Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 4 di 7 PrimaPrima ... 23456 ... UltimaUltima
Risultati da 31 a 40 di 68

  1. #31
    Moderatore L'avatar di mefisto94
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Roma
    Messaggi
    23,302
    Citazione Originariamente Scritto da Il Re dell'Est Visualizza Messaggio
    Concordo con te, lo dicevo proprio in un altro thread.

    Il mio ItalMilan, puntellato da 4 stranieri, non credo faticherebbe ad arrivare in zona CL.

    ______________XXXX
    __Abate____Romagnoli___XXX___Darmian
    ____Florenzi___Verratti__Bonaventura
    ________XXX__XXX__El Shaarawy

    Alcuni nomi sono semplici, altri difficili, ma l'assunto principale è che i soldi ci siano e che con i soldi le porte chiuse si aprono.

    Se a questi 7 italiani ci aggiungi 4 stranieri di livello (es. Diego Lopez già nostro, Hummels, Menez già nostro, Ibra) direi che avremmo le potenzialità per far diventare rossi parecchi deretani.

    Poi logico, se per Milan italiano si intende Milan totalmente italiano allora non andiamo da nessuna parte.
    Ma, dietrologie a parte, un Milan più italiano è assolutamente compatibile con un grande Milan.
    Ok ma con gli stessi soldi si può fare anche meglio. Tolto Verratti che è impossibile ad ora, per me con i soldi spesi per Darmian e Florenzi (bei giocatori eh) si potrebbe trovare meglio, lo stesso per Romagnoli (è giovane ma non sono convinto di lui), e la mummia è un punto interrogativo.

    Insomma non mi fa sognare, ma non mi fa sognare neanche la Nazionale ora come ora.

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Località
    Advertising world
    Messaggi
    Many
     

  3. #32
    Senior Member L'avatar di 666psycho
    Data Registrazione
    Aug 2013
    Messaggi
    10,500
    un italMilan che potrebbe vincere, é questo qui, ma é chiaramente utopico..




    Chiaramente bisogna sborsare soldi e anche tanti! Rugani difficilmente lo prendi... Verratti, Strootman quasi impossibili! Con un buonissimo allenatore vinci tranquillamente la serie A! Poi volendo invece di Suso, metti florenzi o candreva..
    #GallianiVia #MAIUNAGIOIA!
    Inutile discutere con gli ignoranti, meglio ignorarli...

  4. #33
    Citazione Originariamente Scritto da Il Re dell'Est Visualizza Messaggio
    Concordo con te, lo dicevo proprio in un altro thread.

    Il mio ItalMilan, puntellato da 4 stranieri, non credo faticherebbe ad arrivare in zona CL.

    ______________XXXX
    __Abate____Romagnoli___XXX___Darmian
    ____Florenzi___Verratti__Bonaventura
    ________XXX__XXX__El Shaarawy

    Alcuni nomi sono semplici, altri difficili, ma l'assunto principale è che i soldi ci siano e che con i soldi le porte chiuse si aprono.

    Se a questi 7 italiani ci aggiungi 4 stranieri di livello (es. Diego Lopez già nostro, Hummels, Menez già nostro, Ibra) direi che avremmo le potenzialità per far diventare rossi parecchi deretani.

    Poi logico, se per Milan italiano si intende Milan totalmente italiano allora non andiamo da nessuna parte.
    Ma, dietrologie a parte, un Milan più italiano è assolutamente compatibile con un grande Milan.
    Il problema è che difficilmente la Roma si priverebbe di Romagnoli e Florenzi, così come il PSg di verratti. E' ovvio che si possa fare, ma servono tanti soldi. E l'impressione che ho avuto, immagino come tanti altri, è che Berlusconi intendesse comunque un ItalMilan pagato poco, magari con qualche giovane promessa ma che nell'immediato non porterebbe ad una competitività come molti tifosi sognano.

  5. #34
    Senior Member L'avatar di Black
    Data Registrazione
    Apr 2015
    Messaggi
    5,158
    posso essere, in linea di massima, anche d'accordo con l'autore di questa discussione. Un Milan fatto di Italiani, prendendo i migliori sul mercato (eccetto quelli già alla Juve), può fare anche bene. Ma bene quanto? al massimo puntare al 3° posto in Italia. Per andare oltre, serve ben altro, ovvero i campioni stile Ibra, Cavani,ecc..
    Di giocatori italiani già affermati e non over30 quanti ce ne sono di livello internazionale? Mi viene in mente Verratti, e poi?... il vuoto. Di quelli che abbiamo noi salvo Bonaventura e poi cercherei di dare un'altra chance a Elsha e DeSciglio, ma non perchè ci credo veramente, ma solo perchè li abbiamo in casa. Cerci?..... Mortolivo?.... che tristezza!!

    e poi scusate, ma non posso leggere Donadoni e Ancelotti "buon giocatore". Ragazzi, in particolare Donadoni era un FENOMENO assoluto. Dribbling, tiro, assist, cross, un centrocampista completo, uno dei migliori mai visti. E poi Massaro..... a centrocampo, in attacco, un jolly tuttofare, segnava, tornava in difesa!

  6. #35
    Senior Member L'avatar di Djici
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Liège
    Messaggi
    10,996
    Citazione Originariamente Scritto da Gas Visualizza Messaggio
    Ho notato che quasi tutti sono ipercritici con l'idea di un Milan molto Italiano ma stranamente questa volta non mi trovo in sintonia con il pensiero dominante su Milan World.
    Qualche volta recentemente ho cercato di pensare a quali squadre siano state in grado di aprire dei cicli importanti di livello internazionale (non singole vittorie) e le prime che mi sono venute in mente sono state l' Ajax, il Milan ed il Barcellona, se andiamo a rivedere le formazioni troveremo che in tutti i casi c'era un grosso gruppo di giocatori Olandesi, Italiani o Spagnoli, e anche di giocatori (magari anche stranieri) ma che provenivano dal vivaio.

    Ho riguardato le vecchie formazioni del leggendario Milan e, ma qualcuno mi contraddirà, trovo tantissimi Italiani che secondo me non erano dei campioni ma semplicemente buoni giocatori che giocando con campionissimi si sono trasformati in ottimi giocatori. Vincere rende vincenti.

    Dai poster dell'epoca:


    Dai francamente, quanti di questi Italiani che sono giocatori per noi storici erano dei fuoriclasse assoluti ? Dico la mia:
    - Maldini: Fuoriclasse
    - Antonioli: Mediocre
    - G. Galli: Mediocre
    - Tassotti: Buon giocatore
    - Virdis: Discreto (l'ho adorato ai tempi)
    - F. Galli: Mediocre
    - Donadoni: Buon giocatore
    - Costacurta: Buon giocatore (Attenzione, agli esordi me lo ricordo come una capra, ma ha avuto una crescita immensa giocando con Baresi)
    - Mussi: Mediocre
    - Evani: Mediocre
    - Baresi: Fuoriclasse immenso
    - Ancelotti: Buon giocatore
    - Colombo: Mediocre
    - Massaro: Discreto

    Dove mediocre non vuole avere un'accezione negativa bensì dire che era un giocatore normale, nella media.
    Io credo di poter affermare che ai tempi l'acquisto di un Donadoni tanto per dirne uno non fosse visto come un colpaccio clamoroso, abbiamo preso un Italiano che si colloca nel panorama mondiale nei top20 giocatori più forti.
    Dico eresie ?

    Lo stesso Albertini secondo me agli inizi non era sicuramente un gicatore top, ripeto forti si può anche diventare attorniati dal contesto giusto. Marco Simone era il Ronaldo dei tempi ? No.
    Ecc... ecc... ecc...

    Quindi tornando al punto iniziale io non sono a priori negativo all'idea di creare un gruppo italiano anche di giocatori che non siano considerati top universo, perchè i grandi cicli delle grandi squadre a quanto pare si sono sempre basati su gruppi nazionali anche di livello medio che poi la storia ed i successi ci fa ricordare come grandi campioni ma che in realtà fuoriclasse non erano.
    Il punto chiave è puntellare però la rosa con alcuni elementi che siano davvero fuoriclasse assoluti, quello che sempre ai tempi erano i Baresi, Van Basten, Gullit, Rijkaard, Shevchenko, Kaka, Nesta, Pirlo, ...

    Alla luce delle considerazioni espresse sopra, perchè siete così chiusi verso l'acquisto di giocatori "normali" Italiani ?
    Bravo.
    Le idee mi piacciono... ed e tutto molto giusto.

    Lo stesso super centrocampo di Ancelotti e stato costruito con scarti (Pirlo e Seedorf) e giovani (Gattuso e Kaka).

    Sul fatto di volere SOLO italiani sarebbe un drama.
    Invece se ci metti 3-4 stranieri di livello come Diego Lopez, Hummels, Gundogan e Ibra (ovvero tutta la parte centrale della squadra) si puo vincere pure lo scudetto.

  7. #36
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jan 2015
    Località
    Fiesso d'Artico (VE)
    Messaggi
    7,133
    Citazione Originariamente Scritto da Gas Visualizza Messaggio
    Ho notato che quasi tutti sono ipercritici con l'idea di un Milan molto Italiano ma stranamente questa volta non mi trovo in sintonia con il pensiero dominante su Milan World.
    Qualche volta recentemente ho cercato di pensare a quali squadre siano state in grado di aprire dei cicli importanti di livello internazionale (non singole vittorie) e le prime che mi sono venute in mente sono state l' Ajax, il Milan ed il Barcellona, se andiamo a rivedere le formazioni troveremo che in tutti i casi c'era un grosso gruppo di giocatori Olandesi, Italiani o Spagnoli, e anche di giocatori (magari anche stranieri) ma che provenivano dal vivaio.

    Ho riguardato le vecchie formazioni del leggendario Milan e, ma qualcuno mi contraddirà, trovo tantissimi Italiani che secondo me non erano dei campioni ma semplicemente buoni giocatori che giocando con campionissimi si sono trasformati in ottimi giocatori. Vincere rende vincenti.

    Dai poster dell'epoca:


    Dai francamente, quanti di questi Italiani che sono giocatori per noi storici erano dei fuoriclasse assoluti ? Dico la mia:
    - Maldini: Fuoriclasse
    - Antonioli: Mediocre
    - G. Galli: Mediocre
    - Tassotti: Buon giocatore
    - Virdis: Discreto (l'ho adorato ai tempi)
    - F. Galli: Mediocre
    - Donadoni: Buon giocatore
    - Costacurta: Buon giocatore (Attenzione, agli esordi me lo ricordo come una capra, ma ha avuto una crescita immensa giocando con Baresi)
    - Mussi: Mediocre
    - Evani: Mediocre
    - Baresi: Fuoriclasse immenso
    - Ancelotti: Buon giocatore
    - Colombo: Mediocre
    - Massaro: Discreto

    Dove mediocre non vuole avere un'accezione negativa bensì dire che era un giocatore normale, nella media.
    Io credo di poter affermare che ai tempi l'acquisto di un Donadoni tanto per dirne uno non fosse visto come un colpaccio clamoroso, abbiamo preso un Italiano che si colloca nel panorama mondiale nei top20 giocatori più forti.
    Dico eresie ?

    Lo stesso Albertini secondo me agli inizi non era sicuramente un gicatore top, ripeto forti si può anche diventare attorniati dal contesto giusto. Marco Simone era il Ronaldo dei tempi ? No.
    Ecc... ecc... ecc...

    Quindi tornando al punto iniziale io non sono a priori negativo all'idea di creare un gruppo italiano anche di giocatori che non siano considerati top universo, perchè i grandi cicli delle grandi squadre a quanto pare si sono sempre basati su gruppi nazionali anche di livello medio che poi la storia ed i successi ci fa ricordare come grandi campioni ma che in realtà fuoriclasse non erano.
    Il punto chiave è puntellare però la rosa con alcuni elementi che siano davvero fuoriclasse assoluti, quello che sempre ai tempi erano i Baresi, Van Basten, Gullit, Rijkaard, Shevchenko, Kaka, Nesta, Pirlo, ...

    Alla luce delle considerazioni espresse sopra, perchè siete così chiusi verso l'acquisto di giocatori "normali" Italiani ?
    beh... donadoni e ancelotti definirli buoni giocatori mi sembra riduttivo, non erano baresi o maldini, ma erano dei grandissimi giocatori, magari ci sono troppo affezionato, ma il tuo giudizio generale mi pare troppo duro, hai stilato un elenco di gente che ha fatto la storia del calcio definendoli buoni mediocri e discreti, a parte alcuni su cui concurdo

  8. #37
    Senior Member L'avatar di Splendidi Incisivi
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Napoli
    Messaggi
    30,780
    L'idea di uno zoccolo duro nostrano non è sbagliata ma non puoi decidere di avere questo zoccolo da un giorno all'altro, va creato.
    Si parte con un grande lavoro di settore giovanile nella speranza di avere in futuro il gruppo sperato e tanto non dipende nemmeno dalla società, perché sono proprio i settori giovanili italiani che andrebbero rifondati e la cultura del vivaio che andrebbe riformata.
    Posto questo, su ciò possiamo anche essere d'accordo ma l'ItalMilan di cui si parla non è questo, non si sta parlando di questo progetto, si sta parlando di prendere semplicemente italiani, a caso, purché siano di nazionalità italiana e al di là della progettualità, l'ItalMilan di cui si parla è un ItalMilan pure scarso perché punta ai Valdifiori, ai Bertolacci & Co.
    Dunque qual è il punto? ItalMilan, va bene, ma per il futuro, non adesso perché adesso è impossibile creare una squadra italiana se non con giocatori scarsi.
    Basta guardare la Juventus, Marchisio e Chiellini sono venuti fuori dal loro vivaio ma hanno avuto una crescita che si è dovuta protrarre negli anni, su Bonucci ci hanno visto bene, poi hanno Pirlo e Buffon che sono gli ultimi fuoriclasse di questa generazione.
    Allora per avere i Marchisio e i Chiellini devi coltivare il vivaio già adesso, per avere i Pirlo e i Buffon devi buttarti sui migliori talenti emergenti come Perin e Verratti e per avere i Bonucci devi credere nei Rugani e nei Romagnoli. In questo senso voglio parlare di ItalMilan ma se l'ItalMilan dev'essere un Dream Team della zona retrocessione della serie A, allora no, allora osteggerò l'ItalMilan con tutte le mie forze.

  9. #38
    Iblahimovic
    Ospite
    mancano i soldi sia per comprare gli italiani buoni ( che noi non abbiamo ) ne tanto meno i top player stranieri.

  10. #39
    Senior Member L'avatar di 666psycho
    Data Registrazione
    Aug 2013
    Messaggi
    10,500
    Quel che mi fa più paura é lo zoccolo duro italiano che voglio tirar su.. Bonera, Abate, Montolivo, Abbiati... mamma mia che nausea..
    #GallianiVia #MAIUNAGIOIA!
    Inutile discutere con gli ignoranti, meglio ignorarli...

  11. #40
    Citazione Originariamente Scritto da Gas Visualizza Messaggio
    Parli con il senno del poi. Quando prendemmo Donadoni dall'Atalanta nessuno si emozionò particolarmente, nessuno lo considerava un top player.
    Mica tanto...
    In pratica lo avevamo soffiato alla Juve, pagandolo fior di soldi.
    Era già un ottimo giocatore.

Pagina 4 di 7 PrimaPrima ... 23456 ... UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.