Il 20 novembre 2014 il consiglio federale della FIGC ha introdotto la nuova normativa riguardante il tesseramento dei giocatori extracomunitari per la stagione 2015/2016.
Le principali novità sono le seguenti:

Primo caso

- Le società che al 30 giugno 2015 avranno più di 2 giocatori extracomunitari in rosa (tesserati a titolo definitivo), ne potranno tesserare al massimo due a condizione che:

a) uno dei due vada a sostituire un altro giocatore extracomunitario già presente in rosa;
b) uno dei due abbia un comprovato curriculum sportivo (inserimento in lista gara della propria nazionale per almeno 2 partite nella stagione 14/15 o 5 totali in carriera);

Ai fini della sostituzione non potranno essere utilizzati calciatori ex Giovani di Serie (14 enni) che hanno ottenuto il primo contratto da professionista dopo il 30 giugno 2012.

Secondo caso

- Le società che al 30 giugno 2015 avranno 2 giocatori extracomunitari in rosa (tesserati a titolo definitivo), ne potranno tesserare:

- uno senza alcun vincolo di sostituzione;
- un altro a condizione che vada a sostituire un altro giocatore extracomunitario già presente in rosa;

Ai fini della sostituzione non potranno essere utilizzati calciatori ex Giovani di Serie (14 enni) che hanno ottenuto il primo contratto da professionista dopo il 30 giugno 2012.

Terzo caso

- Le società che al 30 giugno 2015 avranno al massimo 1 giocatore extracomunitario in rosa (tesserato a titolo definitivo) o non ne avranno nessuno, ne potranno tesserare fino ad un massimo di tre senza nessun vincolo di sostituzione.