Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 5 di 7 PrimaPrima ... 34567 UltimaUltima
Risultati da 41 a 50 di 68

  1. #41
    MISTER L'avatar di 13-33
    Data Registrazione
    Nov 2014
    Località
    Parigi
    Messaggi
    781
    Okaka Baselli Valdifiori in arrivo



    Siamo a posto cosi

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Località
    Advertising world
    Messaggi
    Many
     

  3. #42
    Senior Member
    Data Registrazione
    Apr 2014
    Messaggi
    10,130
    Impossibile vincere con una squadra completamente italiana.
    Lo sa Galliani e lo sa Berlusconi.
    Berlusconi quando parla di Milan italiano lo intende come una sorta di sogno, ben consapevole che è irrealizzabile nel calcio italiano di oggi.
    Tuttavia, un Milan più italiano e ugualmente competitivo è fattibile.

    Esempio:

    Diego Lopez
    Darmian Thiago Silva Romagnoli Antonelli
    Bertolacci Verratti Kondogbia
    Berardi Ibra Bonaventura

    sette italiani e quattro stranieri

    Un gruppo di italiani professionali (no Balo, no Elsha), forti (Verratti, Bonaventura) e affidabili (Darmian e Antonelli non sono campioni ma danno comunque affidabilità, soprattutto il primo) secondo me è molto importante.
    Nessuno straniero, tranne qualche eccezione, può avere l'attaccamento alla maglia e vivere l'appartenenza a un club come un italiano.
    A parte l'Inter, la storia insegna che tutte le squadre di Serie A non prescindono da un gruppo di italiani.

  4. #43
    Senior Member L'avatar di Serginho
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    West Sussex
    Messaggi
    6,010
    In parte hai ragione, serve un giusto mix però. Sono assolutamente d'accordo con il ragionamento dello zoccolo duro italiano e odio a morte le squadre che comprano vagonate di campioni o presunti tali perché va di moda.
    Però bisogna anche dire che ci vuole un direttore d'orchestra bravo nel far crescere valori sani ai giocatori e ci vogliono giocatori veramente attaccati alla maglia, non di certo i Bonera o i Montolivo. Infine il supporto della società è fondamentale, è proprio una società sana e seria che forma la base di certe vittorie

  5. #44
    Member L'avatar di Gas
    Data Registrazione
    Aug 2013
    Località
    Milano
    Messaggi
    2,219
    Citazione Originariamente Scritto da Black Visualizza Messaggio
    e poi scusate, ma non posso leggere Donadoni e Ancelotti "buon giocatore". Ragazzi, in particolare Donadoni era un FENOMENO assoluto. Dribbling, tiro, assist, cross, un centrocampista completo, uno dei migliori mai visti. E poi Massaro..... a centrocampo, in attacco, un jolly tuttofare, segnava, tornava in difesa!
    Citazione Originariamente Scritto da wfiesso Visualizza Messaggio
    beh... donadoni e ancelotti definirli buoni giocatori mi sembra riduttivo, non erano baresi o maldini, ma erano dei grandissimi giocatori, magari ci sono troppo affezionato, ma il tuo giudizio generale mi pare troppo duro, hai stilato un elenco di gente che ha fatto la storia del calcio definendoli buoni mediocri e discreti, a parte alcuni su cui concurdo
    Parlate con il senno del poi e del palmares. Quando arrivarono molti di questi giocatori Italiani erano tutto sommato "nella media", e nel panorama mondiale non erano nessuno, Donadoni dei tempi (dell' Atalanta) era il Bonaventura di oggi, un buon acquisto...
    Poi giocando in una squadra puntellata da campioni immensi anche Italiani di livello medio/buono sono potuti crescere ed affermarsi loro stessi come campioni.
    Quel che voglio dire è che se avessimo 4 femomeni assoluti in rosa sono sicurissimo che cambieremmo idea su alcuni Italiani che girerebbero anch'essi a mille sembrando a tratti dei campioni.
    Giusto per citare la prima stagione di Ibra e Nocerino... Vi ricordate che Nocerino con davanti Ibra sembrava il colpo dell'anno ?

  6. #45
    Member L'avatar di Gas
    Data Registrazione
    Aug 2013
    Località
    Milano
    Messaggi
    2,219
    Citazione Originariamente Scritto da arcanum Visualizza Messaggio
    Discorso che in parte approvo ma il calcio è cambiato e il livello si è alzato di parecchio.
    Quando vedo giocare top club come Barcellona o Bayern mi rendo conto che praticano proprio un altro sport rispetto ai bidoni della nostra serie A. La juve non dimentichiamo gli enormi limiti che ha anche se è in finale di CL, suvvia.
    Ok, questa argomentazione rappresenta per me il maggior spunto di riflessione sul tema "è possibile vincere con un ItalMilan ?".
    Ai tempi in cui vincevamo con il trio olandese forse bastava puntellare la squadra con 3/4 campioni ed il resto di gregari per vincere e dominare nel mondo, oggi ci sono club che hanno in rosa 11 campioni e quindi anteporre loro una soluzione di italiani + campioni non sarebbe abbastanza.
    Può essere, ci sta come discorso.
    E' una sfida ma non è detto che sia persa in partenza, l'amalgama che si può creare con un gruppo dall'identità nazionale potrebbe superare qualche lacuna tecnica, non è facile certo.

  7. #46
    Member L'avatar di pazzomania
    Data Registrazione
    Jan 2014
    Località
    Lago d' iseo ( BG)
    Messaggi
    4,620
    Citazione Originariamente Scritto da Gas Visualizza Messaggio
    Ho notato che quasi tutti sono ipercritici con l'idea di un Milan molto Italiano ma stranamente questa volta non mi trovo in sintonia con il pensiero dominante su Milan World.
    Qualche volta recentemente ho cercato di pensare a quali squadre siano state in grado di aprire dei cicli importanti di livello internazionale (non singole vittorie) e le prime che mi sono venute in mente sono state l' Ajax, il Milan ed il Barcellona, se andiamo a rivedere le formazioni troveremo che in tutti i casi c'era un grosso gruppo di giocatori Olandesi, Italiani o Spagnoli, e anche di giocatori (magari anche stranieri) ma che provenivano dal vivaio.

    Ho riguardato le vecchie formazioni del leggendario Milan e, ma qualcuno mi contraddirà, trovo tantissimi Italiani che secondo me non erano dei campioni ma semplicemente buoni giocatori che giocando con campionissimi si sono trasformati in ottimi giocatori. Vincere rende vincenti.

    Dai poster dell'epoca:


    Dai francamente, quanti di questi Italiani che sono giocatori per noi storici erano dei fuoriclasse assoluti ? Dico la mia:
    - Maldini: Fuoriclasse
    - Antonioli: Mediocre
    - G. Galli: Mediocre
    - Tassotti: Buon giocatore
    - Virdis: Discreto (l'ho adorato ai tempi)
    - F. Galli: Mediocre
    - Donadoni: Buon giocatore
    - Costacurta: Buon giocatore (Attenzione, agli esordi me lo ricordo come una capra, ma ha avuto una crescita immensa giocando con Baresi)
    - Mussi: Mediocre
    - Evani: Mediocre
    - Baresi: Fuoriclasse immenso
    - Ancelotti: Buon giocatore
    - Colombo: Mediocre
    - Massaro: Discreto

    Dove mediocre non vuole avere un'accezione negativa bensì dire che era un giocatore normale, nella media.
    Io credo di poter affermare che ai tempi l'acquisto di un Donadoni tanto per dirne uno non fosse visto come un colpaccio clamoroso, abbiamo preso un Italiano che si colloca nel panorama mondiale nei top20 giocatori più forti.
    Dico eresie ?

    Lo stesso Albertini secondo me agli inizi non era sicuramente un gicatore top, ripeto forti si può anche diventare attorniati dal contesto giusto. Marco Simone era il Ronaldo dei tempi ? No.
    Ecc... ecc... ecc...

    Quindi tornando al punto iniziale io non sono a priori negativo all'idea di creare un gruppo italiano anche di giocatori che non siano considerati top universo, perchè i grandi cicli delle grandi squadre a quanto pare si sono sempre basati su gruppi nazionali anche di livello medio che poi la storia ed i successi ci fa ricordare come grandi campioni ma che in realtà fuoriclasse non erano.
    Il punto chiave è puntellare però la rosa con alcuni elementi che siano davvero fuoriclasse assoluti, quello che sempre ai tempi erano i Baresi, Van Basten, Gullit, Rijkaard, Shevchenko, Kaka, Nesta, Pirlo, ...

    Alla luce delle considerazioni espresse sopra, perchè siete così chiusi verso l'acquisto di giocatori "normali" Italiani ?
    Chiaramente quando si parla di ItalMilan non si intende avere 11/11 giocatori italiani.

    Comunque la risposta al topic è si, si può condendo la squadra con stranieri forti.

    Esempio realizzabile con le cifre di cui si parla in questi giorni sul mercato del Milan ( 70-100 milioni)


    Lopez

    Darmian Paletta Hummels De Sciglio

    Montolivo Verratti Bonaventura

    Menez Ibra El Sharawy


    Io dico che cosi saremmo ULTRA COMPETITIVI, e la spesa sarebbe di circa 60-70 di cartellini.

  8. #47
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jan 2015
    Località
    Fiesso d'Artico (VE)
    Messaggi
    7,092
    Citazione Originariamente Scritto da Gas Visualizza Messaggio
    Parlate con il senno del poi e del palmares. Quando arrivarono molti di questi giocatori Italiani erano tutto sommato "nella media", e nel panorama mondiale non erano nessuno, Donadoni dei tempi (dell' Atalanta) era il Bonaventura di oggi, un buon acquisto...
    Poi giocando in una squadra puntellata da campioni immensi anche Italiani di livello medio/buono sono potuti crescere ed affermarsi loro stessi come campioni.
    Quel che voglio dire è che se avessimo 4 femomeni assoluti in rosa sono sicurissimo che cambieremmo idea su alcuni Italiani che girerebbero anch'essi a mille sembrando a tratti dei campioni.
    Giusto per citare la prima stagione di Ibra e Nocerino... Vi ricordate che Nocerino con davanti Ibra sembrava il colpo dell'anno ?
    io credo che con un donadoni e un ancelotti oggi saremo una squadra competitiva almeno in italia, concordo sul fatto che i campioni servono, ma per come la vedo io Ancelotti era un po' il faro del centrocampo e donadini arrivò giovanissimo per poi esplodere definitivamente negli anni successivi, certamente, anche graie ai fuoriclasse che avevamo in squadra, ma che lui sulla fascia fosse imprendibile è un dato di fatto

  9. #48
    Junior Member
    Data Registrazione
    Feb 2013
    Località
    Padova
    Messaggi
    174
    Citazione Originariamente Scritto da prebozzio Visualizza Messaggio
    Il problema è che gli italiani forti o sono già nell'orbita di altre grandi squadre (proprietà o comproprietà) o sono molto richiesti sul mercato.

    Penso che tutti o quasi saremmo felici di avere in squadra qualcuno tra Perin, Rugani, Romagnoli, Darmian, Verratti, Florenzi, Bertolacci, Berardi, Bernardeschi, etc.
    E sicuramente aggiungendo a questi qualche campione straniero si potrebbe lottare per vincere tutto.

    Certo che poi se hai un centrocampista offensivo da 7 gol in tre mesi come Saponara e poi lo fai marcire in panchina...
    Quoto tutto... all'elenco aggiungerei Cataldi.
    Forse però è anche vero che mancano giocatori italiani dal forte carattere, leader... e qui appunto subentrano gli acquisti di stranieri...
    Cmq, io non sono contro un ItalMilan Ma in questi anni le vicende: Paloschi, Cristante, Saponara,... mi hanno molto demoralizzato, soprattutto nella gestione

  10. #49
    Bannato
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    Milano
    Messaggi
    12,887
    Citazione Originariamente Scritto da Robertino Visualizza Messaggio
    Quoto tutto... all'elenco aggiungerei Cataldi.
    Forse però è anche vero che mancano giocatori italiani dal forte carattere, leader... e qui appunto subentrano gli acquisti di stranieri...
    Cmq, io non sono contro un ItalMilan Ma in questi anni le vicende: Paloschi, Cristante, Saponara,... mi hanno molto demoralizzato, soprattutto nella gestione
    Concordo, vorrei ricordare che nel Milan di Sacchi di tanto in tanto giocavano giovani come Lantignotti e Mannari,gente che non ha fatto una carriera nemmeno a livello professionistico
    questo per dire che almeno ci provavamo a dare fiducia ai giovani,
    è pazzesco che in un Milan pietoso come negli ultimi tre anni non siano state praticamente date possibilità a gente come
    Cristante, Petagna, Paloschi, Saponara e compagnia bella.

  11. #50
    Citazione Originariamente Scritto da Gas Visualizza Messaggio
    Ho notato che quasi tutti sono ipercritici con l'idea di un Milan molto Italiano ma stranamente questa volta non mi trovo in sintonia con il pensiero dominante su Milan World.
    Qualche volta recentemente ho cercato di pensare a quali squadre siano state in grado di aprire dei cicli importanti di livello internazionale (non singole vittorie) e le prime che mi sono venute in mente sono state l' Ajax, il Milan ed il Barcellona, se andiamo a rivedere le formazioni troveremo che in tutti i casi c'era un grosso gruppo di giocatori Olandesi, Italiani o Spagnoli, e anche di giocatori (magari anche stranieri) ma che provenivano dal vivaio.

    Ho riguardato le vecchie formazioni del leggendario Milan e, ma qualcuno mi contraddirà, trovo tantissimi Italiani che secondo me non erano dei campioni ma semplicemente buoni giocatori che giocando con campionissimi si sono trasformati in ottimi giocatori. Vincere rende vincenti.

    Dai poster dell'epoca:


    Dai francamente, quanti di questi Italiani che sono giocatori per noi storici erano dei fuoriclasse assoluti ? Dico la mia:
    - Maldini: Fuoriclasse
    - Antonioli: Mediocre
    - G. Galli: Mediocre
    - Tassotti: Buon giocatore
    - Virdis: Discreto (l'ho adorato ai tempi)
    - F. Galli: Mediocre
    - Donadoni: Buon giocatore
    - Costacurta: Buon giocatore (Attenzione, agli esordi me lo ricordo come una capra, ma ha avuto una crescita immensa giocando con Baresi)
    - Mussi: Mediocre
    - Evani: Mediocre
    - Baresi: Fuoriclasse immenso
    - Ancelotti: Buon giocatore
    - Colombo: Mediocre
    - Massaro: Discreto

    Dove mediocre non vuole avere un'accezione negativa bensì dire che era un giocatore normale, nella media.
    Io credo di poter affermare che ai tempi l'acquisto di un Donadoni tanto per dirne uno non fosse visto come un colpaccio clamoroso, abbiamo preso un Italiano che si colloca nel panorama mondiale nei top20 giocatori più forti.
    Dico eresie ?

    Lo stesso Albertini secondo me agli inizi non era sicuramente un gicatore top, ripeto forti si può anche diventare attorniati dal contesto giusto. Marco Simone era il Ronaldo dei tempi ? No.
    Ecc... ecc... ecc...

    Quindi tornando al punto iniziale io non sono a priori negativo all'idea di creare un gruppo italiano anche di giocatori che non siano considerati top universo, perchè i grandi cicli delle grandi squadre a quanto pare si sono sempre basati su gruppi nazionali anche di livello medio che poi la storia ed i successi ci fa ricordare come grandi campioni ma che in realtà fuoriclasse non erano.
    Il punto chiave è puntellare però la rosa con alcuni elementi che siano davvero fuoriclasse assoluti, quello che sempre ai tempi erano i Baresi, Van Basten, Gullit, Rijkaard, Shevchenko, Kaka, Nesta, Pirlo, ...

    Alla luce delle considerazioni espresse sopra, perchè siete così chiusi verso l'acquisto di giocatori "normali" Italiani ?


    Allenatore Antonio Conte.
    Questa vince e pure subito sarebbe una signora squadra.
    Obbiettivi primari sarebbero di sostituire abate con uno coi piedi migliori (de sciglio se si sveglia), controllare attentamente la crescita di niang che prenderebbe poi il posto di ibra e valutare elsharawi che non si spacchi ogni 3 minuti.
    DA INSERIRE NEL FUTURO di sicuro modic e mastour se non si perdono. Ho evitato di inserire in formazioni obbiettivi irraggiungibili come ad esempio florenzi. Ho inserito verratti perche secondo me con il grano lo si può prendere, al momento il PSG si può permettere il sostituto. Siam sempre li, anche per l italmilan bisogna cacciare il grano non c è niente da fare.

Pagina 5 di 7 PrimaPrima ... 34567 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.