Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 7 di 10 PrimaPrima ... 56789 ... UltimaUltima
Risultati da 61 a 70 di 99

  1. #61
    Milano vende moda L'avatar di Marilson
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    UK
    Messaggi
    3,686
    Citazione Originariamente Scritto da Efferosso Visualizza Messaggio
    Tu forse sei quello più dentro al campo per dirlo.
    La scienza su che piano mette un comportamento incestuoso rispetto ad uno omosessuale?

    Pare sia stato provato che a livello inconscio scegliamo il partner piu' diverso di noi da un punto di vista genetico per rafforzare la nostra discendenza (c'e' chi tira in ballo anche i feromoni, per dire). E' inoltre comprovato che l'isolamento genetico porta a malattie genetiche (per esempio in Sicilia e Calabria e' diffusa l'anemia falciforme, come del resto lo stesso Alzheimer, una variante pare sia nata in Calabria). Un tempo le famiglie reali spingevano per i matrimoni tra consaguinei per questioni dinastiche e questo ha portato a casi di varie malattie. Estremizzando, un rapporto tra genitore-figli e fratelli/sorelle massimizza il rischio. E' questo il motivo principale per cui da un punto di vista sessuale tecnicamente non dovremmo essere attratti da consanguinei, ma rimane il fatto che e' una condizione che esiste. Che sia un comportamento naturale o no, ho i miei dubbi. Da un punto prettamente genetico e' certamente sbagliato, da un punto di vista etico, per la societa' attuale, altrettanto. Tra i Romani e i Greci credo fosse piu' tollerato.

    Prima di fare parallelismi con l'omosessualita', vale la pena ricordare che il piacere procurato dal sesso e' un meccanismo naturale di "ricompensa" a livello del sistema nervoso che non e' altro che il trucco perpetrato dalla natura per spingerci ad accoppiarci e quindi a continuare la specie. Detto questo, uno potrebbe dire "ehh ma gli omosessuali sanno di non potersi accoppiare tra di loro quindi e' devianza". La risposta e' ovviamente no: noi tutti facciamo di tutto pur di poterci accoppiare senza riprodurci (il 99,9999% delle volte ovviamente). Tra salti della quaglia, pillole, preservativi e quant'altro.. o anche sesso anale tra etero.. sono tutte pratiche contro la procreazione. Quindi in questo caso etero e gay fanno sesso per lo stesso motivo: per il piacere di farlo. Da specie razionale quale siamo, prendiamo in giro la natura impedendo lo scopo ultimo e ne traiamo solo il meglio. Quindi il sesso tra etero o tra gay e' posto in ultima analisi sullo stesso livello ed e' oggi eticamente accettabile.

    Sull'incesto evidentemente no, l'etica ci dice che e' sbagliato (etica vista come stratificazione di migliaia di anni di dogmi e taboo presi dalla religione ecc.). Personalmente, la semplice idea mi disgusta ma capisco il ragionamento iniziale che mi sembra un esercizio di pura logica.

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Località
    Advertising world
    Messaggi
    Many
     

  3. #62
    Bannato
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    Milano
    Messaggi
    12,887
    Citazione Originariamente Scritto da Marilson Visualizza Messaggio

    Prima di fare parallelismi con l'omosessualita', vale la pena ricordare che il piacere procurato dal sesso e' un meccanismo naturale di "ricompensa" a livello del sistema nervoso che non e' altro che il trucco perpetrato dalla natura per spingerci ad accoppiarci e quindi a continuare la specie. Detto questo, uno potrebbe dire "ehh ma gli omosessuali sanno di non potersi accoppiare tra di loro quindi e' devianza". La risposta e' ovviamente no: noi tutti facciamo di tutto pur di poterci accoppiare senza riprodurci (il 99,9999% delle volte ovviamente). Tra salti della quaglia, pillole, preservativi e quant'altro.. o anche sesso anale tra etero.. sono tutte pratiche contro la procreazione. Quindi in questo caso etero e gay fanno sesso per lo stesso motivo: per il piacere di farlo. Da specie razionale quale siamo, prendiamo in giro la natura impedendo lo scopo ultimo e ne traiamo solo il meglio. Quindi il sesso tra etero o tra gay e' posto in ultima analisi sullo stesso livello ed e' oggi eticamente accettabile.

    Sull'incesto evidentemente no, l'etica ci dice che e' sbagliato (etica vista come stratificazione di migliaia di anni di dogmi e taboo presi dalla religione ecc.). Personalmente, la semplice idea mi disgusta ma capisco il ragionamento iniziale che mi sembra un esercizio di pura logica.
    Complimenti, ottima analisi, ma permettimi di aggiungere che in alcune specie animali particolarmente intelligenti, come ad esempio i delfini, l'impulso ad accoppiarsi è presente anche fuori dal periodo riproduttivo ed è un metodo per far socializzare i membri del branco e stringere i rapporti, un pò come nella razza umana.

    Tra l'altro nei delfini il tasso di omosessualità è uno dei più elevati tra le specie animali.

    Pare che anche tra scimpanzè e soprattutto i Bonobo il sesso venga utilizzato per "socializzare" e abbassare l'aggressività tra i componenti del branco, ma non vi sono accoppiamenti incestuosi.

    In sunto parrebbe che nelle specie più evolute il sesso pian piano perda un pò della sua funzione riproduttiva e acquisisca anche una funzione "sociale", ciò in una qualche maniera potrebbe anche dare un altro significato all'omosessualità anche se non porta alla riproduzione.

    Comunque è un dato di fatto che più è evoluta una specie e più vi è un incidenza di omosessualità e meno d'incesto.

  4. #63
    Milano vende moda L'avatar di Marilson
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    UK
    Messaggi
    3,686
    Citazione Originariamente Scritto da tifoso evorutto Visualizza Messaggio
    Complimenti, ottima analisi, ma permettimi di aggiungere che in alcune specie animali particolarmente intelligenti, come ad esempio i delfini, l'impulso ad accoppiarsi è presente anche fuori dal periodo riproduttivo ed è un metodo per far socializzare i membri del branco e stringere i rapporti, un pò come nella razza umana.

    Tra l'altro nei delfini il tasso di omosessualità è uno dei più elevati tra le specie animali.

    Pare che anche tra scimpanzè e soprattutto i Bonobo il sesso venga utilizzato per "socializzare" e abbassare l'aggressività tra i componenti del branco, ma non vi sono accoppiamenti incestuosi.

    In sunto parrebbe che nelle specie più evolute il sesso pian piano perda un pò della sua funzione riproduttiva e acquisisca anche una funzione "sociale", ciò in una qualche maniera potrebbe anche dare un altro significato all'omosessualità anche se non porta alla riproduzione.
    esattamente, hai detto tutte cose giustissime

  5. #64
    Senior Member L'avatar di Milanforever26
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    15,036
    Citazione Originariamente Scritto da Marilson Visualizza Messaggio
    Prima di fare parallelismi con l'omosessualita', vale la pena ricordare che il piacere procurato dal sesso e' un meccanismo naturale di "ricompensa" a livello del sistema nervoso che non e' altro che il trucco perpetrato dalla natura per spingerci ad accoppiarci e quindi a continuare la specie. Detto questo, uno potrebbe dire "ehh ma gli omosessuali sanno di non potersi accoppiare tra di loro quindi e' devianza". La risposta e' ovviamente no: noi tutti facciamo di tutto pur di poterci accoppiare senza riprodurci (il 99,9999% delle volte ovviamente). Tra salti della quaglia, pillole, preservativi e quant'altro.. o anche sesso anale tra etero.. sono tutte pratiche contro la procreazione. Quindi in questo caso etero e gay fanno sesso per lo stesso motivo: per il piacere di farlo. Da specie razionale quale siamo, prendiamo in giro la natura impedendo lo scopo ultimo e ne traiamo solo il meglio. Quindi il sesso tra etero o tra gay e' posto in ultima analisi sullo stesso livello ed e' oggi eticamente accettabile.
    Scusa se mi permetto di intervenire però vorrei far notare un aspetto che è in contrasto con quello che sostieni: il fatto di adottare sistemi pratici per impedire di avere una gravidanza in seguito all'accoppiamento non ha nulla a che vedere con l'istinto che muove l'attrazione.
    Un etero anche se non vuole avere figli viene attratto dal sesso opposto come è naturale che sia, l'omosessuale invece già dal principio è attratto in modo "sbagliato" (passami il termine) quindi è evidente che si tratta di una devianza.
    Che poi non sia una depravazione e comunque non costituisca nulla di grave per la società siamo tutti d'accordo però non possiamo dire che sia normale essere attratti dallo stesso sesso..
    Si torna a giocare e a tifare davvero

  6. #65
    Efferosso
    Ospite
    Citazione Originariamente Scritto da Marilson Visualizza Messaggio
    Pare sia stato provato che a livello inconscio scegliamo il partner piu' diverso di noi da un punto di vista genetico per rafforzare la nostra discendenza (c'e' chi tira in ballo anche i feromoni, per dire). E' inoltre comprovato che l'isolamento genetico porta a malattie genetiche (per esempio in Sicilia e Calabria e' diffusa l'anemia falciforme, come del resto lo stesso Alzheimer, una variante pare sia nata in Calabria). Un tempo le famiglie reali spingevano per i matrimoni tra consaguinei per questioni dinastiche e questo ha portato a casi di varie malattie. Estremizzando, un rapporto tra genitore-figli e fratelli/sorelle massimizza il rischio. E' questo il motivo principale per cui da un punto di vista sessuale tecnicamente non dovremmo essere attratti da consanguinei, ma rimane il fatto che e' una condizione che esiste. Che sia un comportamento naturale o no, ho i miei dubbi. Da un punto prettamente genetico e' certamente sbagliato, da un punto di vista etico, per la societa' attuale, altrettanto. Tra i Romani e i Greci credo fosse piu' tollerato.

    Prima di fare parallelismi con l'omosessualita', vale la pena ricordare che il piacere procurato dal sesso e' un meccanismo naturale di "ricompensa" a livello del sistema nervoso che non e' altro che il trucco perpetrato dalla natura per spingerci ad accoppiarci e quindi a continuare la specie. Detto questo, uno potrebbe dire "ehh ma gli omosessuali sanno di non potersi accoppiare tra di loro quindi e' devianza". La risposta e' ovviamente no: noi tutti facciamo di tutto pur di poterci accoppiare senza riprodurci (il 99,9999% delle volte ovviamente). Tra salti della quaglia, pillole, preservativi e quant'altro.. o anche sesso anale tra etero.. sono tutte pratiche contro la procreazione. Quindi in questo caso etero e gay fanno sesso per lo stesso motivo: per il piacere di farlo. Da specie razionale quale siamo, prendiamo in giro la natura impedendo lo scopo ultimo e ne traiamo solo il meglio. Quindi il sesso tra etero o tra gay e' posto in ultima analisi sullo stesso livello ed e' oggi eticamente accettabile.

    Sull'incesto evidentemente no, l'etica ci dice che e' sbagliato (etica vista come stratificazione di migliaia di anni di dogmi e taboo presi dalla religione ecc.). Personalmente, la semplice idea mi disgusta ma capisco il ragionamento iniziale che mi sembra un esercizio di pura logica.
    Condivido il discorso, ma temo che stiamo uscendo dal punto.

    In primis, come detto, una coppia incestuosa non è tenuta a procreare naturalmente, al pari di una omosessuale (sul discorso procreativo comunque non sono d'accordo per altre ragioni, ma è una cosa che vorrei affrontare in altri post, qui si rischia di fare minestrone)
    Entrambe, come più volte ripetuto, possono adottare (poi la questione legale verrà dipanata, è un aspetto secondario nel discorso).
    Ma, secondariamente, vorrei capire più nello specifico: un comportamento incestuoso, parallelamente ad uno omosessuale, può dirsi patologico a livello mentale? E, se sì, è sufficientemente patologico da determinare una ragionevole incapacità di intendere e di volere?

    La domanda è tutta qui, può sembrare molto terra terra, ma è quella che cambia tutto il discorso, che vedo da come scrivi hai molto seguito. Ti assicuro che a livello di diritto è molto, molto più che un semplice esercizio logico, perché se la risposta alla domanda "e' mentalmente malato un incestuoso?" è "no", allora stai sicuro, ma sicuro come è vero che la terra è sferica, che domani tutti gli incestuosi (non che siano milioni, è per dire) dicono "razzista, anche noi vogliamo le unioni civili". E a mio modo di vedere, a ragione.

  7. #66
    Bannato
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    Milano
    Messaggi
    12,887
    Citazione Originariamente Scritto da Milanforever26 Visualizza Messaggio
    Scusa se mi permetto di intervenire però vorrei far notare un aspetto che è in contrasto con quello che sostieni: il fatto di adottare sistemi pratici per impedire di avere una gravidanza in seguito all'accoppiamento non ha nulla a che vedere con l'istinto che muove l'attrazione.
    Un etero anche se non vuole avere figli viene attratto dal sesso opposto come è naturale che sia, l'omosessuale invece già dal principio è attratto in modo "sbagliato" (passami il termine) quindi è evidente che si tratta di una devianza.
    Che poi non sia una depravazione e comunque non costituisca nulla di grave per la società siamo tutti d'accordo però non possiamo dire che sia normale essere attratti dallo stesso sesso..
    Vedi la risposta che ho dato a @Marilson, diviene normale dal momento che in tutte le specie più evolute il sesso non ha più unicamente uno scopo riproduttivo, ma acquisisce una funzione "sociale"

    Ho letto per esempio che nei leoni marini i maschi sono tutti bisex, nel periodo del "calore riproduttivo" sono etero, mentre nel resto della stagione sono omosessuali.

    Vi dovete rassegnare, per me vista l'età ormai è tardi, ma voi per considerarvi evoluti dovete divenire tutti bisex

  8. #67
    Efferosso
    Ospite
    Citazione Originariamente Scritto da tifoso evorutto Visualizza Messaggio
    Complimenti, ottima analisi, ma permettimi di aggiungere che in alcune specie animali particolarmente intelligenti, come ad esempio i delfini, l'impulso ad accoppiarsi è presente anche fuori dal periodo riproduttivo ed è un metodo per far socializzare i membri del branco e stringere i rapporti, un pò come nella razza umana.

    Tra l'altro nei delfini il tasso di omosessualità è uno dei più elevati tra le specie animali.

    Pare che anche tra scimpanzè e soprattutto i Bonobo il sesso venga utilizzato per "socializzare" e abbassare l'aggressività tra i componenti del branco, ma non vi sono accoppiamenti incestuosi.

    In sunto parrebbe che nelle specie più evolute il sesso pian piano perda un pò della sua funzione riproduttiva e acquisisca anche una funzione "sociale", ciò in una qualche maniera potrebbe anche dare un altro significato all'omosessualità anche se non porta alla riproduzione.

    Comunque è un dato di fatto che più è evoluta una specie e più vi è un incidenza di omosessualità e meno d'incesto.
    Posso chiederti in base a cosa?

  9. #68
    Bannato
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    Milano
    Messaggi
    12,887
    Citazione Originariamente Scritto da Efferosso Visualizza Messaggio
    Posso chiederti in base a cosa?
    Sui dati raccolti da ricerche scientifiche su delfini, scimpanze, bolobo, leoni di mare.

    Però a quanto pare la specie più gay in assoluto sono i bisonti americani.

  10. #69
    Efferosso
    Ospite
    Citazione Originariamente Scritto da tifoso evorutto Visualizza Messaggio
    Sui dati raccolti da ricerche scentifiche su delfini, scimpanze, bolobo, leoni di mare.
    Ma non ho capito (lo dico proprio da ignorante): ci sono team di ricerca che hanno valutato, per dire, tutte queste specie, monitorando ogni quanto si accoppiano, con quale genere, con quale rapporto di parentela e affini?

    E' che messa così (continuo a dire, sono un perfetto ignorante in materia) sarebbe da capire che campione è stato preso, tanto per dirne una. Perché mi sembra uno strumento di analisi piuttosto limitato per giudicare.

    Poi, ripeto, non lo so, magari hanno preso 50.000 delfini allo stato brado, li hanno monitorati 10 anni, hanno preso nota di tutti gli accoppiamenti fra i suddetti 50.000, hanno monitorato le nascite, le parentele e quant'altro, e così per le altre specie.
    Però mi sembra difficile messa così su due piedi.

  11. #70
    Bannato
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    Milano
    Messaggi
    12,887
    Citazione Originariamente Scritto da Efferosso Visualizza Messaggio
    Ma non ho capito (lo dico proprio da ignorante): ci sono team di ricerca che hanno valutato, per dire, tutte queste specie, monitorando ogni quanto si accoppiano, con quale genere, con quale rapporto di parentela e affini?

    E' che messa così (continuo a dire, sono un perfetto ignorante in materia) sarebbe da capire che campione è stato preso, tanto per dirne una. Perché mi sembra uno strumento di analisi piuttosto limitato per giudicare.

    Poi, ripeto, non lo so, magari hanno preso 50.000 delfini allo stato brado, li hanno monitorati 10 anni, hanno preso nota di tutti gli accoppiamenti fra i suddetti 50.000, hanno monitorato le nascite, le parentele e quant'altro, e così per le altre specie.
    Però mi sembra difficile messa così su due piedi.
    In internet trovi tutto,

    in genere sono ricerche abbastanza recenti,

    in passato si era riscontrato un altissimo grado di omosessualità in animali domestici, zoo e allevamenti, ma è un dato normale visto il sovraffollamento oltre la mancanza spesso di partner "etero", era considerata giustamente più una "deviazione" da stress.
    però studi più recenti in condizioni naturali hanno definitivamente testimoniato la normale presenza dell'omosessualità anche in animali selvaggi, e si gli studi vengono effettuati sul campo spiando gli animali per lunghi periodi, anche anni, ma è normale come testimoniato dagli innumerevoli documentari.

Pagina 7 di 10 PrimaPrima ... 56789 ... UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.