddirà, trovo tantissimi Italiani che secondo me non erano dei campioni ma semplicemente buoni giocatori che giocando con campionissimi si sono trasformati in ottimi giocatori. Vincere rende vincenti.

    Dai poster dell'epoca:


    Dai francamente, quanti di questi Italiani che sono giocatori per noi storici erano dei fuoriclasse assoluti ? Dico la mia:
    - Maldini: Fuoriclasse
    - Antonioli: Mediocre
    - G. Galli: Mediocre
    - Tassotti: Buon giocatore
    - Virdis: Discreto (l'ho adorato ai tempi)
    - F. Galli: Mediocre
    - Donadoni: Buon giocatore
    - Costacurta: Buon giocatore (Attenzione, agli esordi me lo ricordo come una capra, ma ha avuto una crescita immensa giocando con Baresi)
    - Mussi: Mediocre
    - Evani: Mediocre
    - Baresi: Fuoriclasse immenso
    - Ancelotti: Buon giocatore
    - Colombo: Mediocre
    - Massaro: Discreto

    Dove mediocre non vuole avere un'accezione negativa bensì dire che era un giocatore normale, nella media.
    Io credo di poter affermare che ai tempi l'acquisto di un Donadoni tanto per dirne uno non fosse visto come un colpaccio clamoroso, abbiamo preso un Italiano che si colloca nel panorama mondiale nei top20 giocatori più forti.
    Dico eresie ?

    Lo stesso Albertini secondo me agli inizi non era sicuramente un gicatore top, ripeto forti si può anche diventare attorniati dal contesto giusto. Marco Simone era il Ronaldo dei tempi ? No.
    Ecc... ecc... ecc...

    Quindi tornando al punto iniziale io non sono a priori negativo all'idea di creare un gruppo italiano anche di giocatori che non siano considerati top universo, perchè i grandi cicli delle grandi squadre a quanto pare si sono sempre basati su gruppi nazionali anche di livello medio che poi la storia ed i successi ci fa ricordare come grandi campioni ma che in realtà fuoriclasse non erano.
    Il punto chiave è puntellare però la rosa con alcuni elementi che siano davvero fuoriclasse assoluti, quello che sempre ai tempi erano i Baresi, Van Basten, Gullit, Rijkaard, Shevchenko, Kaka, Nesta, Pirlo, ...

    Alla luce delle considerazioni espresse sopra, perchè siete così chiusi verso l'acquisto di giocatori "normali" Italiani ?
    Hai detto benissimo nella frase in neretto. Noi non abbiamo, non solo fuoriclasse assoluti, ma neanche buoni giocatori, tolti forse due o tre. E siccome di italiani buoni o ottimi sul mercato non ce ne sono o comunque non vengono da noi,e sappiamo benissimo chi saranno i prescelti per questa nazionale di club, per me sarebbe una tragedia.
    Il rosso e il nero,due colori comuni,una passione unica!
    #WeAreACMilan

    "Ricordiamoglielo al mondo chi eravamo e che potremmo ritornare!" (Tiziano Ferro ai milanisti)

    #Lanuovaeraèqui #Vivalesocietànormali

    "Digo lo que pienso,tómame como soy. No intentes amarrarme, ni dominarme, yo soy quien elige como equivocarme."
    (Shakira)

  5. #4
    Milano vende moda L'avatar di Marilson
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    UK
    Messaggi
    3,693
    vincere? qualche partita in campionato, puo' darsi

  6. #5
    Senior Member L'avatar di Super_Lollo
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    23,219
    Io ho capito che discorso vuoi fare ..e si in parte hai ragione ... lo zoccolo duro DEVE ESSERE ITALIANO per ripartire ..ma italiani non Bonerauncalciatore e Mortovivo occorrono dei veri giocatori .
    Gattuso : " il giorno che arrivò Kaka a Milanello ci guardammo tutti in faccia chiedendoci chi fosse quello sfigato con gli occhialini ,due ore dopo iniziammo la partitella. Primo pallone toccato da Kaka mi salta come nulla fosse arriva davanti a Nesta si sposta la palla e spara un missile all incrocio dei pali. Che ci crediate o meno in quel momento capii che avremmo rivinto la Champions guidati da quello sfigato con gli occhialini "

  7. #6
    Senior Member L'avatar di BossKilla7
    Data Registrazione
    Mar 2015
    Messaggi
    6,263
    Non vorrei deluderti ma i giocatori italiani di adesso sono i Cerci, Immobile, Valdifiori, Montolivo ecc.. non proprio giocatori su cui costruire una squadra che possa dominare

  8. #7
    Bannato
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    14,768
    una squadra solo di italiani anche se prendi tutti i migliori quasi difficilmente può vincere, forse può fare bene in italia, tipo arrivare terza o quarta, ma più di cosi è impossibile..

  9. #8
    Moderatore L'avatar di mefisto94
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Roma
    Messaggi
    23,308
    Citazione Originariamente Scritto da Gas Visualizza Messaggio
    Il punto chiave è puntellare però la rosa con alcuni elementi che siano davvero fuoriclasse assoluti, quello che sempre ai tempi erano i Baresi, Van Basten, Gullit, Rijkaard, Shevchenko, Kaka, Nesta, Pirlo, ...
    Questo basta. Se mi portano una altro trio olandese può giocare anche Poli e Antonelli e Abate, ma tranquillamente.

    Comunque molti di quelli che hai etichettato come mediocri in questa serie A sarebbero non dico star ma quasi, sarebbero nel giro della nazionale.

  10. #9
    Junior Member L'avatar di Superpippo9
    Data Registrazione
    Apr 2015
    Messaggi
    341
    Ma Bonucci, chiellini etc sono nati "Giocatori"? Io non credo che qualcuno di noi fino ad un paio d anni fa avrebbe detto che nel 2015 BOnucci sarebbe stato il miglior difensore italiano è uno dei migliori al mondo.... Giocatori ad alto livello ci si dinventa col tempo e con l esperienza che si fa giocando partite ad alto livello! Adesso la Juve in Italia potrebbe giocare mezzo campionato con padoin, coman e compagnia cantante che vincerebbe ugualmente lo scudetto... Lo stesso programma a 2/3 anni l avrebbe dovuto fare il Milan nel post Ibra e thiago e sarebbe il caso di iniziare adesso altrimenti ogni anno risulta un anno perso!!!

  11. #10
    Bannato
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    14,768
    donadoni ancelotti ma anche massaro per l'epoca potevano anche essere definiti top player, pur essendo italiani, soprattutto donadoni secondo me era fortissimo, faceva la differenza quasi come gli olandesi

Pagina 1 di 7 123 ... UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.