Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 1 di 5 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 49

  1. #1
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    12,837

    Stadio al Portello, parla il presid. Fondazione Fiera, Benedini.

    Il Milan, dopo aver vinto il bando relativo alla riqualificazione dei padiglioni 1 e 2 della Fiera, lunedì con una lettera a Fondazione Fiera ha ritrattato le condizioni stabilite al momento della gara e ha fatto dietrofront su alcuni punti fondamentali.
    Il presidente di Fondazione Fiera, Benito Benedini, è stato intervistato dal Corriere della Sera.

    Il Milan sostiene che adesso dovrebbe aprirsi un negoziato.
    Vorrei ricordare al dottor Alfonso Cefaliello, che ha rilasciato le dichiarazioni per conto del Milan, un vecchio proverbio: “Un bel tacer non fu mai scritto”

    Il Milan considera le condizioni fissate al momento della fase del bando, solo come "proposte da verificare", relative ad una manifestazione d'interesse "non vincolante".
    Fondazione Fiera Milano ha concesso l'incarico per la riqualificazione del Portello dopo una lunga selezione, su impegni scritti e firmati dall'amministratore delegato Barbara Berlusconi. Non su mere ipotesi.

    Per il Milan l'impegno di coprire interamente i costi di bonifica era un'idea, la cui sostenibilità doveva essere poi valutata con dei sopralluoghi.

    L'AC Milan con un lettera, il 2 luglio 2015, ha deciso di accollarsi l'intera spesa, senza alcuna eccezione. Questi impegni erano, assieme ad altri punti, la "condicio sine qua non" per l'assegnazione dell'incarico.

    Il Milan ha ritrattato anche sulla data di pagamento del primo canone di 4,050 milioni relativa al 1 Gennaio 2016, che è stata messa in discussione.
    Ripeto, questi erano punti fondamentali per l'assegnazione dell'incarico.

    Lei dice "erano", parla al passato. Dunque non ci sono margini di trattative dopo il ripensamento del Milan?
    Avrei apprezzato una chiamata da parte di Barbara Berlusconi, che mi chiarisse il cambiamento delle decisioni già prese... ma capisco il suo imbarazzo, e anche quello sicuramente del presidente Silvio Berlusconi.

    Il progetto dello stadio al Portello dunque è definitivamente sfumato? Secondo Cefaliello il Milan non dovrebbe pagare alcuna penale.

    Sarà compito dei legali definire tale materia.

    E ora il Portello? L'offerta Vitali-Stam ("Milano alta") risulta ancora valida?
    Dopo l'estate riprenderemo in mano questo discorso.
    Filippo Inzaghi (proveniente da 5 partite, di cui 4 perse e 1 vinta): "Ho rivisto lo spirito giusto: una l'abbiamo vinta, le altre... le abbiamo giocate bene."

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Messaggi
    Many
     

  3. #2
    Senior Member L'avatar di corvorossonero
    Data Registrazione
    Apr 2015
    Messaggi
    7,339
    mamma mia che figuraccia che stiamo facendo

  4. #3
    io spero solo che Bee prenda al più presto la maggioranza, non se ne può più di questi pagliacci.

  5. #4
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    12,837
    Il Milan, con un comunicato ufficiale, risponde:

    Fondazione Fiera esprime sui giornali di oggi valutazioni non condivisibili e molto lontane dalla verità dei fatti. Sarebbe importante che la stessa rileggesse, senza fraintenderne il contenuto, quanto scritto pochi giorni fa dal Milan.

    Il club di via Aldo Rossi non manifesta certo un disimpegno verso il progetto. Anzi. Il Milan, però, avanza richieste legittime di chiarimenti e di documentazione finora non pervenuti. Anche perchè,va ricordato, che, fino ad oggi, si è' lavorato su una manifestazione d'interesse non vincolante. Ora e solo ora si entra nella fase contrattuale. Ad oggi il Milan non ha potuto, come suo diritto, fare i carotaggi ne ricevere le carte in merito. Nessuno sa cosa si potrebbe trovare nel sottosuolo e nemmeno Fiera, proprietaria dei terreni, ne è a conoscenza. Se si scoprisse che nel sottosuolo la situazione fosse più grave (con la necessità di interventi di bonifica molto rilevanti) di quella solamente ipotizzata da Fiera, ciò significherebbe che quell'area non poteva essere nemmeno proposta in locazione per realizzare uno Stadio.

    Inoltre è incomprensibile la fretta di Fondazione Fiera. Perchè la stessa ha fatto perdere al Milan, coi sui continui rinvii dovuti anche a altre vicende (ricordiamo, tra l'altro, le nomine di Fiera Spa) più di 8 mesi. Periodo che avrebbe consentito al Milan di valutare altre aree o di rilevare quella di fondazione per poter disputare la prima stagione nell'anno 2018-9, cosa non più possibile. Vale la pena ricordare che tali continui rinvii di Fondazione hanno causato al Milan danni, conseguenti a mancate entrate e mancate sponsorizzazioni, per milioni di euro. La societa' Milan si augura che i toni tornino propositivi e che si prosegua il rapporto in maniera costruttiva nell'interesse reciproco.
    Filippo Inzaghi (proveniente da 5 partite, di cui 4 perse e 1 vinta): "Ho rivisto lo spirito giusto: una l'abbiamo vinta, le altre... le abbiamo giocate bene."

  6. #5
    Senior Member L'avatar di Dumbaghi
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    20,634
    Citazione Originariamente Scritto da Louis Gara Visualizza Messaggio
    Il Milan, con un comunicato ufficiale, risponde:

    Fondazione Fiera esprime sui giornali di oggi valutazioni non condivisibili e molto lontane dalla verità dei fatti. Sarebbe importante che la stessa rileggesse, senza fraintenderne il contenuto, quanto scritto pochi giorni fa dal Milan.

    Il club di via Aldo Rossi non manifesta certo un disimpegno verso il progetto. Anzi. Il Milan, però, avanza richieste legittime di chiarimenti e di documentazione finora non pervenuti. Anche perchè,va ricordato, che, fino ad oggi, si è' lavorato su una manifestazione d'interesse non vincolante. Ora e solo ora si entra nella fase contrattuale. Ad oggi il Milan non ha potuto, come suo diritto, fare i carotaggi ne ricevere le carte in merito. Nessuno sa cosa si potrebbe trovare nel sottosuolo e nemmeno Fiera, proprietaria dei terreni, ne è a conoscenza. Se si scoprisse che nel sottosuolo la situazione fosse più grave (con la necessità di interventi di bonifica molto rilevanti) di quella solamente ipotizzata da Fiera, ciò significherebbe che quell'area non poteva essere nemmeno proposta in locazione per realizzare uno Stadio.

    Inoltre è incomprensibile la fretta di Fondazione Fiera. Perchè la stessa ha fatto perdere al Milan, coi sui continui rinvii dovuti anche a altre vicende (ricordiamo, tra l'altro, le nomine di Fiera Spa) più di 8 mesi. Periodo che avrebbe consentito al Milan di valutare altre aree o di rilevare quella di fondazione per poter disputare la prima stagione nell'anno 2018-9, cosa non più possibile. Vale la pena ricordare che tali continui rinvii di Fondazione hanno causato al Milan danni, conseguenti a mancate entrate e mancate sponsorizzazioni, per milioni di euro. La societa' Milan si augura che i toni tornino propositivi e che si prosegua il rapporto in maniera costruttiva nell'interesse reciproco.
    Abbiamo ragione e l'avremo vinta.

  7. #6
    Citazione Originariamente Scritto da Louis Gara Visualizza Messaggio
    Il Milan, con un comunicato ufficiale, risponde:

    Fondazione Fiera esprime sui giornali di oggi valutazioni non condivisibili e molto lontane dalla verità dei fatti. Sarebbe importante che la stessa rileggesse, senza fraintenderne il contenuto, quanto scritto pochi giorni fa dal Milan.

    Il club di via Aldo Rossi non manifesta certo un disimpegno verso il progetto. Anzi. Il Milan, però, avanza richieste legittime di chiarimenti e di documentazione finora non pervenuti. Anche perchè,va ricordato, che, fino ad oggi, si è' lavorato su una manifestazione d'interesse non vincolante. Ora e solo ora si entra nella fase contrattuale. Ad oggi il Milan non ha potuto, come suo diritto, fare i carotaggi ne ricevere le carte in merito. Nessuno sa cosa si potrebbe trovare nel sottosuolo e nemmeno Fiera, proprietaria dei terreni, ne è a conoscenza. Se si scoprisse che nel sottosuolo la situazione fosse più grave (con la necessità di interventi di bonifica molto rilevanti) di quella solamente ipotizzata da Fiera, ciò significherebbe che quell'area non poteva essere nemmeno proposta in locazione per realizzare uno Stadio.

    Inoltre è incomprensibile la fretta di Fondazione Fiera. Perchè la stessa ha fatto perdere al Milan, coi sui continui rinvii dovuti anche a altre vicende (ricordiamo, tra l'altro, le nomine di Fiera Spa) più di 8 mesi. Periodo che avrebbe consentito al Milan di valutare altre aree o di rilevare quella di fondazione per poter disputare la prima stagione nell'anno 2018-9, cosa non più possibile. Vale la pena ricordare che tali continui rinvii di Fondazione hanno causato al Milan danni, conseguenti a mancate entrate e mancate sponsorizzazioni, per milioni di euro. La societa' Milan si augura che i toni tornino propositivi e che si prosegua il rapporto in maniera costruttiva nell'interesse reciproco.
    A parte il contenuto, ma chi l'ha scritta questa lettera? Topo Gigio? Mamma mia i concetti sono espressi in una forma imbarazzante.

  8. #7
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    12,837
    Oh, poi non lamentatevi quando ci prendono per il c. in tutto il globo
    Filippo Inzaghi (proveniente da 5 partite, di cui 4 perse e 1 vinta): "Ho rivisto lo spirito giusto: una l'abbiamo vinta, le altre... le abbiamo giocate bene."

  9. #8
    Senior Member L'avatar di corvorossonero
    Data Registrazione
    Apr 2015
    Messaggi
    7,339
    Citazione Originariamente Scritto da Dumbaghi Visualizza Messaggio
    Abbiamo ragione e l'avremo vinta.
    ma ragione di cosa??? e questi dubbi ce li hanno ora?? perché non pensarci prima invece di aspettare 8 mesi come dicono? la verità è che i costi sono esorbitanti e stanno cercando un escamotage per far arenare la trattativa di acquisizione. RIdicoli come sempre.

  10. #9
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2015
    Messaggi
    516
    Bisogna soltando vedere cosa c'è scritto su ciò che è stato firmato.

    Se abbiamo davvero accettato la presa in carico dei terreni senza possibili eccezioni è un discorso e abbiamo torto marcio, se invece abbiamo inserito che l'accordo è da definire in base a determinati parametri da verificare è un'altra situazione.

    Il comunicato Milan (piuttosto farraginoso) vuole solo esprimere un concetto: se ci mettete i bastoni tra le ruote vi facciamo causa pure noi per danni e poi vediamo chi molla per primo.

    Ripeto, basterà vedere cosa è stato firmato e a quali condizioni. Al momento lo sanno solo loro.

  11. #10
    Citazione Originariamente Scritto da corvorossonero Visualizza Messaggio
    ma ragione di cosa??? e questi dubbi ce li hanno ora?? perché non pensarci prima invece di aspettare 8 mesi come dicono? la verità è che i costi sono esorbitanti e stanno cercando un escamotage per far arenare la trattativa di acquisizione. RIdicoli come sempre.
    Esatto..su queste basi non si può di certo trovare un'intesa

Pagina 1 di 5 123 ... UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.