Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 3 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 31

  1. #21
    Citazione Originariamente Scritto da Serginho Visualizza Messaggio
    AH ho capito, giustamente ciò che fa una società calcistica non si basa mica sui risultati calcistici nel breve-medio-lungo termine, no no per carità. Le banalità sono esattamente tutto ciò che hai scritto, ma non perché siano cose false o campate in aria, semplicemente perché sono parole vuote che si sentono da anni e che riportate sul campo e sui risultati del campo (che poi sono quelli che parlano e dimostrano effettivamente se un lavoro ha dato i suoi frutti o meno) dimostrano quanto io stia semplicemente dicendo la verità
    Si giudica anche da quello. Ma non solo. E in ogni caso per la Roma, che se non sbaglio tu stesso definisci una squadretta, fare un secondo e un terzo posto in sequenza non lo vedo come un fallimento abissale, che dici? Ma passiamo ad altro, anche perchè non è assicurato nemmeno il gradino più basso del podio, purtroppo. Quale sarebbe la verità di cui ti fai portavoce? Che la Roma non sia una grande squadra? Beh, l'ho ammesso anch'io. Che la Roma stia andando male sul campo negli ultimi mesi? Lo dicono i fatti. Che la tifoseria della Roma abbia tratti di provincialismo? L'ho detto anch'io e sarebbe strano il contrario data la storia della squadra. Che la Roma non abbia prospettive? Qui sbagli. E quando dici che da anni si sentono tante parole e i fatti non arrivano non consideri che fino al 2011 non c'era alla guida della società chi fosse anche solo minimamente in grado si sfruttare le potenzialità inespresse, potenzialità, ci tengo a sottolinearlo, che sono legate al bacino d'utenza e alle prospettive di diffusione di un brand come quello della città di Roma all'estero. La storia della Roma nel terzo millennio inizia nel 2011, prima si versava, sotto il profilo societario, magari non sul campo, nel medioevo più totale. E allora 4 anni, 4 anni in cui comunque la società è stata rivoltata come un calzino, non sono abbastanza per giudicare, te ne devi fare una ragione.

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Messaggi
    Many
     

  3. #22
    Senior Member L'avatar di Serginho
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    West Sussex
    Messaggi
    6,042
    Citazione Originariamente Scritto da accadde_domani Visualizza Messaggio
    Si giudica anche da quello. Ma non solo. E in ogni caso per la Roma, che se non sbaglio tu stesso definisci una squadretta, fare un secondo e un terzo posto non lo vedo come un fallimento abissale, che dici? Ma passiamo ad altro, anche perchè non è assicurato nemmeno il gradino più basso del podio, purtroppo. Quale sarebbe la verità di cui ti fai portavoce? Che la Roma non sia una grande squadra? Beh, l'ho ammesso anch'io. Che la Roma stia andando male sul campo negli ultimi mesi? Lo dicono i fatti. Che la tifoseria della Roma abbia tratti di provincialismo? L'ho detto anch'io e sarebbe strano il contrario data la storia della squadra. Che la Roma non abbia prospettive? Qui sbagli. E quando dici che da anni si sentono tante parole e i fatti non arrivano non consideri che fino al 2011 non c'era alla guida della società chi fosse anche solo minimamente in grado si sfruttare le potenzialità inespresse, potenzialità, ci tengo a sottolinearlo, che sono legate al bacino d'utenza e alle prospettive di diffusione di un brand come quello della città di Roma all'estero. La storia della Roma nel terzo millennio inizia nel 2011, prima si versava, sotto il profilo societario, magari non sul campo, nel medioevo più totale. E allora 4 anni, 4 anni in cui comunque la società è stata rivoltata come un calzino, non sono abbastanza per giudicare, te ne devi fare una ragione.
    Ma che c'entra? Allora anche Torino, Genoa e Pro Vercelli (che hanno più del doppio dei vostri scudetti) non sono considerabili squadrette? Su tutti i punti mi hai dato ragione, sull'ultimo punto no, ma come ho già detto varie volte vedrete sulla vostra pelle. Voi siete tifosi e vivete di speranze, io che giudico la situazione dal dì fuori ti posso dire come la penso. Poi tra 5-10 anni vedrai, altro non ti posso dire visto che hai una tua opinione, che per me è strampalata

  4. #23
    Moderatore L'avatar di Tifo'o
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    20,486
    @accadde_domani @Serginho

    Ora basta per piacere. Se volete, continuate in privato.
    "Abbiamo la coppia di giovani punte più giovane del mondo"
    "Non arriva nessuno se non parte nessuno"
    "Siamo la squadra che nel 2013 ha fatto più punti di tutti"
    "Negli ultimi 5 anni siamo sempre saliti sul podio"

  5. #24
    Senior Member L'avatar di BossKilla7
    Data Registrazione
    Mar 2015
    Messaggi
    6,256
    Pallotta è un signore, ed i tifosi dovrebbero baciargli i piedi, visto che li ha salvati da un mare di debiti che avevano con la famiglia Sensi, però ha a che fare con un ambiente, quello romano, dove si vive il calcio come in nessuna parte d'Italia, nemmeno a Napoli per dire, e questo non è un rimprovero ma è l'amara verità, è difficile che i tifosi della Roma mandino giù questa stagione fallimentare, ma prendersela con Pallotta non ha senso

  6. #25
    Citazione Originariamente Scritto da Serginho Visualizza Messaggio
    Ma che c'entra? Allora anche Torino, Genoa e Pro Vercelli (che hanno più del doppio dei vostri scudetti) non sono considerabili squadrette? Su tutti i punti mi hai dato ragione, sull'ultimo punto no, ma come ho già detto varie volte vedrete sulla vostra pelle. Voi siete tifosi e vivete di speranze, io che giudico la situazione dal dì fuori ti posso dire come la penso. Poi tra 5-10 anni vedrai, altro non ti posso dire visto che hai una tua opinione, che per me è strampalata
    Non capisco il riferimento al Torino, ma va bene. Visto che tu parlavi di risultati sportivi, ti ho semplicemente risposto che un secondo e un terzo posto in sequenza per una squadra come la Roma sono ottimi, e che quindi, anche a guardare quelli, non si può poi rimproverare molto alla società. Su molti punti ti ho dato ragione fin dal primo post, ma come temevo, se lo hai letto, lo hai letto molto frettolosamente.

    Io non vivo di speranze. Io so che le potenzialità ci sono e che finalmente in cabina di regia, a differenza del passato, siedono signori in grado di sfruttarle, come hanno già parzialmente dimostrato. Questi sono fatti, non speranze. Se poi tu pensi che si possa trasformare la Roma nel Real Madrid in 4 anni è un altro conto. Fra 5 anni, di sicuro c'è almeno una cosa, e cioè che andrò a vedere la partita in uno stadio da mille e una notte. E questo, mi perdonerai, per il tifoso di una squadretta è già un bel traguardo. Poi vedremo che altro sarà successo.

    Scusa moderatore ho letto l'avvertimento quando avevo già mandato questo post.

  7. #26
    Citazione Originariamente Scritto da BossKilla7 Visualizza Messaggio
    Pallotta è un signore, ed i tifosi dovrebbero baciargli i piedi, visto che li ha salvati da un mare di debiti che avevano con la famiglia Sensi, però ha a che fare con un ambiente, quello romano, dove si vive il calcio come in nessuna parte d'Italia, nemmeno a Napoli per dire, e questo non è un rimprovero ma è l'amara verità, è difficile che i tifosi della Roma mandino giù questa stagione fallimentare, ma prendersela con Pallotta non ha senso
    Come dicevo a Serginho, Pallotta a Roma è osteggiato solo dalle frange estreme degli ultras, e nemmeno da tutte. La critica per gli acquisti sbagliati e gli ultimi mesi di prestazioni discutibili è forte, ma riguarda soprattutto le scelte di Sabatini nel mercato invernale e l'operato di Garcia e dei giocatori. La stragrande maggiornaza del tifo e degli appassionati romanisti, sa che la proprietà americana ha salvato la squadra dal baratro del provincialismo imperante nei salotti dell'imprenditoria locale. Poi vabè, qualche nostalgico delle gestioni cacio e pepe del passato lo trovi sempre.

  8. #27
    tifoso ospite
    Data Registrazione
    Jan 2015
    Messaggi
    46
    Quindi Pallotta è un benefattore ?
    è un filantropo del calcio capitolino ?

    Io non mi sento un nostalgico delle gestioni cacio e pepe ma nemmeno un tifoso pupazzo che non sà che Italo Zanzi il ns CEO prende 2 Milioni e mezzo di € l'anno per far cosa ?.. ah si gli aperitivi con Italo.

  9. #28
    Member L'avatar di de sica
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    SMPE
    Messaggi
    4,648
    Dite quello che vi pare , ma io sto con quelli della sud. Basta con questo perbenismo da quattro soldi

  10. #29
    Citazione Originariamente Scritto da AsRoma Visualizza Messaggio
    Quindi Pallotta è un benefattore ?
    è un filantropo del calcio capitolino ?

    Io non mi sento un nostalgico delle gestioni cacio e pepe ma nemmeno un tifoso pupazzo che non sà che Italo Zanzi il ns CEO prende 2 Milioni e mezzo di € l'anno per far cosa ?.. ah si gli aperitivi con Italo.
    Pallotta non è un filantropo. Pallotta ha elaborato un modello di business che permetterà di guadagnare a tutti i soggetti coinvolti, AS Roma compresa. Italo Zanzi non sappiamo quel che faccia realmente, ma è un professionista qualificato con alle spalle esperienze alla CONCACAF ad esempio. Ma poi, che la società di errori ne abbia fatti tanti e tanti ne farà, è normale e umano, ciò che mi dispiace non sia riconosciuto da tutti è che quella intrapresa è l'unica strada possibile per assistere a un vero e solido cambiamento, e che qualcosa si è già mosso, e non di poco. Ma va bene, il tempo ci dirà.

  11. #30
    Renegade
    Ospite
    Citazione Originariamente Scritto da accadde_domani Visualizza Messaggio
    Sono un ospite romanista, di conseguenza vorrei chiarire che:

    1) non ti ho mai fatto la morale.
    2) Il fatto che la società Roma stia crescendo tanto sotto ogni punto di vista non è una barzelletta ma realtà, indipendenetemente da quello che sta dicendo ora il campo. Ti potrei citare 8000 esempi.
    3) Nessuno ha mai negato che esistano frange estreme del tifo contraddistinte da forte provincialismo ed alto tasso di fanatismo/autoreferenzialità. Ma, mi dispiace per te, sono una rumorosa minoranza. Fatti un giro per siti, blog, pagine Facebook e scoprirai che il 70% (e mi tengo basso) della tifoseria è con Pallotta in questa vicenda. E poi gli ultras sono dovunque, pure a Milano.
    4) Nessuno nega che il famoso "ambiente" sia reso maggiormente instabile da chiacchiericcio diffuso, radio e chi più ne ha più ne metta. Nessuno nega che a Roma ci sia, nella tifoseria, una certa propensione all'esaltazione che si trasforma in scoramento e rabbia autodistruttiva quando i fatti dimostrano che si era stati troppo ottimisti. Questo però dipende da un solo fattore, e cioè dalla disabitudine a lottare per grandi traguardi. Non è nulla di ineliminabile nel tempo.
    5) L'ultima frase del tuo post, quella che ho evidenziato in neretto, francamente mi sembra un'espressione di puro odio, la cui portata insultante trasuda dal tono perentorio che usi, quasi a voler zittire preventivamente qualunque interlocutore. Che la Roma non sia mai stata una grande squadra, o meglio che lo sia stata solo raramente in Italia e in un'unica occasione in Europa, non c'è bisogno che sia tu a spiegarcelo. Che le cose rimarranno per sempre così invece è solo una tua speculazione che potrà rivelarsi esatta o meno, ma che invece, ostentando sprezzo e superiorità, fai passare per verità assoluta. Io ti dico solo che la Roma ha enormi potenzialità inespresse, e che in tanti anni di storia solo nel periodo di Dino Viola ha avuto una dirigenza all'altezza. Ora è tornata ad averla. Il tempo ci dirà se questo fattore conta o meno.

    Chiudo rinvolgendomi al mio collega As Roma. Con mia dolorosa sorpresa, noto che il modello di business dello stadio non è stato compreso al 100% nemmeno da tutti i romanisti. Dire "La Roma pagherà un affitto" significa non centrare il punto. Purtroppo se non ricordo male in questo forum non si possono postare link ad altre board, di conseguenza non sono in grado di reindirizzarti a un interessantissimo e lungo articolo sul tema, articolo che spiega con chiarezza quali siano le linee ispiratrici del progetto sotto il profilo finanziario. Il punto di riferimento è il Los Angeles Live, alla cui progettazione Dan Meis ha partecipato, se vuoi in PM ti mando il link. Da studi preliminari, risulta che la Roma avrà un beneficio economico di base compreso tra i 40 e i 50 milioni all'anno dal nuovo stadio, il tutto senza sobbarcarsi nemmeno 1 euro di costi di progettazione/costruzione. Parlare di affitto, 1-2 milioni di euro annuali al massimo, come a Roma molti fanno, significa guardare al dito e non alla luna. La Roma è in "affitto" perchè se si sobbarcasse direttamente i costi fallirebbe il giorno dopo e comunque non avrebbe accesso al credito per un'opera mastodontica da 1,5 miliardi di euro. Quella percorsa è l'unica strada possibile per tirare su un'opera di livello internazionale. Perchè, ricordo, questo sarà lo stadio più bello d'Italia e tra i mgiliori in Europa. Altrimenti si poteva fare lo stadiolo da 30000 posti prefabbricato e senza servizi, l'unico che la Roma si sarebbe potuta permettere senza rivolgersi alle banche, ma non sarebbe servito a nulla.

    Per chiudere, da una settimana sono iniziate le analisi geotecniche sul sito con tanto di trivelle e scavi.

    Nulla da aggiungere. Tutto perfetto. Mi trovi concorde al 100%. A ciò ci aggiungo che comunque lo striscione della Roma non era offensivo e soprattutto rispecchiava il pensiero di molti in Italia. Purtroppo sappiamo bene come sono i media e i giornalisti.

    Poi tra l'altro varie tifoserie (tra cui quella del Napoli, ma non vorrei sbagliare, non ricordo bene) hanno esposto striscioni e cori che ironizzavano e sputavano cattiverie sulla morte dello stewart giallorosso e del suo figlioletto. Ma in quel caso nessuno è stato punito e nessuno ha detto nulla. E' tutto così vergognoso.

    Alla fine a capo della FIGC c'è uno che ha parlato di Optì Pobà e delle banane, venendo eletto comunque e protetto dalle dimissioni. Cosa ti aspetti? Spero che il calcio italiano affondi sempre più perché è ciò che sta accadendo con questi personaggi. Bisogna rifondare completamente. Siamo una barzelletta in Europa.

Pagina 3 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.