Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 5 di 6 PrimaPrima ... 3456 UltimaUltima
Risultati da 41 a 50 di 54

  1. #41
    Senior Member L'avatar di Jino
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Veneto
    Messaggi
    38,313
    Citazione Originariamente Scritto da O Animal Visualizza Messaggio
    Perfetto... Aggiungo solo che negli anni in Inghilterra aveva messo su un fisico che gli aveva dato quel qualcosa in più... Se fosse rimasto leggerino come alla Juve nel calcio inglese l'avrebbero spazzato via...

    Ps: nella Juve ha giocato solo il girone di ritorno del 98/99.. Pochetti 6 mesi per far ambientare un 21enne al campionato più difficile del mondo...
    Al Monaco faceva l'ala, a Torino è stato messo in quella posizione, quindi a suo agio. Nemmeno il giocatore stesso avrebbe pensato che giocare qualche metro più avanti in posizione più centrale l'avrebbe reso uno dei centravanti più bravi di inizio secolo. A volte è semplicemente fortuna, fortuna di trovare un allenatore che ha una semplice visione diversa da chiunque altro e ti prova in modo differente. Direi che la Juventus ed Ancelotti hanno poche colpe, è semplice destino.

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Località
    Advertising world
    Messaggi
    Many
     

  3. #42
    Member L'avatar di Marchisio89
    Data Registrazione
    Feb 2014
    Località
    GER
    Messaggi
    2,192
    Citazione Originariamente Scritto da Jino Visualizza Messaggio
    Ma non è che non ha creduto in lui, ha giocato parecchio alla Juventus eh, però nella posizione sbagliata. Un pò come tutti quelli che non vedevano Pirlo nella posizione che lo ha reso grande, se Pirlo avesse continuato a fare il trequartista avrebbe fatto una carriera decisamente mediocre.
    No alla Juventus ci ha giocato poco. Pirlo prima di cambiare posizione era un trequartista, quindi normale che veniva schierato lí (e sono d'accordo sul fatto che fosse rimasto in quella zona di campo, avrebbe fatto una brutta fine). Henry alla Juve ci é venuto da attaccate quale era al Monaco (formava la coppia d'attacco con Trezeguet) o ricordo male io?

  4. #43
    Renegade
    Ospite
    Citazione Originariamente Scritto da Splendidi Incisivi Visualizza Messaggio
    Meno dribbling e meno velocità? Dai, Henry era un treno... meno completezza che vuol dire? Se si è completi lo si è e basta Henry aveva tutto, innegabilmente.
    Per quanto riguarda l'adattabilità, beh... ti ricordo che è stato capace di reinventarsi esterno sinistro nel Barcellona di Guardiola, diventarne un protagonista e mettersi al servizio della squadra, quindi anche da questo punto di vista un giocatore dall'intelligenza pazzesca.
    Sì, dai. Te l'ho detto, Henry era più un fantasista con la fortuna di essere bomber. Giocate di gran classe, ma meno dribbling e meno velocità dell'ucraino. Soprattutto atleticamente Sheva lo surclassava, ma anche come resistenza. Questo è dovuto sia a madre natura che agli allenamenti a Kiev con il colonnello.
    Henry non si è reinvetato esterno sinistro, lo è già stato ad inizio carriera, sia in Francia che nella Juventus di Ancelotti, dove fallì in quel ruolo. Shevchenko, suo contrario, è stato in grado di eseguire qualunque ordine di gioco, da rifinitore a seconda punta, da attaccante largo a bomber centrale, da attaccante contropiedista ad attaccante da area di rigore ecc. E, come detto, è stato anche più decisivo e trascinatore.
    Non sto sminuendo il francese, sia chiaro. Rimane nei primi tre degli ultimi 20 anni insieme all'ucraino e al Fenomeno. Faccio solo notare che, talvolta, l'epicità che un'emozione può rilasciare in un evento come quello di un ritiro di un calciatore, fa abbagliare e dimenticare alcune cose. E non sto parlando di tifo in sé, come ho detto, oltre che un milanista sono un Gunners. Ti dirò, Shevchenko non è neanche tra i miei preferiti di quell'era. Credo, forse, l'unico caso in cui io possa essere influenzato da una visione soggettiva è quando si parla di Rui Costa. Ma non è questo il caso.

  5. #44
    Senior Member L'avatar di Milanforever26
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    15,117
    Citazione Originariamente Scritto da Snake Visualizza Messaggio
    se fate sto sondaggio sul forum dell'Arsenal vince Henry con un plebiscito, credo che in casi del genere uno si faccia troppo condizionare dal tifo. Per me Henry al suo best valeva tranquillamente Sheva, forse anche qualcosa in più in rapporto alle squadre in cui ha giocato. Non sono d'accordo nemmeno sul fatto che Sheva sia stato così più decisivo, il palmares tra i due da leader delle proprie squadre è molto simile.
    No no no un momento non diciamo eresie..Sheva a 21 anni portava a suon di gol la Dinamo Kiev in semifinale di champions..a 22 anni al primo anno in Italia in un milan così così ha vinto la classifica marcatori e oltre alla champions di manchester (in finale quell'anno ci portò più pippo che Sheva) ci ha regalato altre due cavalcate incredibili nel 2005 e nel 2006..senza il furto del camp nou Sheva ci avrebbe portato in finale due anni di fila..

    Grande Henry ma non si discute che lo Zar sia stato superiore per me..l'unico meglio di Sheva era Ronaldo

  6. #45
    Member L'avatar di Snake
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    4,978
    Citazione Originariamente Scritto da Milanforever26 Visualizza Messaggio
    No no no un momento non diciamo eresie..Sheva a 21 anni portava a suon di gol la Dinamo Kiev in semifinale di champions..a 22 anni al primo anno in Italia in un milan così così ha vinto la classifica marcatori e oltre alla champions di manchester (in finale quell'anno ci portò più pippo che Sheva) ci ha regalato altre due cavalcate incredibili nel 2005 e nel 2006..senza il furto del camp nou Sheva ci avrebbe portato in finale due anni di fila..

    Grande Henry ma non si discute che lo Zar sia stato superiore per me..l'unico meglio di Sheva era Ronaldo
    ma quali eresie, manco stessimo parlando di Morientes (con tutto il rispetto per Fernando...), per me si discute eccome, poi vedete che vi fate annebbiare dal tifo? Henry ha vinto 4 volte, no dico QUATTRO volte la classifica marcatori della premier, ha vinto due premier league e 3 FA cup, nel 2006 li ha presi per mano dagli ottavi e li ha portati in finale di champions e quella squadra a parte Fabregas e Ashley Cole non è che pullulasse di sti gran fenomeni a differenza del Milan di quel triennio. Henry l'unico anno che ha giocato in una squadra di fenomeni ha vinto qualsiasi cosa segnando caterve di gol da punta esterna, peraltro quando già l'apice della sua carriera l'aveva passato, ma di che stiamo a parlare? Appunto hai detto che nel 2003 ci portò più Pippo di Sheva in finale, e questo già di da l'idea di che razza di squadra fosse quel Milan se pensiamo che vincemmo la champions nella peggior stagione in rossonero di Sheva (anche se condizionata dagli infortuni), per non parlare del fatto che in finale dopo quelle due cavalcata di cui parli ci tornammo immediatamente vincendola l'anno che se ne andò al Chelsea, togli Henry dall'Arsenal e quelli stavano in mezzo a una strada.

    Io l'ho già detto, per me stanno più o meno sullo stesso livello, poi al massimo si può giudicare per gusto personale, ma con che coraggio si possa affermare che uno è sicuramente superiore all'altro lo sapete solo voi, eresie lol...

  7. #46
    Senior Member L'avatar di Splendidi Incisivi
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Napoli
    Messaggi
    30,767
    Citazione Originariamente Scritto da Renegade Visualizza Messaggio
    Sì, dai. Te l'ho detto, Henry era più un fantasista con la fortuna di essere bomber. Giocate di gran classe, ma meno dribbling e meno velocità dell'ucraino. Soprattutto atleticamente Sheva lo surclassava, ma anche come resistenza. Questo è dovuto sia a madre natura che agli allenamenti a Kiev con il colonnello.
    Henry non si è reinvetato esterno sinistro, lo è già stato ad inizio carriera, sia in Francia che nella Juventus di Ancelotti, dove fallì in quel ruolo. Shevchenko, suo contrario, è stato in grado di eseguire qualunque ordine di gioco, da rifinitore a seconda punta, da attaccante largo a bomber centrale, da attaccante contropiedista ad attaccante da area di rigore ecc. E, come detto, è stato anche più decisivo e trascinatore.
    Non sto sminuendo il francese, sia chiaro. Rimane nei primi tre degli ultimi 20 anni insieme all'ucraino e al Fenomeno. Faccio solo notare che, talvolta, l'epicità che un'emozione può rilasciare in un evento come quello di un ritiro di un calciatore, fa abbagliare e dimenticare alcune cose. E non sto parlando di tifo in sé, come ho detto, oltre che un milanista sono un Gunners. Ti dirò, Shevchenko non è neanche tra i miei preferiti di quell'era. Credo, forse, l'unico caso in cui io possa essere influenzato da una visione soggettiva è quando si parla di Rui Costa. Ma non è questo il caso.
    Nessun abbaglio, anzi, se proprio devo parteggiare per qualcuno tenderei più verso Sheva che mi ha praticamente cresciuto calcisticamente parlando, è che non sono convinto da queste argomentazioni... Henry non aveva meno rapidità o dribbling di Sheva, dribbling sicuramente no, Henry è un dribblomane per antonomasia. Atleticamente, in generale, sono d'accordo ma in questi fondamentali non si può dire che Sheva gli sia superiore come ovviamente non si può dire che gli sia inferiore(a parte il dribbling secondo me).
    Tatticamente hai soltanto confermato quanto detto, diciamo che ho sbagliato a dire "reinventato" ma proprio il fatto di aver rispolverato il ruolo originario ed essersi affermato anche lì, in virtù del fatto che in passato aveva fallito, non lo rende meno brillante tatticamente.

  8. #47
    Senior Member L'avatar di Milanforever26
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    15,117
    Citazione Originariamente Scritto da Snake Visualizza Messaggio
    ma quali eresie, manco stessimo parlando di Morientes (con tutto il rispetto per Fernando...), per me si discute eccome, poi vedete che vi fate annebbiare dal tifo? Henry ha vinto 4 volte, no dico QUATTRO volte la classifica marcatori della premier, ha vinto due premier league e 3 FA cup, nel 2006 li ha presi per mano dagli ottavi e li ha portati in finale di champions e quella squadra a parte Fabregas e Ashley Cole non è che pullulasse di sti gran fenomeni a differenza del Milan di quel triennio. Henry l'unico anno che ha giocato in una squadra di fenomeni ha vinto qualsiasi cosa segnando caterve di gol da punta esterna, peraltro quando già l'apice della sua carriera l'aveva passato, ma di che stiamo a parlare? Appunto hai detto che nel 2003 ci portò più Pippo di Sheva in finale, e questo già di da l'idea di che razza di squadra fosse quel Milan se pensiamo che vincemmo la champions nella peggior stagione in rossonero di Sheva (anche se condizionata dagli infortuni), per non parlare del fatto che in finale dopo quelle due cavalcata di cui parli ci tornammo immediatamente vincendola l'anno che se ne andò al Chelsea, togli Henry dall'Arsenal e quelli stavano in mezzo a una strada.

    Io l'ho già detto, per me stanno più o meno sullo stesso livello, poi al massimo si può giudicare per gusto personale, ma con che coraggio si possa affermare che uno è sicuramente superiore all'altro lo sapete solo voi, eresie lol...
    Ho aperto un post sui 10 più grandi bomber degli ultmi 20 anni e ho messo Henry 3° dietro appunto a Ronaldo e Sheva..quindi non credo di poter essere indicato come un detrattore del francese che adoravo..la mia era una difesa a sheva che tu hai definito "meno decisivo"..ora, uno che ha risolto non so nemmeno io quanti derby, che ha fatto tutti i gol decisivi quando le partite contavano (così a memoria: derby di champions (3 volte), scontro scudetto con la Roma, finale di Supercoppa uefa col porto, finale di champions (timbrato 2 volte su 2 ambedue ingiustamente annulati)) e ti ho ricordato apposta gli anni in cui militava nella modesta Dinamo Kiev dove a 20 anni portava la squadra in semifinale di champions..
    Henry ha sempre giocato in squadre notevoli (Moncao di Tiganà, La Juve, Arsenal che era tutto fuorché modesto dato che o gni anno partitva tra le favorite in Premier e Champions, Barcellona di Guardiola) mentre Sheva appena arrivò al Milan era una squadra modestissima fino al 2002 e non sottovalutiamo il fatto che Henry si sia plasmato definitivamente con Wenger (che l'aveva lanciato al Monaco) col cui gioco aveva gran feeling..
    Quindi sono assolutamente due fenomeni però secondo me sheva è stato un po' più forte perché più completo (penso ad esempio al gioco aereo o al tiro dell'ucraino) ma soprattutto ha saputo emergere in un contesto di grandi campioni mentre Henry ha brillato soprattutto quando era la star indiscussa (non è la stessa cosa) inoltre l'ucraino si è misurato con un calcio più duro, la serie A a quegli anni batteva in difficoltà la premier di molto secondo me..

  9. #48
    Moderatore L'avatar di mefisto94
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Roma
    Messaggi
    23,285
    Citazione Originariamente Scritto da Snake Visualizza Messaggio
    ma quali eresie, manco stessimo parlando di Morientes (con tutto il rispetto per Fernando...), per me si discute eccome, poi vedete che vi fate annebbiare dal tifo? Henry ha vinto 4 volte, no dico QUATTRO volte la classifica marcatori della premier, ha vinto due premier league e 3 FA cup, nel 2006 li ha presi per mano dagli ottavi e li ha portati in finale di champions e quella squadra a parte Fabregas e Ashley Cole non è che pullulasse di sti gran fenomeni a differenza del Milan di quel triennio. Henry l'unico anno che ha giocato in una squadra di fenomeni ha vinto qualsiasi cosa segnando caterve di gol da punta esterna, peraltro quando già l'apice della sua carriera l'aveva passato, ma di che stiamo a parlare? Appunto hai detto che nel 2003 ci portò più Pippo di Sheva in finale, e questo già di da l'idea di che razza di squadra fosse quel Milan se pensiamo che vincemmo la champions nella peggior stagione in rossonero di Sheva (anche se condizionata dagli infortuni), per non parlare del fatto che in finale dopo quelle due cavalcata di cui parli ci tornammo immediatamente vincendola l'anno che se ne andò al Chelsea, togli Henry dall'Arsenal e quelli stavano in mezzo a una strada.

    Io l'ho già detto, per me stanno più o meno sullo stesso livello, poi al massimo si può giudicare per gusto personale, ma con che coraggio si possa affermare che uno è sicuramente superiore all'altro lo sapete solo voi, eresie lol...
    Citazione Originariamente Scritto da Splendidi Incisivi Visualizza Messaggio
    Nessun abbaglio, anzi, se proprio devo parteggiare per qualcuno tenderei più verso Sheva che mi ha praticamente cresciuto calcisticamente parlando, è che non sono convinto da queste argomentazioni... Henry non aveva meno rapidità o dribbling di Sheva, dribbling sicuramente no, Henry è un dribblomane per antonomasia. Atleticamente, in generale, sono d'accordo ma in questi fondamentali non si può dire che Sheva gli sia superiore come ovviamente non si può dire che gli sia inferiore(a parte il dribbling secondo me).
    Tatticamente hai soltanto confermato quanto detto, diciamo che ho sbagliato a dire "reinventato" ma proprio il fatto di aver rispolverato il ruolo originario ed essersi affermato anche lì, in virtù del fatto che in passato aveva fallito, non lo rende meno brillante tatticamente.
    Ma è ovvio che in questi casi non esistono criteri di giudicabilità oggettiva nè pretese di universalità. Se vuoi possiamo andare a vedere i numeri (a sensazione credo diano ragione a Sheva), ma sono il primo a dire che hanno un valore relativo.

    Ho espresso una mia preferenza non influenzata dal tifo (sono certo di questo, l'avrei detto anche se tifassi un'altra squadra), ho sbagliato a dire nettamente quando è iniziata la discussione.

  10. #49
    Member L'avatar di Snake
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    4,978
    Citazione Originariamente Scritto da Milanforever26 Visualizza Messaggio
    Ho aperto un post sui 10 più grandi bomber degli ultmi 20 anni e ho messo Henry 3° dietro appunto a Ronaldo e Sheva..quindi non credo di poter essere indicato come un detrattore del francese che adoravo..la mia era una difesa a sheva che tu hai definito "meno decisivo"..ora, uno che ha risolto non so nemmeno io quanti derby, che ha fatto tutti i gol decisivi quando le partite contavano (così a memoria: derby di champions (3 volte), scontro scudetto con la Roma, finale di Supercoppa uefa col porto, finale di champions (timbrato 2 volte su 2 ambedue ingiustamente annulati)) e ti ho ricordato apposta gli anni in cui militava nella modesta Dinamo Kiev dove a 20 anni portava la squadra in semifinale di champions..
    Henry ha sempre giocato in squadre notevoli (Moncao di Tiganà, La Juve, Arsenal che era tutto fuorché modesto dato che o gni anno partitva tra le favorite in Premier e Champions, Barcellona di Guardiola) mentre Sheva appena arrivò al Milan era una squadra modestissima fino al 2002 e non sottovalutiamo il fatto che Henry si sia plasmato definitivamente con Wenger (che l'aveva lanciato al Monaco) col cui gioco aveva gran feeling..
    Quindi sono assolutamente due fenomeni però secondo me sheva è stato un po' più forte perché più completo (penso ad esempio al gioco aereo o al tiro dell'ucraino) ma soprattutto ha saputo emergere in un contesto di grandi campioni mentre Henry ha brillato soprattutto quando era la star indiscussa (non è la stessa cosa) inoltre l'ucraino si è misurato con un calcio più duro, la serie A a quegli anni batteva in difficoltà la premier di molto secondo me..
    Credo che uno che in carriera ha vinto 2 premier, 3 FA CUP, una champions e due liga qualche golletto decisivo dovrebbe averlo segnato, se poi devo farti la lista completa non lo so, c'è davvero bisogno? Così a memoria ricordo caterve di gol a Manchester, Liverpool e Chelsea che erano le squadre che all'epoca contendevano la premier all'Arsenal, ricordo una doppietta al Bernabeu contro il Real nel clasico che di fatto decise la liga, gol al Bernabeu negli ottavi scartando mezzo Real Madrid, gol ai quarti con la Juve, gol col Portogallo in semifinale dell'europeo, gol al Brasile ai quarti in Germania e chissà quanti me ne dimentico. Poi scusa, chi fu il capocannoniere di quel Monaco di cui parli che arrivò in semifinale di champions? Te lo devo proprio dire? E parliamo di un Henry che non aveva nemmeno 21 anni e che doveva ancora esplodere, ora vale la semifinale per Sheva con la Dinamo e non vale per Henry col Monaco? Pochino curioso.

    E' verissimo che il primo Milan di Sheva fosse modestissimo, e infatti non vinse nulla con quella squadra, ma non ci andò nemmeno vicino, precoci eliminazioni dalla champions addirittura nella fase a gironi, caterve di punti dalle prime in serie a, quindi miracoli non ne faceva ma non gliene faccio mica una colpa.

    Adesso il fatto di giocare con dei campioni e quindi di spiccare diventa una cosa a favore? Com'è che quando si parla di Messi e Ronaldo leggo cose diverse? A parte il fatto che Henry è emerso alla grande anche nel Barca di Guardiola, una squadra piena zeppa di fenomeni in cui segnò quasi 30 gol fuori ruolo a 31 anni suonati, saltando peraltro molte partite.

    Sulla presunta completezza di Sheva, a parte il fatto che per me è concettualmente sbagliato considerare un giocatore migliore di un altro in base a quanto sia più completo, altrimenti credo che Maradona non sarebbe nemmeno sul podio di sempre e forse dovremmo rivedere alcuni giudizi dati nel topic sul confronto tra i due Ronaldo, io il confronto lo faccio in base al valore assoluto, fatta questa premessa non sono nemmeno d'accordo, tiro? Ma hai visto il video che ho postato in prima pagina? Sul colpo di testa invece niente da dire, per me comunque Henry aveva più visione di gioco, penso che con la tecnica che aveva avrebbe potuto giocare anche da trequartista, e forse non è un caso che ad altissimo livello sia durato un pò di più di Sheva. In definitiva quindi penso che uno avesse dei pregi che l'altro non aveva e viceversa, perciò diventa complicato dire chi sia stato più completo tra i due, posto che non mi interessa nemmeno come ho già detto prima.

    Serie a più dura della premier? Guarda ti dico soltanto che Henry in champions ai tempi dell'Arsenal di gol alle italiane in champions ne ha fatti parecchi, e parlo di big italiane non Sassuolo e Reggina, prime che mi vengono in mente tripletta alla Roma all'olimpico e doppietta a san siro contro l'Inter, non credo che avrebbe avuto grossi problemi a sfondare anche in serie a, ovviamente parlo del vero Henry, non quello della parentesi con la Juve che aveva il ciuccio in bocca e che giocava sulla fascia.

    P.S. Esattamente quando avrei detto che Sheva è stato meno decisivo? Ho detto che non è stato così più decisivo di Henry, che il palmares tra i due da leader è molto simile, mi pare sia una cosa diversa.


    Citazione Originariamente Scritto da mefisto94 Visualizza Messaggio
    Ma è ovvio che in questi casi non esistono criteri di giudicabilità oggettiva nè pretese di universalità. Se vuoi possiamo andare a vedere i numeri (a sensazione credo diano ragione a Sheva), ma sono il primo a dire che hanno un valore relativo.

    Ho espresso una mia preferenza non influenzata dal tifo (sono certo di questo, l'avrei detto anche se tifassi un'altra squadra), ho sbagliato a dire nettamente quando è iniziata la discussione.
    tu ti sei corretto subito, non era riferito a te.

  11. #50
    personalmente preferisco non esprimermi su chi è stato più forte, più decisivo ecc..ecc..

    giocatori come Henry sono IL calcio, hanno segnato un'epoca..e c'è da levarsi il cappello solo per questo..

Pagina 5 di 6 PrimaPrima ... 3456 UltimaUltima

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.