Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Risultati da 1 a 8 di 8

  1. #1
    Senior Member L'avatar di runner
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    7,206

    Stadio nuovo e rosa da ricostruire

    Ciao ragazzi a me pare che la società abbia completamente cambiato rotta e voglia fare quello che mi sarei aspettato il giorno dopo che Ancelotti se ne andò dal Milan.
    San Siro con quei trofei e quella storia era davvero un'epoca gloriosa, che non aveva però più senso di esistere e la nuova era, annunciata da molti negli anni prima, sta per venire alla luce.
    La rosa dovrà essere di 25 giocatori e la maggior parte Italiani che possano essere la base su cui lavorare e ricreare l'ambiente per la crescita di nuove bandiere e senatori.
    Lo stadio di proprietà sarà finalmente il volano attrattivo per il doppio degli sponsor ed eventualmente nuovi investitori (forse anche nuovi proprietari).
    L'allenatore a questo punto dovrà essere uno tipo Spalletti in grado di dare un gioco alla squadra.
    In questi mesi mi sembra anche che le strutture per una più moderna "scuola calcio giovanile" siano state acquistate.
    La dirigenza, formata dal Gallo e basta, serve a fare in modo che i soldi vengano investiti solo sul progetto "stadio", quindi anche qui il ragionamento fila....
    Mi auguro solo che il nome dello stadio non sia quello del presidente, ma per il resto tra un paio d'anni potremmo essere molto più competitivi di quanto non lo si possa pensare.

    Voi che ne dite?

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Messaggi
    Many
     

  3. #2
    Member
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Veneto
    Messaggi
    2,596
    Si ,il ragionamento ci sta tutto e mi auguro che sia davvero così.
    Sicuramente lo stadio ë un passo enorme per ricostruire qualcosa di importante ,ora mi auguro solo che anche gli altri tasselli si mettano al loro posto:
    Cambio allenatore con uno esperto e di valore (conte Spalletti eccc)
    Allontanamento di Galliani
    Nuovi investimenti derivati da stadio ecc per l incremento della rosa.
    Con il primo punto già sarei contento,con il secondo vedrei più di un passo verso un nuovo milan.
    Galliani avrà fatto bene decenni fa ma ora ë solo un ostacolo(cacciata di seedorf ne é la prova),dobbiamo rinnovare in tutto ,anche a livello dirigenziale oltre che a livello sportivo .

  4. #3
    Senior Member L'avatar di Milanforever26
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    15,003
    Citazione Originariamente Scritto da runner Visualizza Messaggio
    Ciao ragazzi a me pare che la società abbia completamente cambiato rotta e voglia fare quello che mi sarei aspettato il giorno dopo che Ancelotti se ne andò dal Milan.
    San Siro con quei trofei e quella storia era davvero un'epoca gloriosa, che non aveva però più senso di esistere e la nuova era, annunciata da molti negli anni prima, sta per venire alla luce.
    La rosa dovrà essere di 25 giocatori e la maggior parte Italiani che possano essere la base su cui lavorare e ricreare l'ambiente per la crescita di nuove bandiere e senatori.
    Lo stadio di proprietà sarà finalmente il volano attrattivo per il doppio degli sponsor ed eventualmente nuovi investitori (forse anche nuovi proprietari).
    L'allenatore a questo punto dovrà essere uno tipo Spalletti in grado di dare un gioco alla squadra.
    In questi mesi mi sembra anche che le strutture per una più moderna "scuola calcio giovanile" siano state acquistate.
    La dirigenza, formata dal Gallo e basta, serve a fare in modo che i soldi vengano investiti solo sul progetto "stadio", quindi anche qui il ragionamento fila....
    Mi auguro solo che il nome dello stadio non sia quello del presidente, ma per il resto tra un paio d'anni potremmo essere molto più competitivi di quanto non lo si possa pensare.

    Voi che ne dite?
    Con questa nonsocietà finche non vedo concretizzarsi qualcosa non credo a una sola parola delle fregnacce che promettono

  5. #4
    In questi anni di parole ne ho sentite tante, troppe e puntualmente non sono state seguite dai fatti.
    Detto ciò, in merito alla questione stadio la penso così: costruire un nuovo impianto da zero non mi entusiasma. Innanzitutto si parla di un corposo investimento che segnerà il bilancio, inzialmente, in modo significativo. Ciò significa che, stante la situazione attuale, dovremo rinunciare a seri investimenti sulla squadra.
    Inoltre, lasciare San Siro per me è come una coltellata al cuore. San Siro è il NOSTRO stadio, avrei preferito se ne andassero quegli altri.....
    Temo inoltre che la nuova struttura diventerà il mausoleo del nostro Presidente, come se il Milan fosse Silvio Berlusconi.
    Infine, e questa è la paura più grande, temo che la questione stadio ci sarà sventolata davanti per giustificare i prossimi anni di magra, dando l'alibi alla società per continuare su questa ssurda politica di ridimensionamento della rosa e delle ambizioni.
    Ovviamente spero di sbagliarmi.

  6. #5
    Senior Member L'avatar di runner
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    7,206
    La mia diciamo che non è una tesi a favore della società o un auspicio a tutti i costi, ma quello che mi viene da dire vedendo le mosse societarie degli ultimi due anni e delle parole anche del sindaco e del governatore....
    Ovviamente serve a mio avviso tutto un mix di cose per tornare competitivi e penso che questo sia l'unico modo praticabile.

    Personalmente non mi va di passare per il credulone della situazione, ma non ci vedo neanche tutto il marcio di cui si parla spesso. Alla fine farebbe comodo a tutti un Milan col suo stadio e una bella base di giocatori Italiani da impreziosire con alcuni giocatori stranieri di livello.
    Se fosse una scusa per allungare il brodo Fininvest e Silvio perderebbero tutti gli anni 70/80 mln di euro oltre a tutta la pubblicità negativa.
    Uno stadio a nome del Berlu che diventi il suo specchio penso che sia qualcosa di molto lontano visto che non è successo neanche per "Casa Milan" e secondariamente non sarà una cosa a breve tempo la realizzazione dello stadio.
    Chiudo dicendo che uno stadio "nuovo" costruito da zero è molto meglio che perdersi in qualche ristrutturazione onerosa e priva di senso di San Siro, il cui punto debole è proprio la capienza.

    Che pensate?

  7. #6
    Senior Member L'avatar di Jino
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Veneto
    Messaggi
    38,291
    Prendetemi per pazzo, visionario, illuso. Per me in questi anni la squadra che sta lavorando meglio è proprio il Milan, parlo dietro alle quinte. E sono piuttosto convinto che tra un paio d'anni ne beneficeremo e perlomeno in Italia saremo al top. Sede nuova, progetto di stadio moderno in tutti i sensi (nemmeno la Juventus è a questi livelli, il loro progetto rapportato al periodo era già vecchio), investimenti strutturali nel settore giovanile.

    Purtroppo ora le cose vanno male, malissimo e questo mi fa infuriare perchè da milanista fatico ad accettarlo, non vedo nemmeno la luce in fondo al tunnel perchè è durla farlo, ma tra un quinquennio sono certo il Milan in Italia sarà avanti anni luce rispetto le altre.

    PS. l'unica che sta nuotando verso la nostra stessa direzione è la Roma.

  8. #7
    Renegade
    Ospite
    Il tuo ragionamento ci sta tutto. Ma quando poi sul mercato continui a disinvestire e in panchina metti gente incapace, è tutto inutile. Il problema principale del Milan, dal 2008 in poi, sono stati i disinvestimenti. E la totale mancanza di spesa per i cartellini. Finché questa politica della società sarà in vigore, allora non potremo mai risorgere, stadio o non stadio.

  9. #8
    Senior Member L'avatar di runner
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    7,206
    Citazione Originariamente Scritto da Renegade Visualizza Messaggio
    Il tuo ragionamento ci sta tutto. Ma quando poi sul mercato continui a disinvestire e in panchina metti gente incapace, è tutto inutile. Il problema principale del Milan, dal 2008 in poi, sono stati i disinvestimenti. E la totale mancanza di spesa per i cartellini. Finché questa politica della società sarà in vigore, allora non potremo mai risorgere, stadio o non stadio.
    diciamo che la storia dei parametri zero è funzionale a non appesantire il bilancio di voci patrimoniali, visto che hanno acquistato dei centri per i giovani e Casa Milan....
    Secondo me il Gallo e la proprietà sbagliano nel non essere chiari, ma è quello che ha fatto pure la giuve prima di fare lo stadio nuovo e la roma con gli ammergigani.....
    Tra qualche tempo magari ci troveremo anni luce davanti agli altri, oppure no!!
    Solo la storia ce lo potrà dire, però qualche indizio più concreto inizia ad esserci, non penso che si sbilancino così tanto per poi non concludere nulla di fatto

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.